BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Dic 172017
 

Si è svolta nell’Hotel Isola di Lauria, il 16 dicembre 2017, una nuova edizione del Premio Mediterraneo. Tanti gli ospiti che hanno raccontato ed approfondito esperienze importanti e significative. Nel corso della serata è stato ricordato Daniele Piombi presentatore di tante edizioni del Premio che quest’anno è stato condotto con la solita eleganza da Eva Immediato.


La serata


La clip di Pasquale Crecca dedicata a Daniele Piombi

Pagine da manifesto

Dic 172017
 

In occasione dell’edizione numero diciotto del Premio Mediterraneo, svoltasi negli accoglienti locali dell’Hotel Isola di Lauria il 16 dicembre 2017, è stato ricordato Daniele Piombi che per molti anni ha presentato l’evento lucano. Pasquale Crecca ha racchiuso in una clip alcuni dei momenti soignificativi di questo straordinario connubio culturale ed artistico.

Nov 082017
 

Si preannuncia ricca di ospiti la diciottesima edizione di un evento che coniuga cultura, impegno civile e spettacolo. A presentare la serata del 16 dicembre 2017 che si svolgerà a Lauria Eva Immediato. Nel corso dell’iniziativa verrà ricordato Daniele Piombi.

logo

Lug 232015
 

Si è svolto a Lauria il 18 luglio 2015, in piazza del Popolo, il Premio Mediterraneo, evento giunto alla sedicesima edizione. Il presidente onorario del Premio, l’on. Giann Pittella ha partecipato alla prestigiosa serata condotta dall’attore Beppe Convertini. Il Premio ha avuto come protagonisti l’Ambasciatore del Brasile in Italia Ricardo Neiva Tavares e l’Adetto Militare dell’Ambasciata per la Difesa col. pilota Frederico Felipe.Le due personalità sono state accompagnate dalle mogli.
Tra gli ospiti della serata la regista Isabel Russinova, il caporedattore Cultura del Tg1 Maria Rosaria Gianni, l’On. Federico Gelli esperto di welfare e di sanità. Sono stati presenti gli amministratori di Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Latronico, Lauria, Maratea, Trecchina, Lagonegro e Senise. Ospiti speciali la contessa Chiara Rivetti, figlia dell’indimenticabile conte Stefano, Gigi Scaglione coordinatore del Museo della Emigrazione lucana e Nicola Timpone direttore della Lucana Film Commission.
La serata è stata impreziosita dall’Orchestra Nicola Sole di Senise. Sono stati premiati tra gli Silvano Marchese musicista e compositore affermato, la dirigente scolastica Maria Giovanna Chiorazzo, apprezzata educatrice e l’imprenditore latronichese di successo Egidio Falabella.
Le associazioni “Arte Arabesque” e “Quinta giusta” hanno curato la prosecuzione del ‘Premio’ con uno spettacolo artistico di Danza classica e moderna coordinato dalla maestra Simona Marini e presentato da Tonino Bernardelli.


Il Premio Mediterraneo


L’attesa

Lug 192015
 

Nell’ambito del “Premio Mediterraneo” giunto alla sedecesima edizione, il lagonegrese ha ospitato l’Ambasciatore del Brasile in Italia Ricardo Neiva Tavares e l’Addetto militare dell’Ambasciata col. Frederico Felipe. Il diplomatico è stato ospite di Castelluccio Superiore, Castelluccio Inferiore, Lauria, Trecchina, Lagonegro e Maratea il 17-18 e 19 luglio 2015. L’evento è stato imperniato sul tema dell’emigrazione e sulla valorizzazione dell’inventore lauriota Nicola Santo pioniere del volo in Brasile. (Le immagini proposte sono in presa diretta, quindi imperfette, ma riescono a trasmettere le emozioni degli avvenimenti)


L’incontro a Castelluccio Superiore


L’incontro a Castelluccio Inferiore


L’incontro a Lauria


L’inaugurazione di Palazzo Marangoni a Lauria


L’incontro a Trecchina


L’incontro a Lagonegro


L’attesa del Premio Mediterraneo


Il Premio Mediterraneo


L’Ambasciatore con i bambini del “Cammino di Lauria”


