Flash Feed Scroll Reader
ago 232015
 

L’Amministrazione Comunale di Lauria e la Proloco hanno organizzato una due giorni medievale il 22 ed il 23 agosto 2015. Al centro dell’attenzione il prode Ruggiero di Lauria, ammiraglio assai noto nel mare Mediterraneo che visse nella seconda metà del 1200.

Prima giornata (immagini di Pasquale Crecca)

Prima giornata

Prima giornata

giu 212015
 

Sono ormai noti da qualche giorno i vincitori del prestigioso Premio Internazionale Isabella Morra, giunto ormai alla V edizione e che vede coinvolte per questo evento culturale la città di Valsinni in Basilicata e la città di Monza.
Il Premio letterario Isabella Morra, il mio mal superbo 2015, anche quest’anno ha avuto il privilegio di avere come Presidente Onorario il poeta Guido Oldani, una delle voci più significative della poesia contemporanea che ha presieduto la giuria composta da Antonetta Carrabs, Amedeo Anelli, Iride Enza Funari, Ettore Radice, Alessandra Arcadu, Giulia Occorsio, Paolo Pezzaglia, Giuseppe Masera, Tiziana Soressi, Simona De Simone.
Hanno partecipato al Premio molti testi, alcuni anche dall’estero – ha dichiarato Maria Alberta Mezzadri, Presidente di giuria Premio Morra – per la giuria la lettura delle poesie è stata intensa e la scelta difficile. In particolare, una sezione del premio è stata dedicata agli adolescenti che hanno composto testi di grande raffinatezza e spessore.
Tra le poesie che hanno partecipato a questa edizione vi sono stati alcuni temi dominanti: il tormento dell’essere donna e poeta, lo scavo interiore, il ricordo del passato, ma anche la riflessione sul presente, spesso inquietante.
Le poesie premiate sono state le seguenti:
Poesia inedita:
1. Vicoli di Marina Minet (Teresa Anna Biccai)
2. Le stagioni delle zucche di Valerio Cascini
3. Dissolvenze di Andrea Tavernati
Poesia inedita – sezione giovani:
1. Il corvo all’usignolo di Ilaria Soren
2. Il momento di Sara Bellelli
3. Signum belli di Eleonora Norcini
Menzione della critica:
• Anna di tutte le Russie di Piero Marelli
Premio poesia edita:
• Antonella Antinucci, Burqa di vetro, Edizioni Tracce
Menzioni della giuria:
• Heram di Francesco di Ruggiero
• Lager di Filippo Passeo
• Europa di Livia Rocco
• Quando di Fabiano Braccini
La cerimonia di premiazione si terrà il 28 giugno alle ore 11 presso il Teatrino di Corte della Reggia di Monza.

valsinni-castello

ago 312014
 

Il 22 ed il 23 agosto 2014 Lauria ha esaltato la figura epica del valoroso Ammiraglio Ruggiero, tra i condottieri più fidati di Pietro III D’Aragona. Grazie alla presenza del sindaco e del vicesindaco di Caltabellotta è stata anche evidenziata la pace di Caltabellotta e ripercorsi i Vespri siciliani. Le foto selezionate da Pasquale Crecca dimostrano la positività dell’impegno da parte di oltre 50 volontari entusiasti e dell’Associazione Mediterraneo impegnata al fianco dell’Amministrazione comunale di Lauria a promuovere la cultura e l’aggregazione. Di qualità è stato il coordinamento e la direzione artistica di Vincenzo Cosentino.

ago 262014
 

Nell’ambito delle iniziative legate al Premio Mediterraneo, a Lauria il 24 agosto 2014 è stato siglato il Patto di Amicizia tra le città di Caltabellotta e Lauria. Ricordiamo che i due centri condividono la figura valorosa dell’ammiraglio Ruggiero che favorì la pace tra gli angioini e gli aragonesi proprio nel centro agrigentino.

patto di amicizia

Immagini in presa diretta

ago 242014
 

Pasquale Crecca ha condotto, il 23 agosto 2014, un convegno sulla storia di Lauria alla presenza di illustri uomini di cultura. Particolare risalto è stato dato alla presenza del sindaco e vicesindaco di Caltabellotta Segreto e Montalbano. Si sono alternati negli interventi: Raffaele Papaleo, Roberto Mattia, Anna Nica Fittipaldi, Biagio Moliterni, Giovanni Celico, Pietro Maniscalco, Fabrizio Boccia, Lucia Carlomagno. E’ stato anche presentato il libro di Prospero Rotondaro.

