BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Mag 282018
 

MARTEDI 29 MAGGIO a “Buono a Sapersi”, alle 11.05 su RAI UNO, con ELISA ISOARDI si parlerà di COPPA, salume gustoso e profumato, ricco di vitamine, utili contro l’atrofia della mascella. LORENZO RIZZIERI, esperto di carni, svelerà i segreti dei tagli e delle lavorazioni della coppa, approfondendo le curiosità sugli usi che se ne possono fare in cucina.
MYRTA MAZZA, nutrizionista, ne illustrerà le proprietà benefiche e gli abbinamenti più salutari, fornendo consigli utili su come introdurla nella dieta.
Il dottor MASSIMO MARRELLI, chirurgo oromandibolare, motiverà la relazione tra le vitamine contenute nella coppa e la salute orale, spiegando cause e cure dell’atrofia della mascella, patologia tipica dell’età avanzata.
LUCA PAPPAGALLO, maestro di cucina, realizzerà un classico della cucina napoletana, il gateau di patate, con provola e coppa, al posto della mortadella. Gli farà eco il collega GUERRINO MACULAN, che preparerà un piatto di tagliolini con
coppa ed asparagi.
Non mancherà un collegamento in diretta con l’inviato UMBERTO SALAMONE da MIGLIONICO, in provincia di MATERA, per scoprire i segreti della preparazione della tradizionale COPPA lucana.
Spazio anche al “borsino” della spesa, con le quotazioni di Mr. Prezzo, CLAUDIO GUERRINI, dai banchi del “Mercato delle Erbe” di Bologna.

Gen 292018
 

Saranno ciclicamente presentate sul portale della Regione Basilicata rubriche e servizi realizzati attraverso una convenzione con Rai Com.
Nel 2016 la Regione Basilicata e Rai Com hanno sottoscritto una convenzione per lo svolgimento di attività di comunicazione e marketing con l’obiettivo di promuovere a livello nazionale ed internazionale il territorio lucano, in concomitanza di “Matera-Basilicata 2019”. Con la convenzione, la Basilicata si sta presentando al grande pubblico attraverso le trasmissioni “Caterpillar”, “Community”, “Italiana”, “L’anno che verrà”, “La prova del cuoco”, “La vita in diretta”, “Leonardo”, “Linea verde”, “Made in Basilicata”, “Rai Movie”, “Uno mattina”.
Con lo slogan: “Amazing discovery! La Basilicata sorprende e meraviglia. Un’incredibile scoperta!” la Regione ha voluto mettere in campo un articolato strumento di conoscenza e diffusione delle risorse dell’intero territorio. Le rubriche raccontano la realtà lucana da diversi punti di vista: l’ambiente, lo sviluppo sostenibile, il turismo, la tradizione, l’innovazione, l’inclusione sociale e la ricerca scientifica.
Sul portale della Regione Basilicata è in primo piano a partire da oggi il servizio del 15 dicembre 2017 dal titolo “Basilicata, destinazione umana”, realizzato nella rubrica di Uno Mattina “Made in Basilicata”.
La Rubrica va alla scoperta di storie capaci di raccontare un altro sud. Storie di resilienza, di visioni e competenze che mostrano una realtà fatta di successi. Di giovani e meno giovani che scommettono sulla Basilicata. Uomini e donne innamorati della propria terra che investono la propria vita, per inventarsi un futuro migliore. Passione, audacia, creatività, responsabilità le parole d’ordine.
Il servizio “Basilicata, destinazione umana” ha raccontato una storia incentrata sulla bellezza e sull’accoglienza ambientate a Matera. Eliana ha parlato del suo rientro in città e di come ha trasformato la sua abitazione in un luogo eco-sostenibile, nel cuore dei Sassi. Atmosfere uniche come quelle presentata da Michele, direttore di uno straordinario albergo diffuso che ha previsto il progetto di recupero e risanamento conservativo degli immobili.

