BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Ott 122017
 

La testimonianza dei santi è sempre attuale e parla al cuore e all’intelligenza delle persone come nessuna parola umana riesce a fare. Consapevole di questo, mons. Vincenzo Orofino, in occasione del ventennale della beatificazione del sacerdote lauriota Domenico Lentini, con specifico decreto, ha indetto uno speciale “Anno Lentiniano” che si apre il 12 ottobre nella chiesa di Lauria Superiore che custodisce le spoglie mortali del Beato, con una solenne concelebrazione eucaristica, presieduta da Mons. Rocco Talucci, già vescovo di Tursi-Lagonegro al momento della beatificazione (12 ottobre 1997) e concelebrata dallo stesso vescovo diocesano e numerosi sacerdoti.
“Dando voce al vostro comune sentire – scrive il Presule alla Comunità diocesana – indìco per tutta la diocesi di Tursi-Lagonegro un particolare anno dedicato all’approfondimento della vita, dell’insegnamento e della testimonianza evangelica del Beato Domenico Lentini. Esso avrà inizio il 12 ottobre 2017 e si concluderà il 12 ottobre 2018. Sarà un anno durante il quale ci metteremo alla scuola di un uomo autentico e di un sacerdote zelante che ha preso sul serio Gesù Cristo e il Suo messaggio, trovando in Lui le ragioni della sua vita e della sua missione. Un anno di intensa preghiera e di profonda riflessione per imparare dal “Beato” a dare forma eucaristica alla nostra vita e a stare nel territorio con lo sguardo della fede per saperne riconoscere le esigenze e valorizzare le potenzialità. Un anno scandito da importanti appuntamenti spirituali e pastorali, con il coinvolgimento attivo di tutta la Comunità diocesana. Tutti noi siamo chiamati a metterci alla sua scuola per amare e seguire Gesù Cristo, riconoscendolo nei poveri, servendolo nei giovani e adorandolo nell’Eucaristia, per stare nella Chiesa con cuore docile e servirla con abnegazione fedele, corrispondendo con verità alla nostra vocazione umana e cristiana”.
Un anno speciale per celebrare e riproporre le virtù eroiche di un sacerdote esemplare attraverso una vasta gamma di iniziative ecclesiali e culturali, così come Mons. Orofino ha indicato nell’Agenda diocesana e proposto ai consigli pastorali delle parrocchie di Lauria, Castelluccio Superiore e Nemoli riuniti insieme martedì 10 u.s. per una proficua programmazione pastorale unitaria. “Meno culto e più cultura” è lo slogan che il presule ha efficacemente usato per indicare l’obiettivo prioritario di passare da una pastorale di conservazione a una più chiaramente missionaria e di frontiera.
Orofino, riproponendo l’insegnamento di Papa Francesco e la testimonianza del Lentini, chiede a tutti di “uscire” dalle sagrestie per “andare” ad annunciare Gesù Cristo e il suo messaggio liberante lì dove le persone vivono.
don Giovanni Lo Pinto

lentini

Set 282016
 

I punti su cui il gruppo, che fonde innovazione e continuità, ha avuto il suo bel da fare nei primi mesi dopo l’insediamento e si è trovato immediatamente ad affrontare temi impegnativi e sentiti: in primo piano estate, il progetto di ristrutturazione dell’edificio scolastico, il piano di forestazione e i servizi essenziali.
Il sindaco Gennaro Marsiglia ha voluto fare il punto di questo primo periodo di lavoro, suo e della sua squadra. La nuova gestione, infatti si è trovata subito alle prese con la programmazione estiva che la campagna elettorale ha fisiologicamente fatto mettere da parte. In questi mesi si è rinsaldato il rapporto con l’Ente Valorizzazione Aieta che ha supportato il Comune nell’organizzazione delle varie manifestazioni.
“Appena ci siamo insediati – ha spiegato il primo cittadino – c’era da far fronte alla stagione estiva, dunque concentrarci sul turismo. Devo dire che si è trattato di un’estate che ha dato grandi soddisfazioni. Grazie alla collaborazione con l’Ente, siamo riusciti a stilare in pochissimo tempo un piccolo cartellone estivo che ha anche subito delle modifiche e aggiunte in corso d’opera. Abbiamo infatti messo in piedi una serie di manifestazioni che hanno avuto grande risalto, soprattutto a livello comprensoriale e che hanno fatto in modo che ad Aieta ci fosse il tutto esaurito, sia a livello di presenze all’interno delle strutture ricettive, sia nei nostri locali e ristoranti. Voglio citare solo alcuni esempi, come la Notte romantica dei Borghi più belli d’Italia a giugno o la Notte delle candele che ha in qualche modo allungato la stagione degli eventi fino alla prima settimana di settembre. Senza dimenticare gli eventi calendarizzati come le sagre o la Summer school che anche quest’anno ha portato nel nostro borgo circa 50 giovani da tutta la Penisola”.
Un’estate rosea anche dal punto di vista dei servizi alla cittadinanza e ai turisti. “Molti – continua il sindaco Marsiglia – sono stati gli apprezzamenti che abbiamo ricevuto quest’anno da quanti hanno visitato Aieta. In particolare per quanto riguarda la pulizia, l’ordine e l’arredo urbano sono stati dei traini che hanno fatto in modo che il nostro borgo splendesse”.
Oltre al tema estate bisogna sottolineare che luglio è stato il mese in cui il Comune di Aieta ha approvato il nuovo Piano di Assestamento e Gestione forestale. “Oltre ai nuovi innesti – sottolinea Marsiglia – le vecchie leve hanno portato avanti i progetti che avevano in cantiere e il piano di gestione del nostro comparto forestale è stato tra questi, supervisionato attentamente dal consigliere Grisolia e presentato alla cittadinanza in un primo incontro nella prima settimana di agosto. La scorsa settimana è giunta l’approvazione e sabato bandiremo la prima gara, dopo otto anni di stallo, per quanto riguarda la gestione del nostro verde e delle nostre montagne”.
Lunedì scorso, invec,e nell’ambito del piano di messa in sicurezza delle scuole, è giunta la conferma alla richiesta di realizzazione del nuovo plesso scolastico, che nascerà in località Ciromolo nei pressi delle strutture sportive.
“Inizialmente – continua il sindaco – il finanziamento riguardava la ristrutturazione e messa in sicurezza dell’edificio scolastico attuale. A seguito del terremoto che ha colpito il centro Italia, lo scorso mese di agosto, la Regione Calabria ha dato la possibilità ai Comuni di realizzare scuole ex novo con le medesime risorse. Noi abbiamo deciso di accettare questa sfida: il nostro Comune avrà una nuova scuola completamente sicura, invece di puntare a ristrutturare e rendere sicuro solo parzialmente un edificio vetusto. Entro fine mese anche questo progetto andrà a bando”.
Per quanto riguarda i lavori pubblici questa settimana sarà appaltato anche il secondo lotto di strada che conduce al Palazzo rinascimentale.
Secondo il primo cittadino, dunque, la sua amministrazione è partita con il piede giusto, ma tanti sono ancora i progetti in cantiere.

