Flash Feed Scroll Reader
ago 312015
 

Sotto l’austero e compiaciuto sguardo dell’antico Orologio, che da secoli dimora sul campanile della chiesa di San Rocco, una folla di amici, parenti e curiosi si è raccolta – sabato 22 agosto – nella suggestiva piazzetta, trasformandola in un accogliente salotto. L’iniziativa, promossa dalla Proloco e fortemente voluta da Antonio Erario, è nata per condividere un patrimonio culturale che fin dal 1790 ha scandito il tempo per il popolo cancellarese. È il prestigioso “Orologio della Piazza”, un rarissimo esemplare dal quadrante a sei ore e una sola lancetta, sul quale – sabato scorso – si sono accesi i riflettori, rendendolo famoso quasi quanto il “Big Ben” di Londra. Diverse le testimonianze e i contributi audio da parte di presenti e assenti, durante la serata, a conferma della grande devozione dei cancellaresi verso l’Orologio. Notevole è stata l’interpretazione del prof. Giuseppe Biscione di alcune delle sue composizioni poetiche e di altre del dott. Andrea Ianniello dove, in un colorato dialetto cancellarese, viene dipinto l’Orologio e il suo sofisticato meccanismo.

Ma non c’è orologio senza custode e questo lo sa bene Rocco Saracino o meglio “Màste Ròcchë” che per 50 anni ha vissuto in simbiosi, recandosi quotidianamente tra i suoi ingranaggi per caricarlo. E dopo anni di accurata manutenzione, per Màste Ròcchë è scoccata l’ora di un meritato riconoscimento. Infatti, nel cuore della serata, la Presidente della Proloco, Donata Claps, gli ha consegnato una targa, ringraziandolo a nome di tutti i cancellaresi per il prezioso servizio reso alla comunità. Tra emozione, stupore e applausi, la Presidente è riuscita a strappargli la promessa di individuare un degno erede a cui affidare i segreti per il corretto funzionamento dell’Orologio e soprattutto con la stessa dedizione che lui gli ha riservato per tanto tempo.

Màste Ròcchë, però, non è stato solo il custode dell’Orologio, come ha ricordato il prof. Giuseppe Biscione, con un pizzico di nostalgia in alcuni suoi versi. Infatti, faceva anche il barbiere e nel suo locale accadeva di tutto: si suonava, si chiacchierava, si scherzava. Era un ritrovo per ogni età, una sorta di oratorio per i ragazzi e di circolo per gli anziani.

Durante la serata, un tributo speciale è andato alla piazzetta di San Rocco, mai così gremita, che un tempo rappresentava il fulcro della vita cancellarese. Era, infatti, il luogo dove si prendevano decisioni, si scambiavano notizie, si ascoltavano comizi; era un po’ come l’agorà nell’antica Grecia. D’estate, poi, diventava un ufficio di collocamento perché venivano reclutati i cosiddetti “marënéisë”, ovvero mietitori che provenivano dalla Puglia in cerca di lavoro e che di notte trasformavano la piazza in un dormitorio sotto le stelle.

La serata è proseguita sotto il segno della spontaneità degli interventi, dei ricordi e delle emozioni che intrecciandosi hanno creato un alone di struggente e divertente nostalgia.

Franca Caputo

c

c1

c3

c4

c5

c6

c7

lug 132015
 

Il tesoro di San Giacomo

Lauria, domenica 19 luglio 2015

Ritrovo: ore 8,15 in Piazza San Giacomo

Partenza: ore 8.30
Percorso: Piazza San Giacomo, Via Palestro, Porta e Cappella di San Gaetano, Via Cairoli, Via Cerruto, Cappella della Sanità, Santa Veneranda, Via Casaletto, Santa Maria dei Suffragi (Purgatorio), Piazza del Popolo, Monumento ai Caduti, Piazza dell’Ammiraglio, Piazzetta degli Operai, Cappella di San Giovanni Battista, Palazzo Sanseverino, Via del Precursore, Via San Severino, Casa del Cardinale Brancati, Chiesa e Convento dell’Immacolata,Via Fontana, Via Pietra Grossa, Chiesa Madre di San Giacomo Apostolo Maggiore.
Santa Messa delle ore 11.00. La Partecipazione libera e gratuita per tutti

I tre chilometri dell’itinerario saranno percorsi al ritmo di una passeggiata. Nei punti di particolare interesse è prevista una breve sosta. Il percorso presenta le salite e le discese tipiche dei vicoli di Lauria. I minori devono essere accompagnati da un adulto autorizzato. Si consiglia di portare uno zainetto con il necessario per una passeggiata della durata di circa 2h30’. In particolare è bene avere: un cappellino per proteggersi dal sole, scarpette da ginnastica per i più piccoli e una bottiglietta di acqua da ½ litro. Il percorso può essere fatto anche parzialmente in modo da consentire una partecipazione ampia e libera.

