BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Apr 172018
 

Il 17 aprile 2018 gli allievi della Scuola Primaria di Castelluccio Inferiore hanno vissuto una mattinata molto intensa nella bellissima area delle sorgenti San Giovanni. Grazie all’Auser, all’Amministrazione Comunale e alla Parrocchia, hanno potuto partecipare alla dimora di diversi alberi che arricchiranno uno dei luoghi incantati della Valle del Mercure.


La mattinata alle sorgenti San Giovanni


Le interviste: Paolo Campanella, Nicola Forastiero

Mar 262018
 

E’ venuta a mancare il 24 marzo 2018 l’insegnante Stella Mercure di Lauria. Assai apprezzata per le sue doti umane, è stata un punto di riferimento per generazioni di studenti colpiti dalla grande sensibilità di un’educatrice che riusciva, con modi garbati, pacati ed accoglienti, a mettere sempre a proprio agio gli interlocutori. Pasquale Crecca ha filmato il commiato in chiesa (26 marzo) con il ricordo di alcune rappresentanti di associazioni religiose alle quali la defunta era molto legata. In ultimo, le riflessioni del figlio professore Raffaele Papaleo, a nome anche dalla sorella, professoressa Maria Pia.

Gen 262018
 

Nell’ambito della Strategia Nazionale per le Aree Interne che, in Basilicata, subito dopo la “Montagna Materana” sarà attuata nel “Mercure Alto Sinni Val Sarmento”, si terrà un incontro sul tema dell’associazionismo. Il focus tematico, rivolto ai sindaci dell’Area, si terrà oggi alle ore 11 nella sala consiliare del Comune di Francavilla in Sinni. Parteciperanno sia il Comitato Nazionale delle Aree Interne che il supporto tecnico incaricato.

La Strategia Nazionale per le Aree Interne rientra tra le azioni strategiche del nuovo ciclo di programmazione 2014/2020 che assegna un ruolo centrale allo sviluppo locale e alle politiche territoriali, con particolare attenzione verso le aree che si caratterizzano per un più elevato e differenziato grado di marginalità e svantaggio.

francavilla marittima

Dic 192017
 

La grande potenzialità delle aree interne rappresenta un’opportunità ed una sfida per lo sviluppo dell’intero Paese. E’ uno dei concetti emersi, questo pomeriggio, nell’ambito del convegno “Piccole Italie e nuovi processi di sviluppo”, un importante momento di confronto sul tema delle aree interne promosso nel campus di Macchia Romana dall’Università degli studi della Basilicata con la collaborazione della Regione Basilicata e di Uncem.

Nel portare i saluti del Presidente della Regione Marcello Pittella, l’Autorità di gestione dei programmi operativi Fesr Antonio Bernardo ha illustrato le caratteristiche della strategia regionale delle aree interne. “In Basilicata – ha spiegato – si tratta di 4 aree (Montagna materana, Mercure Alto Sinni Val Sarmento, Alto Bradano e Marmo Platano) che ricomprendono 42 comuni per un totale di 94 mila abitanti sui 580 mila complessivi. Oltre alle risorse stanziate dal Governo nazionale, la Regione Basilicata ha fatto un investimento massiccio, riservando alle aree interne ben 117 milioni di risorse rinvenienti dai programmi comunitari. Tale strategia, però, ha superato il rigido steccato delle quattro aree interne, mettendo in campo politiche innovative che riguardano l’intero territorio regionale: dalla telemedicina alla rete unitaria del 118 e della protezione civile, dalla scuola 2.0 alla banda ultra larga che nel 2019 coprirà tutti i 131 comuni lucani, consentendo una navigazione di almeno 30 mbps”. L’autorità di gestione ha infine messo in evidenza la necessità di superare il forte legame tra la strategia nazionale per le aree interne ed i fondi comunitari. “Quest’ultimi – ha dichiarato – non possono finanziare la spesa corrente ed i servizi che rappresentano la vera sfida per lo sviluppo dei comuni più periferici”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Ciriaco De Mita che ha raccontato l’esperienza dell’Area Interna Pilota Alta Irpinia costituita da 25 comuni. Nel mettere l’accento sulla esiguità delle risorse messe a disposizione dal Governo nell’ambito della Strategia nazionale aree interne e sulla necessità di una programmazione tarata sulle effettive esigenze della popolazione, De Mita ha sottolineato anche l’importanza di investire e di garantire servizi, scuola, sanità e trasporti e di restituire alle università quel ruolo di opportunità formativa ricoperto in passato. “La cultura – ha affermato – è pensiero del passato che si proietta nel futuro”.

Le conclusioni dei lavori sono state affidate all’On. Enrico Borghi, consigliere delegato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’attuazione della Snai e autore del libro ‘Piccole Italie – Le aree interne e la questione territoriale’. “Il punto di partenza – ha affermato – deve essere quello di ricostruire la dimensione sistemica delle aree territoriali. Le periferie possono e devono diventare la leva per ridare un senso di prospettiva al Paese, e non soltanto alle aree interne. Una sorta di laboratorio di innovazione per l’intera nazione. In questa sfida un ruolo fondamentale – ha concluso – dovranno giocarlo le nuove generazioni che, abbandonata la logica del timore e della rinuncia, possono assumersi la responsabilità dell’innovazione e dello sviluppo”.

Hanno offerto il proprio contributo al convegno, introdotto da Giovanni Quaranta (Università della Basilicata), il Prorettore dell’Università degli studi della Basilicata Michele Perniola ed il sindaco di Stigliano Francesco Micucci (Area Interna Pilota della Montagna Materana).

cartina_basilicata

Set 292017
 

Nell’ultima setteimana di settembre si sino svolte a Castelluccio Superiore una serie di conferenze sul tema della salute. Il dottor Pierpaoli, innamorato della valle del Mercure, ha lanciato un progetto sulla salute di cui Castelluccio Superiore è il nucleo.


Parte della conferenza del giovedì


Le interviste: Egidio Salamone, Walter Pierpaoli

Giu 172017
 

L’ 8° Edizione di Botanicum  (16-17-18 giugno 2017) diventa ogni anno sempre più ricca di appuntamenti (Fitotrekking, visite guidate alle coltivazioni ed allo stabilimento, enogastronomia, mostre, musica, convegni, laboratori, seminari e tanto altro). L’evento promosso dall’azienda Evra valorizza anche le bellezze della Valle del Mercure grazie a delle visite nei paesi dei convegnisti.


La presentazione del venerdì

Le interviste: Enzo Salamone, Paolo Campanella, Antonio Lo Fiego, Domenico Cerbino, Antonio Lista


Il pranzo tra le misule di Castelluccio Superiore

Locandina-Botanicum-2017

Mag 022017
 

Le comunità delle valli del Sinni, del Mercure e del Noce hanno gradito la commedia dialettale “U ceppone” portata in scena dalla compagnia ” U Monachicchie” articolazione artistica dell’associazione Epicanto di Episcopia. Grande è stato l’entusiasmo delle attrici e degli attori così come del pubblico accorso nella sala Siris. Lungo e convinto è stato l’applauso al gruppo teatrale alla fine del riuscito spettacolo che ha esaltato le tradizioni locali.


Il secondo atto

epi