BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Giu 042018
 

Lagnegro è stato il punto d’arrivo di un importante percorso che ha voluto valorizzare il vero e proprio rito della transumanza. Il Monte Sirino, in particolare il lago Laudemio, il 2 ed il 3 giugno 2018, ha goduto di un protagonismo quanto mai dovuto per una dei luoghi più belli del Mediterraneo. L’iniziativa è stata organizzata da “Basilicata a way of living” di Luigi Diotaiuti che ha coinvolto associazioni e scolaresche.


Le interviste


La conferenza sul Sirino


La benedizione del vescovo ed immagini della domenica

Programma:

Sabato 2 Giugno.
ore 11:00 accoglienza ospiti
ore 11:30 “Storia della Transumanza” a cura dei docenti dell’ISIS Ruggero di Lauria e Istituto Agrario di Lagonegro
ore 12:00 “La trasformazione del Caciocavallo”
ore 13:00 Didattica del Parco: “Flora e Fauna” a cura di Giulio Fittipaldi
ore 14:00 Cooking Show a cura dell’Associazione Italiana Cuochi Lucani
Spazio libero per il pranzo con prodotti locali a cura della Coldiretti Basilicata
Opzioni di escursioni a cura di Fabio Limongi
Ore 15:30 Dibattito sulla dieta mediterranea sul territorio
Canti e balli.

Domenica 3 Giugno.
ore 11:00 accoglienza ospiti
ore 11:15 Gara podistica a cura dell’Avis di Lagonegro
ore 11:30 “Storia della Transumanza”, a cura dei docenti dell’Isis Ruggero di Lauria-Agrario Lagonegro
ore 12:00 “La trasformazione del Caciocavallo”
ore 13:00 Didattica del Parco: “Flora e Fauna” a cura di Giulio Fittipaldi
ore 14:00 Cooking Show a cura dell’Associazione Italiana Cuochi Lucani
Spazio libero per il pranzo con prodotti locali a cura della Coldiretti Basilicata
Opzioni di escursioni a cura di Fabio Limongi
ore 15:30 Dibattito con i sindaci e con Slow Food, Dieta Mediterranea e la dietologa Maria Teresa Radesca
ore 17:00 Miss Podolica a cura dell’Associazione Allevatori Podolica
A finire discorso di chiusura a cura di Luigi Diotaiuti e Maria Di Lascio.

Mag 022018
 

“Progetto Lauria conduce dall’inizio della Consiliatura un’opposizione responsabile e sui contenuti, proponendo soluzioni alternative a quelle messe in campo dalla Giunta di Centrosinistra a Lauria. Dalle nostre valutazioni su tale atto amministrativo fondamentale è derivata la scelta di votare NO al BILANCIO DI PREVISIONE 2018.

In primo luogo non ci hanno convinto affatto le coperture finanziarie previste per raggiungere il pareggio di bilancio: notiamo come sia stato iscritto a ruolo un gettito derivante dagli oneri di urbanizzazione pari a 120.000,00 euro; NON CAPIAMO COME si possa raggiungere un tale traguardo, visto che per l’anno corrente tale entrate hanno di poco superato i 70000€ e considerato come la situazione edilizia sia pressoché stagnante anche e soprattutto per la mancanza del regolamento urbanistico, allo studio da oltre un ventennio. CI CHIEDIAMO SE E QUANDO L’AMMINISTRAZIONE ARRIVERÁ A DOTARE LAURIA DI TALE STRUMENTO FONDAMENTALE ANCHE PER AUMENTARE IL GETTITO FISCALE DEL COMUNE DI LAURIA!

CHE DIRE POI DELLA TOTALE MANCANZA DI CONTROLLO SUI SERVIZI AFFIDATI IN GESTIONE ESTERNA? Progetto Lauria ha fortemente richiamato l’Amministrazione a svolgere tale compito ad esempio con i servizi inerentilo spazzamento e il lavaggio meccanizzato delle strade, che per il centro urbano sarebbe previsto ADDIRITTURA CON CADENZA GIRONALIERA… Ecco come dovrebbero essere impiegate le risorse provenienti dalla TARI…

Fortemente carente è la previsione dell’Amministrazione per rendere più attraente il Centro dei due Rioni, nei quali si susseguono le chiusure delle attività commerciali e quelle esistenti faticano ad andare avanti: niente ha previsto l’Amministrazione per aiutare tali attività, imponendo tributi incredibilmente pesanti soprattutto in relazione all’assenza dei servizi promessi e mai erogati.

Progetto Lauria ha interrogato l’Amministrazione sul triste fenomeno dei tributi non pagati da numerose famiglie di Lauria, sottolineando come una tale situazione evidenzi un drammatico impoverimento delle stesse famiglie, piuttosto che una volontà di non pagare, estranea al costume dei Laurioti, sempre attenti al rispetto delle regole.

