Flash Feed Scroll Reader
lug 132015
 

Giovedì 16 luglio, alle ore 18, al Castello Aragonese di Castrovillari, il presidente dell’ASD Società Ciclistica di Castrovillari, Antonio Limonti, i sindaci di Castrovillari, Frascineto e Civita, rispettivamente Domenico Lo Polito, Angelo Catapano e Alessandro Tocci e il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, partner, insieme con i Comuni, dell’evento, illustreranno l’iniziativa che – al momento – sta registrando il doppio degli iscritti dello scorso anno e, come l’anno scorso, il “tutto esaurito” delle strutture ricettive della zona. La manifestazione, infatti, si ripropone come appuntamento sportivo di grande rilievo per i bikers di tutta Italia, richiamati anche dall’affascinante percorso in quota e dalla cosiddetta “imperticata” che la caratterizza in uno dei tratti montani più spettacolari di tutti i circuiti del Trofeo dei Parchi. Ma anche come attrattiva turistica di cui il Parco del Pollino è protagonista assoluto.
Roberto Fittipaldi

parco

set 062014
 

E’ un bilancio più che soddisfacente quello tracciato dal presidente dell’ASD Ciclistica Castrovillari, Antonio Limonti, a poco meno di una settimana dalla conclusione della prima Marathon degli Aragonesi, gran fondo di mountain bike consistente in tre percorsi da 70, 50 e 30 chilometri rispettivamente per la Marathon classica, la gran fondo e il percorso escursionistico. Percorsi snodatisi dal centro commerciale “Le Vigne” di Castrovillari sino a inerpicarsi per le montagne del Pollino calabrese, ricadenti nei comuni di Castrovillari, Frascineto e Civita. Formando un percorso tecnico e suggestivo dal punto di vista paesaggistico, immerso nella “selvaggia” natura del Parco Nazionale del Pollino che ha impressionato positivamente tutti i partecipanti.
«L’iniziativa – scrive Limonti nella relazione finale dell’evento – è stata realizzata con il contributo economico dell’Ente Parco Nazionale del Pollino e inserita nel calendario dei co-eventi 2014 dello stesso Ente Parco. A livello logistico si è avvalsa del contributo dei Comuni di Castrovillari, Frascineto e Civita. Molto si è fatto per la comunicazione della manifestazione, con l’affidamento dell’incarico ad apposito ufficio stampa, che è stato determinante nella pubblicizzazione dell’evento in tutto il sud Italia. Incisivo e molto apprezzato è stato il nostro sito internet, realizzato e curato da uno dei nostri soci. L’assistenza sanitaria durante la gara è stata affidata alla Croce Rossa Italiana, che in sintonia con il Soccorso Alpino ha prestato servizio sul percorso unitamente al Gruppo Speleo di Morano Calabro. Presenti anche le locali forze dell’ordine».
«La manifestazione – ricorda infine Limonti – ha ottenuto una grossa partecipazione di ciclisti, con parenti e amici al seguito, arrivando a ben 225 partenti. La gara si è svolta nella massima regolarità e col plauso dei partecipanti. L’organizzazione ha avuto ampio consenso dalla Federazione, dall’Ente Parco, dai Sindaci dei Comuni interessati e dagli ideatori del Circuito dei Parchi Naturali, i quali tutti, nell’intervista di fine gara, si sono detti soddisfatti della scommessa vinta insieme all’organizzazione. Anche le strutture ricettive del circondario hanno espresso la loro soddisfazione per il “tutto esaurito” che si è registrato nei giorni precedenti la gara. Tutti ci siamo dati appuntamento al prossimo anno».

