Flash Feed Scroll Reader
nov 022015
 

L’Amministrazione Comunale e la Pro Loco “E. MAttei” d Pomarico, in occasione del Centeario della Prima Guerra Mondiale organizzano il 4 e 7 Novembre 2015 due giornate, intese a celebrare il ricordo dei nostri fratelli caduti nel primo conflitto mondiale.

Nella giornata del 4 Novembre in C.so Garibaldi, alle ore 10.00, saranno interessate le scuole elementari e le scuole medie di Pomarico, con cerimonia commemorativa davanti al monumento dei caduti. Il 7 Novembre, alle ore 18.00 nel Salone delle Feste del Palazzo Marchesale Donnaperna, la celebrazione sarà resa suggestiva dal commento di lettere e pagine di diari scritti dal fronte con canti e musica del tempo. Il ricordo sarà rivolto all’ eroe Serg. Francesco Caggiani, unica medaglia d’oro Danilo I della Provincia di Matera.
Giuseppe Gurrado
portavoce della Pro Loco Pomarico

tipi-trincea-350x197

mag 262015
 

– È stata inaugurata venerdì scorso, 22 maggio 2015, dall’associazione culturale «In Arte Exhibit» la mostra «Territori Espressivi», quadripersonale di pittura degli artisti Fedele Barletta, Antonio Caramia, Daniela Grifoni, Roberto Schembri, ospitata presso la sede di Potenza della Banca Monte Pruno. Hanno preso parte al vernissage il direttore generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese, il responsabile della comunicazione dell’istituto di credito cooperativo Antonio Mastrandrea, lo storico d’arte Cristiana Elena Iannelli, curatrice della mostra, e il presidente dell’associazione «In Arte Exhibit», nonché editore della rivista «In Arte», Angelo Telesca.
Circa 40 sono le opere che rimarranno esposte fino al 12 giugno prossimo, rappresentative dello stile personale dei quattro importanti artisti protagonisti, tutti provenienti dal di fuori dei confini lucani e per la prima volta in mostra a Potenza. Dai paesaggi surreali e fantastici del pugliese Antonio Caramia si sconfina nel territorio dell’astratto-informale modulato da Daniela Grifoni, pittrice fiorentina di nascita, ma novarese di adozione, proseguendo nella pittura gestuale e impulsiva, ma ancorata al reale di Fedele Barletta, calabrese trapiantato a Genova, per concludere con le emozioni quotidiane dipinte tra i caldi cromatismi del siciliano Roberto Schembri. Un percorso espositivo che, snodandosi in una cornice originale, perde l’aura intangibile del luogo consacrato all’opera d’arte, per lasciarsi osservare nel pieno della sua essenza.
Dopo le positive esperienze registrate nella sede amministrativa di Sant’Arsenio, la Banca Monte Pruno propone dunque la prima esposizione d’arte presso la sede distaccata di Potenza, confermando il suo impegno a favore delle iniziative culturali e proponendo nella città capoluogo di regione una inedita mostra d’arte allestita nelle sale di una banca. Lo fa dando seguito ad una collaborazione, già avviata lo scorso gennaio in occasione della mostra «Incontr’Arte» presso la Cappella dei Celestini, con l’associazione presieduta da Angelo Telesca, individuata come una delle realtà operanti sul territorio che maggiormente si prodigano per la crescita culturale e sociale. «In Arte Exhibit» promuove, infatti, continue iniziative, tra mostre personali e collettive di pittura, estemporanee, rassegne di murales, recital di poesia, finalizzate a diffondere e ampliare la conoscenza della cultura artistica in tutte le sue forme, a valorizzare la creatività e l’operato degli artisti, a promuovere il territorio attraverso l’arte.
La mostra «Territori Espressivi» è visitabile presso la Banca Monte Pruno in Corso Giuseppe Garibaldi 59/65, dal lunedì al venerdì negli orari di apertura degli uffici dalle 8.30 alle 13.15 e dalle 14.30 alle 17.00, mentre il sabato e la domenica negli orari dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00, solo per questi giorni con entrata dall’ingresso laterale.

Ufficio stampa “In Arte Multiversi”

