BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Apr 112018
 

Il Movimento 5 Stelle di Senise restituisce al mittente l’invito ad indagare sulla situazione alloggi della contrada Rotalupo, evidenziando che non spetta alla minoranza tale compito, ma agli uffici preposti del Comune. Ecco quanto si dichiara: “Non sappiamo a cosa il sindaco Rossella Spagnuolo si stia riferendo, ma se ha accuse o nomi da fare, li faccia nelle sedi opportune, altrimenti la smetta di inquinare e intimidire il corretto clima di interlocuzione istituzionale con ipotetici rancori personali che vanno oltre la politica, perché questo non è il modo di procedere del M5S. Inoltre, non vogliamo farci contaminare e coinvolgere dalle bassezze e dalle rozze e polemiche argomentazioni che caratterizzano le esternazioni del sindaco.
Abbiamo sempre fatto proposte e ci siamo opposti a quanto non pertinente oppure contrario ai nostri principi e al nostro programma e se alle problematiche che di volta in volta ci sono state sottoposte dalla maggioranza abbiamo detto no, lo abbiamo fatto motivando la nostra contrarietà.
Ad esempio si ricordano la vicenda delle trivellazioni petrolifere e le osservazioni fatte sulla errata procedura adottata per il cambio del segretario comunale, piuttosto che la vicenda del concorso per il comandante dei vigili.
Ancora, abbiamo votato anche a favore, per l’istituzione del consiglio comunale dei ragazzi (presente nel nostro programma, ma non in quello depositato dalla maggioranza in sede di registrazione della lista nel maggio 2017 oltre che nel giugno 2017 dopo la proclamazione della vittoria elettorale), e siamo stati propositivi per la mozione per l’adesione al Patto dei Sindaci, votata all’unanimità dal consiglio comunale.
Altro aspetto molto interessante è legato ad una affermazione fatta sui social dalla sindaca: intende promuovere una “mozione di sfiducia”. Questa, per come è definita dalla normativa vigente, viene rivolta alla maggioranza o ad un assessore e non anche ai consiglieri di minoranza, dopo nove mesi di amministrazione è molto grave che non conosca queste differenze e quindi le rispondiamo che può tranquillamente presentare le dimissioni piuttosto che far perdere tempo al consiglio comunale.
Infine, a nostro avviso non è concepibile che chi riveste cariche istituzionali utilizzi, sui social network e su una testata “giornalistica” locale online, frasi che non sono chiare e insinuano dubbi su alcuni membri del nostro MoVimento, senza poi dare ulteriori informazioni per individuare chi o cosa sia stato fatto. In merito alla tempistica, ossia a ridosso di una pubblica e democratica manifestazione da noi organizzata, cosa si deve pensare? È una sorta di monito anche quello?
Se così fosse, ha sbagliato indirizzo!”

