BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Apr 162018
 

Il 15 aprile 2018 negli accoglienti locali dell’Happy Moments a Galdo di Lauria si è rinnovata la tradizione con l’evento “Cuori di latte” che permette di raccogliere fondi per una struttura di accogleinza per bambini a Betlemme. L’obiettivo dell’Unitalsi di Tursi-Lagonegro è la costruzione di uan seconda struttura.


Le interviste: Pippo Schettino, Domenico Cipolla, suor Maddalena, Isabella Grisolia, Lucia Carlomagno

Apr 112018
 

«E’ estremamente urgente la convocazione di un incontro allo scopo di esaminare e portare a soluzione alcune problematiche connesse ai lavori di ammodernamento ed adeguamento dell’A2 Autostrada del Mediterraneo, nel tratto che ha interessato il territorio comunale di Lauria». Con una lettera invitata ai vertici di Anas e alla Grandi Lavori-Fincosit (e di cui è portata a conoscenza la Regione Basilicata e i Ministeri di Ambiente e Infrastrutture), il sindaco di Lauria Angelo Lamboglia mette nero su bianco, per l’ennesima volta, la richiesta di un confronto istituzionale per trovare soluzione ad una problematica molto sentita dal territorio ma che «a tutt’oggi, nonostante il lungo lasso di tempo trascorso, non è stato ancora calendarizzato».

Le problematiche riguardano: lo smaltimento delle acque piovane della Piana di Galdo, la dismissione e rinaturalizzazione del vecchio tracciato autostradale nonché minimizzazione ambientale delle nuove opere impattanti; l’accessibilità ad aree intercluse; la visibilità e la sicurezza all’innesto Lauria Sud-Ex SS19; le opere di compensazione; la verifica puntuale delle reali superfici occupate; la viabilità di servizio complanare al nuovo tracciato; il monitoraggio dei movimenti franosi generati dalla realizzazione dei lavori ed interventi consequenziali; il ripristino dell’originario stato dei luoghi del Fosso “Caffaro”. Oltre che la vertenza ancora aperta delle aree di servizio di Lauria Sud.

«Tale situazione – spiega il sindaco Lamboglia – ha determinato e determina grave disagio all’Amministrazione Comunale che sull’argomento non è in grado di dare risposta, ai pressanti e continui solleciti dei cittadini e dell’intero Consiglio comunale».

Dunque, si auspica una celere convocazione del tavolo, perché, conclude il sindaco Lamboglia, «si possa giungere ad una soluzione condivisa dei problemi in modo tale da tutelare un territorio che ad oggi non sembra aver ricevuto e riceve le dovute attenzioni».

Mar 302018
 

Il 29 marzo 2018 si è svolta una nuova seduta di Consiglio Comunale. Tra i punti all’Ordine del Giorno quelli legati alla viabilità e ai prossimi lavori sull’area industriale di Galdo che hanno generato un serrato confronto tra Maggioranza e Minoranza. Ma ecco l’OdG:

ordine del giorno

Ago 302017
 

Lo scorso 4 agosto, complice la calura estiva e forse la voglia di andare presto a mettere i piedi a mollo in una rovente estate lucana, con delibera n. 876 la Giunta regionale della Basilicata ha individuato i due territori da candidare a zona economica speciale: Ferrandina e Galdo di Lauria. Questa scelta, priva di una visione strategica di sviluppo, ha incontrato da subito critiche provenienti da più parti. Sindacati, sindaci, consiglieri regionali, hanno sollevato dubbi circa il metodo utilizzato dall’esecutivo lucano per addivenire alla soluzione proposta in delibera evidenziando e denunciando la mancanza totale di confronto con i rappresentanti istituzionali dei territori e il mondo imprenditoriale.
Al netto delle polemiche relative ai due siti, restano una serie di quesiti difficili da sciogliere, il caldo si sa partorisce pensieri più vacanzieri o, a detta dei malpensanti, atti destinati a passare in sordina complici le canzoni estive, le ciabatte, la sabbia, il mare.
Innanzitutto problemi formali: perché tanta fretta nell’approvare il 4 agosto i risultati preliminari di uno studio effettuato dall’Osservatorio Banche Imprese e depositato in regione il giorno prima?
Perché affrettarsi, sempre il 4 agosto si badi bene, se il decreto sulle Zes è stato convertito in legge solo il 2 agosto e pubblicato in Gazzetta ufficiale il 12? Perché non aspettare i decreti attuativi che saranno pronti non prima di metà ottobre?
Occorre evidenziare, poi, che la legge sulle zone economiche speciali, cornice normativa per la concessione di procedure amministrative semplificate e agevolazioni fiscali alle imprese che decidono di investire e mantenere la loro attività per almeno sette anni in aree ben definite, limita tali benefici a zone che comprendano almeno un’area portuale collegata alla rete transeuropea dei trasporti o aree territoriali non direttamente adiacenti ma che abbiano comunque un nesso funzionale con i porti TEN- T. La Basilicata non avendo aree portuali di questo tipo, dunque, dovrà far perno sulle regioni limitrofe, Puglia e Campania. E’ possibile pensare di non concertare con le regioni interessate una visione comune che definisca un piano strategico condiviso?
Ad accrescere i dubbi è poi il totale silenzio in merito alla zona franca energetica. 110 delibere di altrettanti consigli comunali aspettano ancora una risposta dal governo regionale. 110 comuni che si vedono esclusi dall’opportunità fornita dalle ZES e ignorati in merito alla zona franca che avrebbe il vantaggio di rendere competitiva e attrattiva tutta la regione e non solo parti di essa.
La solitudine della delibera di agosto e delle decisioni che riguardano opportunità così importanti per la nostra regione non sembra un metodo accettabile e appare anche poco rispettoso di coloro che si spendono da anni sui temi oggetto della legge e che meritano un coinvolgimento. L’idea di sviluppo della Basilicata non può essere decisa nell’isolamento delle stanze della giunta regionale.

