BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Mag 012018
 

Il 29 aprile a Francavilla Sul Sinni si é svolta per la prima volta “La festa della Primavera” organizzata e curata nei dettagli dalla Proloco.
Alle 11.00 si sono aperti i mercatini degli hobbysti sia locali ma anche provenienti da vari paesi della Basilicata (Potenza e Sant’Arcangelo in particolare).
Durante la mattinata si é proceduto all’allestimento floreale della villa comunale, sede della manifestazione… con fiori realizzati a mano di carta pesta e di lana.
Nel pomeriggio si sono alternati gli spettacoli di due scuole di ballo della zona : la ‘Mary dance accademy’ e la ‘Scuola di ballo della maestra Rosanna del Cineteatro Columbia’. Durante le esibizioni i bambini hanno potuto gustare lo zucchero filato. Il tutto è stato allietato da musica e tanto divertimento, con gli stand di gastronomia curati dalla Pro loco.
Il presidente Ferdinando Chiurazzi è stato piacevolmente sorpreso dalla presenze nella villa comunale di centinaia di persone.
La Pro loco ha ringraziato il Comune le autorita civile e militari, la Croce Rossa e tutti i cittadini che hanno partecipato alla manifestazione. I soci del sodalizio turistico hanno assicurato che l’anno prossimo vi sarà certamente la seconda edizione.
Alla fine della manifestazione abbiamo chietso al socio Manuel Caso un bilancio sull’evento.
Manuel come è stata vissuta questa esperienza?
Sono stato molto contento di partecipare e collaborare con la Pro loco di Francavilla. Sono particolarmente legato a questa città anche per motivi affettivi.
E’ la prima volta che offre il suo impegno ad un’associazione?
No, io faccio parte dalla Pro loco di Maratea. Con questa associaizone ho fatto molte iniziative. Mi permetta di ringraziare il presidente della Pro loco Ferdinando Chiurazzi per l’accoglienza e come si sono comportati nei miei confronti. Poi voglio ringraziare le signore dei mercatini che sono state davvero disponibili e generose.

Feb 112018
 

La Pro Loco di Castelluccio Superiore in collaborazione con l’allegra compagnia castelluccese ha riproprosto un’antica tradizione legata alla proposizione in piazza dei mesi dell’anno in chiave scherzosa in occasione della manifestazioni carnevalesche. Le strofe, a volte irriventi, legate in particolare alla vita contadina, hanno piacevolmente intrattenuto la comunità felice di ascoltare versi, aneddoti e consigli antichi e moderni.

Feb 112018
 

Il 10 febbraio 2018 nella sala consiliare del Comune di Castelluccio Superiore è stata presentata la “salsiccia di fegato”, un particolare prodotto suino che può rappresentare una grande oportunità per la cittadina famosa per le sue “misule”.


La conferenza


La preprazione della salsiccia al fegato. Commenti del Commissario Alsia Domenico Romaniello e del Sindaco di Castelluccio Superiore Egidio Salamone


