BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Mag 012018
 

Il 13 maggio torna per il terzo anno consecutivo l’Appia Day, con l’apertura straordinaria e gratuita dei monumenti e tanti eventi per vivere l’archeologia e il territorio a piedi e in bici.

Un’occasione per celebrare il fascino e l’incanto dell’Appia Antica, per chiedere la pedonalizzazione della storica strada 365 giorni all’anno e immaginarla come la porta d’accesso a una nuova idea di città che investe sul suo territorio, sulla sua cultura, sul suo paesaggio e si mostra più attenta ai cittadini, più moderna, più verde, più vivibile, più sana.

Visite guidate alla scoperta delle storie millenarie del più suggestivo museo a cielo aperto del mondo e ancora trekking, archeotour in bici, walkabout, street food, musica, attività per bambini. Anche per questa edizione 2018 saranno tanti gli eventi organizzati soprattutto a Roma, cuore dell’Appia Day, ma anche nei diversi comuni del centro e sud Italia attraversati dall’antica Appia.

Apr 222018
 

Condivisione e confronto sono le parole chiave del progetto di
cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche Erasmus+ “Web
2.0 Tools in Education” che sta interessando circa quaranta docenti di discipline
differenti provenienti da tutta Europa, insieme ai direttori amministrativi e ai
dirigenti scolastici dei relativi istituti di provenienza.
Domenica 29 aprile, la terza tappa del progetto, con la partenza di alcuni
docenti dell’Istituto Tecnico “Albert Einstein” di Picerno per Tetovo, in
Macedonia, dove incontreranno i colleghi europei partner del percorso
formativo.
Nel dettaglio, le scuole coinvolte sono la Deðirmenkaþý Secondary
School e la Tugrulbey Secondary School (Turchia), 1 EPAL KAVALAS
(Grecia), Fundación Patronato Avemariano de Granada CE AVE MARIA
SAN CRISTOBAL (Spagna), SSOU MOSHA PIJADE (Macedonia), SCOALA
GIMNAZIALA “PETRE ISPIRESCU” (Romania), PROFESSIONAL HIGH
SCHOOL OF ECONOMICS “PROF. DR. DIMITAR TABAKOV” (Bulgaria) e
l’Istituto di Istruzione Superiore “Enrico Fermi” di Muro Lucano, Potenza.
Partito a gennaio del 2017, il progetto è incentrato sull’utilizzo nella
didattica dei “web tools”, strumenti digitali innovativi che dovrebbero incidere
positivamente nel processo di insegnamento-apprendimento, stimolando la
curiosità e l’operatività degli studenti. Il condizionale non è d’obbligo ma
esprime al meglio l’animo della sperimentazione. Quali sono gli effetti reali dei
web tools nella didattica? Quale il loro impatto su docenti e discenti e sulle
dinamiche di classe?
La risposta a questi quesiti rappresenta solo una parte della
sperimentazione. Obiettivo finale del progetto, infatti, è la condivisione degli
strumenti didattici più innovativi e utili e la loro successiva pubblicizzazione
attraverso il sito internet di riferimento del progetto. Per tale ragione, le varie
tappe del percorso hanno messo a confronto le esperienze dei diversi docenti
con gli strumenti individuati, attraverso lo studio dei software specifici, esempi
d’uso, materiale informativo, reali esperienze in classe.
Il confronto sugli strumenti, chiaramente, stimola un interessantissimo
dibattito sulle metodologie e, in generale, sui diversi sistemi educativi europei,
arricchendo la conoscenza reciproca dei partner aderenti e diffondendo best
pratices.
L’ultima tappa del meeting è stata ospitata dall’ Istituto “Enrico Fermi” di
Muro Lucano e, nello specifico, dalla sede dell’ITIS di Picerno. I docenti,
terminate le sessioni di lavoro in programma, hanno avuto modo di incontrare
le autorità locali e conoscere la storia della Basilicata, le sue tradizioni, la
cultura. Oltre a Potenza, Picerno e Muro Lucano, gli ospiti sono stati guidati alla
scoperta di Matera, capitale della cultura 2019, della sua storia millenaria e
della sua attuale vivacità artistica.
A Tetovo, i docenti saranno chiamati a confrontarsi sulla parte finale della
sperimentazione, la quale decreterà i tools più efficaci e utili al miglioramento
della pratica didattica, sfida autentica e quotidiana di tutti i docenti e primo e
fondamentale passaggio per la crescita del sistema educativo europeo.

