Flash Feed Scroll Reader
ago 112014
 

Ospite della rassegna Enzo De Camillis che presenta “Il Vangelo secondo Matteo” (12 agosto) e il suo docufilm “Un intellettuale in borgata” (13)
CinemadaMare ricorda l’indimenticato Pier Paolo Pasolini con due speciali serate a lui dedicate. Si comincia con “Il Vangelo secondo Matteo” a cinquant’anni dalla sua uscita. La pellicola restaurata del film di Pasolini, capolavoro della cinematografia italiana, sarà proiettato in piazza Massimo Troisi, a Nova Siri Marina, martedì 12 agosto (ore 22) in occasione della seconda giornata del festival nel comune jonico. Il film, girato in Basilicata tra i Sassi di Matera e Barile (Pz) nel 1964, è stato definito dall’Osservatore Romano come “un capolavoro, e probabilmente il miglior film su Gesù mai girato”. Un film che ha fatto scuola in tutto il mondo ed è tra i primi, e più importanti, film girati in Basilicata, con una Matera trasformata in Gerusalemme e una scenografia naturale che l’ha resa immortale.

A introdurre la visone del film sarà il regista e scenografo italiano Enzo De Camillis, già collaboratore di Sergio Corbucci, Pasquale Squitieri, Steno, Giancarlo Giannini, Francesco Rosi e Giuseppe Tornatore. Il debutto alla regia di De Camillis però risale solo al 2009 con “19 Giorni di Massima Sicurezza”, a cui ha fatto seguito “Uno Studente di Nome Alessandro”, che ha vinto un premio speciale ai Nastri d’Argento 2012.

Nel 2013 De Camillis ha realizzato l’apprezzato docufilm “Un Intellettuale in Borgata”, dedicato a Pasolini, con Leo Gullotta, Stefano Rodotà e Pupi Avati. Il film a dicembre 2013 ha vinto il primo premio come miglior documentario al Festival Internazionale Omovies di Napoli e il 27 luglio 2014 ha conquistato il premio speciale della giuria “Libero Bizzarri” “per aver saputo ricreare un ritratto del Poeta attraverso una straordinaria commistione di immagini d’archivio e testimonianze”. E proprio il film su uno dei intellettuali italiani del XX secolo sarà presentato dall’autore e proiettato al pubblico di CinemadaMare mercoledì 13 agosto (ore 22).

Come ogni sera si comincia alle ore 21 con la proiezione dei film in concorso per la Main Competition. Martedì si contenderanno un posto per la serata finale del 16 agosto: “Pata de perro” di Diana Saray (Messico); “Examen” di Yury Sujhodaskij (Russia); “Les peres de noel” di Emmanuelle Michelet (Francia); “Next” di Aitor Arenas (Spagna). Subito dopo ci sarà l’esibizione del giovane Nicola Lerra, musicista e compositore di Nova Siri, che propone una sua “idea” musicale ispirata dal “Vangelo” di Pasolini.

Microsoft Word - doc3.doc

gen 092014
 

Il 4 giugno del 1994 moriva Massimo Troisi. Sono passati vent’anni dalla sua prematura scomparsa e nei prossimi mesi si moltiplicheranno le iniziative in tutta Italia per ricordarlo.
Il Convento Wine Space di Barile (Pz) dedica al grande regista ed attore l’iniziativa “AperiCinema al Convento”, rassegna cinematografica che proporrà ogni domenica, a partire dal 12 dicembre alle 17.00, sei dei suoi film più famosi e più amati dal grande pubblico con la formula “film con aperitivo”.

La struttura polifunzionale del Vulture, dopo il grande successo del concerto di Santo Stefano in omaggio a Verdi e i tanti eventi culturali che si sono susseguiti per tutto il mese di dicembre, inaugura il 2014 nel segno del cinema d’autore.

Il primo film in programma domenica prossima è “Il Postino” di Michael Radford (1994), con Massimo Troisi, Philippe Noiret e Maria Grazia Cucinotta. Nelle domeniche successive sarà la volta di “Pensavo fosse amore invece era un calesse” (1991), “Il Viaggio di Capitan Fracassa” (1990), “ Non ci resta che piangere” (1984), “No Grazie, il caffè mi rende nervoso” (1982) e “Ricomincio da tre” (1980).