LAURIA è ricca di cappelle e chiese: tesoro religioso e culturale da valorizzare.
Ma il vero ‘TESORO DI SAN GIACOMO’ è rappresentato dai GIOVANISSIMI che, crescendo, si inseriscono nel tessuto sociale della comunità fino a divenirne i continuatori.
Percorrere INSIEME le strade del paese rappresenta l’occasione per collegare le generazioni e invitarle a collaborare per il BENE COMUNE. E’ compito degli adulti tramandare le tradizioni ed infondere nei giovani fiducia nel futuro. Anche così si contribuirà a diminuire la nuova ondata migratoria che porta via da Lauria tante forze giovani e preziose.

A cura di

PIU’ SIAMO MEGLIO STIAMO

Info: RAFFAELE PAPALEO. Tel. 335.82.61.187
e-mail papaleolauria@libero.it

WEB Locandina Tesoro 2015

giu 232015
 

Si terrà il prossimo 27 giugno, di sabato, alle ore 19:30 la presentazione del libro sulla figura dell’ex presidente del Consiglio Giovanni Goria, morto a soli 50 anni. La location è tra le più suggestive, piazzetta Caduti di via Fani a Maglie, sotto la casa natale di Aldo Moro, all’ombra della sua statua.

A presentare il libro, assieme al co-autore Francesco Marchianò, il figlio del presidente Goria, Marco, e il giornalista Tonio Tondo. Sono previste diverse testimonianze, da Mario Pendinelli a Loredana Capone, da Giacinto Urso a  Giorgio de Giuseppe a Lorenzo Ria.

L’organizzazione della serata è dell’associazione “Alcide De Gasperi Luigi Einaudi”, che da dieci anni organizza momenti di riflessione e approfondimento sui temi politici e sociali di maggiore attualità, con un occhio alla formazione della nuova classe dirigente, di ispirazione moderata. Partner del progetto anche la Fondazione Giovanni Goria di Asti.

Soffermarsi sulla figura e l’opera di Giovanni Goria significa approfondire la biografia di un uomo politico di grande valore che si pose come un alfiere del rinnovamento all’interno delle istituzioni e della Democrazia Cristiana, il partito in cui militò fin dalla sua giovinezza. Tutta la sua parabola si giocò sul tentativo, dopo la frattura del 1978, di una modernizzazione delle strutture amministrative dello Stato e su un complessivo ricambio dei quadri dirigenti all’interno della DC. Politico attento, determinato, capace, egli maturò la sua ascesa attraverso un lavoro intenso nelle aule parlamentari ed un grande rigore nella ricerca e nello studio. Fu dunque naturale, nel giro di pochi anni, guadagnarsi l’apprezzamento di gran parte del mondo politico e la stima dei colleghi in modo univoco e trasversale. La sua attitudine alla comprensione dei fenomeni del territorio e il suo slancio riformatore lo portarono all’assunzione di importanti incarichi di governo ed infine alla Presidenza del Consiglio nel 1987. Questa parabola umana e politica ci è oggi molto utile per capire le speranze e i limiti di quella stagione politica che si concluse fatalmente nella esperienza di Tangentopoli. Ma il passato non è solo il resoconto stanco di annali sepolti, è la freschezza degli “exempla” di uomini illustri che possono ancora costituire un modello per il presente. In questo Giovanni Goria rappresenta una fonte di ispirazione per quanti coltivano l’idea della nobiltà di una politica che non si piega alle angustie e alle mode del tempo ma sa configurare una relazione virtuosa e feconda tra il popolo e le istituzioni democratiche; ed è proprio la Democrazia ad avere bisogno di gruppi dirigenti che recuperino il senso di una missione. Solo attraverso la coerenza e uno stile esigente di impegno civile sarà possibile legittimare e riedificare quotidianamente il fragile e meraviglioso equilibrio della Democrazia: proprio come ha fatto Giovanni Gorìa.