Apr 302017
 

“Il 29 aprile 2017 son andato a Tortora a seguire un importante convegno sull’ambiente. Tanti i nomi importanti per una conferenza in cui si parlerà anche di San Sago. Tortora ha legato il suo nome ad una battaglia in favore dell’ambiente e contro l’inquinamento. Il focus offre un quadro demoralizzante…sembra davvero che tutto vada a rotoli.
Dopo la conferenza, faccio ritorno a Lauria con l’intento di fare qualche foto alle piazzole lungo la Fondovalle del Noce gonfie di immondizia . Mi fermo, inizio a fotografare; è tardi, vi è la marcia di preghiera alla Madonna Assunta in onore di Santa Caterina e vorrei partecipare. Di colpo arriva una macchina a gran velocità e si ferma. Sono di spalle…inizio a pensare male: “Qualcuno mi ha visto, magari è contrario alle telecamere e mi mena di brutto. Facendomi spesso molti film in testa stile Hollywood penso a Melchionda, alle ecomafie, a San Sago, a qualcuno che non vuole pagare la Tari o che magari vuole buttare di sotto un materasso insieme alla mia persona.
Nulla di tutto ciò…nulla di tutto ciò! Incontro una persona eccezionale di Praia a Mare Gaetano Surace. In macchina ha un falco ferito ritrovato sul Fiume Noce, mi chiede aiuto. …”Ho visto che sulla macchina c’era scritto Eco ed ho pensato che un giornalista potesse aiutarmi”. Poi aggiunge: “Mi piace il tuo giornale, ma non lo trovo sempre a Praia come devo fare, ma posso abbonarmi?”. Beh, questa ultima frase mi rassicura, ma sono sicuro che da lì a qualche secondo uscirà qualcuno che dirà: “Sei su scherzi a parte!” Ma il tanfo dell’immondizia e le migliaia di ‘mosquitos’ mi riportano alla realtà. Chiamiamo i carabinieri. Penso subito al comandante Caputo super operativo maresciallo comandante di Lauria, mi spiega la prassi. Telefono il “112” ma si aggancia Scalea. Da Scalea mi viene dato il “fisso” di Lagonegro. Con un ottimo appuntato dell’Arma procediamo. Intanto c’è da aspettare. A questo punto non resisto ed intervisto Gaetano e viene fuori una persona innamorata della natura, degli animali, pronto ad ogni battaglia contro chi non rispetta l’ambiente, è triste: ha perso il suo cane in questi giorni morso da una vipera. Sette giorni di agonia. Non si è riuscito a trovare l’antidoto…com’è possibile? Gaetano è davvero una bella persona, una persona vera e sincera. Passa del tempo intanto, vi è qualche difficoltà; forse dovrebbe intervenire la forestale che adesso è nei carabinieri, si cerca il veterinario reperibile…alla fine abbiamo i numeri di due centri: Pignola e un paese della provincia di Matera che non ricordo (Policoro?). E’ fatta! anche se i due centri sono chiusi per oggi. Il falchetto si salverà anche se perde sangue dalle zampe e da un’ala. Gaetano vuole comprare un po’ di carne trita. L’appuntato dei carabinieri ci consiglia carne normale tagliata a pezzi piccoli. Che bella sinergia! Quanta umanità! Domani si telefonerà Pignola, risentirò Gaetano.
Ci salutiamo con Gaetano, vuole vedere l’intervista, ci scambiamo i numeri. Ora devo pensare alla marcia corro a Lauria. Parcheggio. Dalla punta estrema del rione Inferiore vado a piedi alla rocca dell’Assunta (sennò che sacrificio è?) . Sono in ritardo, inizio ad allungare il passo. La lingua è di fuori. “Mamma mia che precisione che hanno avuto!”. Non vedo nessuno… “Possibile che la processione è già al Cafaro?…. Figuriamoci se facevano qualche minuto di ritardo! Allungo ulteriormente il passo. Arrivo mezzo morto ai piedi del castello Ruggiero. Una voce mi ferma, è Lucia Carlomagno…”Ma dove stai andando, la marcia è rimandata al 31 maggio, troppo vento!” Guardo Lucia con gli occhi sbarrati… penso al frammento del film di Verdone in cui impersona quell’ emigrato che torna in Alfasud dalla Svizzera per votare… ”

Gen 202017
 

Il 20 gennaio 2017, in occasione della festa di San Sebastiano patrono della Polizia Locale, si è svolta una importante cerimonia a Lauria in piazza San Nicola. Alla manifestazione hanno preso parte autoritià civili, militari e religiose.


La prima parte della manifestazione


L’intervista al Comandante della Polizia Locale di Latronico Egidio Giordano

Set 082016
 

“Arte e Spiritualità : quando la Bellezza è Vita”
Casina Vanvitelliana – Bacoli (Napoli)

Inaugurazione Giovedì 8 settembre 2014

Ore 18.00
Benvenuto all’insegna de “Il Gioco … in Fabula” con:
Sua Altezza Serenissima Sua Eminenza il Principe di Aronne Admor di Malta, Sua Maestà Don Marcello Maria I Gentile, Re del Regno dei Santi Pietro e Paolo Principe di San Pietro.