L’intervista alla presidente della Proloco Marisa Cavallaro

wwwco

Gen 172018
 

La Città di Montescaglioso, con l’edizione 2018 del Cucibocca, nonostante la contemporanea presenza a Matera ed in paesi limitrofi di molti altri importanti eventi, ha fatto il pieno di visitatori e turisti. Un interesse che non viene dal caso ma da un lavoro di promozione svolto di concerto tra l’Amministrazione Comunale, la Pro Loco, l’UNPLI, la rete delle maschere antropologiche lucane ed il Centro di Educazione Ambientale. Ed è proprio dal gennaio dello scorso anno che il Cucibocca, per la prima volta, partecipando al Campanaccio di San Mauro Forte varca i confini di Montescaglioso ottenendo un grandissimo successo. Da Giugno 2017 il Cucibocca è in mostra nel padiglione Basilicata in vetrina presso il Parco della Grancia e ci resterà anche nei prossimi anni. Basti pensare che nei soli mesi estivi sono state registrate 25.000 presenze, un dato di notevole importanza.
Ad ottobre il Cucibocca, grazie al lavoro dell’UNPLI Basilicata e della Pro Loco Montescaglioso, è ospite d’onore al primo festival delle Pro Loco Venete a Piazzola sul Brenta dove si sono riunite tantissime Pro Loco italiane e tutti i comitati UNPLI D’ITALIA.
Per l’evento del 5 gennaio 2018 a Montescaglioso hanno sfilato: la Pro Loco, il Centro di Educazione Ambientale/CooperAttiva e gruppi di giovani che, per la prima volta, si sono cimentati in “proprio” nella partecipazione all’iniziativa. La Pro Loco ha organizzato la vestizione del gruppo nella Sala del Capitolo dell’Abbazia di S. Michele. Il gruppo CEA/CooperAttiva è tornato all’antica consuetudine della vestizione in una grande cantina di Porta S. Angelo, “La Tana del Cucibocca”. Vari operatori della gastronomia hanno proposto l’offerta di prodotti e degustazioni sul tema dei “Nove Bocconi”. Ritmi ancestrali e della tradizione hanno animato vicoli e piazze: zampogne, ciaramelle, tamburelli e organetti. Il risultato raggiunto è stato possibile grazie alla partecipazione ed al coinvolgimento di numerosi operatori ai quali va il grazie dell’Amministrazione Comunale: la rivista “Mathera” che ha dedicato al Cucibocca un ampio servizio, TRM che nella domenica successiva ha trasmesso un lungo approfondimento dedicato all’evento, Mauro Bubbico ha curato il manifesto/icona del Cucibocca, i fratelli Francesco e Roberto Pietrocola per la disponibilità della cantina “Tana del Cucibocca”, i Briganti Montesi e Rino Locantore che hanno animato strade e piazze con i ritmi della tradizione, Giuseppe Palazzo che ha proposto un intervento di visualart a tema, Michele Giannotta di Montescaglioso.net e gli operatori della ristorazione impegnati nella proposta dei “Nove Bocconi”. Infine, un ringraziamento speciale alla Pro Loco, al Centro di Educazione Ambientale/Cooperattiva, ai gruppi spontanei, al Vice Sindaco Rocco Oliva ed all’Assessore Francesca Fortunato che hanno dimostrato che un’ottima organizzazione in perfetta sinergia può solamente dare lustro alla Città. “La Notte dei Cucibocca”, infatti, conferma la propria capacità quale attrattore identitario tra i più importanti non solo di Montescaglioso ma dell’intera Regione che, non a caso, ha finanziato l’evento.

IL SINDACO
Vincenzo ZITO

cc

Ago 292017
 

“Patene e zafarene a salute du cristienu”. Così recita un vecchio detto della cultura contadina lucana. In effetti il piatto preferito dalle persone intervenute alla manifestazione “La patata è servita” che si è svolta domenica a Castelluccio Inferiore lo scorso 27 agosto 2017 è stato sicuramente questo: patane e zafarane. Apprezzati naturalmente anche gli altri piatti a base di patata preparati con cura dalle esperte mani del club delle cuoche castelluccesi che insieme alla Pro Loco e all’Amministrazione comunale hanno offerto una bella serata di festa. Il pavimento tirato a lucido della piazza ben si è prestato anche per i tanti che, apprezzando la musica del gruppo de “La valle del sole”, si è molto divertito nei balli e nelle tarantelle in particolare. Di qualità e di sostanza l’apporto del Club delle cuoche. (Le immagini sono di Pasquale Crecca)

pat

Giu 202017
 

Si terrà domenica 25 giugno a Lagonegro il Primo Festival Internazionale della Poesia – Giornata della cultura e della pace, organizzato dalla Pro Loco Kaleidos con il patrocinio del Monna Lisa Museum e del Comune di Lagonegro, e con la collaborazione di numerose Associazioni culturali anche di altre cittadine della regione.