Il segretario Generale Andrea Salvati

image

 

 

 

nov 162014
 

Il 15 novembre 2014 è stata completata la donazione al Comune di Lauria da parte della signora Gilda Caimo degli oggetti appertenuti all’inventore Nicola Santo. A Scalea, nella piazzetta Ruggero di Lauria, alla presenza del sindaco di Lauria Gaetano Mitidieri e del direttore di Palazzo Marangoni Vincenzo Cosentino (dove il materiale verrà esposto) è avvenuta la consegna del materiale che assumerà nel tempo ulteriore importanza in quanto le “tracce” emerse dimostrano che l’ingegnere lauriota è stata una personalità di prima grandezza nel campo scientifico mondiale.

pal

ago 242014
 

Pasquale Crecca ha condotto, il 23 agosto 2014, un convegno sulla storia di Lauria alla presenza di illustri uomini di cultura. Particolare risalto è stato dato alla presenza del sindaco e vicesindaco di Caltabellotta Segreto e Montalbano. Si sono alternati negli interventi: Raffaele Papaleo, Roberto Mattia, Anna Nica Fittipaldi, Biagio Moliterni, Giovanni Celico, Pietro Maniscalco, Fabrizio Boccia, Lucia Carlomagno. E’ stato anche presentato il libro di Prospero Rotondaro.

lug 212014
 

E’ stato presentato dal Comune di Lauria e dalla Proloco il ricco cartellone delle iniziative culturali, turistiche ed aggregative che caratterizzeranno le serate estive lauriote. Il ricco programma, messo a punto per il 2014, prevede una serie di manifestazioni curate in modo particolare dalle associazioni locali.