Non è la prima volta che il Convento ospita un evento dedicato al buon cinema italiano. Lo scorso agosto qui ha fatto tappa la rassegna cinematografica nazionale “Cinemadivino – I grandi film si gustano in cantina”, un’idea nata dieci anni fa per coniugare cultura e percorsi enogastronomici tra le strade e le cantine d’Italia.

Per informazioni è possibile consultare il sito www.conventowine.it e la pagina facebook https://www.facebook.com/pages/Convento-Wine-Space/1393241454220819.

Massimo_Troisi600x378

ago 132013
 

CinemadaMare, il più grande raduno di giovani registi del mondo, giunto ormai alla sua undicesima edizione, torna a “casa”, ovvero dove tutto ebbe inizio il 3 agosto di 10 anni fa, nel 2003.
Il Festival, con il sostegno dell’Amministrazione comunale di Nova Siri e del PIOT Basso Sinni Metapontino, arriva di nuovo in piazza Massimo Troisi con le sue proiezioni serali e i suoi ospiti, e nelle strade della Marina e della zona mare con decine di troupes composte da filmmaker italiani e stranieri pronti a girare i loro film.
All’incontro con la stampa parteciperanno lo special guest della settimana, Mohsen Makhmalbaf, uno dei più importanti registi del mondo; i Sindaci dei Comuni di Nova Siri, Tursi, Rotondella, Colobraro, Valsinni; gli attori Domenico Fortunato e Antonio Petrocelli; il direttore di CinemadaMare Franco Rina. Il tutto alla presenza di alcuni giovani filmmaker italiani e stranieri che fanno parte della “carovana” che segue CinemadaMare, pronti a realizzare, anche per quest’anno, le loro produzioni cinematografiche, nel corso della tappa novasirese.

Anche per questa Edizione, la settimana dal 13 al 18 agosto, si arricchirà della Sezione “CdM Day-Trip”.

Durante l’incontro con la stampa, saranno forniti tutti i dettagli relativi alla tappa di Nova Siri, alla formula artistica della Manifestazione e dettagli sulla presenza e l’operosità dei giovani filmmaker (di diverse nazionalità), oltreché al calendario delle varie visite nei Comuni vicini.

Tra gli ospiti: il regista iraniano Mohsen Makhmalbaf, special guest di questa tappa, e gli attori Domenico Fortunato e Antonio Petrocelli, entrambi lucani. Ovviamente non mancheranno i giovani filmmaker provenienti da tutto il mondo; i sindaci dei comuni di Nova Siri, Colobraro, Rotondella, Tursi e Valsinni; e il direttore del festival Franco Rina.

Appuntamento all’hotel Imperiale di Nova Siri Marina, alle ore 11,30.

panorama-nova_siri

nov 072012
 

La Pro Loco di Procida e l’UNPLI Napoli, nell’ambito della manifestazione “Isola del Postino”, bandiscono  i seguenti concorsi multiartistici:

-         Concorso Fotografico “Procida, un set alla luce del sole

-         Concorso Fotografico “Italia, un sogno lungo un viaggio”

-         Concorso video “Italia, terra di ciak

-         Concorso di cortometraggi “Cinemamente”

-         Concorso Letterario “I suoni dell’ isola” quest’anno dedicato al legame “d’amore” tra “Massimo Troisi, Procida ed il film “Il Postino”

L’Italia è una terra straordinaria ricca di borghi, paesaggi, piazze, vicoli, architetture tipiche, antichi mestieri, che hanno da sempre incantato ed ispirato registi, artisti, scrittori, poeti, i quali hanno raccontato nelle loro opere questi luoghi unici e li hanno resi celebri in tutto il mondo.

Con l’Isola del Postino si intende rinnovare ed affermare il legame indissolubile che lega l’Italia al cinema, alla letteratura, alla poesia, alla fotografia, alla pittura ed all’arte in genere.

Un progetto che nasce a Procida, l’isola scelta come set dal mai troppo compianto Massimo Troisi per la sua ultima fatica cinematografica “Il Postino”.

Un capolavoro senza tempo che ancora oggi emoziona e coinvolge in ogni angolo del pianeta; un film che dal 1994 continua a tenere vivo il ricordo di Troisi ed a diffondere un’immagine positiva di Procida e dell’Italia all’estero. Dalla messa in onda del film, l’isola ha avuto una notorietà straordinaria facendo registrare una crescita esponenziale, in pochissimi anni, degli arrivi e delle presenze turistiche.