terr_espr_vernissage_04

mag 022014
 

Ecco quanto ha dichiarato l’Assessore al Bilancio e Programmazione Economica Dott. Filippo Matellicani.
“Nel corso del Consiglio comunale del 30/04/2014, è stato approvato in Rendiconto dell’esercizio finanziario 2013. Un Rendiconto che, pur collocandosi in un quadro generale di incertezze normative e finanziarie che riguardano già da qualche anno gli enti locali, presenta un processo finanziario caratterizzato da stabilità ed equilibrio dei conti, che non ha penalizzato i servizi erogati ai cittadini ma soprattutto ha consentito un sostanziale rilancio delle opere pubbliche.
Tra i parametri più significativi, troviamo il rispetto del Patto di Stabilità, che oramai costituisce il più rigido vincolo al bilancio comunale; un vincolo che, anno dopo anno diviene sempre più stringente, il cui mancato rispetto esporrebbe l’ente a pesantissime sanzioni finanziarie. Il Patto di Stabilità, nel nostro caso, non ha rallentato né limitato la realizzazione delle opere pubbliche programmate. L’ente ha, infatti, opportunamente e proficuamente fatto ricorso, nel corso del 2013, agli “spazi finanziari” concessi dalla Regione e dal Governo centrale.
Altro importante indicatore del tutto soddisfacente della gestione politica e finanziaria dell’ente è rappresentato dal positivo risultato di amministrazione.
Un risultato che si aggiunge a quelli positivi del 2010, 2011 e 2012, pari a € 934.542,83, in gran parte già vincolato per € 350.597,42 all’effettiva riscossione delle entrate derivanti dalla lotta all’evasione e per € 412.303,77 al finanziamento dei lavori per la ricostruzione post-sisma del centro storico. La parte restante, pari a € 171.641,64 costituisce l’avanzo effettivamente disponibile destinato prioritariamente alla salvaguardia degli equilibri di bilancio ma che potrebbe essere utilizzato nel corso di questo esercizio, come per gli anni passati, anche al finanziamento di altre opere pubbliche.
Una gestione finanziaria politica e tecnica attenta e rigorosa, prudente e positiva anche sotto l’aspetto della gestione di cassa. Come si evince dal Rendiconto approvato nel corso del 2013, così come per il 2010, 2011 e 2012, non si è fatto ricorso ad alcuna anticipazione di cassa da parte del Tesoriere, con notevoli risparmi in termini di interessi passivi.
Risultati finanziari positivi, ancora più soddisfacenti se teniamo in debita considerazione la scelta politica, chiara ed imprescindibile, di non aumentare le tasse e i tributi a carico dei cittadini.
Infatti, sul fronte dell’Entrata il 2013 è stato caratterizzato dal non aumento delle addizionali comunali, delle tariffe per il servizio idrico integrato, con l’Imu sulle seconde case ancorata all’aliquota ordinaria del 7,6 per mille ed abolizione integrale dell’Imu sulle abitazioni principali senza ricorrere alla mini Imu. L’introduzione della Tares in relazione ai buoni risultati della raccolta differenziata, ha comportato delle tariffe con risparmi fino al 30% per le utenze domestiche rispetto alla vecchia Tarsu. Un risultato soddisfacente se consideriamo che i trasferimenti dello Stato si sono ridotti ai minimi storici e nel nostro caso compensati attraverso l’intensificazione dell’attività gestionale tesa alla lotta dell’evasione, con accertamenti straordinari Ici per anni pregressi e l’allargamento della base imponibile per quanto riguarda l’accertamento degli allacci abusivi al servizio idrico fognario.
Sul fronte delle opere pubbliche, l’Amministrazione ha proseguito il proprio programma teso a migliorare le infrastrutture urbane, con investimenti che nel corso del 2013 ammontano a ben € 1.400.000,00. Tra questi si segnalano: interventi per verde pubblico, acquedotto comunale ed impianto di depurazione, loculi cimiteriali, completamento Chiesa frazione Pizinno, sistemazione parete rocciosa centro storico, potenziamento pozzi per uso irriguo, illuminazione pubblica, bitumazione strade montane, consolidamento copertura autoparco, rinnovamento autoparco comunale, attrezzature per parco giochi, per complessivi € 224.428,32; lavori di raccolta acque pluviali e sistemazione fondo stradale in Via Seminara, traversa via F.lli Bandiera, Lungomare Sirimarco, Via Volta, Via Guarasci, Via Padula, Via Pucci ed altri interventi per circa € 143.000,00; Tra le opere finanziate nel corso del 2013 e di prossima cantierizzazione troviamo l’adeguamento e recupero funzionale dell’edificio scolastico di corso Garibaldi al centro storico, per € 452.000,00 e i lavori per il dissesto idrogeologico sempre al centro storico per complessivi € 580.000,00
Dunque dal punto di finanziario ma anche politico-amministrativo il risultato di questo fine periodo 2013 non può che essere soddisfacente, in quanto si è riusciti a trovare un giusto equilibrio tra vincoli finanziari ed attuazione dei programmi, il tutto senza inasprire il carico tributario”.

tortora

mar 042014
 

Il Consiglio provinciale è fissato in prima convocazione per mercoledì 5 marzo 2014, alle 9,30, nell’aula consiliare di piazza Mario Pagano.
In discussione l’ordine del giorno, prima firmataria il consigliere Raffaella Piarulli (Pd), sull’impianto termodinamico in territorio di Banzi.
Tra gli argomenti, anche la conclusione del procedimento di alienazione dell’immobile, di proprietà provinciale, che si trova nel comune di Avigliano in corso Garibaldi (ex sacrestia della Chiesa di San Giovanni) e di una porzione di suolo di proprietà provinciale nel territorio di Abriola, occupato da un fabbricato.
Infine, si discuterà della deprovincializzazione di un tratto dismesso dell’arteria provinciale ex statale 93 “Appulo lucana” e della delibera della Giunta provinciale avente ad oggetto “Tagli alle Province. Studio di analisi delle ricadute sul bilancio della Provincia di Potenza”. (r.a.)