proloco

08-lug LE MANI in “PASTA” 3° ed., ore 16:00 Edif. Scolastico Seta-Associazione Quercia Grande
09-lug LE MANI in “PASTA” 3° ed., ore 16:00 Edif. Scolastico Seta-Associazione Quercia Grande
10-lug LE MANI in “PASTA” 3° ed., ore 16:00 Edif. Scolastico Seta-Associazione Quercia Grande
12-lug UNA DONNA SOLA Rappr. Teatrale, ore 22:00 Parco Vincolato-Ass. L’Archè
13-lug PASSEGGIATA DELLA SALUTE, ore 07:00 Piano Malerba-Ass. Avis Lauria
LE MANI in “PASTA” 3° ed., ore 20:00 Edif. Scolastico Seta-Associazione Quercia Grande
18-lug PARTITA del CUORE – I MEMORIAL GIOVANNI ROSSI ore 21:00 Campo Rione Inferiore-Ass. Amici di San Giacomo
19-lug I MEETING d’ESTATE con SAGRA della POLENTA, ore 16:30 Campo Atletica Rione Superiore-Club Atletico Lauria
Presentazione “GUIDA di LAURIA”, ore 18:30 Piazza del Popolo-Ass. Oinotros
20-lug PICCOLO CAMMINO di SAN GIACOMO, ore 07:30 Piazza San Giacomo
TORNEO di TENNIS F.I.T. 8° memorial “R. Mazzeo”-finale il 3 agosto, Parco del Vincolato-Tennis Club Vallenoce
21-lug ESTEMPORANEA di PITTURA, ore 17:00 Villa Comunale Rione Superiore-Ass. Arte&Dintorni
Aperitivo Letterario “LA POESIA COME MEDIATORE NELLA RELAZIONE DI AIUTO”, ore 19:30 Piazza San Nicola-Ass. Amici del Teatro
22-lug Inaugurazione MOSTA PITTURA Maestro PAOLO AMOROSO-aperta fino al 27 luglio, Corso Cairoli
23-lug BARAONDA, ore 18:00 Piaza del Popolo-Ass. Amici di San Giacomo & Gruppo Giovani Parrocchia San Giacomo
24-lug FESTA SAN GIACOMO ore 21:00 Piazza San Giacomo-Comitato Festa San Giacomo
25-lug FESTA SAN GIACOMO ore 21:00 Piazza del Popolo-Comitato Festa San Giacomo
26-lug Presentazione libro “SENZA PAURA” di Giuseppe Petrocelli, ore 19:00 Piazza San Giacomo
27-lug ESIBIZIONE di BALLO, ore 21:00 Piazza del Popolo-Dance Team Basilicata
28-lug “IL MIO NOME E’ PIETRO” pièce teatrale a cura di Pietro Sarubbi, ore 20:00-Pro Loco & Ass.Amici del Teatro
29-lug TORNEO CALCETTO MEMORIAL TIERNO-PANSARDI ore 17:00 Campo calcetto Parco del Vincolato
30-lug QUARTIERE in FESTA 2°ed., ore 20:00 Via Caduti 7/9/1943-Ass. MOV Lauria
31-lug FESTA della PIZZA, Località Cavallo, Usc. Lauria Nord
01-ago CERVELLONE & GIOVANI in FESTA, ore 21:30 Piazza del Popolo-CIF & Ass. O’Issa
02-ago Presentazione “IL PAESE di PAGLIA”
03-ago BLUEFEST 2°ed., ore 09:00/24:00 Villa Comunale Rione Superiore-Legambiente Lauria
04-ago BLUEFEST 2°ed., ore 09:00/24:00 Villa Comunale Rione Superiore-Legambiente Lauria
05-ago PANE del LENTINI 5° ed., ore 20:00 Rione Cafaro-Parrocchia San Nicola
06-ago PANE del LENTINI 5° ed., ore 19:30 Villa Comunale Rione Superiore-Parrocchia San Nicola
Presentazione libro “IL PENSIERO di PADRE PIO” di Rocco De Rosa, ore 18:00
07-ago SHORT PARK 1° parte, ore 22:00 Parco Vincolato-Ass. Immagineria
08-ago RIEVOCAZIONE STORICA BATTAGLIA di LAURIA, dalle ore 09:00 Rione Cafaro-Ass. Issbam
09-ago PALIO del GUSTO 3° ed, ore 20:00 Rione Inferiore-Associazione A.L.C.A.
10-ago CORSA PODISTICA di S. ANTONIO 11° ed., ore 16:00 Campo Atletica Rione Superiore-Ass. Atletica Amatori Lauria
