Flash Feed Scroll Reader
ago 232015
 

Affollata conferenza di presentazione per la FC Maratea che si appresta a disputare il campionato di calcio di Prima Categoria lucana 2015-2016. Il sodalizio ha evidenziato anche il grande impegno per le giovani generazioni. Infatti quest’anno il Maratea continuerà a seguire i ragazzi marateoti fin da piccolissimi con la scuola calcio e la partecipazione ai vari campionati giovanili.

ott 242014
 

l debutto assoluto in serie B1 non poteva regalare serata migliore a di Fresco Il gelato Lagonegro . Il rotondo 3-0 raccolto domenica sera in poco meno di settanta minuti di gioco a Brolo è infatti arrivato attraverso una prestazione davvero convincente in tutti i fondamentali, in grado di far entusiasmare i tanti tifosi lagonegresi che hanno potuto seguire la diretta streming e, più in generale, tutto la dirigenza accorsa in terra siciliana.
I tre punti conquistati, lasciando Brolo senza set e con uno scarto di misura nei parziali , hanno contribuito a portare Fresco in testa alla classifica e a confermare la buona impressione destata nell’ultima parte di preparazione.
Dopo che lo era stato in tutte le amichevoli pre-campionato, l’opposto Toma (15) è risultato il best scorer biancorosso; lo ha preceduto di quattro lunghezze il centrale Turano ed in generale ha comunque convinto la squadra con una prova completissima. “Brolo obiettivamente non ci ha messo in grande difficoltà, ha prima spinto ma poi alla fine di ogni set ha faticato sempre a tenere il nostro ritmo – ha spiegato Bosco – . Noi però siamo stati bravi a non calare mai l’attenzione disputando una partita priva di particolari pecche; sono soddisfatto e contento di aver giocato una buona gara, per me oggettivamente è un bel periodo ma tutto deriva anche dai meccanismi che abbiamo saputo creare in poco tempo fra di noi. Il gruppo sta reagendo bene alle sollecitazioni che lo staff tecnico sta proponendo e i primi risultati iniziano a vedersi. L’appuntamento di Sabato è al PalaSimone tra le mura amiche contro il quotatissimo Civita Castellana, che ci offrirà ancora maggiori stimoli ed indicazioni più precise sul nostro valore”.
“Mi piace poter recitare un ruolo importante all’interno della squadra e ci tengo quindi a fare la mia parte – ha dichiarato il neo arrivato Rigoni – . Ho avuto la fortuna di vincere tanti trofei; in questa stagione avrò nuovamente l’opportunità di essere protagonista”.
“Siamo competitivi: il gruppo, lo staff ed il pubblico devono dimostrare di essere subito molto affiatati fra loro. Sento che sarà un’annata da ricordare”.

volley

ott 112014
 

Il giovane trecchinese Francesco Chiarello è il nuovo campione nazionale di organetto. Nonostante la giovane età il musicista lucano si è imposto all’attenzione generale per le sue grandi doti artistiche che lo proiettano nell’olimpo dei più grandi suonatori in circolazione di uno strumento dalla grande tradizione popolare.

L’intervista

Uno dei pezzi che gli ha permesso di vincere il campionato nazionale

set 062014
 

Lagonegro è da sempre città di sport e di sportivi. Nel 2014 abbiamo raggiunto e consolidato risultati di rilievo: dalla promozione della Polisportiva Rinascita Volley nel Campionato nazionale maschile di pallavolo B1 al permanere nel Campionato di calcio di Eccellenza lucana della ASD Soccer, dal trionfo di Lucia Mitidieri al campionato italiano di atletica leggera sulla distanza dei 1.500 metri alle entusiasmanti vittorie nelle competizioni ciclistiche di Denise Falabella, dai buoni risultati di Nicolò Cosentino nei campionati di tennis regionali under 8 fino alle affermazioni promettenti ottenute da tutti gli atleti e le atlete di Lagonegro nelle varie discipline sportive (calcio a 5 femminile, calcio a 5 maschile, altre pratiche agonistico-sportive).
Di questi e di altri obiettivi sportivi conseguiti, Forza Italia di Lagonegro ne va fiera e si complimenta con i protagonisti e con le associazioni sportive locali, i quali costituiscono un grande patrimonio per la nostra comunità.
Nonostante ciò, la maggioranza di centrosinistra ha trascurato le strutture e gli impianti sportivi di Lagonegro che, ad oggi, risultano in stato di degrado e di abbandono.
Il Palasport necessita di consistenti interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria; il campetto di calcetto a Rione Rossi è incustodito, la qual cosa consente ai fruitori occasionali di andarci a giocare senza permesso e senza pagare (in assenza di minimi ed essenziali requisiti di sicurezza); lo stadio comunale “G. Rossi” (pista di atletica, manto erboso, tribuna, spogliatoi, ecc…), una volta fiore all’occhiello di Lagonegro, ha bisogno di considerevoli interventi di ristrutturazione, miglioramento e manutenzione. Per di più, al campo sportivo si accede senza controlli né regole e le attività sportive (di singoli e associati) si svolgono in assenza dei basilari requisiti di sicurezza.
Sul fronte degli IMPIANTI SPORTIVI in particolare, CHIEDIAMO ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI COLMARE I MACROSCOPICI RITARDI NELLE POLITICHE DI INVESTIMENTO E MANTENIMENTO DELLE STRUTTURE COMUNALI, guardando anche ad esperienze nuove di collaborazione con il mondo delle associazioni e delle imprese e cercando di ottimizzare la gestione degli impianti in modo da salvaguardare l’uso corretto delle strutture e il potenziamento delle funzioni di custodia oltre che promuovere un sistema che assicuri strutture idonee, funzionali ed efficienti.