L’incontro a Maratea

Lug 072015
 

L’Associazione Mediterraneo di Lauria ha messo a punto un evento rilevante legato al tema dell’emigrazione e all’unità territoriale. Infatti, una virtuosa collaborazione tra enti locali ed associazioni, ha generato un programma culturale particolarmente interessante e ricco di spunti.
Ospite speciale delle manifestazioni sarà l’Ambasciatore del Brasile in Italia Ricardo Neiva Tavares, accompagnato dal colonnello pilota Addetto all’Ambasciata per la Difesa e l’Aeronautica.
La prima tappa della intensa tre-giorni sarà la valle del Mercure. Venerdi 17 luglio l’Ambasciatore verrà accolto, a partire dalle ore 18, nel Municipio di Castelluccio Superiore dove scoprirà una targa commemorativa. Si trasferirà poi a Castelluccio Inferiore dove all’aperto, i due consigli comunali, in piazza San Nicola accoglieranno il prestigioso ospite mettendo in risalto il rapporto speciale che le due comunità lucane hanno con due città del Brasile: Manaus e Juna centri nei quali sono presenti delle numerose comunità castelluccesi.
Il 18 luglio l’Ambasciatore inaugurerà una sala, all’interno di Palazzo Marangoni, dedicata all’inventore Nicola Santo, che affermò, nei primi decenni del ‘900 in Brasile l’aviazione. A tal proposito sarà anche disponibile un volume che racconta la vita dell’inventore lauriota. Nella tarda mattinata la delegazione italo-brasiliana si recherà a Trecchina dove le associazioni e le autorità locali valorizzeranno i rapporti con Jequiè, altro centro brasiliano che vanta una forte concentrazione di trecchinesi.
In serata l’ambasciatore parteciperà al prestigioso Premio Mediterraneo, evento giunto alla sedicesima edizione, che si svolgerà in Piazza del Popolo. Il presidente onorario del Premio, l’on. Giann Pittella aprirà la prestigiosa serata condotta dall’attore Beppe Convertini. Tra gli ospiti la regista Isabel Russinova, il caporedattore Cultura del Tg1 Maria Rosaria Gianni, l’On. Federico Gelli esperto di welfare e di sanità. Saranno presenti i sindaci di Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Latronico, Lauria, Maratea e Senise. Ospiti speciali saranno la contessa Chiara Rivetti, figlia dell’indimenticabile conte Stefano, Gigi Scaglione coordinatore del Museo della Emigrazione lucana e Nicola Timpone direttore della Lucana Film Commission.
La serata sarà impreziosita dall’Orchestra Nicola Sole di Senise. Tra gli altri verranno premiati Silvano Marchese musicista e compositore affermato, la dirigente scolastica Maria Giovanna Chiorazzo, apprezzata educatrice e l’imprenditore di successo Egidio Falabella.
Le associazioni “Arte Arabesque” e “Quinta giusta” cureranno la prosecuzione del ‘Premio’ con uno spettacolo artistico di Danza classica e moderna coordinato dalla maestra Simona Marini e presentato da Tonino Bernardelli.
Il tour lucano dell’ambasciatore si chiuderà la mattina seguente, domenica 19 luglio a Maratea. Il diplomatico visiterà con le autorità del centro tirrenico la statua del Redentore, ispirata al Cristo di Rio de Janeiro in occasione del cinquantesimo della posa sul monte San Biagio.
Notevole è dunque l’impegno dell’associazione Mediterraneo e dell’Associazione Magna Grecia che hanno coinvolto i sodalizi culturali TerrAccogliente della valle del Mercure, Trecchinesi nel mondo e Comitato del Redentore della valle del Noce.