ago 222014
 

L’Associazione Mediterraneo in collaborazione con il Comune di Lauria, la Proloco e la Regione Basilicata, ha messo a punto una serie di eventi che partiranno il 21 agosto e termineranno domenica 24 agosto 2014 con il Premio Mediterrano. Il binomio cultura-spettacolo sono gli ingredienti principali del longevo appuntamento valnocino.

premio mediterraneo 2014

premio mediterraneo 2014

Evento Ruggiero 2014

Evento Ruggiero 2014

mag 292014
 

Le associazioni di volontariato puntano i riflettori sul Santuario dell’Assunta e il Castello Ruggero con un’intera giornata dedicata alla promozione e valorizzazione delle due importanti opere storiche di Lauria. Sabato 31 maggio, in occasione del decennale della riapertura al culto del Santuario dell’Assunta alle 11 si terrà presso il Santuario la celebrazione della Santa Messa e l’inaugurazione della mostra “Il Santuario dell’Assunta. Le storie del recupero”. Saranno esposti per la prima volta importanti reperti rinvenuti nella campagna di scavi condotta dentro il Santuario durante i lavori di consolidamento e restauro per il sisma del 9 settembre 1998, quando furono rinvenute tre sepolture tardo medievali e sette murari antichi che hanno contribuito a “riscrivere” le origini del sito.

La manifestazione continua nel pomeriggio alle 17 presso l’anfiteatro dell’Assunta (in caso di pioggia all’interno del Santuario), con il convegno: “Il castello racconta: conversazioni storico-architettoniche sui luoghi della memoria” e l’inaugurazione della mostra “Le pietre della memoria”. L’obiettivo è di far riscoprire il castello Ruggero di Lauria appartenuto all’omonimo ammiraglio nato a Lauria e celebre in tutto il mondo per il suo genio militare e navale, attraverso una vera e propria riappropriazione del bene. Si tratta di una prima tappa per gettare le basi verso la valorizzazione e il consolidamento del castello per renderlo una risorsa fruibile a tutti.

L’evento promosso dall’associazione Amici del Castello Ruggero, vede la collaborazione della Regione e del Comune di Lauria; delle associazioni: Palazzo Marangoni, Associazione Mediterraneo, L’Eco di Basilicata, Pro Loco Lauria, Circolo Erasmo, MiBACT, Fondazione Lentini, Soccorso Alpino di Basilicata, Upel; e il sostegno di Fondazione con il sud (nell’ambito del programma Lungo la strada Maestra, per contribuire al rafforzamento delle reti e avvicinare i giovani alla conoscenza del territorio).

Parteciperanno al convegno, moderato dal prof. Francesco Stoduto il sindaco di Lauria Gaetano Mitidieri, il soprintendente della Basilicata, arch. Francesco Canestrini e il presidente della Regione, dott. Marcello Pittella. Relatori: arch. Giuseppe Di Fazio (la memoria è un bene comune); dott. Rosanna Lamboglia (fonti documentarie per una storia di ‘Castra’ nel lagonegrese); dott. Mariano Schiavone dell’Apt (il castello Ruggiero, ipotesi di valorizzazione); dott. Paola Bottini (due ammiragli e i loro castelli: Ruggero di Lauria e Andrea Doria); prof. Antonio Boccia (Studi recenti sulla rocca medievale di Lauria); prof. Raffaele Papaleo (impariamo dal territorio, valenza didattica dei siti storici); dott. Anna Nica Fittipaldi (il marketing esperienziale verso un nuovo approccio dei beni culturali).
Francesco Zaccara