E’ possibile vedere l’intero servizio a questo link:

http://video.regione.basilicata.it/basilicata-destinazione-umana/

Tutte le trasmissioni sinora prodotte attraverso la convenzione con Rai Com sono invece disponibili sul nuovo portale http://video.regione.basilicata.it

nuovo-1

Giu 202017
 

Nella sala dell’Arco illustrati i nuovi fondi per chi opera sul territorio cittadino. Per Pittella “Siamo sulla strada giusta”.
“Concertazione, quale approccio assolutamente vincente, oltre che doveroso. L’Europa ci dà delle opportunità e spetta a noi sfruttarle al meglio, a partire dalla capacità di diffonderle e farle conoscere”. Lo ha detto il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, a chiusura dell’incontro che si è svolto questo pomeriggio nella sala dell’Arco del Palazzo comunale del Capoluogo: un incontro che è servito a presentare le novità che intervengono a potenziare i tre bandi del pacchetto “CreOpportunità” della Regione Basilicata, quote di finanziamento aggiuntive, criteri di valutazione, spese ammissibili, scadenze per la presentazione delle istanze.

Complessivi 2 milioni e mezzo di euro in favore delle piccole e medie imprese operanti sul territorio del Capoluogo – a valere sulle risorse destinate alla Città di Potenza, nell’ambito dell’Investimento Territoriale Integrato (ITI) del Po Fesr 2014-2020 – rendono ancora più incisivi i tre bandi che compongono il pacchetto “CreOpportunità” della Regione: 1.630.000 euro per ‘Start And Go’, destinato alle micro e piccole imprese non ancora costituite o costituite da non più di 12 mesi; 750.000 euro per il ‘Go And Grow’, rivolto alle micro, piccole e medie imprese costituite da più di 12 mesi e da non più di 60 mesi; 120.000 euro per ‘Liberi Professionisti Start And Grow’, destinato ai liberi professionisti con partita IVA da non più di 60 mesi o aspiranti professionisti. Una dotazione finanziaria che va ad aggiungersi agli ulteriori 5 milioni di euro, a valere sulle risorse ancora disponibili del Po Fesr 2014-2020 della Regione. Presentati questo pomeriggio, tutti i dettagli relativi all’importante strumento messo in campo e, di fatto, potenziato a fronte delle numerose domande fino ad oggi pervenute. Ad inizio del mese di giugno, infatti, due delibere della Giunta regionale hanno definito la dotazione aggiuntiva di complessivi 7 milioni e mezzo di euro (5 milioni di euro della Regione e 2 milioni e mezzo di euro del Comune di Potenza) e allungato al 30 giugno 2017 la seconda finestra temporale utile a presentare le nuove domande.

Presenti numerosi rappresentanti di categoria del mondo imprenditoriale cittadino dei tanti settori interessati dai bandi, da quelli più innovativi al sociale. Dopo i saluti del vice sindaco, Sergio Potenza, in rappresentanza del Sindaco di Potenza, Dario De Luca, impossibilitato per motivi istituzionali ad essere partecipare all’incorno, sono seguiti gli interventi dell’assessore alla Programmazione del Comune di Potenza, Donatella Cutro, di Antonio Bernardo per l’Autorità di Gestione Fesr Basilicata, del dirigente generale del Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca della Regione Basilicata, Giandomenico Marchese, e del funzionario dello stesso Dipartimento regionale, Giuseppina Lo Vecchio. Nel trarre le conclusioni, il Presidente della Giunta, Marcello Pittella, ha tenuto a sottolineare che: “C’è un fermento inedito e inusuale per la nostra regione: ed è straordinariamente importante. Ciò significa che siamo sulla strada giusta, che il solco tracciato è quello quanto mai opportuno. Ora dobbiamo insistere in questa direzione, anche con l’assegnazione – ha concluso Pittella – di ulteriori risorse, qualora le richieste che perverranno lo dovessero richiedere”.

Nell’evidenziare, inoltre, come il pacchetto “CreOpportunità” sia nato proprio per accrescere la competitività del tessuto imprenditoriale lucano facilitando lo sfruttamento economico di nuove idee e promuovendo la creazione di nuove aziende, anche attraverso incubatori di impresa, il presidente Pittella ha tenuto a rimarcare, come “anche in questa occasione, così come già felicemente sperimento con la grande opportunità del capodanno di Rai Uno, sia stata determinate la sinergia che si è creata tra governo regionale e governo comunale del capoluogo.. Questa – ha detto Pittella – è un’utilissima metodologia che viene sostenuta dalla buona politica. Con questi tre bandi ci sono risorse significative in favore delle attività imprenditoriali che si rivolgono anche ai liberi professionisti e al mondo delle start up. Si tratta di risorse recuperate proprio nella dimensione della stretta sinergia tra Regione Basilicata e Comune di Potenza e all’interno di un programma specifico, dedicato alla Città capoluogo come previsto dai fondi europei. Ora bisogna passare alla fase della comunicazione e della divulgazione. Certamente – ha concluso – gli attori fondamentali di questo importante processo, sono loro: i nostri giovani imprenditori”.