Provincia-di-Potenza

lug 292013
 

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla IV edizione della rassegna musicale “Solidarietà e Musica sotto le stelle” organizzata da FIDAS Basilicata in collaborazione con BRASILICATATOUR, l’edizione tutta lucana di Espirito Mundo, il festival itinerante che promuove collaborazioni tra artisti brasiliani e artisti locali. Sarà Barile, quest’anno ad ospitare le giovani band lucane sabato 10 Agosto, alle ore 20.30 in piazza Garibaldi, con una importante novità: lo spettacolo quest’anno è aperto anche a nuovi talenti musicali e canori che animeranno la serata con musica e canzoni di generi diversi, ma con lo stesso spirito solidaristico: diffondere la cultura del dono del sangue e della solidarietà.
La manifestazione, rivolta alle nuove generazioni, vuole sottolineare l’importanza della donazione ed il valore della vita, contrastando l’uso di droghe e alcool, ma attraverso la musica intende rivolgersi a tutta la popolazione e quindi a tutti coloro che possono donare.
Per maggiori informazioni ed iscrizioni rivolgersi a Giuseppe Notario (socio FIDAS Barile) 346 68 53 823.

fidas_BarileMusica_2013

giu 272013
 

Si terrà giovedì 27 giugno 2013 alle 18.30 in Piazza Marchese ad Avigliano la conferenza stampa di presentazione della manifestazione “AdottiAmo Avigliano: volenterosi cercasi” che si svolgerà domenica 30 giugno.
Questo il programma della giornata. A partire dalle 8.30, ora fissata per il raduno in Piazza Emanuele Gianturco, i componenti delle associazioni AVIS Comunale di Avigliano, Legambiente Basilicata, Circolo di Legambiente di Avigliano, L’Abete, Scuderia Ferrari e Liberamente, con al fianco l’Amministrazione Comunale e, soprattutto, i volontari che spontaneamente aderiranno all’iniziativa, si impegneranno nella pulizia, nello sfalcio dell’erba, nella manutenzione di alcune aree della città gianturchiana. Saranno effettuati interventi principalmente in via Marchese, corso Coviello, via Roma, via Villa Corbo, area del Calvario, via Mercadante, corso Garibaldi, pista Fitness.
L’iniziativa rappresenta una grande occasione d’impegno per la tutela della nostra città nonché un momento di coesione sociale volto al coinvolgimento di tutte le fasce di età della popolazione di Avigliano.

MANIFESTO ADOTTIAMO

ago 142012
 

E’ stato un vero e proprio atto d’amore quello generato da oltre cinquanta episcopioti che hanno portato in scena uno dei momenti più drammatici della storia cittadina. Il racconto della ribellione verso i signorotti locali in occasione della spedizione dei Mille di Garibaldi è stato valorizzato sia dalla sceneggiatura della professoressa Elisa Conte che dall’entusiasmo di un gruppo di persone che hanno realizzato uno dei tanti sogni dell’associazione Epicanto.
Incantevole e geniale il luogo prescelto ai piedi della torre cittadina che si potrà predisporre ad ulteriori momenti di spettacolo.
Oltre 500 sono state le persone che la prima serata (13 agosto) hanno partecipato all’iniziativa che ha riscosso unanimi consensi.

Presentazione

Prima parte

Seconda parte

L’applauso finale

Il backstage

Le prove delle settimane precedenti

lug 312012
 

La Fondazione “Leonardo Sinisgalli” in collaborazione con il Comune di Montemurro e la Pro Loco di Montemurro, nell’ambito della rassegna “Muse e Musica sotto le Stelle” presenta il volume di Luigi Beneduci “Bestiario Sinisgalliano. Studio dell’immaginario zoomorfo nelle opere di Leonardo Sinisgalli” (ARACNE Editrice, Roma, 1a edizione 2011).
L’iniziativa avrà luogo il 1° agosto 2012 a Montemurro (PZ), in piazza Garibaldi alle ore 21:30.
-Introduce: prof. Giuseppe Pardi, presidente della Fondazione “L. Sinisgalli”.
-Saluti: Mario Di Sanzo, sindaco di Montemurro
Domenico Totaro, Commissario Ente Parco
Appennino Lucano, Val d’Agri, Lagonegrese
-Relazione: prof. Enzo Alliegro, Università “Federico II” Napoli
Sarà presente l’autore Luigi Beneduci.