Saranno presenti:
Padre Carmelo Vitrugno, Cappellano dell’Ospedale Pertini di Roma, Don Genny Guardascione, Monsignor Luigi Longobardo, Avv. Dott. Armando Subaashi Sindaco della città di FIER ( Albania) con delegazione, il Dirigente Scolastico Carolina Amato ( Oasi del Fanciullo/ Scuola Paritaria San Giorgio,
PastPresident ( AIC – Cinecitta’) Roberto Girometti
Dr. Francesco Attore ( Medico – Psicomotivatore)
Anna Calemme – voce elegante di Napoli nel mondo ( filo conduttore della fiaba di Pinocchio)
Dott.ssa Francesca della Valle giornalista, conduttrice, autrice.
Ospiti del mondo dello spettacolo
Arduino Speranza ( Attore)
Alessandro Dervisio (Regia)

“Il Gioco …in Fabula” sarà animato da:

Infinity Eventi
Scuola di Danza – Napoli
Vanessa Gangai “I Pasticci di Vanessa” direttamente dalla Trasmissione televisiva ” Il Bello della Medicina”
Co Conduttrici de “Il Gioco … in Fabula”
Assia Di Francia
Giulia Esposito
Immagini incantevoli de “Il mondo delle Meraviglie”
Coro “Voci Bianche del Divin Maestro” Quarto
Artisti di strada
Dr. Francesco Attore
La cantante attrice Anna Calemme
Rosario Scotti di Carlo ( Drum man)
Arduino Speranza (Attore )
Lele Sun ( Red Passion Concept)

Nella collettiva d’arte contemporanea saranno presenti:
Roberto Mancini (restauratore di quadri antichi)
Benny Mobilio (Lux gioielli)
Anna Zulla Ciardiello ( pittrice)
Mirella Zulla ( pittrice)
Justine Calibe’ ( pittore)
David Enea ( artista della plastica)

Venerdì 9 settembre

Ore 10.00 – Stage formativo cinematografico per i ragazzi a cura del
Past President AIC Cinecitta Roberto Girometti

Ore 19.00 – Performance sulla psico motivazione “Disegnami l’anima”
Dr. Francesco Attore ( medico psicologo sessuologo psicomotivatore )

Sabato 10 settembre

Ore 18.30 – Performance Street Music – reduci dall’impegno cinematografico con Alessandro Siani

Ore 19.30 – “Mens sana in corpore sano”
Cambio look
Lele Sun Red Passion Concept / H&M

20.30 – Perfomance:
Musica Jazz
Musica tradizionale dell’arte napoletana Anna Calemme (voce elegante di Napoli nel mondo)

Si ringraziano le Tv

Tg3
Rai3
Canale Italia 160.
Italia mia nazionale.
TVM2 (Rete Governativa Maltese)
TV Web Agora’ Magazine ( Piattaforma Caracas Italiani nel mondo)
WBE ( Florida/Orlando).
TV di Fier Albania.
TV 2000

Stampa
La Gazzetta del Mezzogiorno – Direttore Rino Daloiso
Piazza Italia ( Caracas Italia)
Agora’ Magazine
Eco della Basilicata – Direttore Mario Lamboglia
Web ANTV Milano
Uno Chanel del Lussemburgo
Uno Click Torino Redazionale Italia Roma
Gp Magazine
Annabella Ciardiello ( Addetto Stampa Caserta Nord)
Gabriele Mieli ( Roma)
Renzo Bevegnu’ (Reporter Torino)
Umberto Calabrese (Editore Caracas)

Per aver divulgato l’evento

Si ringraziano:
Comune di Bacoli ed il Commissario Prefettizio Dott.ssa Gabriella D’Orso per la concessione della Casina Vanvitelliana
Comune dei Monti di Procida
Comune di Grumo Nevano

Comandante Marialba Leone e lo staff della Polizia Municipale di Bacoli

Ufficio Stampa
Effe Elle Consulting & Communication Roma – Malta
Dott.ssa Francesca della Valle