PALIO del GUSTO 3° ed, ore 20:00 Rione Inferiore-Associazione A.L.C.A.
Data Evento
11-ago LAURIA FOLK FESTIVAL, ore 15:00 Piazza del Popolo-Ass. Terra Antica
PASSEGGIATA in BICI, ore 15:30 da Lauria a Lago Sirino-Ciclo Club Lauria
12-ago INDASIRINO FESTIVAL 4° ed, ore 20:00 Loc. Conserva di Sirino-Associazione Siris
LI PINNULI DI DON SAVERIO ore 21:30 Piazza San Nicola-Associazione Dialettanti per caso
13-ago INDASIRINO FESTIVAL 4° ed, ore 20:00 Loc. Conserva di Sirino-Associazione Siris
SETA d’ESTATE, 3° ed., ore 20:00 C/da Seta-Associazione Quercia Grande
MANIFESTAZIONE SACRA FAMIGLIA, ore 21:00 Loc. Galdo-Associazione Sacra Famiglia
15-ago “FRESEDDA CA PUMMADORA”, ore 20:00 Rione Cafaro-Armo
16-ago NOTTE BIANCA 8° ed., ore 17:00 Rione Inferiore-Associazione Giovani O’Issa
FESTA “ANCORA QUI” ore 21:30 Loc. Seta
17-ago STRALAURIA 21° ed., ore 16:00 Villa Comunale Rione Superiore-Club Atletico Lauria
FESTA “ANCORA QUI” ore 21:30 Loc. Seta
FESTA “BEATO D. LENTINI”, ore 21:00 Loc. C/da Melara-Comitato Festa “Beato D. Lentini”
18-ago PIETRE in POSA, ore 18:00 Colle Madonna Assunta-Ass. Teerum Valgemon Aesai Lauria & Immagineria & Ass. Officine Meccaniche
19-ago PULCINELLA A COLORI, ore 22:00 Parco Vincolato-Ass. L’Archè
CONTA FATTI LUCANI, ore XX:XX Rione Cafaro-C.D.E Centro Drammaturgia Europeo
20-ago Presentazione squadra CALCIO a 5 VIRTUS LAURIA, ore 21:30 Villa Rione Superiore-A.S.D. Virtus Lauria
21-ago FESTA dell’AMMIRAGLIO ore 18:00 Rione Inferiore-Associazione Mediterranea
UN LETTO di LENTICCHIE Rappr. Teatrale, ore 22:00 Parco Vincolato-Ass. L’Archè
22-ago FESTA dell’AMMIRAGLIO ore 18:00 Rione Inferiore-Associazione Mediterranea
23-ago Presentazione libro “VIAGGI nel SOGNO” di Prospero Rotondaro, ore 18:00
PREMIO MEDITERRANEO-Convegno storico, ore 19:00 Piazzetta Ammiraglio-Associazione Mediterranea
24-ago COSI’ VIAGGAVANO UNA VOLTA SU 2 RUOTE, ore 15:00 Largo Plebiscito-Moto Club “D. D’Angelo”
PREMIO MEDITERRANEO, ore 21:00 Largo Plebiscito-Associazione Mediterranea
25-ago NOTTE d’AUTORE, ore 21:30 Piazza San Nicola-Pro Loco Lauria
SHORT PARK 2° parte, ore 22:00 Parco Vincolato-Ass. Immagineria
27-ago FESTA DEI NONNI, ore 18:00 Loc. Rosa, Sede CIF-Centro Aggregazione Giovanile
29-ago FAMIGLIA GIBBONI in concerto, ore 22:00 Parco Vincolato-Ass. Officine Meccaniche
05-set TORNEO CALCETTO “LE ISTITUZIONI IN CAMPO” 3° ed. ore 17:00 Palazzetto dello Sport – I Consiglieri comunali per il sociale
06-set FESTA SAN ROCCO, ore 21:00 Piazza San Giacomo-Comitato Festa San Rocco
07-set FESTA SAN ROCCO, ore 21:00 Piazza del Popolo-Comitato Festa San Rocco
14-set AUTOTUNING INCONTRO CITTA’ di LAURIA 1°ed, ore 10:00 Via XXV aprile-Top Audio Tuning Clug
20-set PREMIO AGNESE SCALDAFERRI 2° ed., ore 17:30 Sala Atonium-Associazione MOV
21-set GIRO CICLOTURISTICA della VALLE del NOCE-5° ed., ore 08:30-Società Ciclo Club Lauria
TORNEO SCACCHI ESTATE 2014, ore 09:00/18:00 Tendostruttura Giovanni Paolo II-Ass. Dilett.tistica Scacchi Lauria
RICORDANDO FEDERICO…I SUOI PROGETTI CONTINUANO-Ass. Federico Ariete