Apr 182018
 

Il libro di imminente uscita è incentrato su storie di vita vissuta tra i piccoli borghi della Calabria e la grande metropoli di Roma. Il testo edito da Kimerik si propone di introdurre il lettore in un mondo fatto di racconti, note e sapori, nutrito, soprattutto, dalla irrefrenabile ansia di realizzarsi.
Le immagini, i luoghi ed i fatti si alternano scandendo le tappe di una riflessione protesa alla riscoperta di se stessi; un’analisi che si snoda tra la società sempre più dinamica, dove tutto tende ad essere passeggero, superficiale ed il tipico paesino di Calabria dove tutto è profondo, autentico, dove tutto è per sempre.
L’opera – che si colloca all’interno di un percorso intrapreso da decenni nella ambito musicale del progetto ventunovu, di cui Fabio Console è lo storico leader, – sta suscitando sin da ora curiosità ed interesse della critica.

Apr 152018
 

Nella seduta dell’11 aprile, il Consiglio Comunale di Senise, ha approvato il Bilancio di Previsione relativo all’annualità 2018. La formulazione delle previsioni è stata effettuata, per ciò che concerne la spesa, tenendo conto della programmazione politica, del trend storico delle spese sostenute in passato, delle spese obbligatorie, di quelle consolidate e di quelle già assunte in esercizi precedenti. Analogamente, per le entrate, l’osservazione delle risultanze degli esercizi precedenti è stata alla base delle previsioni tenendo conto delle possibili variazioni e di quelle causate con la manovra di bilancio. Forte attenzione è stata data ai servizi Scolastici, ridefinendo gli stessi sulla base di 4 fasce ISEE per il Servizio di mensa Scolastica, con un Costo annuo a carico del Comune di € 50.000,00 e di tre fasce Isee per il Trasporto, con sconti del 20% per
il secondo e terzo bambino sulla tariffa applicata, per entrambi i servizi.
Mensa Scolastica:
Da 0 a 2.000 ISEE, il costo a carico delle famiglie è di € 30,00 mensili;
Da 2001 a 5000 ISEE il costo a carico delle famiglie è di € 40,00 mensili;
Da 5001 a 8000 ISEE il costo a carico delle famiglie è di € 50,00, mensili;
Oltre 8000 ISEE il costo a carico delle famiglie è di € 60,00, mensili;
Trasporto Scolastico:
Da 0 a 5000 € 10,00 costo mensile;
Da 5001 a 8000 € 15,00 costo mensile;
Oltre 8000 € 20,00 costo mensile;
L’accesso ai servizi scolastici, dopo dieci anni, ritorna ad essere garantito tenendo presente le condizioni Reddituali dei nuclei familiari. Per l’anno scolastico 2018/2019, sarà inoltre programmata una “Borsa di studio” con fondi di coesione che agevolerà ulteriormente le famiglie più bisognose, Nell’ambito del nuovo documento di programmazione finanziaria non sono previsti interventi finanziati con ricorso all’indebitamento. L’adeguamento sismico dell’edificio Scolastico “Plesso Centrale” sarà effettuato con finanziamento del MIUR per un valore di € 1.500.00,00. La sicurezza degli edifici scolastici è prioritaria
rispetto ad altri interventi. Con investimento pari ad € 450.000,00, finanziata con fondi comunali (applicazione di avanzo di amministrazione) e con richiesta spazi finanziari al MEF al fine del pareggio di bilancio, sarà realizzata una Piscina Scoperta sul Lago Monte Cotugno (Centro Sportivo).
Prevista anche l’esternalizzazione del Servizio di gestione del Cimitero nell’ottica di miglioramento del servizio. Prevista anche la riqualificazione e messa in funzione del Museo dell’Acqua, realizzato nel 2008.
Nessuna variazione è stata effettuata per imposte e tributi.


