BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Dic 022018
 

La legislatura comunale si è definitivamente chiusa (in anticipo) dopo oltre 5 ore di discussione consiliare svoltasi il 1° dicembre 2018. E’ stata ripercorsa la vita amministrativa e politica dell’ente, di fatto, dal 2011 al 2018. Il tema, sempre quello, è legato al dissesto finanziario. Per il gruppo di Domenico Mitidieri non si doveva assolutamente proclamarlo, perchè la situazione era risanabile, per il gruppo di Pasquale Mitidieri (con una serie di distinguo) si era invece obbligati a farlo. Questa vicenda, rimarrà nella storia cittadina, seconda sola al mistero della Gioconda. La seduta si è conclusa con le spiegazioni delle dimissioni del sindaco lette dalla presidente del consiglio Gioia. Si rivoterà con due anni e mezzo di anticipo, nel maggio 2019.


La registrazione integrale


La lettera nella quale il sindaco Pasquale Mitidieri spiega le dimissioni

Nel Consiglio Comunale di Lagonegro del 1° dicembre 2018, vi sono stati due episodi particolari. Il primo ha riguardato una bambina: era in corso un acceso confronto tra Maria Di Lascio e Domenico Mitideri, quest’ultimo accortosi in sala di una bambina, ha smorzato subito toni e decibel per rispetto della giovanissima spettatrice. Questo episodio induce a suggerire la presenza costante di bambini in aula per un confronto più pacato.
Il secondo episodio è dedicato ai buongustai della politica locale e territoriale. Il già sindaco di Lagonegro Domenico Mitidieri ha spiegato le motivazioni per le quali fu comprata la Lancia Thesis da parte del Comune: essere alla pari con Lauria. Mitidieri ha poi aggiunto che la svendita fatta dell’automobile di rappresentanza è forse dovuta al fatto che gli attuali amministratori non saprebbero condurla.

Dic 012018
 

Il Consiglio Comunale di Lagonegro si scioglie anticipatamente. Nell’ultima seduta della legislatura, durata 5 ore e svolòtasi il 1° dicembre 2018, , in una sala climaticamente gelida si è consumato l’ultimo atto di una vicenda umana e politica amara. Vi proponiamo il momento finale (ma nei prossimo giorni estrapoleremo almeno altri due momenti particolari che troveranno spazio anche nel formato cartaceo dell’Eco). Il sindaco Pasquale Mitidieri, composto ed attento, ha fatto leggere alla presidente del Consiglio Mariangela Gioia una lettera dalle tinte forti, soprattutto nella seconda parte, quando vengono spiegate le motivazioni della fine anticipata della sua esperienza di sindaco.
Alla fine abbiamo ripreso alcuni momenti, alcune strette di mano che sono già entrate nella storia della città.

Nov 302018
 

Conferenza programmatica del Psi di Basilicata per una politica finalmente in ascolto. “ Lavori in corso: idee, esperienze, progetti dal mondo produttivo e sociale per una Basilicata migliore” è il tema dell’importante appuntamento del Partito socialista lucano in programma per sabato 1 dicembre, alle ore 9.30 presso il Park Hotel, a Potenza. Lo rende noto il segretario regionale del Psi, Livio Valvano.

“La politica si metterà in ascolto per comprendere dalla viva voce di chi vive quotidianamente la realtà lucana – ha detto Valvano- e che è in grado di proporre visioni e progetti. Folta e diversificata la platea degli esponenti del mondo politico e istituzionale, dell’associazionismo, delle organizzazioni di categoria e delle parti datoriali che insieme al Presidente della Camera di Commercio di Basilicata, al Direttore dell’Agenzia Lab esprimeranno la loro visione ed i progetti ritenuti prioritari da offrire alla discussione della politica regionale”.

Una giornata di ascolto che si concluderà con l’intervento del segretario regionale del Psi, Livio Valvano in confronto con il Senatore Pasquale Pepe della Lega; assente il candidato del M5S, Antonio Mattia che ha esplicitamente comunicato di non accettare l’invito.