apr 212014
 

18 aprile 2014, Via Crucis vivente di Filiano, scena della prima caduta: Gesù – interpretato magnificamente da Vito Verrastro – stanco, sfinito, tutto coperto di piaghe, non può sotto il peso della croce più reggersi in piedi, e crolla a terra. Una donna del numeroso pubblico presente all’evento, profondamente colpita dalla veridicità dell’intensa rappresentazione, con lo slancio del cuore si stacca dal pubblico e tenta di soccorrere Gesù.
“In questo episodio realmente accaduto durante la rappresentazione della Via Crucis vivente di Filiano sta il significato ‘intimo’ della nostra Passione del Cristo”, dichiara lo storico regista della manifestazione, Vito Sabia.
“La Via Crucis vivente di Filiano – continua Sabia – rappresenta un esercizio di pietà che vive in due direzioni, la prima che muove dal credente e manifesta i suoi sentimenti, l’altra che va verso il credente con chiari intenti pedagogici e di orientamento esistenziale”.
La Via Crucis vivente di Filiano, giunta quest’anno alla trentesima edizione, si può annoverare con pieno merito tra le più suggestive e commoventi rappresentazioni della Via Crucis con personaggi viventi della Basilicata.
E’ una delle poche Sacre Rappresentazioni lucane che si sviluppa in due giorni: il giovedì santo sera si sono svolti i momenti di rievocazione dell’ultima cena, in una Piazzetta Pertini trasformata in una piccola Gerusalemme, l’agonia e cattura di Gesù nell’orto degli ulivi, nel suggestivo scenario di Villa Mancini, per terminare in Piazza SS. Rosario con Gesù tradito da Giuda (Leonardo Guglielmi), Gesù giudicato nel Sinedrio da Caifa (Nicola Martinelli) e dai Sommi Sacerdoti (Paolo Colangelo, Marco Colucci e Salvatore Martinelli) e Gesù rinnegato da Pietro (Giovanni Romaniello).
Nel tardo pomeriggio del venerdì santo, le fasi salienti sono state il Processo davanti a Pilato (Andrea Santarsiero), sempre in Piazza SS. Rosario, seguito dalla condanna del Cristo che, vacillante sotto il peso della pesante croce, percorre le vie del paese. Lungo il percorso, avente come scenario le strade ed i vicoli della cittadina, si sono susseguiti l’incontro con Simone di Cirène (Vito Santarsiero), la Veronica (Francesca Pace), le Pie Donne, la Samaritana (Fabiana Bochicchio) e quello ancor più commovente con la Madonna (Silvana Pace), oltre alle tre cadute di un Cristo che, sempre più affaticato, procede verso il Calvario.
Una delle novità della trentesima edizione è stato l’inserimento di un nuovo personaggio, Barabba (Carmelo Martinelli).
I personaggi e tutto il popolo si sono riuniti in un lungo e suggestivo corteo che ha accompagnato il Cristo nel suo doloroso cammino verso la croce, fino al “golgota”, allestito in uno dei luoghi più affascinanti del paese, la collinetta che sovrasta Villa Mancini, per l’occasione illuminata da fiaccole che hanno reso il tutto più suggestivo ed emozionante.
Alla buona riuscita della manifestazione hanno concorso – oltre alla bravura degli interpreti (un centinaio di attori non professionisti reclutati tra la popolazione filianese), tra cui si sono distinti Vito Verrastro che ha interpretato il ruolo di Gesù con una drammaticità ed una forza espressiva tali da rasentare l’estasi mistica e Silvana Pace nel ruolo di Maria, rivestito anch’esso con un’intensità ed un pathos coinvolgente, specialmente nell’attimo dell’incontro con Gesù sulla via del Calvario quando, dal loro volto, sono sgorgate vere lacrime di commozione – anche la fedele riproduzione delle scenografie curate con dovizia di particolari da Donato Summa, Vincenzo Santarsiero e Giovanni Romaniello, i costumi realizzati ex novo ed in maniera gratuita da alcune sarte di Filiano sotto la guida delle ragazze del Gruppo Catechismo, la struggente colonna sonora scelta per sottolineare la tragicità degli accadimenti: musiche toccanti e effetti sonori spettacolari, tanto che gli spettatori non potendo restare indifferenti, con le lacrime agli occhi ed un peso nel cuore hanno seguito la sofferenza del Cristo fino all’ultimo respiro.
Il Presidente della Pro Loco di Filiano, Vito Filippi, dichiara soddisfatto: “La Via Crucis vivente, una manifestazione tra le più antiche tradizioni filianesi, diventa sempre più bella e soprattutto si conferma una tradizione che rende davvero interessante la nostra comunità anche da un punto di vista culturale”.
In seguito al grande successo, il presidente Filippi, il vicepresidente Vito Santoro, il segretario Marco Colucci e il tesoriere Luciano Colucci, ci tengono a ringraziare tutti i figuranti, i quali grazie alla loro disponibilità e bravura hanno reso la scena il più verosimile possibile; gli organizzatori e collaboratori per l’alto impegno profuso; tutta la cittadinanza per la sentita partecipazione e il contributo offerto; il parroco Don Mariano e il viceparroco Don Giovanni per la loro preziosa guida; la Polizia municipale, la Protezione civile di Filiano e il Gruppo C.R.I.-Filiano per aver vigilato sulla sicurezza e il tranquillo svolgimento della manifestazione; EuroCast e C.R. Service per il supporto logistico ed audio. Inoltre, esprimono la loro gratitudine al Comune di Filiano e all’A.P.T. Basilicata che hanno permesso il ripetersi della tradizione con la 30esima edizione della Via Crucis vivente di Filiano.
Per celebrare il raggiungimento della trentesima edizione della Sacra Rappresentazione, la Pro Loco di Filiano ha dato alle stampe un volume fotografico “1984-2014 • FILIANO • 30 ANNI DI VIA CRUCIS” che è possibile ritirare presso la sede della Pro Loco Filiano oppure richiedere tramite mail: info@prolocofiliano.it.

Il Presidente
Vito Filippi

foto_01

foto_02

giu 132013
 

Domani venerdi 14 giugno a partire dalle ore 19 seconda giornata di Vivilauria 2013. Verrà presentato il libro su padre Pio scritto dal giornalista Rocco De Rosa. Approfondiranno la figura del frate mons. Vincenzo Iacovino e padre Teodoro Pulletz. Nel villaggio della cultura di piazza del popolo si potranno ammirare una serie di stand ed alcuni percorsi fotografici legati al territorio. Sarà possibile acquistare il fumetto che parla del cardinale Brancati. 320 pagine tutte a colori, oltre 1000 illustrazioni per una storia mozzafiato che è iniziata nella piazzetta Sanseverino di Lauria ed è terminata nella basilica dei santi apostoli a Roma. E’ un regalo di qualità per figli, nipoti e per tutti quei bambini dall’occhio arguto come Gianfrancesco che nel ’600 “rischiò” di diventare Papa. Il costo è davvero modico: 5 euro.

Copia di Rocco_derosa_Pres_NO_perez

rob
Nella foto l’oncologa Roberta Sarmiento con la mascotte della manifestazione in occasione della prima serata