Per la foto del Sindaco di Senise Rossella Spagnuolo grazie a Ignazio Vignola

Mar 262018
 

27 marzo, ore 21:00, Teatro Periz – Bella – 28 marzo 2018 , ore 21:00, Teatro Anzani – Satriano di Lucania.
Doppio appuntamento lucano per la commedia degli equivoci “Unpercento…Punizioni ad affetto”, proposta della Stagione teatrale “Teatro, guardare vedendo” del consorzio Teatri Uniti di Basilicata.
Martedì 27 marzo, alle ore 21, al Teatro Periz di Bella e mercoledì 28, sempre alle 21, al Teatro Anzani di Satriano di Lucania.
Lo spettacolo di Francesco Stella, con la regia Valerio Groppa, vede in scena Enzo Casertano, Fabio Avaro e Gabriella Silvestri, è prodotto dal Centro Teatrale Artigiano.
Il settimo piano della stanza quarantasei di una clinica romana, Hans, bidello napoletano, ha un appuntamento alle dodici, al quale è stato convocato tramite una lettera anonima. Anche Sesto, allenatore romano di calcio di bassa categoria, è stato invitato a presentarsi nella stessa stanza. I due non si sono mai visti prima e nella stanza trovano solo una bara chiusa. Non un fiore, non un biglietto, nulla. Sono solo loro due e una bara. Sarà un’affascinante e misteriosa donna a guidarli verso la scoperta del motivo per il quale sono stati convocati. E soprattutto: Chi c’è nella bara? Chi è la donna misteriosa?. Una storia dalle tinte accese, un cocktail comico irresistibile frutto della storica propensione alla battuta delle due tradizioni, romana e napoletana, che non dimentica però l’importanza di approfondire tematiche importanti, come ad esempio quella del riscatto che sembra essere fondamentale per tutti i personaggi del racconto. Il presente di ognuno è infatti segnato dal proprio percorso ma c’è sempre un momento, un’occasione, per far pace con il passato e ricominciare da capo mantenendo sì la memoria, ma non il rancore. Una commedia di sentimenti in cui si ride molto ma sempre con attenzione ai contenuti e ai temi importanti della vita.
La Stagione Teatrale “Teatro, guardare vedendo” è realizzata con il patrocinio della Regione Basilicata, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del turismo, la collaborazione di tutti i comuni coinvolti e il prezioso contributo della BCC di Basilicata.
Per andare incontro alle esigenze del pubblico continuano le promozioni “Low Cost” applicate sul prezzo del biglietto. Per maggiori informazioni e prenotazioni: Info&Tickets 0971.274704 e sito www.teatriunitidibasilicata.com.

Gen 292018
 

Saranno ciclicamente presentate sul portale della Regione Basilicata rubriche e servizi realizzati attraverso una convenzione con Rai Com.
Nel 2016 la Regione Basilicata e Rai Com hanno sottoscritto una convenzione per lo svolgimento di attività di comunicazione e marketing con l’obiettivo di promuovere a livello nazionale ed internazionale il territorio lucano, in concomitanza di “Matera-Basilicata 2019”. Con la convenzione, la Basilicata si sta presentando al grande pubblico attraverso le trasmissioni “Caterpillar”, “Community”, “Italiana”, “L’anno che verrà”, “La prova del cuoco”, “La vita in diretta”, “Leonardo”, “Linea verde”, “Made in Basilicata”, “Rai Movie”, “Uno mattina”.
Con lo slogan: “Amazing discovery! La Basilicata sorprende e meraviglia. Un’incredibile scoperta!” la Regione ha voluto mettere in campo un articolato strumento di conoscenza e diffusione delle risorse dell’intero territorio. Le rubriche raccontano la realtà lucana da diversi punti di vista: l’ambiente, lo sviluppo sostenibile, il turismo, la tradizione, l’innovazione, l’inclusione sociale e la ricerca scientifica.
Sul portale della Regione Basilicata è in primo piano a partire da oggi il servizio del 15 dicembre 2017 dal titolo “Basilicata, destinazione umana”, realizzato nella rubrica di Uno Mattina “Made in Basilicata”.
La Rubrica va alla scoperta di storie capaci di raccontare un altro sud. Storie di resilienza, di visioni e competenze che mostrano una realtà fatta di successi. Di giovani e meno giovani che scommettono sulla Basilicata. Uomini e donne innamorati della propria terra che investono la propria vita, per inventarsi un futuro migliore. Passione, audacia, creatività, responsabilità le parole d’ordine.
Il servizio “Basilicata, destinazione umana” ha raccontato una storia incentrata sulla bellezza e sull’accoglienza ambientate a Matera. Eliana ha parlato del suo rientro in città e di come ha trasformato la sua abitazione in un luogo eco-sostenibile, nel cuore dei Sassi. Atmosfere uniche come quelle presentata da Michele, direttore di uno straordinario albergo diffuso che ha previsto il progetto di recupero e risanamento conservativo degli immobili.

E’ possibile vedere l’intero servizio a questo link:

http://video.regione.basilicata.it/basilicata-destinazione-umana/

Tutte le trasmissioni sinora prodotte attraverso la convenzione con Rai Com sono invece disponibili sul nuovo portale http://video.regione.basilicata.it