“Il Postino” è stato ed è un eccezionale moltiplicatore di risorse: ancora oggi si parla e si scrive di Procida come ”Isola del Postino”. Un film che ha fatto crescere negli anni non solo il numero dei turisti, ma anche quello dei servizi giornalistici e delle produzioni cine-televisive che hanno utilizzato Procida come location. “Il Postino”, in Italia, è stato uno dei primissimi esempi di movie  tourism, cioè di quel particolare segmento turistico legato al cinema, dove i turisti scelgono una destinazione suggestionati dalle immagini viste sul piccolo o grande schermo.

Ecco il perché del nome della manifestazione !

L’Isola del Postino, attraverso il cinema, la fotografia e la poesia, vuole promuovere la cultura e la memoria dei luoghi ed incentivare il turismo ecosostenibile, non invasivo, legato alla valorizzazione dell’immenso patrimonio materiale ed immateriale di cui la Penisola è ricca.

Un progetto aperto alla collaborazione di Enti Pubblici, privati, associazioni, liberi professionisti, in qualità di partner e/o organizzatori.

 

 

Sezione Fotografia e Video

Il  concorso fotografico e video hanno l’intento di “raccontare” l’Italia, esaltando il patrimonio materiale, immateriale ed umano da cui l’arte trae ispirazione. I partecipanti saranno liberi di ritrarre luoghi, sensazioni, emozioni, eventi tradizionali, antichi mestieri, persone, che meglio interpretano, secondo le proprie inclinazioni artistiche, le suggestioni cinematografiche e letterarie di un luogo, l’identità e la cultura dei suoi abitanti: location ideali per un film, uno spot, una fiction.    

 

 

Sezione Poesia

Poesia inedita in lingua italiana rispondente al seguente tema d’ispirazione:

Mario Ruoppolo registra i suoni dell’isola, per far rivivere al poeta tutti i momenti vissuti con lui…«Numero uno: onde alla cala di sotto…Piccole. Numero due: onde grandi. Numero tre: vento della scogliera. Numero quattro: vento dei cespugli. Numero cinque: reti tristi di mio padre. Numero sei: campane dell’Addolorata, con prete. Numero sette: cielo stellato dell’isola. Bello però, non me n’ero mai accorto che era così bello. Numero otto…cuore di Pablito». (tratto dal film “Il Postino”)

 

 

Sezione Cortometraggi e Documentari

Concorso nazionale di cortometraggi e documentari, per professionisti e non, che abbiano come tema di ispirazione i luoghi e/o la cultura intrinseca dei luoghi in cui sono girati. Saranno premiate le opere che meglio riusciranno a suggestionare gli spettatori  attraverso la valorizzazione delle location o della cultura e delle tradizioni di un determinato luogo. Esempio è il film “Il Postino” che ha valorizzato la natura e la bellezza dell’isola di Procida e, allo stesso, tempo ha messo in risalto antichi mestieri come quello del pescatore.

È prevista una sezione fuori concorso per i cortometraggi ed i documentari non girati in Italia. Nel caso in cui i dialoghi non siano in lingua italiana, i video devono essere sottotitolati in italiano.

 

 

Modalità di partecipazione

Il concorso è aperto a tutti (professionisti ed amatoriali) gli autori di opere edite o inedite, ed è gratuito. Per i minorenni è necessaria l’autorizzazione del responsabile del minore. Per partecipare è sufficiente inviare, entro il 26 novembre, una mail a isoladelpostino@gmail.com contenente:

-         titolo dell’ opera, dati anagrafici, indirizzo postale, recapiti telefonici ed email;

-         la sezione del concorso scelta;

1)    SEZIONE FOTOGRAFIA: la località ed una breve descrizione della foto e/o   del messaggio comunicativo (max 400 battute, spazi compresi) ;

-         da 1 a 3 fotografie, aderenti al tema del concorso, in formato digitale, formato elettronico jpg, colore RGB, definizione 300 dpi, dimensioni in pixel minime 1500 x 1125. Le foto potranno essere in orizzontale o verticale;

-         Le foto potranno essere leggermente fotoritoccate, evitare quindi pesanti manipolazioni e ritocchi;

-         Non sono ammesse foto con scritte sovraimpresse o con altri tipi di addizioni.

2)    SEZIONE VIDEO: video della durata massima di 6 minuti, con formato supportato da youtube e facebook: wmv, mpg, non superiore a 25 MB.

3)    SEZIONE CORTOMETRAGGI: cortometraggi, documentari e fiction, editi ed inediti, della durata massima di 30 minuti, titoli inclusi, con formato supportato da youtube e facebook: wmv, mpg, non superiore a 25 MB.