“E’ il primo appuntamento del Cantiere Basilicata promosso dal Psi che continuerà il viaggio di ascolto e di elaborazione nelle prossime settimane con l’obiettivo di esplorare la società lucana, toccare con mano le criticità, raccogliere i bisogni collettivi ed offrire così a tutta la politica lucana, di tutti i partiti, elementi concreti su cui confrontarsi per offrire un programma che metta al centro la Basilicata ed i suoi cittadini”.

Nov 282018
 

Il 27 novembre 2018 nella sala consiliare di Lagonegro si è svolta un’iniziativa che ha valorizzato i talenti musicali del territorio. In particolare sono stati premiati Pietro Infantino, Pierangelo Camodeca e Pasquale Grisolia. Gli amministratori intervenuti all’evento hanno sottolineato il ruolo fondamentale della musica tradizionale nelle comunità.


L’iniziativa


Le interviste: Biagio Brigante, Rosanna Colombo, Pietro Infantino, Pierangelo Camodeca

Nov 272018
 

Il 24 novembre 2018 si è svolta a Lagonegro la sesta edizione del Premio dedicato alla poetessa Donata Doni.  La cerimonia si è tenuta nella Chiesa del Carmine. E’ stata anche celebrata una messa in suffraggio della sfortunata poetessa Angela Ferrara di Cersosimo.


La manifestazione. Le immagini sono di Giuseppe Brigante

Le interviste di Agnese Belardi a: Giuseppina Iannotta , Giampaolo Mastropasqua, Oreste Lanza

 

Nov 152018
 

Si terrà sabato, 17 novembre, alle ore 16, nella sala consiliare del Comune di Tortora, il convegno-dibattito dal tema “Corruzione, legalità e trasparenza nella pubblica amministrazione: soluzioni e interpretazioni”.
Nel corso del pomeriggio sarà, inoltre, presentato il libro “La rilevanza penale delle condotte del pubblico funzionario nei delitti di corruzione, concussione, abuso, rifiuto e omissione in atti d’ufficio” dell’avvocato Michele Di Iesu, Giuridica Editrice.
Tra gli interventi previsti: Pasquale Lamboglia, sindaco del Comune di Tortora; Filippo Matellicani, vicesindaco; Antonio Di Sabato, Capo di Gabinetto della Provincia di Potenza; Michele Di Iesu, avvocato, autore del libro e docente di Diritto Penale e Amministrativo; Valentina Bruno, giornalista.
Nel corso del convegno, saranno offerti spunti di riflessione, tratti dal libro dell’avvocato Di Iesu, con una panoramica approfondita e una riflessione aggiornata sui delitti dei pubblici ufficiali contro la pubblica amministrazione.
Seguirà un dibattito aperto al pubblico, la cittadinanza è invitata a partecipare.
Valentina Bruno

Ott 212018
 

Il 20 ottobre 2018 nella chiesa di San Nicola di Lauria si è svolta una cerimonia religiosa dedicata a San Gabriele protettore dei giovani che ha coinvolto centinaia di ragazzi provenienti dal territorio oltre ad una numerosa delegazione di pellegrini legati a San Gabriele dell’Addolorata provenienti da San Marco Argentano. Presenti in chiesa anche un bel numero di sindaci del territorio. Alla fine della cerimonia è stata benedetta una statua di San Gabriele collocata all’interno della chiesa. L’evento è stato ideato ed organizzato dalla signora Mariapina Carlomagno, sostento dal parroco don Vincenzo Iacovino che ha ospitato anche un padre passionista, famiglia religiosa legata a San Gabriele.

Le interviste: sindaco di San Marco Argentano Virginia Mariotti, sindaco di Lagonegro Pasquale Mitidieri, assessore di Lauria Lucia Carlomagno, vicepresidente Consiglio Comunale di Trecchina Paola Messuti, assessore di Rivello Giuseppina Troccoli, parroco di San Nicola in Lauria don Vincenzo Iacovino, Mariapina Carlomagno) a seguire la cerimonia e la benedizione della statua.