La manifestazione inizierà alle 9.30 nel Giardino di Palazzo Corrado, in Piazza Picardi, dove avverrà il raduno di tutti gli ospiti, ai quali verrà subito dopo “presentata” e raccontata Lagonegro attraverso una passeggiata nella città vecchia.

La giornata si svilupperà quindi con un incessante susseguirsi di appuntamenti tra convegni, laboratori e reading così come dall’allegato programma.

Nelle intenzioni degli organizzatori si tratta della prima di tre giornate che tra giugno e settembre vedranno Lagonegro al centro delle attenzioni di poeti, scrittori e amanti dell’arte e della letteratura che saranno nel contempo attori e spettatori di una kermesse destinata a diventare un appuntamento fisso del panorama delle manifestazioni letterarie del Mezzogiorno.

La presidente della Pro loco Kaleidos prof.ssa Agnese Belardi

GIARDINO PALAZZO CORRADO

(Piazza Venturino Picardi )

PROGRAMMA

Dalle 9,30 alle 22,30 un susseguirsi di incontri, letture, performance, presentazioni dibattiti, convegni, e la partecipazione di tutte quelle voci che conformano il timbro culturale di una città con vocazione di universo; le scuole, le collettività, i centri culturali, le associazioni, le case editrici, i singoli artigiani della parola…

Ore 9.30, 10.00 –Arrivo dei poeti conferma iscrizione

e accoglienza da parte dei volontari elle pro loco e della Kaleidos in occasione della Prima edizione del Festival Nazionale di Poesia di Lagonegro.

Ore 10 e 30 passeggiata nella città vecchia (visita al Castello), le chiese, le piazze i monumenti.

Si realizzerà una passeggiata e giungerà così, dopo aver fatto tappa in alcuni luoghi significativi del paese una carovana di persone con diverse abilità, accompagnate da poeti che animeranno DiVersi momenti della giornata del festival, che saranno accessibili a tutti, oltre ogni barriera fisica, sensoriale e mentale.

Ore 11.30 allestimento mostra d’arte a cura di (Maria Carmela De Filippo).

Pausa caffè

Ore 12.00 – Inizio trasmissioni di Parola nel Mondo/video
– Poesie stese –

Poesie appese a un filo da gustare all’aria aperta DiVersi Incanti poeti che animeranno DiVersi momenti della giornata del festival, che saranno accessibili a tutti, oltre ogni barriera fisica, sensoriale e mentale. (spazio esterno a cura Graziella Fanello)

Ore 13.00 – Esperimento di autobiografia collettiva: omaggio a Nazim Hikmet –

I visitatori saranno invitati, al loro ingresso, a scrivere su un foglio un frammento della loro vita, ispirandosi al modello letterario di Nazim Hikmet, al suo utilizzo di parole semplici, concrete. Durante l’evento serale, tutti i frammenti verranno ricomposti e adattati in un unico testo che sarà letto pubblicamente come fosse opera di uno solo

Ore 14: Pranzo presso ristorante(Per prenotazione telefonare a Nicola 3386439089).

A seguire visita salotto letterario Porta stretta

Degustazione di tisane( Daniele Acchiappati)

Ore 15. 30– Video “i poeti rivoluzionari “(Ganpaolo Filizzola)

Frida Kalo(all’interno del Museo sala Mango a cura di Donata Manzolillo).

Ore 16.30 Lettura bigliettini scritti dagli studenti.
Laboratorio/spettacolo che parla dei semi e della loro capacità di stupirci con le loro meravigliose follie naturali. L’evento è diviso in due parti: uno spettacolo per ricordarci che i semi sono dappertutto e per raccontare le loro “pazze” strategie di sopravvivenza, e un laboratorio per costruire piccoli semenzai di carta, da portare a casa in attesa che i semi crescano.

Ore 17.00 Riflessioni Laboratori Poetici

La sofferenza interiore e il grido alla vita dalla poesia di Alda Merini all’art-therapy dei pazienti a cura di Alfonsina Guarino(Direttore dipartimento CSM lauria).