staff marathon

lug 162014
 

E’ partita la macchina organizzativa della prima Marathon degli Aragonesi, gara ciclistica per mountain bike in programma nel Parco Nazionale del Pollino il 31 agosto 2014, organizzata dall’A.S.D. Ciclistica Castrovillari. Si tratta di un’iniziativa che vedrà protagonisti centinaia di ciclisti che arriveranno a Castrovillari, dove la gara partirà e arriverà. Tre le specialità previste: una gara di 47 chilometri, una di 70 ed una amatoriale con percorso escursionistico, di 26 chilometri.
La manifestazione, organizzata sotto l’egida della F.C.I., la Federazione Ciclistica Italiana, è una Gran Fondo di mountain bike agonistica, competitiva e ciclo sportiva per gli amatori, inserita nel calendario del Trofeo dei Parchi Naturali 2014 – che raggruppa le regioni Puglia, Campania, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Sicilia, Lazio – ed è la seconda ed ultima prova valevole per il challenge Pollino to Pollino. Possono partecipare i possessori di regolare tesseramento per attività ciclistica rilasciata dalla F.C.I. o da Federazione straniera aderente all’U.C.I. o da ente di promozione sportiva aderente alla Consulta Nazionale del Ciclismo. Ma è prevista anche la partecipazione dei cicloamatori, non tesserati, nel percorso escursione. Diverse le categorie riservate per le due gare agonistiche. Le iscrizioni degli atleti agonisti tesserati F.C.I. avvengono tramite il sistema informatico federale all’indirizzo web. Chi non è affiliato seguirà altre procedure tramite il sito web www.mtbonline.it In ogni caso le iscrizioni si chiudono online tassativamente per tutti entro le ore 23:59 del 28 Agosto 2014 per riaprirsi a Castrovillari sabato 30 agosto 2014. Al momento dell’iscrizione è obbligatoria la scelta del percorso tra: Marathon (Agonisti F.C.I., amatori tesserati F.C.I. ed Enti Consulta); Gran Fondo (Amatori tesserati F.C.I. ed Enti Consulta); Escursioni (Non tesserati).

I percorsi si snoderanno lungo suggestivi scenari naturali del Parco Nazionale del Pollino. Si parte da Castrovillari e si toccano i comuni di Frascineto e Civita e località montane come Monte Moschereto, Bosco “La Fagosa”, Casino Toscano, Timpone del Corvo, Colle Marcione.

Il percorso Marathon (70 km), prevede un dislivello di 2563 HM. Si parte da 348 m di altitudine e si raggiunge un’altitudine massima di 1498 m. La salita più lunga è di 7 km.

Nel percorso Gran Fondo (47 km), il dislivello è di 1785 HM. L’altitudine massima che si toccherà è di 1407 m, e anche in questo caso la salita più lunga è 7 km.

Il percorso Escursionistico (26 km), presenta un dislivello di 727 HM e un’altitudine massima di 792 m.

www.marathondegliaragonesi.it

Roberto Fittipaldi – giornalista –

logo marathon degli aragonesi

giu 142014
 

Dal 13 al 15 giugno 2014 si svolge a Castelluccio Inferiore la quarta edizione della Coppa Pollino. Ecco le squadre partecipanti: Rapp. Basilicata, A.S. Avellino, Academy Castrovillari, A.S. Padre Minozzi Policoro, F.C. Crotone, U.S. Castelluccio. Ospite d’onore in occasioen della presentazione delle squadre Franco Selvaggi.

“Coppa Pollino”
IV Edizione
Categoria Giovanissimi

IL CALENDARIO
GIORNO 13 Giugno 2014: simposio Microscopio sulla categoria Giovanissimi- ore 16:30 Hotel Mercure Castelluccio Inferiore

IL TORNEO SI SVOLGERÀ CON LA SEGUENTE FORMULA
Il Torneo è strutturato in due gironi (Girone 1 e Girone 2) in cui ci si confronta secondo le modalità di un Doppio Triangolare (ogni squadra incontra le altre due). Le due squadre valutate più titolate (per serie di appartenenza e a parità di serie per titoli vinti), saranno indicate come teste di serie del girone. L’appartenenza ai gironi verrà stabilita mediante sorteggio. La vincente di ciascun triangolare incontra la vincente dell’altro triangolare per effettuare la finale che assegna alla vincente il Trofeo. Le seconde classificate in ciascun triangolare si incontrano fra di loro per il III e IV posto. Le rimanenti squadre si incontrano in una gara gold, sottoclou della finalissima
Squadre partecipanti: in numero massimo di sei appartenenti alle categorie Giovanissimi

Girone 1 Girone 2
Squadra A Squadra D
Squadra B Squadra E
Squadra C Squadra F

GIORNO 14 Giugno 2014
Girone 1
Inizio ore 10:00 Campo Sportivo “R. Curi” Castelluccio Superiore
Gara 1 Squadra A vs Squadra B (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)
Gara 2 Squadra C vs perdente Gara 1 (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)
Gara 3 Squadra C vs vincente Gara 1 (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)

Girone 2
Inizio ore 16:00 Campo Sportivo “Comunale – N. Vulcano” Castelluccio Inferiore
Gara 4 Squadra D vs Squadra E (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)
Gara 5 Squadra F vs perdente Gara 4 (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)
Gara 6 Squadra F vs vincente Gara 4 (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)

GIORNO 15 Giugno 2014
Inizio Ore 9:00 Campo Sportivo “R. Curi” Castelluccio Superiore
Finale III/IV Posto
II Classificata Girone 1 vs II Classificata Girone 2 (35 minuti per ciascun tempo)