palazzo_8

Dic 182014
 

Continuano anche questo week-end le manifestazioni natalizie della Città di Policoro.
Si inizia il 18 dicembre alle ore 19 al Palaercole “Aspettando il natale” i cori dei due istituti comprensivi della Città terranno il consueto concerto di natale giunto alla terza edizione dove il protagonisti saranno i ragazzi.
Questo fine settimana “Natale in Villa” continua tra esposizioni e sagre enogastronomiche, attività ludiche per i bambini e tante altre sorprese tra le quali spicca “Natale con gusto” che è l’iniziativa organizzata da Lucania Food Experience Team in programma venerdì 19 dicembre a partire dalle 17,00 evento che si divide in più esibizioni , per primo “Mani in pasta”, che vedrà protagonisti i bambini guidati da Enza Crucinio, executive chef di Marinagri, insieme realizzeranno i biscotti di Natale..
Sempre in Villa continuano i mercatini di natale, la casa di Babbo Natale.

Domenica mattina, 21 dicembre, a partire dalle ore 10, a Policoro per lo sport è in programma l’importante manifestazione “Straerakleia Half Marathon”, l’atteso appuntamento podistico che quest’anno diventa mezza maratona e sta raccogliendo adesioni da tutta Italia.
Lunedì 22 dicembre alle ore 20.30 presso la Chiesa “Padre Minozzi” altro appuntamento importante per gli amanti della buona musica, infatti l’Associazione culturale musicale “Alessandro Vessella” in collaborazione con il comune di Policoro presenta “Concerto di Natale Symphonic Band” diretta dal Maestro Rocco Lacanfora.

Ricordiamo infine, che il 7 gennaio è in programma l’amichevole tra le Nazionali di Calcio a 5, Italia – Rep. Ceca al Palaercole.

“L’obbiettivo di questa Amministrazione – dichiarano il Sindaco, Rocco Leone e l’Assessore al Turismo, Massimiliano Padula – è quello di rendere quanto più “sentito” il Natale a Policoro, e grazie alle iniziative messe in atto e al prezioso aiuto delle associazioni della nostra Città e grazie ai consiglieri ed assessori che hanno profuso il proprio impegno dimostrando per l’ennesima volta una bella cooperazione di gruppo il sottofondo nelle vie centrali, le luminarie e l’abbellimento delle vetrine dei negozianti della città”.
“Policoro quest’anno – concludono Leone e Padula – appare come un grande villaggio di Natale”.

policoro

Feb 182013
 

Una fitta pioggia non ha contenuto lo straordinario entusiasmo che ha coinvolto le tantisime persone che ogni anno partecipano al carnevale più rinomato dell’area sud della Basilicata organizzato dalla Proloco. La sagra della polenta ed i carri allegorici hanno esaltato un appuntamento che anche quest’anno ha dimostrato di essere in grado di superare ogni tipo di avversità. Ricordiamo che le manifestazioni carnevalesche erano state rinviate al 17 febbraio a causa del brutto tempo.