Ore 17.20 – Plurale – Voci dal silenzio “NO VIOLENZA”

Lettura scenica e performance collettiva(Schegge di teatro Nunzia Gioia).

Ore 17.30 Realismo Terminale. Interpretare il mondo partendo dalla Poesia
Secondo il Realismo terminale, la poca natura rimasta nella realtà imita fedelmente gli oggetti divenuti predominanti; si annulla la distanza tra l’uomo ed essi e si invertono così le similitudini. Alcune delle voci poetiche italiane più riconoscibili a livello internazionale parlano di come sia possibile interpretare il mondo a partire dalla poesia.

Giovanna Giovanna Meconi Cuoco Un flash sul significato della poesia

Omaggio a Donata Doni” La bilancia malnata”

Ore 18.00 – READING

Lettura poesie dei poeti, più di 50 poeti hanno aderito alla manifestazione e arriveranno da tutta Italia.

Ore 20:00 Canto narrativo, omaggio al poeta della pace Nazim Hikmet (Rosanna Colombo)

manifesto poetico (Giovanni Forastieri).

Ore 20.30 – Editori a confronto: Pubblicare poesia nel nostro prosaico quotidiano. Incontro con gli editori: Zaccara, Villani, Altrimedia, Perrone , Aletti.

Ore 21.00 La congiura dei poeti

Pier paolo Pasolini :”l’intellettuale scomodo e dissidente” Maura Locantore

Pier Paolo Pasolini :” il mistero della lealtà” a cura di Francesco Bellusci, letture Eva Immediato.

Intermezzi musicali i “D 3” chitarra e voce Antonio, chitarra e basso Alfredo, i fratelli De Stefano.

Nel giardino di Palazzo Corrado allestimento autogestito con manifesti di assalto poetico: mostra di pittori
“Manifesto per la Poesia di Strada e l’Assalto Poetico: …la poesia di strada nasce gettando parole tra le vie,/pugni di semi nel vento, è sensazione precipitata in/ sassi d’assalto tra lo snocciolarsi scomposto di questa/ città. Versi come pioggia tra le genti, inzuppate fin’oltre/ l’orlo dell’attenzione, senza corte di doti ne corona,/ perché d’ovunque e da sempre, una pagina bianca è/ una poesia nascosta…”

Ore .00 – Microfono aperto
Un microfono per dare voce a tutti i poeti, uno spazio per condividere la propria poesia con chiunque abbia voglia di ascoltare.

Ore 21.30 – Poetry Slam
Una sfida all’ultimo verso, un duello all’arma della poesia, una competizione letteraria democratica, con il trionfo del voto popolare.(Consegna attestati e Riconoscimenti).

Presenta: Angelomauro Calza(giornalista)

Saluti: Pasquale Mitidieri(sindaco)

IL PROGRAMMA PUO’ SUBIRE VARIAZIONI

Ideatrice del festival prof.ssa Agnese Belardi, presidente Pro loco Kaleidos Lagonegro