potenza6

Feb 042015
 

C’è un amico o un familiare che vorresti ringraziare per qualcosa di davvero importante che ha fatto per la tua vita?
Vuoi dire ai tuoi genitori adottivi che li ami dal profondo del cuore. Ma ti mancano le parole?
Conosci una persona fin troppo esuberante, al limite dell’imbarazzo, e non trovi le parole per dirglielo chiaramente? Ha qualche comportamento che non sopporti e vorresti trovare un modo simpatico per farglielo notare?
Hai un caro amico che ti ha fatto una burla e vorresti ricambiare in qualche modo, ma non sai come fare?
Vuoi fare la tua proposta di matrimonio in tv?ti aiutiamo a renderla indimenticabile!
Si merita una sorpresa che non ha mai ricevuto?
Vuoi dire al tuo partner quanto lo ami ma non trovi le parole ?vuoi sorprenderlo?
Quel suo “difettuccio” è diventato insopportabile? Ormai pensi solo a come dirglielo?
Vuoi fare la tua proposta di matrimonio in un modo spettacolare?
Vorresti un figlio dal tuo compagno o dalla tua compagna, ma non trovi le parole per chiederglielo?

Se vuoi comunicare una di queste cose sta arrivando la trasmissione che fa per te. Non perdere l’occasione!

Scrivi a : redazione@senzaparole.tv o telefona allo 06 88805719, raccontaci i motivi della tua richiesta e lascia i tuoi dati per farti richiamare.

Logo_Rai_1_2010.svg

Ago 072013
 

I protagonisti della fortunata trasmissione di Rai uno “Ti lascio una canzone”, condotta da Antonella Clerici, fanno tappa a Lauria. L’appuntamento, organizzato dal CIF di Lauria, nell’ambito delle iniziative per il Centro di Aggregazione Giovanile, è per venerdì 9 agosto in piazza del Popolo e darà la possibilità ad un ragazzo dell’area di esibirsi sul palco con i giovani cantanti del talent show.
La manifestazione inizierà la mattina alle 10, a piazza del Popolo, dove nella scuola Cardinale Brancati i ragazzi tra i 7 e 15 anni potranno fare ascoltare un loro brano con una base MP3. Il più bravo, poi, canterà sul palco con i ragazzi di Ti lascio una canzone durante lo spettacolo della sera, alle 21,30 che sarà presentato da Francesca Brienza, inviata del programma ideato nel 2008 da Roberto Cenci che si è aggiudicato l’Oscar Tv nel 2010 e nel 2011.
Per i ragazzi di Ti lascio una canzone, reduci dal successo americano, si tratta della prima tappa in territorio lucano. Ad interpretare le più belle canzoni della musica italiana, come durante il programma televisivo, a Lauria ci saranno Gabriele Acquavia, Giada Borrelli, Andrea Infurna, Valerio Monaco, Michele Perniola, Stefano Ricci e Maryam Tancredi. Ad animare la serata ci sarà anche Max Vitale, cabarettista di origini pugliesi, presente nelle trasmissioni Ti lascio una Canzone e Io Canto, e recentemente anche a Striscia la Notizia nelle vesti di Super Bottom.
Per informazioni e iscrizioni alle audizioni di Ti Lascio una Canzone: info@ciflauria.it, 339.7092079 – 327.0087270

locandina-Ti-lascio-una-canzone

Ott 022012
 

Il presidente della Provincia di Potenza, Piero Lacorazza, sarà ospite domani, mercoledì 3 ottobre 2012, dalle ore 7.10 alle ore 7.30, della trasmissione Uno Mattina in onda su Rai Uno. Piero Lacorazza sarà intervistato dai conduttori Franco De Mare ed Elisa Isoardi sul tema delle Province e sui tagli ai trasferimenti statali. (r.s.)