Inizio ore 10 Campo Sportivo “Comunale – N. Vulcano” Castelluccio Inferiore
Gara Gold
III Classificata Girone 1 vs III Classificata Girone 2 (15 minuti ciascun tempo)

Inizio Ore 11:00 Campo Sportivo “Comunale – N. Vulcano” Castelluccio Inferiore
Finale I/II Posto
I Classificata Girone 1 vs I Classificata Girone 2 (35 minuti per ciascun tempo)

Ore 13 circa Premiazioni e Chiusura Torneo

Alcuni momenti della presentazione

Le interviste

mar 242014
 

“E’ in svolgimento a Castrovillari (CS) il sit-in manifestazione presso la sede della Comunità del Parco Nazionale del Pollino. A sorpresa il presidente Sandro Berardone ha convocato un incontro con i sindaci del parco, su istanza dei comuni favorevoli alla centrale. I cittadini temono colpi di mano con documenti votati su pressione di parte e sotto ricatto. La notizia dell’organizzazione della manifestazione è rimbalzata sui social network (le foto sono di Sancho Fra – Comitato Stefano Gioia). La Ola aveva proprio ieri dato notizia della seduta della Comuinità del parco, evidenziando la presenza all’incontro, anche del presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella. Davanti alla sede della Comunità del Parco del Pollino, a Castrovillari, sono schierate le forze dell’ordine. Su un grande striscione esposto davanti all’ingresso campeggia la scritta” centrale del Mercure come la terra dei fuochi. Enel può avere amministrazioni, parco del Pollino, Regioni Calabrese e Lucana, ma non può toglierci la dignità, rispetto della salute e della vita per i nostri figli. I soldi non valgono una vita. Vergogna!”.
La Ola continuerà a seguire l’evolversi della situazione innescata dal blitz dell’Enel nei confronti della Comunità del Parco che si era già espressa in senso sfavorevole alla riattivazione della centrale che rischia di riaccendere una problematica ed innescare nuove tensioni, dopo che proprio ieri il Consiglio di Stato aveva rinviato ad ottobre ogni decisione sulla centrale Enel del Mercure”.

Oltre 2mila cittadini manifestano contro la Centrale  a biomasse del Mercure

set 122013
 

L’11 settembre scorso, nel Parco del Vincolato, si è giocato un torneo di calcetto di beneficenza tra le rappresentative dei Vigili del Fuoco di Lauria, della Guardia Penitenziaria di Castrovillari, della Guardia di Finanza di Lauria e dei consiglieri comunali laurioti attualmente in carica. Una tiratissima finale, con pioggia annessa, tra i finanzieri e le guardie carcerarie ha posto il miglior sigillo su un’iniziativa sostenuta anche da tante associazioni di volontariato a partire da quella capitanata da suor Teresa (associazione Mariana). Per l’albo d’oro dell’iniziativa, la Guardia Penitenziaria di Castrovillari si è aggiudicato il torneo, mostrando ottime trame di gioco. Buona anche l’amalga delle fiamme gialle pronte già alla rinvicita.

feb 212012
 

Giovedì 1° Marzo è il primo compleanno della web TV telecastrovillari.tv, pubblicata sul sito internet www. telecastrovillari. tv  ed anche su www.telepollino.it La web TV giornalistica, ideata e fondata da Roberto Fittipaldi, che n’è anche il direttore, e Gianfranco Longo, festeggerà il primo compleanno registrando al teatro della Sirena di Castrovillari, mercoledì 29 Febbraio 2012 alle ore 17,  un breve format che ripercorrerà l’anno trascorso e guarderà al futuro, e che conterrà anche e soprattutto i video messaggi di auguri di coloro che interverranno. “Un anno in linea” sarà on line dal 1° Marzo suwww.telecastrovillari.tv.

 

 

 

 

set 092011
 

La dismissione della ferrovia Calabro-Lucane è stata una degli atti meno lungimiranti della storia italiana. Il tratto ferroviario in questione, che a metà del ’900 assicurava i collegamenti ad un territorio dalle gravi carenze infrastrutturali, fu negli anni ’70 smantellato troppo frettolosamente non considerando le potenzialità turistiche che avrebbe potuto avere. Lo studioso Davide Nesi ne ha ripercorso le fasi costruttive e lo sviluppo con ricchezza di dati e di materiale fotografico storico.   

La storia per immagini delle Calabro Lucane
Lagonegro-Castrovillari-Spezzano Albanese

 

di Davide Nesi

prefazione di Mario Lamboglia

Per stampare il libro basta scaricare il documento!

 Visualizzare a schermo intero per una migliore lettura!

 Cliccare su Abbonamento per gli altri libri!