manifesto ok

Mar 142015
 

L’Associazione Magna Grecia di Lauria ha legato le proprie attività alla valorizzazione concreta del territorio da oltre un decennio. In questa fase è impegnata nella realizzazione dei contenuti legati all’istituendo palazzo Marangoni di Lauria.
Grazie alla lungimiranza della Regione Basilicata, della Parrocchia San Giacomo e del Comune di Lauria entro la fine dell’anno verrà inaugurata una struttura che diventerà un centro pulsante di eventi e di articolate iniziative tese all’approfondimento e alla ricerca nel campo della cultura e dell’arte (in questi mesi l’artista Emilio Larocca è impegnato nella realizzazione di un dipinto avente come soggetto il maestro Mariano Lanziani che sarà donato all’associazione Magna Grecia che provvederà ad esporlo stabilmente nella sala espositiva dedicata al celebrato pittore lauriota). Non mancheranno anche attività legate alla promozione turistica e sociale.
L’associazione Magna Grecia, da circa un anno è anche impegnata nella riscoperta di un personaggio che ha caratterizzato le attività nel campo aeronautico in Brasile. Nicola Santo, nacque a Lauria nel 1889, fu un illuminato ingegnere e venne considerato nella prima metà del ‘900 tra gli inventori più ispirati ed arditi.
E’ stato Paolo Roncari, studioso ligure, a riaccendere con documenti provenienti dal Brasile, l’attenzione verso questo personaggio lauriota così importante.
Grazie alla proficua collaborazione dell’associazione con il sindaco di Lauria Gaetano Mitidieri, tra i protagonisti più entusiasti e sensibili di questa operazione culturale, si sono riannodati i fili di una storia che andava assolutamente valorizzata. Nei mesi scorsi vi è stato un significativo incontro con la nipote, signora Gilda Caimo, ancora in vita a Scalea.
Nell’estate scorsa anche l’associazione Mediterraneo ha contribuito, con il “premio” annuale, ad esaltare l’operato di un uomo schivo ma brillante e lungimirante.
L’illustre lauriota iniziò ad essere studiato dalla rivista lauriota “La vedetta Lucana” nel 1913 (una copia del giornale è ancora consultabile grazie all’archivio personale di Guerino Antonio Sarno) ed anche dal compianto ed illuminato storico Vito Pasquale Rossi.
L’Associazione Magna Grecia, convinta dello spessore e della personalità dell’inventore, ha inserito uno spazio all’interno di palazzo Marangoni che sarà dedicato proprio a Nicola Santo.
Al tempo stesso l’associazione si è impegnata a realizzare un libro dedicato all’intrepido ingegnere che sarà presentato nella prossima primavera. In questa cornice di eventi, l’onorevole Gianni Pittella e l’onorevole Fabio Porta parlamentare italiano eletto in Brasile, sono stati coinvolti nell’importanze operazione culturale ed hanno organizzato un incontro operativo con l’ambasciatore del Brasile in Italia Ricardo Neiva Tavares il 16 febbraio scorso.
All’incontro presso l’ambasciata di Piazza Navona, oltre ai due parlamentari e, ovviamente al capo della diplomazia brasiliana in Italia, hanno partecipato il sindaco di Lauria, una rappresenta della giunta comunale, le associazioni Magna Grecia e Mediterraneo.
Nel corso del proficuo e cordiale incontro l’ambasciatore Neiva Tavares è stato invitato a Lauria il 10, 11 e 12 luglio prossimi.
Nel corso del soggiorno lauriota, il diplomatico riceverà il Premio Mediterraneo e parteciperà a vari incontri alcuni dei quali riguarderanno il tema dell’emigrazione.
Nell’occasione, inaugurerà l’ala del palazzo Marangoni dedicata all’inventore lauriota.
Finalmente Nicola Santo avrà il giusto tributo dalla sua città natale che lo ha condiviso con la terra brasiliana d’adozione che il Santo amò fino alla fine dei suoi giorni dedicandogli tutto il suo ingegno.

brasile2

Ricardo Neiva Tavares: da Rio de Janeiro ai vertici diplomatici del Brasile
Nato a Rio de Janeiro il 16 agosto 1957, ha avuto una prestigiosa formazione accademica. Dal 1986 al 1989 è stato inviato presso l’Ambasciata a Parigi, nel ruolo Secondo e Primo Segretario; dal 1989 al 1993 ha svolto attività diplomatica presso l’ Ambasciata del Giappone a Tokyo, nel ruolo Primo Segretario; dal 1995 al 1998 ha lavorato a New York nella Missione del Brasile presso le Nazioni Unite, nel ruolo di Consigliere; dal 1998 al 2001 nel ruolo di Consigliere ha svolto attività diplomatica presso l’Ambasciata dell’ Australia a Camberra; dal 2008 al 2013 è stato Ambasciatore presso l’Unione Europea a Bruxelles; dal 2013 è Ambasciatore in Italia a Roma.

10-11-12 luglio 2015:la rivincita di Nicola Santo
La vita di Nicola Santo (1889-1963) è stata affascinante e per certi versi anche misteriosa. Il suo estro, la sua grande capacità non ha avuto in vita quel riconoscimento pieno che forse avrebbe meritato. La sua amicizia con Guglielmo Marconi, le sue intuizioni, i suoi tanti progetti, l’aver puntato con decisione sullo sviluppo delle macchine volonti e sulla logistica dei campi di volo ne fanno un personaggio di prima grandezza che forse avrebbe potuto trovare spazio anche nei libri di scuola se avesse avuto la capacità di autopromuoversi. La sua straordinaria passione per il volo ed il suo talento ingegneristico consegnano alla storia del XX secolo un ingegnere lucano di primissimo piano che emigrò prima in Francia, poi oltreoceano. Amò tanto il Brasile da dedicargli una vita intera. Non si sposò mai, visse il suo lavoro come una missione, proteso da vero lauriota, ad affermare il progresso. Tra qualche mese avrà un suo spazio nella sua Lauria in via Cairoli, a palazzo Marangoni, dove i suoi concittadini potranno ammirare quanto di buono ha fatto nel mondo.

Ago 262014
 

Nell’ambito delle iniziative legate al Premio Mediterraneo, a Lauria il 24 agosto 2014 è stato siglato il Patto di Amicizia tra le città di Caltabellotta e Lauria. Ricordiamo che i due centri condividono la figura valorosa dell’ammiraglio Ruggiero che favorì la pace tra gli angioini e gli aragonesi proprio nel centro agrigentino.

patto di amicizia


Immagini in presa diretta