Multiservice Event & Consulting
Management Gianfranco Unione

img_0792
Francesca Della valle

Giu 212016
 

È stata firmata la convenzione tra il dipartimento politiche agricole della Regione Basilicata, il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano e il Corpo Forestale dello Stato per l’utilizzo di un elicottero in attività di lotta agli incendi boschivi, monitoraggio ambientale e protezione civile.
Ad apporre la firma al documento di intesa sono stati il presidente dell’Ente Parco Domenico Totaro, il comandante regionale CFS Antonio Mostacchi e Vincenzo Sigillito dirigente dell’ufficio foreste e tutela del territorio della Regione Basilicata.
Oggetto della convenzione è un elicottero AB 412 del COA-CFS, che sarà impiegato già da subito, e per tutto il periodo estivo, nella lotta alla piaga degli incendi boschivi, e nel periodo invernale anche per operazioni di monitoraggio ambientale.
In particolare le attività riguarderanno, tra l’altro, il monitoraggio ambientale; ricerca immissioni inquinanti nelle acque interne; sorvoli su aree particolari (frane, cave, ecc.); monitoraggio delle stato di salute dei boschi; controllo seminativi per eventuali irrigazioni inquinanti; monitoraggio delle aste fluviali; attività di antibracconaggio e ulteriori tipologie di controllo ambientale su richiesta specifiche dell’Ente Parco e del dipartimento regionale.
La convenzione sarà attuata grazie all’impegno finanziario della Regione Basilicata dipartimento politiche agricole, e del Parco dell’Appennino Lucano.

totaro mostacchi firma convezione elicottero

Feb 152016
 

Il Generale di Brigata Alfonso Di Palma, Comandante della Legione carabinieri “Basilicata” ha visitato sabato 13 febbraio, l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Centro di Riferimento Oncologico di Basilicata.
Ad accogliere il Comandante di Legione il direttore generale Irccs Crob Giuseppe Nicolò Cugno e il direttore sanitario Sergio Maria Molinari. Dopo i saluti i direttori hanno accompagnato il Generale in una breve visita ai servizi dell’Istituto e alle tecnologie d’avanguardia, illustrandone le principali caratteristiche.
Il comandante di legione Di Palma al termine della visita ha espresso il suo compiacimento per il lavoro che il personale dell’Istituto svolge per la cura e l’assistenza delle persone ammalate di tumore.

DSC_0984_mini

Feb 092016
 

Ultimo giorno di servizio il 2 febbraio 2016 per il Ten. Col. Giuseppe Lettini, Comandante del Reparto Operativo dei Carabinieri di Arezzo.
L’Ufficiale, al compimento del 60° anno, è stato posto in congedo per i limiti di età.
Il Ten. Col. Lettini, nato a Catania il 2 febbraio 1956, ha iniziato la carriera militare nel 1977.
Ha frequentato l’87° Corso A.U.C. presso la Scuola Allievi Ufficiali e Sottufficiali di Artiglieria in Foligno (PG), l’87° Corso Tecnico Professionale, il 14° Corso Applicativo e il 7° Corso di Istituto, presso la Scuola Ufficiali Carabinieri in Roma.
Prima di assumere nel 2009 il Comando del Reparto Operativo dei Carabinieri di Arezzo, è stato Comandante di Plotone Fucilieri del 12° Battaglione Carabinieri “Sicilia” in Palermo; Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Caltanissetta; Comandante del Nucleo di Polizia Giudiziaria di Caltanissetta; Comandante della Compagnia di Viareggio (LU); Comandante della Compagnia di Vercelli; Comandante del Reparto Operativo di Savona; Comandante del Reparto Comando della Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze e Dirigente dell’Agenzia di Sicurezza Interregionale di Messina.
L’Ufficiale è stato insignito della medaglia militare d’Oro al merito di lungo comando (nell’anno 2002); della croce d’Oro per anzianità di servizio militare (2003); della onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” (2004), della Medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare (2005), della onorificenza di Ufficiale dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” (2013), della onorificenza di Cavaliere di merito del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (2015) e della onorificenza di Cavaliere dell’Ordine Equestre di Sant’Agata (2016).
Il padre dell’Ufficiale, Rocco, era originario di Laurenzana (PZ).

carabinieri081