Movimento Basilicata Zona Franca

basilicata

Ago 252017
 

Il sindaco Lamboglia: “Aaremo protagonisti in trasporti e logistica”.
“Guardiamo con molta attenzione e, ovviamente, con grande favore, ha detto il sindaco di Lauria- all’iter avviato dal Governo regionale per la definizione delle Zone Economiche Speciali (ZES) della Basilicata, tra cui si ipotizza anche il Polo logistico di Galdo di Lauria, individuato nel progetto portato avanti dalla Giunta Pittella come una proiezione retroportuale di Salerno/Napoli.
Un intervento di tale portata valorizzerebbe il ruolo strategico dell’area Sud di Basilicata che, a quel punto, si candiderebbe ad essere protagonista nell’ottica dei trasporti e della logistica, così come da tempo immaginato nelle attività di programmazione.
Le ZES, infatti, costituiscono un elemento di forte impulso allo sviluppo del territorio, grazie a riduzioni ed esenzioni fiscali ed alla possibilità di favorire investimenti, partecipazione di capitali e sviluppo di competenze provenienti dal
settore privato. Ciò significa che le aziende già operative e quelle che si insedieranno nelle ZES potranno quindi beneficiare di speciali condizioni in relazione alla natura incrementale degli investimenti e delle attività di sviluppo di impresa.
Avremo quindi a Lauria un Polo produttivo collegato strutturalmente con un territorio più vasto, capace di sfruttare al massimo la vicinanza con l’Autostrada del Mediterraneo e capace di trainare economicamente tutta la nostra area, esaltandone la
vocazione imprenditoriale e commerciale”.

angelo lamboglia 1

Apr 102017
 

E’ tanta l’idealità legata all’impegno dell’Unitalsi in tutto il mondo. In particolare, da più anni, grazie anche ad una manifestazione che si svolge a Lauria viene sostenuta una casa di accoglienza per i bambini in difficoltà a Betlemme. Quest’anno la manifestazione di raccolta fondi si è svolta l’8 aprile presso gli accoglienti locali dell’Happy Moment a Galdo di Lauria. Vi è inoltre da evidenziare che nel corso dell’anno alcuni volontari si recano nella casa di Betlemme per partecipare a dei turni di impegno concreto.

Feb 152017
 

Il 14 febbraio 2017 si è svolta una manifestazione di protesta nell’area di Galdo di Lauria. Sono state bloccate le strade per alcune ore per sottolineare le inadempienze dell’Anas rispetto ad una serie di accordi che vedevano la tutela delle aree di servizio poste allo svincolo di Lauria Sud. La protesta ha sortito un incontro con il prefetto di Potenza il 17 febbraio 2017.


La manifestazione


Le interviste: Giacomo Reale, Eduardo Costa, Francesco Osnato, Domenica Cresci, Mariano Labanca

Mar 062016
 

Il 5 marzo 2016 si è consolidata l’importante manifestazione annuale che riunisce tutti i gruppi dell’Unitalsi facenti parte della Sottosezione di Tursi-Lagonegro. La serata svoltasi negli accoglienti locali dell’Happy Moments a Galdo di Lauria, ha avuto quest’anno un significato particolare, infatti da qualche mese il nuovo responsabile della Sottosezione è il dottor Pippo Schettino di Maratea. L’evento aggregativo ha visto una partecipazione straordinaria di famiglie motivate e legate tra loro da vincoli di solidarietà e di valori comuni.

Nov 282015
 

In occasione della presentazione del libro del senatore Domenico Pittella “Una vita per il Socialismo Umanitario” avvenuta presso l’accogliente Happy Moments a Galdo di Lauria il 28 novembre 2015, il presidente della regione Marcello Pittella nel parlare del padre si è commosso affermando: “”Se io potessi tornare indietro lo amerei un pò di più”. E’ stato un momento emotivo molto intenso, la foltissima platea ha percepito la forza dell’affermazione, il presidente è stato per lunghi secondi in silenzio poi si è sciolto tra le lacrime riprendendo non senza difficoltà, il filo del suo intervento.