E che dire dalla previsione di spesa inerente il TURISMO? Leggere ZERO alla voce TURISMO equivale a rinunciare al rilancio di Lauria contro tutte le promesse elettorali del Sindaco nonché ad ogni possibilità di sviluppo economico soprattutto in occasione di Matera 2019, unico vero volano economico per una ripresa dell’economia e dell’occupazione, al di là dei sogni espressi sui social network e sui periodici locali per fantomatiche ZES e altre amenità… Il Sirino, il Santuario dell’Assunta, il rione Cafaro, l’immenso patrimonio naturalistico e paesaggistico di Sirino, abbandonato a sé stesso, gli itinerari storici legati a San Giacomo e alle splendide chiese del Rione Inferiore, le ricchezze enogastronomiche del paese, come i salumi, i “viscuttini”, il biscotto a otto etc… L’AMMINISTRAZIONE NON INTENDE SPENDERE 1 € PER LA VALORIZZAZIONE DI TUTTO QUESTO PATRIMONIO…

PROGETTO LAURIA SI AUGURA, inoltre, che il subentro di nuove figure nell’organico del Comune, le quali andranno a colmare le vacanze d’organico, sia una possibilità reale di un cambio di marcia nella macchina amministrativa a Lauria, sul punto, si informerà la popolazione prossimamente.

PRENDIAMO ATTO E VOTIAMO CON FORZA CONTRO TALE BILANCIO 2018 !!!!”

Mariano Labanca – Consigliere gruppo politico Progetto Lauria

Feb 042018
 

L’associazione “Le signore del lago”  guidata da Lucia Anania hanno organizzato il 3 febbraio 2018 al Lago Sirino di Nemoli una riuscita  manifestazione che ha tenuto insieme l’arte e la musica. Ospiti nella sede del sodalizio la scuola di musica “F. Cilea” di Castrovillari.  Hanno partecipato all’iniziativa  l’artista Giuseppe Pintus, il sindaco di Nemoli Mimmo Carlomagno e gli allievi della prestigiosa  scuola musicale guidata dal maestro Leonardo Saraceni.


La presentazione e lo spettacolo


Le interviste: Lucia Anania, Pasquale Aiello

pag47

Nov 192017
 

Nell’accogliente ristorante “da Mimì” al Lago Sirino di Nemoli si è svolta la terza edizione di un’iniziativa promossa dal Rotary Club Lauria guidato dalla presidente Agnese Barretta, che ha posto al centro dell’attenzione i sani prodotti del territorio preparati da valentissimi chef dell’area. L’iniziativa svoltasi il 18 novembre 2017 ha visto anche un breve focus sulle buone regole a tavola.

Ago 232017
 

Il 21 agosto 2017 è è celebrata la XXI edizione del Premio “Il Sirino d’Argento” iniziativa legata all’omonimo periodico. Il direttore Salvatore Lovoi e la redezione hanno premiato il gruppo musicale “Renanera” che hanno coinvolto gli spettatori in un viaggio musicale unico ed originale. La serata è stata presentata da Nicola Pongitore.

Ago 132017
 

Nell’accogliente centro storico di Lagonegro si è svolta la festa dell’Emigrante. Le iniziative legate ad un tema sempre di attualità hanno coinvolto la comunità e tanti turisti. Il percorso gastronomico è stato particolarmente apprezzato così come anche i percorsi artistici. Le immagini che vi proponiamo si rifanno alla serata dell’11 agosto 2017.

Alcuni momenti della prima serata

La nuova canzone sulla Madonna di Sirino

emigrante

Ago 122017
 

E’ una preghiera laica, le parole sono di Antonio Tortorella, la composizione delle musiche è stata condivisa con Umberto Scaramozza. In occasione a Lagonegro della Festa dell’Emigrante, svoltosi l’11 ed il 12 agosto 2017, è stata eseguita una meravigliosa canzone di Antonio ed Umberto dedicata alla Madonna di Sirino. I tanti partecipanti all’evento sono stati rapiti ed emozionati dalla melodia e dal testo del brano, particolarmente ispirato.

Ago 062017
 

Una grande folla di fedeli ha partecipato il 5 agosto 2017 ai riti reliogiosi legati alla Madonna di Sirino. La montagna che ha visto nel corso dei secoli generazioni di devoti si è colorata a festa ed ha mostrato il grande attaccamento del lagonegrese alla Madre celeste. Le immagino sono di Pasquale Crecca.


Immagini della festa


Alcuni commenti

Lug 292017
 

La “contaminazione” della “Signora del lago” sta dando frutti importanti per il territorio. Un gruppo affiatato di artiste locali capitanate dal maestro Giuseppe Pintus hanno dato vita ad una mostra di quadri e di realizzazioni artigianali. L’esposizione è nei locali attigui alla chiesetta nell’area del lago Sirino di Nemoli.