4)    SEZIONE POESIA: Ogni autore può inviare fino a due opere in lingua italiana, ciascuna non eccedente i 25 versi.

-         Le liberatorie alla pubblicazione firmate dai soggetti eventualmente ritratti in maniera riconoscibile nelle opere fotografiche e video, secondo le modalità richieste ed evidenziate sul sito. Le liberatorie sono volte a consentire la pubblicazione delle immagini ed a tenere indenne e manlevata Pro Loco di Procida da qualsiasi possibile richiesta, risarcitoria o inibitoria, per tutti i danni e le spese, comprese quelle legali, che dovesse subire per effetto di lamentate lesioni dei diritti dei terzi. La mancata presentazione delle liberatorie costituisce causa di esclusione dalla selezione.

-         È vietato caricare in qualsiasi categoria foto di minori, se non con l’autorizzazione firmata con la liberatoria del genitore o dell’esercente la potestà genitoriale.

Il materiale potrà essere inviate entro e non oltre il 26 novembre 2012 anche con posta ordinaria su DVD al seguente indirizzo: Pro Loco di Procida, via Roma n. 24, 80079 Procida (NA) – Italia.  

La partecipazione al concorso con l’invio del materiale comporta l’accettazione integrale del presente regolamento e il consenso obbligatorio al trattamento dei dati personali ai sensi D. Lgs. 196/2003 per le finalità indicate nell’informativa pubblicata sul sito. La mancata accettazione del presente regolamento e il diniego al trattamento dei dati personali comporta l’esclusione automatica dal concorso.

 

 

CASI DI ESCLUSIONE

Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie opere con cui partecipa al concorso che non dovranno:

-         Essere lesive della comune decenza;

-         Contenere riferimenti pubblicitari, politici o riconducibili all’ambito religioso o comunque non rispettosi di persone e soggetti terzi e dei loro diritti.

L’organizzazione potrà altresì escludere, a suo insindacabile giudizio:

-         gli autori che tentano di orientare il voto popolare;

-         coloro che dovessero tenere un comportamento non consono ad una leale competizione.

Le opere nelle quali compaiano persone chiaramente riconoscibili devono essere obbligatoriamente corredate da liberatoria alla ripresa ed alla pubblicazione firmata dai soggetti fotografati, pena l’esclusione dal concorso.

 

 

 

Pubblicazione e modalità di voto

Le foto ed i video in concorso saranno pubblicati sul profilo facebook e/o youtube del concorso ed, eventualmente, su altri siti partner. Su youtube i video potrebbero essere preceduti da filmati pubblicitari o da annunci pubblicitari.

La votazione popolare, aperta a tutti, comincerà il 29 novembre e terminerà il 7 dicembre 2012 (ore 16.00) mediante accesso alla fan page www.facebook.com/isoladelpostino ed al canale youtube www.youtube.it/isoladelpostino, o altri siti partner.

I video devono essere inviati tramite email o posta ordinaria. Non si accettano link a video pubblicati su altri siti. 

I video saranno caricati contemporaneamente dall’organzzazione – nel giorno di avvio delle votazioni – sul canale dedicato al concorso: www.youtube.it/isoladelpostino o siti partner.

I cortometraggi, invece, saranno valutati solo dalla giuria tecnica.

 

Come si vota (sezione foto e poesia):

  1. Cliccare mi piace alla fanpage facebook Isola del Postino   (obbligatorio)
  2. Cliccare “mi piace” per votare la foto o le foto più gradite (o poesia più gradita).

Le votazioni popolari sono insindacabili. In caso di parità sarà riaperta la votazione solo per stabilire il 1° classificato.

 

Come si vota (sezione video):

  1. Cliccare mi piace a uno o più video partecipanti caricati sul canale youtube del concorso, o altro canale idoneo.

 

Tra tutti coloro che cliccheranno “mi piace” alla fanpage facebook Isola del Postino, avranno la possibilità di vincere una vacanza di 4 giorni a Procida. Per partecipare è semplicissimo:

  1. Cliccare mi piace alla fanpage www.facebook.com/IsoladelPostino
  2. Inviare una mail a isoladelpostino@gmail.com scrivendo nell’oggetto un numero da 1 a 90, e nel corpo dell’email il proprio nome, cognome, numero di telefono ed il nome utente del proprio profilo facebook. Ogni persona potrà partecipare con un solo numero.
  3. Vincerà chi indovinerà il primo numero estratto sulla ruota nazionale (giorno da stabilire). In caso di ex-equo si procederà con regolare sorteggio durante la serata delle premiazioni.