nuovo-1

Apr 222017
 

Appuntamento domenica mattina nella Sala Congressi del Grand Hotel Pianeta Maratea per una giornata interamente dedicata al mondo delle Pro Loco lucane. All’incontro con i dirigenti e volontari delle 102 Pro Loco della Basilicata iscritte ad “Unpli- Unione Nazionale Pro Loco d’Italia” parteciperà il Presidente Nazionale Unpli Antonino La Spina. Ricco il programma della giornata che prevede a partire dalle ore 9.30 il quarto incontro formativo dal tema “Giovani, servizio civile e sviluppo turistico nei borghi”, per i volontari del progetto di Servizio Civile Nazionale Unpli “Basilicata:una bella scoperta”, con gli interventi del Direttore dell’ Apt Basilicata, Mariano Schiavone e del presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella. All’incontro, presieduto da Rocco Franciosa, presidente dell’Unione Pro Loco Basilicata e moderato dal direttore de “L’Eco di Basilicata” Mario Lamboglia, parteciperanno anche il presidente della Pro Loco di Maratea La Perla e consigliere nazionale Unpli Pierfranco De Marco e il sindaco della città ospitante, Domenico Cipolla. “Siamo la più grande organizzazione turistica e culturale della Basilicata – sottolinea Rocco Franciosa, presidente dell’Unione Pro Loco Basilicata – che grazie all’importante lavoro portato avanti in questi mesi dal Presidente Nazionale La Spina vede le Pro Loco attivamente coinvolte e protagoniste delle iniziative messe in campo dal Mibact nell’Anno dei Borghi. Abbiamo la necessità di rafforzare in stretta sinergia con Regione ed Apt Basilicata l’attività di promozione e salvaguardia del patrimonio materiale ed immateriale lucano in grado di esaltare maggiormente i piccoli borghi lucani in vista di Matera 2019 e – conclude Franciosa – credo debba essere uno degli obiettivi da perseguire fortemente”. Al termine della mattinata un momento di intrattenimento musicale con l’esibizione del gruppo folk “Allegra Compagnia di Montalbano Jonico”, e la presentazione del nuovo disco del Duo Flamengo di Mauro Cloralio-Mara De Canio. A seguire degustazione di prodotti ittici. Il pomeriggio sarà invece dedicato ai lavori dell’assemblea regionale ordinaria Pro Loco Unpli Basilicata dal tema “Volontari per il turismo #incammino” per la discussione e l’approvazione del bilancio consuntivo e di quello preventivo, con il dibattito sulla programmazione delle attività programmatiche future.

maratea

Mar 272017
 

Il  25 ed il 26 marzo il FAI – Fondo Ambiente Italiano ha festeggiato il ritorno della Primavera con un evento eccezionale – il primo in Italia – in cui la riscoperta del patrimonio d’arte e natura del nostro Paese si trasforma in una grande festa di piazza accessibile a tutti. I volontari del FAI, le Delegazioni e 35.000 Apprendisti Ciceroni in tutta Italia hanno accompagnato i visitatori alla scoperta di 1000 tra luoghi e itinerari. Per il venticinquesimo anno è tornato il weekend dedicato all’arte, alla storia e alla bellezza del nostro Paese. Un invito rivolto a tutti gli Italiani a riscoprire i tesori nascosti nel nostro territorio e a riconnettersi con l’Italia più bella. A Lagonegro la Delegazione FAI di Potenza, in collaborazione con l’associazione culturale ‘A Castagna Ra Critica’, ha aperto le porte alla Chiesa della Candelora dalle ore 10:00 alle ore 13:00 di sabato 25 e domenica 26 marzo. La Chiesa, tornata al suo originario splendore dopo notevoli lavori di restauro, fa parte del patrimonio della Città essendo una delle più antiche sul territorio di Lagonegro. Detta S. Maria Vetere seu de la Candelora, racconta la progressiva e inarrestabile affermazione del culto mariano in Lagonegro. La semplice facciata a capanna e le modeste dimensioni non lasciano immaginare la vastità di opere che racchiude e di artisti che vi si sono avvicendati in essa. Tra gli antichi affreschi si ammira, in particolare, quello raffigurante la Madre di Dio, la quale viene proposta più volte in stili contrastanti. Molto suggestiva è la Madonna Eleusa ossia la ‘Madre della tenerezza’: il termine designa l’atteggiamento amoroso tra Madre e Figlio, volto a provocare sensibilità, pietà (dal greco eleos) e misericordia nei fedeli. In occasione dell’apertura della Chiesa Candelora, domenica 26 Marzo alle ore 12.00, è stato presente il solista internazionale Giacomo Aula, della scena artistica di Berlino. Il noto pianista e compositore ha fatto risuonare le canne dell’organo settecentesco e con esso ha invitato i presenti ad uno speciale viaggio musicale, nel tempo come nello spazio, che partendo da Eisenach in Sassonia (dove nel 1685 nacque Johann Sebastian Bach) è giunto a Englewood New Jersey, ove morì nel 1982 morì Thelonious Sphere Monk.


La cerimonia di apertura svoltasi il 26 marzo


Le interviste: Milena Falabella, Salvatore Falabella, Francesca Leolini, Giacomo Aula

cande