Feb 112013
 
A causa delle avverse condizioni atmosferiche La Sagra della Polenta – prevista per martedì 12 febbraio – è stata rinviata a Domenica 17 con lo stesso programma.
Domenica 17, nella mattinata, passeggiata musicale del complesso bandistico “Città di Maratea” nel centro storico e al Lago Sirino. In contemporanea in piazza – presso l’Angolo dello Spizio – i “Mastri Polentari” iniziano il rito di preparazione del piatto, nei quattro capienti calderoni di rame. Nel pomeriggio, alle 16,00, si terrà la sfilata di carri allegorici, gruppi e maschere.

polenta+avis 001

Feb 092013
 

Carnevale all’insegna della tradizione a Nemoli, dove, martedì “grasso” 12 febbraio, si svolge la “Sagra della Polenta” – plurisecolare e rinomata manifestazione popolare che richiama, ogni anno, migliaia di ospiti lucani e delle regioni meridionali.

Le celebrazioni sono iniziate venerdì 8 con la sfilata in costume delle Scuole dell’Istituto Comprensivo. Domenica 10 la preparazione e distribuzione della “Polenta della solidarietà”, al domicilio di persone anziane ed ammalate. Nel pomeriggio il gemellaggio con il Carnevale di Trecchina, a seguire il “Carnevale dei bambini” presso il Centro Polifunzionale nemolese. Nella serata di Lunedì 11, il Giro dei “Frazzuogni” (le maschere) per il paese.

Martedì 12, nella mattinata, passeggiata musicale del complesso bandistico “Città di Maratea” nel centro storico e al Lago Sirino. In contemporanea in piazza – presso l’Angolo dello Spizio – i “Mastri Polentari” iniziano il rito di preparazione del piatto, nei quattro capienti calderoni di rame. Nel pomeriggio, alle 16,00, si terrà la sfilata di carri allegorici, gruppi e maschere.

Contemporaneamente la distribuzione gratuita di quintali di polenta, conditi con pezzi di salsiccia e pancetta, accompagnati da vino rosso locale. Il tutto fra l’esibizione di gruppi musicali e strumentisti popolari.

In serata la premiazione delle maschere ed il sorteggio dei Cestoni di Carnevale, contenenti prodotti tipici.

Annoverato fra i carnevali “minori d’Italia”, e tra i più importanti della Basilicata, l’appuntamento è organizzato dalla Pro Loco e l’Amministrazione Comunale, con il patrocinio della Regione, l’Apt Basilicata, il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, la collaborazione di Associazioni e Commercianti nemolesi.

 

LA PRO LOCO DI NEMOLI

Sagra volantino

 

Gen 062013
 

Grazie all’Associazione Epicanto e alla collaborazione del Comune, si è svolta il 5 gennaio, una cerimonia tesa a valorizzare le eccellenze episcopiote. Infatti, in piazza Arcieri sono stati premiati i 5 giovani episcopioti laureati nell’anno appena trascorso. Nell’occasione è stata anche presentata una borsa di studio intitolata al prof. Vincenzo Canneto rivolta agli studenti di Episcopia. L’iniziativa, allietata da un gruppo di valenti fisarmonicisti ha visto lo svolgersi di una riuscita sagra della castagna.  Questo evento chiude  simbolicamente le attività del primo anno di vita dell’associazione Epicanto.

La cerimonia

Le interviste

Il fuoriprogramma

Ott 212012
 

Nell’ambito delle iniziative legate alla Sagra della castagna, il 20 ottobre scorso la onlus “La nostra Africa” sodalizio volontaristico di Bologna impegnato in progetti diretti al continente nero, ha presentato le proprie attività grazie anche all’impegno della trecchinese Annalisa Viceconte volontaria del gruppo. L’occasione è stata importante anche per evidenziare le modalità con le quali si può aiutare concretamente le attività di solidarietà legate alla istruzione e al sostentamento quotidiano di alcuni villaggi kenioti.

Le interviste: Giorgio Cirella, Annalisa Viceconti

La conferenza a Trecchina

Set 192012
 

L’Associazione Pro Loco Tramutola, per i giorni 27 e 28 di ottobre 2012, organizza la terza edizione della Sagra della Castagna “Munnaredda”. Il programma sarà il seguente: La Sagra si snoderà tra le vie del centro storico proponendo ai
visitatori la tradizionale infornata delle castagne (i Castagn’ mBurnat’) nei forni antichi, aperti al pubblico per l’occasione. Nelle cantine, nei vicoli, nelle piazzette i vari modi di preparazione del prodotto, quali: la Feliciata, i Pistiddi, i Broule, i dolci tipici della tradizione contadina e popolare (castagnaccio, bucc’nott’, pipi) e tanto altro ancora. Visite ai boschi, intrattenimenti musicali, attrazioni e giochi completeranno le giornate che saranno accompagnate anche dalla degustazione di altri prodotti tipici locali ed irrorate da buon vino lucano. L’evento sarà organizzato in collaborazione con il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano – Val d’Agri – Lagonegrese, l’APT di Basilicata, l’Amministrazione Comunale di Tramutola, l’Alsia, il P.O. Val d’Agri ed il Gal Akiris. Tutte le informazioni sono presenti sul sito www.,prolocotramutola.it