castello e santuario

feb 132014
 

Non accettiamo lezioni di democrazia, legalità e rispetto delle regole da chi nel novembre del 2012 non ha consentito lo svolgimento della seduta della Comunità del Parco, da chi per ben due volte, per oltre un mese ha occupato la sede del Parco e da chi ha “brindato” nel dicembre del 2013 alla chiusura dell’impianto del Mercure ed alla perdita del posto di lavoro per decine di operai della valle. Autonomamente e con grande senso di responsabilità, che si conviene a chi riveste ruoli istituzionali, abbiamo volutamente tenuto bassi i toni della polemica, aggiornando quella seduta della Comunità del Parco; decidendo di non recarci presso la sede del Parco per evitare eventuali problemi di ordine pubblico derivanti dalla contemporanea presenza di chi era favorevole all’impianto del Mercure con chi invece non lo era; lo abbiamo fatto per rispetto di tutti i cittadini della valle del Mercure, per rispetto verso le istituzioni del Parco e del Presidente che le rappresenta e per rispetto verso le forze dell’ordine. Anche noi, in queste occasioni, forse, avremmo dovuto chiederci se non si fossero ravvisate condizioni di reato quando sono state limitate, di fatto, le normali funzioni amministrative del Parco, ma non l’abbiamo fatto e nemmeno abbiamo pensato di farlo. Sconcertati, quindi, dovremmo essere noi che per anni abbiamo subito ma rispettato, comunque, le vostre manifestazioni. Invitiamo i Sindaci di Rotonda e Viggianello a recedere dai proclami propagandistici e strumentali, ad abbassare, a loro volta, i toni della polemica, come abbiamo fatto noi in tante occasioni, a cercare il confronto piuttosto che lo scontro, nell’interesse di tutti, nell’interesse delle comunità che amministriamo. Verificassero i documenti in loro possesso quando affermano che la centrale “non impiega la migliore tecnologia, non crea occupazione, non genera alcun indotto e soprattutto è fortemente inquinante esponendo a gravi rischi la salute dei residenti”, perché a noi risulta l’esatto contrario. Che utilizzi la migliore tecnologia, anzi che debba adeguarsi alle migliori tecnologie esistenti sul mercato è previsto dalle autorizzazioni. In fatto di occupazione, l’intesa siglata al Ministero dello Sviluppo Economico, verificabile sul sito del ministero, prevede 40 assunzioni Enel, oltre alle altre 80 circa nell’indotto in centrale. Se fossero andati sul posto avrebbero di sicuro notato, accanto ai “calabresi distanti dal territorio”, le decine di lucani di Viggianello, di Rotonda, di Castelluccio Inferiore e Superiore e le decine di calabresi di Laino Borgo e di Laino Castello, le imprese boschive di Viggianello, di Laino Borgo e Laino Castello indiscutibilmente titolate a rappresentare il territorio. Sull’inquinamento e sui rischi per la salute, si continua a costruire e consumare la più sordida delle farse. L’Arpab, l’agenzia regionale per l’ambiente, ha eseguito un monitoraggio indipendente sulla qualità dell’aria, con una postazione mobile nel Comune di Rotonda, e sull’inquinamento acustico diurno e notturno nei Comuni di Castelluccio Inferiore, Rotonda e Viggianello. I dati di questo monitoraggio, in loro possesso, hanno portato l’Arpab a concludere che le concentrazioni degli elementi inquinanti risultano “di molto inferiori ai Valori Limite”. Vi invitiamo a riflettere su questi dati e, nel contempo, a manifestare la medesima eventuale preoccupazione per il realizzando impianto industriale di imbottigliamento e per i suoi effetti sull’ambiente. E’ arrivato il momento di mettere sul tavolo dati che contraddicano le conclusioni dell’Arpab, oppure smetterla di continuare con affermazioni che producono terrorismo psicologico ed ambientale, strumentalizzano le valutazioni delle comunità e che, se non fossero vere, potrebbero comportare reati perseguibili penalmente. Lasciamo le questioni legali agli avvocati e auguriamoci che la nostra sensibilità di primi cittadini ci porti a lavorare per il bene comune della nostra valle, evitando scenari di contrapposizione fra le nostre popolazioni.

Il Sindaco Roberto GIORDANO
e l’Amministrazione Comunale di Castelluccio Inferiore

Il Vicesindaco Giovanni RUGGIERO
e l’Amministrazione Comunale di Castelluccio Superiore

castelluccio3Centrale del Mercure.

lug 302013
 

Il 27 luglio si è svolta la prima giornata del Premio Mediterraneo. Pasquale Crecca ha moderato il seminario sul’antico casato dei Sanseverino. A discuterne Giovanni Celico, Vincenzo Del Duca, Pietro Maniscalco, Raffaele Papaleo. Nel corso del confronto a più voci Pino Iannarella della Soprintendenza e il restauratore Giuseppe Pittella hanno evidenziato il grande ritrovamento affiorato nella chiesetta di San Giovanni Battista a Lauria: uno splendido affresco databile intorno al 1400 posto al di sotto di un’altra opera pittorica del ’500. Infine, è stata presentata la rivista culturale “Ruggero”.