Giu 032012
 

A partire dal 4 giugno, Rai Storia, il canale digitale diretto da Silvia Calandrelli, propone una programmazione speciale dedicata alla Basilicata, in occasione dello switch-off del digitale terrestre nella Regione.
Ogni sera, dal lunedì al venerdì alle ore 20:00, Viaggio in Italia – Basilicata racconta le tradizioni, le storie, i primi reportage alla scoperta della regione attraverso i filmati delle Teche Rai. Uno sguardo sulla tv degli anni ‘60 e ‘70 per mostrare il ritratto di una regione impervia ma operosa, ricca di cultura e tradizione, apparentemente isolata ma pronta alla corsa allo sviluppo e all’accoglienza.

Lunedì 4/6
IL CAMMINO DELLA BASILICATA
Un viaggio nella storia e nell’economia della Regione a partire dal periodo di forte emigrazione, che nel Dopoguerra ha fatto spopolare intere zone intere, passando per la riforma agraria del Metaponto degli anni 50, fino ad arrivare agli anni dell’industrializzazione, anni di forti cambiamenti come quelli vissuti nel piccolo borgo di Pisticci dove, nel 1974, le telecamere della Rai andarono per raccontare le storie del paese.

Martedì 5/6
LA CITTA’ DEI SASSI: MATERA
Una ricognizione sulle case della Basilicata. Dalla descrizione dei “Lammoni” fino agli storici sassi di Matera, dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO dal 1993. Un sistema urbano straordinario, capace di perpetuare dal più lontano passato preistorico, i modi di abitare delle caverne, fino alla modernità.

Mercoledì 6/6
LE COSTE DELLA LUCANIA
La puntata è dedicata alle coste della Basilicata: Maratea, perla del Tirreno, verrà raccontata attraverso gli anni e dalle persone intervistate negli anni Sessanta e Settanta dalla Rai. Dalla casa degli antichi baroni di Castrocucco, alle vivaci spiagge d’estate, con le esibizioni di Peppino di Capri nella piazza della città. E ancora: interviste ai pescatori sullo sviluppo turistico della zona.
Una racconto che si sposta poi sulla costa ionica, quella del Metaponto e di Policoro, un litorale ricco di storia e di fascino.

Giovedì 7/6
LA CULTURA E LE TRADIZONI DELLA BASILICATA
Ricchissima è la tradizione di feste e riti religiosi in Basilicata. Dalla processione al santuario della Madonna di Viggiano, con interviste a pellegrini a tale proposito, e sulla festa che accompagna il pellegrinaggio verso il santuario, alla festa sacra del Pollino in onore della Beata Vergine. Poi le storie dei briganti in Basilicata: Crocco e Ninco Nanno. E infine le canzoni popolari che accompagnavano il lavoro del contadino e le tradizioni artigianali della Basilicata.

Venerdì 8/6
Ritorno al presente: Ritorno a Chiaromonte
Nella puntata Ritorno a Chiaromonte, la storica Fiat1500 di Rai Storia, raggiunge il piccolo paese di Chiaromonte, nel cuore della Basilicata. Un paese diventato famoso in seguito alle ricerche effettuate nel 1955 dal sociologo americano Edward Banfield, il quale, dopo aver vissuto per nove mesi a Chiaromonte, pubblicò lo studio basi morali di una società arretrata. Nel volume si attribuiva il ritardo e la povertà del paese al cosiddetto “familismo amorale”, termine che indicherebbe l’incapacità dei singoli a cooperare per il bene della comunità. Una tesi quella di Banfield, tanto famosa quando criticata. La Rai nel 1981, prova a raccontare questo fenomeno in un’inchiesta di 15 puntate dal titolo: La solidarietà difficile: Chiaromonte un paese dentro di noi, per la regia di Gianni Romano. Obiettivo del programma: verificare a distanza di venticinque anni le teorie di Banfield, intervistando gli abitanti del paese, cercando di capire i reali problemi e le questioni che coinvolgevano la popolazione del luogo. Res, a trent’anni dall’inchiesta Rai del 1981, torna a Chiaromonte, per intervistare nuovamente i suoi abitanti.
E quello che emerge con evidenza e’ che la questione centrale per Chiaromonte e i suoi abitanti sia lo spopolamento della comunità e la mancanza di lavoro. Queste le reali preoccupazioni di chi è rimasto e di chi, ancora giovane, dovrà scegliere se restare.