750px-Forza_Italia.svg

ago 262014
 

Tra conferme e nuovi arrivi , si chiude il mercato della Rinascita volley Lagonegro. La new entry si chiama Cristian Peluso, classe 94 per 197 cm di altezza : centrale di origine pugliese, ha militato lo scorso anno a Chieti in B2. “Un colpo che dà sostanza e centimetri alla prima linea di mister Bosco- ha commentato il ds lagonegrese- ancora una volta fortemente voluto da mister Bosco e tutti noi. “Ho conosciuto il presidente della Rinascita e il direttore sportivo che mi hanno illustrato il progetto di questa grande società -ha dichiarato il giovane schiacciatore Peluso- ho visto motivazioni, ambizioni e grande carica e per questo ho deciso di intraprendere questa grande avventura”. Oltre il giovane centrale ha vestire ancora la maglia biancorossa ci sarà Nicola Fortunato, una riconferma tanto voluta dalla dirigenza che ormai da anni si è conquistato la fama quale idolo dei lagonegresi. Fortunato cresciuto ormai nella fila della Rinascita è al suo settimo anno in un campionato nazionale e quest’anno sarà il più giovane esordiente lagonegrese in una serie nazionale importante come quella di B1. “Sono contento e soddisfatto per quanto fatto in questi anni,- ha dichiarato Nicola Fortunato- sono l’unico ad aver vissuto insieme alla dirigenza tutte le vicissitudini dei vari campionati, che ci hanno dato gioie ma anche dolori. Ora per noi è tempo di iniziare una nuova avventura e sono fiero di vestire i colori della mia città”. All’entusiasmo dei giovani e del nuovo gruppo si unisce quello del Presidente Carlomagno che ormai considera la Rinascita non solo una squadra “ma soprattutto siamo una grande famiglia. La pallavolo è uno sport un po’ particolare, lontano da atteggiamenti poco edificanti che spesso si vedono su troppi campi e tribune, ed è motivo d’orgoglio per noi accorgerci di come moltissime famiglie vogliano, sempre più numerose, avvicinarsi al nostro mondo. Non ci consideriamo una realtà di serie B : in quest’estate, dopo la promozione in B1, abbiamo ricevuto molti riconoscimenti e attestazioni di stima da parte del mondo sportivo lucano. Continueremo a lavorare con la passione di sempre: la nuova stagione sarà per noi un’altra sfida e un’altra certezza, quella di portare alto il nome di Lagonegro nel volley nazionale”.

Cristian Peluso
Cristian Peluso

mag 292014
 

Giungono al termine le qualificazioni regionali del torneo nazionale di Monopoly. I primi tre classificati di ogni tappa si sono qualificati alla finalissima nazionale prevista nel 2015.
Ben 20 tappe, una per regione, con un totale di almeno mille giocatori coinvolti. Dopo due mesi di tornei sold out in ogni città, da Catania ad Aosta, i qualificati al Campionato Nazionale di Monopoly sono ben 60, tre per regione. Saranno loro a contendersi il titolo di Campione Italiano in occasione della finalissima prevista nel 2015, anno in cui il gioco in scatola per eccellenza compirà 80 anni.

È stato un successo sotto ogni punto di vista: dall’affluenza record, che in pochi giorni ha letteralmente volatilizzato i mille posti a disposizione, alla passione dimostrata da ogni singolo giocatore. Sono state disputate circa 150 partite, con un durata media di 90 minuti, per un totale di oltre 13 mila ore di sfide senza esclusione di colpi. Del resto, in ballo c’è il titolo di Campione Italiano di Monopoly, un traguardo che fa gola a migliaia di appassionati.

Su Staserasigioca.it, il punto di riferimento per tutti gli amanti dei giochi di società, e sul profilo Facebook, che vanta 11 milioni di fan in tutto il Mondo, sono state già pubblicate foto e curiosità dei 60 qualificati, protagonisti di una vera e propria competizione serratissima, guidata egregiamente dalla Board Game League, la lega nazionale giochi da tavolo. A loro l’onore e l’onere di seguire l’andamento dei tornei, dalle classifiche al regolamento, tenendo alta l’inesauribile passione per il Monopoly, l’unico gioco in scatola in grado di alimentare la sana competizione e continuare a far parlare di sé anche su internet grazie all’hashtag #sigioca.

