BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Mag 172018
 

l’A.C. Lauria guidata da Ambrogio Pesce, ha in cantiere di offrire una grande opportunità ai ragazzi della scuola calcio. Infatti, grazie alla collaborazione con la realtà calcistica giovanile di Praia affiliata al Milan, anche la compagine lauriota potrà entrare nella grande famiglia del Milan. In quest’ottica si è svolto un primo incontro conoscitivo con mister Antonio Corbellini, tecnico del Milan.
L’iniziativa si è svolta il 16 maggio 2018 nello stadio ‘Rodolfo Mignone’ ed ha visto anche la partecipazione beneaugurante del sindaco di Lauria Angelo Lamboglia.

Feb 232018
 

Il 19 febbraio 2018 si è spento Franco Cardillo di Lauria. In occasione dei funerali, l’attore Rocco Papaleo ha ricordato il suo amico con il quale ha condiviso i sogni di gioventù. Franco era assai conosciuto, il suo animo poetico colpiva l’interlocutore. Nei mesi scorsi aveva partecipato da protagonista al docufilm “La giostra” di Ulderico Pesce e Alfonsina Guarino.

Ago 062017
 

Il 5 agosto 2017 nell’ambito delle manifestazioni religiose e laiche in onore del Beato Domenico Lentini sono stati tributati i riconoscimento per il 2017 del “pane del Lentini”. Premiati quest’anno la signora Maria Chiacchio mamma coraggiosa di Lauria e l’attore Ulderico Pesce di Rivello. La cerimonia è stata condotta dal prof. Francesco Stoduto con la supervisione del parroco della Chiesa di San Nicola in Lauria mons. Vincenzo Iacovino.

pane

Lug 172017
 

Sono partiti con l’intronizzazione i solenni festeggiamenti per il patrono San Giacomo a Lauria (16-25 luglio 2017). Quest’anno è don Cristian Costanza, amministratore parrocchiale, ad officiare i riti sacri. Dinamico ed operativo il comitato laico capitanato da Enzo Pesce. Le immpagini proposte sono di Pasquale Crecca.

Set 012016
 

Il 1° settembre, alle ore 21, presso la Torre normanna di San Mauro Forte in provincia di Matera, prima nazionale dello spettacolo “La rivolta di San Mauro Forte” scritto e diretto da Ulderico Pesce. Racconta la storia dello sciopero contro il podestà fascista avvenuto a San Mauro Forte il 30 e 31 marzo del 1940 quando circa 800 sanmauresi, soprattutto donne, protestarono contro il podestà per “bollette” relative ai contributi agrari sbagliate ed esose. Quella manifestazione, grazie agli Atti processuali, è stata ricostruita da Pesce che la definisce “la prima rivolta popolare della storia d’Italia contro il regime fascista. Furono uccisi dalle forze dell’ordine due manifestanti, Francesco Lavigna e Sante Magnante, e ferite quattro persone tra i quali due donne, la D’Eufemia e Antonia Miccio, poi arrestata, e portata nel carcere di Matera dove fu costretta a partorire. Nel carcere di Matera furono arrestati per 13 mesi 130 manifestanti contro il regime. Questo di San Mauro è il seme che ha portato alla rivolta di Matera del 1943 e poi alla lotta di Occupazione delle terre del materano.”. In scena con Ulderico Pesce le attrici Lara Chiellino, Eva Immediato e Amalia Palermo e i musicisti Giuseppe D’Amico, Monica Petrara, Giovanni Catenacci, Erminia Nigro, Giuseppe Pace, Domenico Di Nella.

Nella foto Antonia Miccio costretta a partorire dai fascisti nel carcere di Matera.

ulderico

Nov 282015
 

Organizzata dalla Regione Basilicata (Dipartimento Programmazione e Finanze – Autorità di Gestione Fse), in collaborazione con il Polo Museale della Basilicata e l’Amministrazione Provinciale di Potenza, l’esposizione rientra nell’ambito delle iniziative informative previste a conclusione della programmazione 2007/2013 del Fondo Sociale Europeo.

Più di 100 fotografie descrivono, percorrendo l’intero arco del 900, lo sviluppo della Basilicata, dagli antichi mestieri alla modernizzazione del territorio, passando per l’evoluzione del sistema formativo fino all’apporto del Fondo sociale europeo e all’attuale condizione delle politiche occupazionali. Il percorso offre una storia lucana “positiva”, piuttosto inedita e soprattutto lontana dallo stereotipo della Basilicata arretrata.