lagonegro

Mag 172017
 

Nella mattinata del 16 maggio, presso la Sala Verrastro della Regione Basilicata, si è insediato il Tavolo Tecnico per il Turismo, istituito con L.R. n. 6/2008, art.16.
Presieduto dal Presidente della Giunta Regionale, il Tavolo ha funzioni di consultazione, orientamento e indirizzo delle politiche regionali nel settore del turismo. E’ composto dai rappresentanti della maggiori associazioni datoriali e sindacali, dall’APT, dall’ANCI, dai Presidenti delle Province di Matera e Potenza, dai Sindaci dei due Comuni capoluogo, dall’UNPLI, UNCEM, Unioncamere, dai Presidenti degli Enti Parco e Parchi letterari .
Con i componenti del Tavolo è stato in tal modo avviato il lavoro preparatorio di consultazione e definizione delle Linee strategiche regionali in materia di Turismo che confluiranno nel redigendo Piano Turistico regionale, in linea con la recente approvazione del Piano Strategico Nazionale del Turismo, sulla base delle indicazioni strategiche del Presidente Pittella.
“Si apre una nuova fase di rilancio e rafforzamento della strategia regionale in campo turistico culturale, puntando su un’offerta di qualità, alla portata del riconoscimento della nostra regione in termini di accoglienza, costruita attraverso la partecipazione attiva di tutte le istituzioni chiamate in campo che insieme al privato operano in maniera integrata nel metodo e nel merito dei tematismi. La Regione Basilicata può rappresentare la pluralità dei “turismi”, da quello religioso, a quello naturalistico, a quello costiero e culturale solo valorizzando appieno le potenzialità territoriali di cui sono i custodi i 131 comuni e in termini di utilizzo e crescita delle risorse umane”.
Patrizia Minardi, dirigente dell’ Ufficio Sistemi Culturali e Turistici. Cooperazione Internazionale del Dipartimento Presidenza, dopo aver relazionato sull’attuale configurazione ed accorpamento del settore Turismo in connubio felice ed intelligente con il settore della valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale, dell’industria creativa e dello spettacolo, tutti componenti che concorrono alla costruzione del filiera culturale e turistica, ha presentato una proposta di schema procedurale e concettuale sui possibili contenuti del Piano turistico regionale, sulla scorta delle riflessioni e della individuazione delle linee strategiche nazionali in materia di Turismo confluite nel Piano Strategico nazionale a cui l’Ufficio stesso ha attivamente contribuito.
Una vera e propria mappa concettuale dei temi/parole-chiave intorno a cui articolare e sviluppare una discussione dal basso, in cui confluiscano spunti, riflessioni, contributi di idee, progetti ed esperienze in corso, lo studio in corso, a cura di APT, sul posizionamento della offerta turistica regionale sul mercato, alla luce degli evidenti cambiamenti e prospettive della designazione di Matera a capitale Europea della Cultura 2019.
Sono stati individuati temi e direttrici di discussione secondo parole chiave quali:
– La VISION (Quale turismo in Basilicata? Parole chiave innovazione, specializzazione, integrazione)
– NORMATIVA (leggi regionali in materia di Cultura e Spettacolo, leggi regionali in materia di classificazione delle strutture ricettive, agenzie di viaggio, guide turistiche da adeguare alla normativa nazionale e direttive comunitarie; programma di “ultimo miglio”);
– OFFERTA TURISTICA (prodotti turistici organizzati e commercializzabili in vista di Matera 2019; destagionalizzazione; accessibilità come dimensione trasversale, nuove tecnologie per la fruizione culturale turistica , qualità dei servizi, alta formazione, Cineturismo e industria cinematografica, offerta culturale e spettacolo; itinerari e cammini; Via Appia e Via Francigena; Piattaforma dei beni culturali materiali ed immateriali);