In Basilicata, il torneo si è svolto presso le Officine Ludike di Matera. Il primo gradino del podio lo ha conquistato Salvatore Giasi, il secondo da Domenica Quaranta, seguita da Antonio Valerio. Chissà se uno dei tre qualificati lucani riuscirà a conquistare il titolo di Campione Italiano. Lo scopriremo alla finalissima nazionale del 2015, occasione ideale per festeggiare, con tanto di torta gigante, gli 80 anni dell’intramontabile gioco in scatola.

Da vera Pop Icon, il Monopoly continua a collezionare record di ogni tipo. Prodotto in 43 lingue, diffuso in 126 paesi e con più di 300 milioni di scatole vendute è in assoluto il gioco in scatola più famoso e giocato al mondo. Nel 2007 ha superato perfino i confini del pianeta terra a bordo dello Space Shuttle Atlantis, mentre da anni si vocifera addirittura di una trasposizione cinematografica firmata Ridley Scott. Per non parlare delle infinite versioni a disposizione: da App per smartphone e tablet tra le più scaricate, a videogame di successo per ogni tipo di console, dalla versione da viaggio a quella con il bancomat, per non parlare della recentissima versione interamente dedicata ai bambini, il nuovissimo Monopoly Junior.

Torneo_Monopoly_2

mar 312014
 

Tifo alle stelle a Latronico dopo la matematica vittoria del campionato di calcio di Promozione lucana 2013-2014. Per la prima volta una squadra del centro termale disputerà il campionato di Eccellenza. Il 30 marzo 2014 sarà ricordato a lungo per l’entusiasmo che ha contagiato l’intera città. La Polisportiva Latronico Terme ha programmato da tempo un obiettivo ambizioso che ha colto puntando sull’impegno dei calciatori e del tecnico, sulla competenza della dirigenza, e sul cuore dei tifosi. I festeggiamenti sono stati emozionanti; tanti sono stati anche i momenti di commozione a dimostrazione di un sodalizio che è riuscito a mettere in rilievo oltre che i valori sportivi anche, e soprattutto, i valori umani. Il presidente Prospero Iorio è già al lavoro per la prossima stagione, al riguardo avrebbe già affidato alla carta e alla penna, un proposito custodito gelosamente dai suoi collaboratori. L’anno scorso, ad inizio campionato, scrisse una analoga previsione, evidenziata proprio in queste ore, dimostratasi esatta con 90 minuti di anticipo!

Festeggiamenti in piazza

Un frammento della sfilata

Le premiazioni allo stadio

Le interviste nello stadio

Le interviste in piazza

La commozione di Prospero Iorio, Domenico Matinata, Franco Papaleo

Flash sulla partita Latronico-Rotonda, il pubblico sulle gradinate ed il fischio finale dell’arbitro

ago 092013
 

La Puntotel Sala Consilina, prima della pausa ferragostana, completa il proprio roster con l’acquisto di altre tre atlete. La società del Vallo di Diano chiude il proprio mercato con il “botto” assicurandosi le prestazioni della colombiana Yuranny Romana Perea.
Alta 187 centimetri, classe 1989, la Perea è un opposto in grado, con il suo potente braccio, di mettere in difficoltà qualsiasi difesa avversaria. Il neo acquisto della Puntotel, nel giro della Nazionale colombiana, lo scorso anno giocava in Giappone e, prima ancora, in Grecia.
“Si tratta di una pallavolista di spessore, che sicuramente rappresenta la classica ciliegina sulla torta, per quanto concerne la nostra campagna acquisti. Siamo convinti che la colombiana sarà la punta di diamante della nostra linea d’attacco”, afferma il direttore sportivo della Puntotel, Vincenzo Pericolo.
Gli altri due acquisti sono: la centrale Giulia Salvi e l’opposto Giulia Brignole.
Giulia Salvi, pallavolista di categoria, nella passata stagione è stata uno dei punti di forza della Siamo Energia Ornavasso, squadra promossa in A1. Classe 1984, anche Giulia Salvi rappresenta un ottimo colpo di mercato per la Puntotel. Non a caso la neo biancorossa nello scorso campionato è risultata la sesta migliore centrale della serie A2.
Il terzo acquisto della compagine di Sala Consilina è Giulia Brignole, 186 centimetri, 18 anni, ligure. Proveniente dall’Idea Volley Bologna (serie B1), è un’atleta giovane con tanta voglia di imporsi e, soprattutto, già dotata di formidabile tecnica.
Intanto completato il nuovo roster, la società del presidente Daralla ha fissato la data del ritiro pre campionato. Le cicognine, guidate da coach Guadalupi, si ritroveranno il 19 agosto prossimo. Il raduno inizierà dall’aula consiliare del Comune di Sala Consilina dove il roster saluterà istituzioni, tifosi e stampa prima di iniziare gli allenamenti presso il PalaPozzillo, il palazzetto dello sport salese che sarà, anche quest’anno, il quartiere generale della Puntotel.
Si avvicina, dunque, la nuova stagione per la Puntotel Sala Consilina che dal prossimo 19 agosto darà il via, ufficialmente, al suo terzo storico campionato in serie A2.

Pasquale Lapadula

perea