 

Premi

 

1.  Premio Giuria Popolare:

I primi classificati delle rispettive sezioni del concorso riceveranno in premio:

1° classificato: euro 200,00 e voucher per un soggiorno gratuito a Ischia o Procida

2° classificato: voucher per un soggiorno gratuito a Ischia o Procida  

3° classificato: un telefonino 

NB: la lista dei premi è in continuo aggiornamento.

 

2.  Premio Giuria tecnica:

Una giuria tecnica composta da professionisti delle arti e delle professioni assegnerà una menzione speciale ad ogni sezione del concorso. La giuria sarà presieduta da personalità del mondo della cultura, del cinema, dell’arte, del giornalismo e dello spettacolo.

Le decisioni della giuria saranno prese a maggioranza e avranno carattere insindacabile, ogni suo giudizio è inappellabile. La selezione e la valutazione dei progetti terrà conto della loro originalità e creatività, del grado di innovazione, della ricerca e della sperimentazione linguistica purché, nella libera interpretazione di ogni partecipante. Il territorio, i luoghi o la cultura del luogo in cui è realizzata/ambientata la foto, il cortometraggio, o il video rimangono i temi concettuali e comunicativi principali. I parametri con i quali verranno valutati i progetti sono i seguenti:

- Linguaggio comunicativo dell’immagine.

- Congruenza dei contenuti.      

- Originalità e contemporaneità della tecnica.

Per la sezione poesia saranno premiati i componimenti che meglio risponderanno al tema del concorso.

 

Premiazione

La cerimonia di premiazione si svolgerà in un’unica serata tra il 27 e 30 dicembre 2012 a  Procida (la data precisa sarà comunicata prossimamente).

I vincitori saranno ospiti dell’organizzazione (spese viaggio escluse).

 

 

 

Diritti di utilizzazione delle opere

L’autore dell’opera poetica, fotografica o video presentata alla selezione garantisce che l’opera stessa è esclusivo frutto del proprio ingegno, che possiede i requisiti di novità, originalità ed i diritti d’autore. L’autore concede alla Pro Loco di Procida, in via non esclusiva a titolo gratuito e a tempo indeterminato, il diritto di riprodurre l’opera con qualsiasi mezzo consentito dalla tecnologia e secondo le modalità ritenute, di volta in volta, più opportune dalla Pro Loco di Procida.

L’autore garantisce alla Pro Loco di Procida il pacifico godimento dei diritti ceduti ai sensi del presente articolo ed assicura che l’utilizzo, da parte della Pro Loco di Procida, dell’opera non violerà diritti di terzi e che, conseguentemente, terrà indenne e manlevata della Pro Loco di Procida da qualsiasi richiesta risarcitoria od inibitoria dovesse esserle rivolta e per tutti i danni e le spese, comprese quelle legali, che la Pro Loco di Procida dovesse subire per effetto di lamentate lesioni di diritti di terzi di cui l’autore fosse responsabile. Gli autori avranno diritto alla citazione del proprio nome quali autori dell’immagine in occasione di tutte le forme di utilizzo. Resta inteso che, con il presente bando, la Pro Loco di Procida pubblicherà nella gallery on line tutte le foto pervenute e accettate in base al regolamento.

 

 

NOMINA DEI VINCITORI

Gli autori delle opere scelte per qualità artistica riceveranno apposita comunicazione via mail ed i loro nominativi saranno pubblicati sul sito del concorso.

 

DISPOSIZIONI GENERALI

La Pro Loco di Procida si riserva il diritto di modificare e/o abolire in ogni momento le condizioni e le procedure aventi oggetto il presente concorso prima della data di sua conclusione. In tal caso la Pro Loco di Procida provvederà a dare adeguata comunicazione. La Pro Loco di Procida non assume responsabilità per qualsiasi problema o circostanza  che possa inibire lo svolgimento o la partecipazione al presente concorso.  Il materiale inviato non è soggetto a restituzione.

Ai sensi del D.P.R. n.430 del 26.10.2001, art.6, il presente concorso non è soggetto ad autorizzazioneministeriale.

L’invio delle opere al concorso implica l’adesione e l’accettazione completa del suddetto regolamento.