– IMPRESA (agevolazioni, reti di impresa, formazione operatori, filiera culturale –turistica );
– MARKETING (a cura di APT sulla base dello studio in corso, analisi dei flussi turistici, posizionamento sul web, interoperabilità dei dati, rilevazioni statistiche)
– GOVERNANCE (Ruolo centrale della Regione, coordinamento dei vari attori pubblici che intervengono o influiscono sul turismo- cultura e turismo, APT)
Tutti i convenuti hanno salutato favorevolmente ed apprezzato la ripresa di un tavolo di confronto sul Turismo, settore economico per sua natura trasversale a tutti i settori della economia regionale, di per sè complesso e che non tollera ritardi nell’adeguarsi in maniera flessibile alle continue e sempre più veloci mutazioni del mercato della domanda. La sinergia e coerenza tra strategia nazionale e strategia regionale, l’individuazione dei temi di discussione che già delineano in traccia le strategie da attivare, sono i primi elementi che, a detta dei presenti, rappresentano un punto fermo da cui partire per lo sviluppo del settore, dovendo sempre più operare in un’ottica di coordinamento ed omogeneità nazionale, pur nella diversità dei prodotti ed offerte turistiche che fanno ricca l’Italia e i territori.
A partire dalla offerta culturale su cui è centrata la strategia nazionale e che rappresenta volano di sviluppo anche per la Basilicata, ancor più con Matera 2019, a cui agganciare l’offerta rappresentata dall’ambiente e dalle risorse naturalistiche, laghi, montagne e ruralità, biodiversità, prodotti tipici, attrattori ed occasioni di divertimento, sport ed attività outdoor sempre più richieste dal mercato turistico caratterizzato da nicchie motivazionali ed esperenziali.
Diversi sono stati gli apporti qualificanti dei convenuti e si sono concentrati:
a) sull’utilizzo delle tecnologie a supporto della valorizzazione e della fruizione culturale e turistica, in particolar modo sulle opportunità della tecnologia 5G a supporto della crescita e del consolidamento dell’industria culturale e creativa del territorio e dei nuovi investimenti;
b) sulla necessità di consolidare il rapporto con il settore privato al fine di gestire il patrimonio materiale culturale della regione per implementare i flussi turistici;
c) sulla individuazione della “Destinazione Sud” lo strumento di sviluppo della offerta lucana a livello nazionale ed internazionale;
d) sulle possibilità che il settore turistico possa rispondere, in maniera innovativa, ai temi dello spopolamento dei piccoli centri della regione, favorendo nuova occupazione e nuovi investimenti;
e) sulla opportunità di puntare su una programmazione turistica che vada oltre il 2019 anche collegando Matera con Metaponto perché la fascia Jonica sia un elemento di arricchimento dell’offerta turistica di Matera e viceversa;
f) sulla necessità di rafforzare il processo di destagionalizzazione dell’offerta turistica regionale;
g) sul rafforzamento delle competenze delle risorse umane nelle strutture ricettive;
h) sul tema delle reti integrate tra comuni ed enti parco per la valorizzazione dei percorsi naturalistici regionali ;
i) sulla creazione di punti informativi turistici in tutti i comuni della Regione Basilicata anche gestiti da associazioni e pro loco;
j) sul tema del rafforzamento del sistema imprenditoriale anche in un orizzonte sovraregionale, nazionale ed europeo al fine di promuovere e commercializzare prodotti turistici regionali pronti;
I componenti del Tavolo si sono impegnati a contribuire con esperienze, riflessioni, suggerimenti, elaborati che confluiranno nella stesura di uno schema di Piano turistico da portare alla discussione in cinque sessioni sul territorio e in una Conferenza programmatica sul Turismo. I risultati costituiranno il contenuto stesso del Piano turistico che, proposto dalla Giunta regionale, sarà sottoposto al Consiglio regionale per l’approvazione.