Ott 192018
 

Dopo mesi di trattative atte a scongiurare il licenziamento collettivo dei lavoratori
dell’AIAS e dopo un’apparente apertura dell’azienda, FP CGIL, CISL FPe UIL FPL
ancora non considerano definitivamente chiusa questa vertenza.
Dopo anni di sacrificio dei lavoratori , anni attraversati da rivendicazioni di arretrati di
stipendi e tredicesime mensilità , adeguamenti contrattuali e rimborsi chilometrici a
causa di una crisi aziendale che dura da decenni, nell’incontro tenutosi ieri in Regione,
presso il Dipartimento Politiche del lavoro, non è stato possibile trovare con
l’associazione una soluzione che contemperasse le esigenze aziendali con quelle dei
lavoratori, di tutti i lavoratori e che certo non era rappresentata dalla proposta di accordo
presentata nei giorni scorsi, alternativa alla procedura di licenziamento collettivo
comunicata. Un accordo che prevedeva riduzioni differenziate e orarie di una certa
entità, limitatamente solo a determinate categorie di lavoratori e riferite esclusivamente
alla platea dichiarata in eccedenza.
FP CGIL, CISL FP e UIL FPL, sentiti i lavoratori che hanno espresso la volontà di non
aderire a quell’accordo che rischiava di generare una disparità di trattamento e di
legittimare un operato già connotato da eccessiva discrezionalità da parte dell’AIAS,
hanno deciso di non sottoscrivere l’accordo chiedendo una solidarietà vera. Cosi come è
già stato fatto in altre situazioni di crisi aziendali, Fp CGIL, CISL FP e UIL FPL
avevano proposto all’azienda di verificare la perseguibilità di una soluzione alternativa:
spalmare in modo indifferenziato il monte ore in riduzione su tutto il personale e su tutti
i profili operanti all’interno della circoscrizione ASP, così da far fronte alle esigenze
economiche dell’azienda e a realizzare un clima solidale e di serenità tra tutti i
lavoratori.
L’Aias ha manifestato nel corso dell’incontro odierno una totale chiusura nel perseguire
la percorribilità di tale strada trincerandosi dietro la difficoltà a rimodulare l’attuale
organizzazione del lavoro .
A fronte di tale indisponibilità e nel rispetto del mandato conferito dai lavoratori ,CGIL
CISL e UIL non hanno potuto far altro se non rifiutare la proposta di accordo aziendale.
Stride che a fronte di una situazione che richiedeva unitarietà delle posizioni a tutela e
garanzia di tutti i lavoratori e le lavoratrici dell’AIAS , i sindacati autonomi FIALS e
UGL abbiano scelto di sottoscrivere un accordo che lascia ampi margini di
discrezionalità all’AIAS nel trattamento dei lavoratori.
Continuiamo a credere che ci siano gli spazi e le condizioni per un accordo veramente
solidale che abbia il minor impatto possibile sui lavoratori, invitiamo l’AIAS, come
ribadito anche nella riunione odierna, a rivedere la sua posizione non dando corso
all’accordo che ha avuto il benestare dei sindacati autonomi né tantomeno alle procedure
di licenziamento collettivo.
Chiediamo, infine, un intervento della Regione e dell’ASP affinchè si attivino per porre
in essere le condizioni per arrivare ad una definizione positiva della vertenza in corso.

Giuliana Scarano Raffaele Pisani Pasquale Locantore
Segretaria Fp Cgil Potenza Segretario regionale Uil Fpl Segretario regionale Cisl Fp

Ott 082018
 

Negli accoglienti locali del Midi Hotel, il 7 ottobre 2018 si è svolta la presentazione ufficiale della nuova stagione 2018-2019 della Rinascita Volley Lagonegro. In una sala gremitissima società e squadra hanno evidenziato i progetti di un sodalizio che è sempre più un fiore all’occhiello per il movimento sportivo lucano e lagonegrese.


La presentazione


le interviste: Nicola Carlomagno, Nicola Tortorella, Paolo Falabella, Pasquale Mitidieri, Angelo lamboglia, Donato Zaccagnino, Lucia Amato, Antonio Fiore