 

 

Info:

isoladelpostino@gmail.com  

www.facebook.com/Isola.del.Postino

 

ago 052012
 

La famosa attrice Fioretta Mari interpreterà nella serata del 6 agosto 2012 a Parco Tarantini le poesie di Alda Merini rendendo omaggio a questa poetessa scomparsa nel 2009; la serata sarà dedicata anche a valorizzare i talenti espressione del territorio lucano e calabrese, l’attrice interpreterà poesie di autori locali e tutto lo spettacolo sarà realizzato grazie all’apporto di interpreti, musicisti, ballerini, provenienti dalla Basilicata e dalla Calabria.

Fioretta Mari Nasce da padre fiorentino e madre siciliana. La sua carriera di attrice inizia prestissimo, dimostrandosi subito una bambina prodigio, collaborando con grandi attori teatrali e cinematografici quali Turi Ferro, Oreste Lionello, Vittorio Gassmann, Jean Louis Barrault, Madeleine Renaud, Leo Gullotta, Massimo Troisi, Aldo Giuffrè, Nino Manfredi, Ugo Tognazzi, Pino Caruso e Mario Scaccia.
Oltre che per i suoi spettacoli teatrali (più di 150, nelle più importanti città del mondo, da New York a Londra, da Parigi a Mosca, passando per Berlino, Rio de Janeiro, Budapest e Montevideo), ha acquisito molta fama, soprattutto fra i giovani, grazie al programma tv Amici di Maria De Filippi, in onda su Canale 5, in cui svolge il ruolo di insegnante di dizione e recitazione.
Il 24 luglio 2010 è stata premiata ad Alghero con il “Grand Prix Corallo Città di Alghero” per la sua attività di attrice.
Nel settembre 2010 diventa direttrice artistica della ArtAcademy Carrara (Accademia Nazionale dei Mestieri dello Spettacolo), una nuova “talent academy” che si prefigge l’obiettivo di formare nuovi talenti; nello specifico Fioretta Mari si occupa di insegnare dizione e recitazione.

La serata dedicata alla poesia sarà intervallata dalle coreografie dell’Accademia Tersicore di Mariadonata Bellavia, con il coordinamento di Giuseppe Lo Presti e le musiche di Lucia Paradiso e con Francesco Aiello, Elda Cosenza, Martina Fida, Erika Luddeni, Martina Luddeni, Silvia Marchetta, Maria Mercuri, Antonella Pepè, Erika Piccolo, Giuseppe Arcuri.

Cineclub “Massimo Troisi”

 

Quando concretamente si sono create le condizioni di poter sviluppare all’interno del progetto della Sala Cardinale Brancati la possibilità di una piccola sala cinematografica, è tornata nelle mente degli ideatori una promessa speciale che venne fatta ad una persona particolare. Siamo nel 2000, l’assessorato alla Cultura di Lauria ospita la signora Rosaria sorella di Massimo Troisi. Viene proiettato il meraviglioso “Postino”. Rosaria si appassiona a Lauria, recita delle poesie, si rammarica che la città non abbia una sala cinematogtafica. Poi una promessa… “ ritornerò se farete qualcosa in ricordo di mio fratello”. Si visse con emozione una serata splendida. Nell’intitolare il Cineclub non vi è stata nessuna esitazione: la dedica non poteva non farsi ad uno dei più grandi attori italiani, il partenopeo Massimo Troisi.

Cosa accadrà con il Cineclub?

Tutti potranno essere soci del Cineclub. L’affiliazione avverrà con il rilascio di una regolare tessera che dovrà essere esibita ogni qual volta sarà proiettato un film. La tessera socio per il 2011 avrà il costo di 5 euro. In ogni momento dell’anno si potrà diventare socio del Cineclub, ma l’affiliazione dovrà essere rinnovata ad inizio di ogni anno sociale.

Anche i bambini potranno essere soci previa autoirzzazione dei genitori.

I film che verranno proiettati avranno ovviamente un costo supplementare.

Su questo sito verrà reso noto il cartellone mensile degli eventi cinematografici che in alcuni casi saranno seguiti da dibattiti o da attività culturali collaterali. Il Cineclub organizzerà delle visite nelle città sedi di eventi cinematografici nazionali ed internazionali. Il Cineclub Massimo Troisi è iscritto alla Unione Italiana Circoli del Cinema (UICC).

Per informazioni:

338-8771381 / 338-4332672

cineclubtroisilauria@tiscali.it