DSC04444

Apr 222017
 

Appuntamento domenica mattina nella Sala Congressi del Grand Hotel Pianeta Maratea per una giornata interamente dedicata al mondo delle Pro Loco lucane. All’incontro con i dirigenti e volontari delle 102 Pro Loco della Basilicata iscritte ad “Unpli- Unione Nazionale Pro Loco d’Italia” parteciperà il Presidente Nazionale Unpli Antonino La Spina. Ricco il programma della giornata che prevede a partire dalle ore 9.30 il quarto incontro formativo dal tema “Giovani, servizio civile e sviluppo turistico nei borghi”, per i volontari del progetto di Servizio Civile Nazionale Unpli “Basilicata:una bella scoperta”, con gli interventi del Direttore dell’ Apt Basilicata, Mariano Schiavone e del presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella. All’incontro, presieduto da Rocco Franciosa, presidente dell’Unione Pro Loco Basilicata e moderato dal direttore de “L’Eco di Basilicata” Mario Lamboglia, parteciperanno anche il presidente della Pro Loco di Maratea La Perla e consigliere nazionale Unpli Pierfranco De Marco e il sindaco della città ospitante, Domenico Cipolla. “Siamo la più grande organizzazione turistica e culturale della Basilicata – sottolinea Rocco Franciosa, presidente dell’Unione Pro Loco Basilicata – che grazie all’importante lavoro portato avanti in questi mesi dal Presidente Nazionale La Spina vede le Pro Loco attivamente coinvolte e protagoniste delle iniziative messe in campo dal Mibact nell’Anno dei Borghi. Abbiamo la necessità di rafforzare in stretta sinergia con Regione ed Apt Basilicata l’attività di promozione e salvaguardia del patrimonio materiale ed immateriale lucano in grado di esaltare maggiormente i piccoli borghi lucani in vista di Matera 2019 e – conclude Franciosa – credo debba essere uno degli obiettivi da perseguire fortemente”. Al termine della mattinata un momento di intrattenimento musicale con l’esibizione del gruppo folk “Allegra Compagnia di Montalbano Jonico”, e la presentazione del nuovo disco del Duo Flamengo di Mauro Cloralio-Mara De Canio. A seguire degustazione di prodotti ittici. Il pomeriggio sarà invece dedicato ai lavori dell’assemblea regionale ordinaria Pro Loco Unpli Basilicata dal tema “Volontari per il turismo #incammino” per la discussione e l’approvazione del bilancio consuntivo e di quello preventivo, con il dibattito sulla programmazione delle attività programmatiche future.

maratea

Apr 182017
 

Il 5 e 6 Agosto Maratea sarà di nuovo palcoscenico del divertimento con la rassegna “Maratea Smile” a cura della Pro Loco “La Perla” presieduta da Pierfranco De Marco.

Squadra che vince non si cambia! Sembra una frase detta ma nella realtà è proprio così, infatti anche per questa edizione, è rinnovata la collaborazione tra la Pro Loco di Maratea promotrice dell’iniziativa, la Twin Communications di MoniKa Tafuti che seguirà la comunicazione visiva dell’evento e l’Almadela che si occuperà della produzione televisiva e organizzazione del format “Smile’ s Talent”, scritto e condotto dalla giornalista pontina Adele Di Benedetto.

E proprio in questi giorni, si aprono le selezioni nazionali per Smile’s Talent, che vanta della prestigiosa partnership con

l’ Accademia Nazionale del Comico, il Cab 41, l’Associazione Lido degli Aranci e della collaborazione della nota cabarettista Cristiana Maffucci.

Smile’s Talent non consegna né fasce né premi in danaro, ma dà la possibilità agli artisti, di incontrare addetti ai lavori che possano rappresentare per loro un’opportunità lavorativa e una futura collaborazione professionale, e agli addetti ai lavori, di scoprire nuovi talenti.

Durante la serata gli artisti ammessi a partecipare potranno esibirsi davanti un pubblico attento e qualificato e una giuria composta da addetti ai lavori.

Al termine delle loro esibizioni, saranno selezionati dalla giuria tecnica, i tre artisti ritenuti più talentuosi, ai quali saranno date importanti occasioni professionali e di visibilità.

Gli artisti interessati di qualunque nazionalità e regione di Italia, possono partecipare alle selezioni inviando il materiale richiesto nel regolamento.

La partecipazione è gratuita ed è rivolta a: comici, attori comici, maghi comici, cabarettisti, comici acrobatici e altra comicità.

Si possono richiedere informazioni e copia del regolamento scrivendo all’email casting@marateasmile.it e/o almadela-produzione@libero.it

Questo il link del video della passata edizione andata in onda su Nuvolari https://youtu.be/ocRRwAb8Cs8

Maratea Smile gode dei patrocini della Regione Basilicata, dell’APT Basilicata, della CCIAA Potenza, del Comune di Maratea, e dei contributi di Meridionale Intonaci, Edil Limongi, Boero, Impec Mare.

Adele Di Benedetto e Pierfranco De Marco