Si tratta della mostra itinerante “Costruire la Basilicata. Il lavoro e la formazione in un secolo di fotografie d’autore”, conclusasi ieri pomeriggio nella Pinacoteca provinciale di Potenza con all’attivo più di 2000 visitatori. Organizzata dalla Regione Basilicata (Dipartimento Programmazione e Finanze – Autorità di Gestione Fse), in collaborazione con il Polo Museale della Basilicata e l’Amministrazione Provinciale di Potenza, l’esposizione rientra nell’ambito delle iniziative informative previste a conclusione della programmazione 2007/2013 del Fondo Sociale Europeo.

“Attraverso fotografie di artisti come Gerhard Rohlfs, Rinaldo Della Vite, Aldo La Capra, Mario Cresci, e grazie a preziose immagini di archivi privati, molte delle quali finora inedite, il percorso della mostra – ha spiegato Fiorella Fiore, curatrice del progetto assieme a Sergio Buoncristiano – si snoda in 4 sezioni: “Lavori d’altri tempi?”, “Basilicata in costruzione” , “Dalle scuole di mestiere al Fondo Sociale Europeo” e “Sguardi d’oggi”, che interpreta il tema del lavoro e della formazione attraverso lo sguardo di un gruppo di fotografi lucani contemporanei”.

“Mission del progetto – ha sottolineato Francesco Pesce Autorità di gestione P.O. FSE Basilicata 2007-2013 Regione Basilicata – è stato proprio il diffondere la conoscenza delle politiche regionali ed europee, dando evidenza all’attività realizzata con il PO FSE Basilicata 2007-2013 e illustrando il fondamentale ruolo economico, sociale e culturale di istruzione e formazione professionale. Di primaria importanza rispetto alle azioni di sviluppo socioeconomico che hanno accompagnato la Basilicata è stato il ruolo giocato dal Fondo Sociale Europeo (FSE), un programma di servizio i cui finanziamenti hanno accompagnato e sostenuto lo stato sociale”.

Alla cerimonia conclusiva sono intervenuti anche il presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi e la dirigente provinciale dell’Ufficio Cultura e Biblioteca Angela Costabile. “Il percorso dell’esposizione – ha sottolineato Valluzzi – è di grande interesse perchè ci fa toccare con mano, attraverso documenti preziosi come le fotografie, il rapido processo evolutivo del nostro territorio nel corso del 900, stimolando una costruttiva riflessione anche sulle trasformazioni del sistema formativo”.

La mostra, inaugurata il 14 ottobre presso il Museo Nazionale del Melfese “Massimo Pallottino” ed esposta prima a Policoro, presso il Museo Nazionale Archeologico, poi a Matera, presso Palazzo Lanfranchi, ha riscontrato un’ottima affluenza e il plauso del pubblico, lucano ma non solo, sorpreso da una storia poco conosciuta della Basilicata.

cartina_basilicata

Set 022015
 

Maratea si degustano i sapori del mare. Venerdì 4 e sabato 5 settembre presso la spiaggia di Fiumicello di Maratea la sagra del pesce, un appuntamento estivo ormai classico per la perla del Tirreno. Enormi padelloni in cui si friggono delizie marinare, colori scintillanti dei tipici abiti marinari con cui sono vestiti i collaboratori di questa iniziativa, sapori antichi e deliziosi, musica e tanto divertimento: questa è la sagra del pesce. Un evento che risale agli anni ’60, per volontà del Conte Stefano Rivetti di Valcervo, che oggi arriva alla sua ventesima edizione grazie al grande entusiasmo dell’associazione “C’era una volta a Maratea”. Un gruppo di marateoti spinti dalla passione per le tradizioni della loro città che in questi ultimi anni hanno voluto riproporre un’iniziativa cara a Maratea. «Siamo molto felici di poter ogni anno rendere preziose le estati di Maratea con questa iniziativa – afferma Giovanni Brando, Presidente dell’associazione –. La sagra del pesce vuole valorizzare i sapori della nostra città, quelli legati al nostro mare. Un appuntamento in cui oltre al gusto è presente il divertimento e la convivialità.» Le due serate, sponsorizzate dalla pescheria “La boutique del pesce” di Maratea, vedranno servire frittura di paranza, frittelle di alghe e la tipica zuppa di pesce. Ad allietare l’evento sarà la musica popolare dei Tarantanova, con la chiusura in bellezza dei fuochi pirotecnici. Disponibile anche il servizio navetta ed ampi parcheggi per i visitatori. Un appuntamento da non perdere per chi ama il mare e le sue delizie.
Teresa Possidente

foto-sagra-3[1]

Ago 162015
 

Il parroco di San Nicola in Lauria don Vincenzo Iacovino ha sottolineato la grande partecipazione popolare in occasione della ricorrenza dell’Assunta il 15 agosto 2015. Quest’anno, grazie ad Ulderico Pesce e Lara Chellino, è stata ripercorsa la vita del Beato Domenico Lentini e della sua famiglia.


La rappresentazione


Alcuni momenti della festa