Flash Feed Scroll Reader
feb 022016
 

In occasione del congresso locale dell’Associazione Nazionale dei Partigiani d’Italia, è stata raccontata la storia di Domenico Carlomagno di Lauria partigiano nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Alla fine del confronto, svoltosi il 30 gennaio 2016 nella sala consiliare, i vertici dell’associazione hanno offerto una targa ricordo all’eroe lucano.

La conferenza

Le interviste: Francesco Cirigliano, Crisostomo Dodero, Rita Galietta, Lucia Carlomagno, Gabriele Nicodemo, Domenico Carlomagno

gen 252016
 

Il 24 gennaio 2016 è stato presentato nel Monna Lisa Museum di Lagonegro il libro “Quell’ultimo sguardo”: Il volume ripercorre la vicenda umana e professionale dell’eroe moderno Claudio Pezzuto. Agnese Belardi ha intervistato nel corso della serata la vedova signora Tania Pisani. Significativa è stata la presenza di tanti cittadini, dei sindaci di Lagonegro e di Nemoli Mitidieri e Carlomagno, del comadante della Compagnia dei Carabinieri di Lagonegro Luigi Salvati e dell’Associazione Nazionale Carabinieri d’Italia sezione di Lagonegro guidata da Carmine Landi.

ott 232015
 

Il quarto borgo più bello d’Italia, Acerenza, è conosciuto per la bellezza e maestosità della sua Cattedrale del XI secolo e per l’originalità del suo centro storico. Non tutti sanno, però, che è stato anche insignito del titolo di “Città del Vino” entrando a far parte dell’omonima associazione nazionale formata da oltre 550 enti locali, nata nel 1987, con lo scopo di valorizzare e promuovere specialmente dal punto di vista turistico dei territori del vino, la diffusione della cultura del vino e della qualità, la salvaguardia delle risorse ambientali, la tutela delle realtà produttive e paesaggistiche minori.
Proprio per questo motivo in occasione della festività di Tutti i Santi, il 1 novembre a partire dalle ore 19:00, e contemporaneamente anche con la fine della vendemmia, La Pro Loco “Città Cattedrale” e l’associazione culturale “Acheruntia” della cittadina lucana organizzano la seconda edizione di “Assaggi di Novembre”.
L’intento della manifestazione è quello di recuperare le antiche tradizioni culinarie che hanno contraddistinto nel corso dei secoli la vendemmia ed anche la notte tra il primo e il due novembre. Diverse le pietanze che verranno servite ai visitatori: la “cucein”, una zuppa a base di grano, legumi e cicerchie; le “scarpedd”, frittelle di pasta servite con o senza zucchero; i “sasanidd”, pasta fresca cotta nel mosto di uva nera. Il tutto accompagnato da ottimo Aglianico DOC prodotto nei vigneti acheruntini.
Musica, tradizione e gastronomia animeranno la serata in una delle cornici storico culturali più apprezzate del Sud Italia.
Per info:
329.4233465, info@prolocoacerenza.it, www.prolocoacerenza.it, www.facebook.com/prolocoacerenza

Assaggi di Novembre

set 182015
 

L’Amministrazione Comunale di Latronico parteciperà in veste di docente alla scuola di AltRamministrazione nell’ambito del Festival dell’informazione “Il Grido della Farfalla” che si terrà a Ravenna il 24.09.2015

Il progetto di accoglienza immigrati, oltre ad aver accolto l’apprezzamento del Viceministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini durante una sua visita istituzionale, ha attirato l’attenzione dell’Associazione Nazionale Comuni Virtuosi che ha invitato i rappresentanti istituzionali del Comune a parlarne nell’ambito di una tappa della scuola di AltRamministrazione dedicata al tema.

“E’ un grande orgoglio per il Comune fare da docente in una manifestazione così importante – dichiara l’Assessore Vincenzo Castellano, delegato del Comune e componente del Direttivo dell’Associazione Comuni Virtuosi – ed il segno tangibile che quanto fatto è stato apprezzato e sta dando i suoi risultati positivi. La nostra presenza a questo evento ci concede di far toccare con mano l’ospitalità della comunità latronichese e la sua naturale predisposizione all’accoglienza, oltre a far conoscere il nome di Latronico ad una vasta platea”.

In questa edizione della “Scuola di Altra amministrazione” (www.altramministrazione.it), oltre a parlare dell’esperienza del Comune di Latronico, si approfondirà il tema dell’accoglienza e dell’integrazione, partendo dall’esperienze degli Enti Locali.

castellano

gen 292015
 

“Integrazione, solidarietà, crescita. Una nuova opportunità per il territorio”. È il tema del convegno promosso dalla Cisl e dall’Anolf (Associazione nazionale oltre le frontiere) che si svolge il 30 gennaio 2015 nella sala consiliare di Lauria alle 17. Interveranno il sindaco di Lauria, Gaetano Mitidieri, Mario Zaccagnino, responsabile regionale dell’Anolf, Raffaela Labanca, responsabile della sede Anolf di Lauria, Vincenzo Telesca, responsabile regionale di Adiconsum. Concluderà i lavori il segretario generale della Cisl Basilicata, Nino Falotico. Modererà il giornalista Giuseppe Petrocelli. Nel corso della serata sarà presentato il nuovo sportello Anolf di Lauria che offrirà assistenza ai lavoratori immigrati della zona.

municipio

dic 032014
 

<>. Questo aforisma di Edoardo VII, re di Gran Bretagna e d’Irlanda, sintetizza in modo perfetto quello che sarà la prima edizione di Vinandum. <> che il 12 e 13 Dicembre riempiranno il Convento Wine Space di Barile. Un evento dedicato al vino, nella terra del vino, organizzato da Prometa Servizi e l’amministrazione di Barile, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier di Basilicata, vede il coinvolgimento delle aziende agricole del posto. Due giorni intensi di incontri, formazione, condivisione e riflessioni sul binomio vino e cultura attraverso un connubio di diverse forme artistiche con quattro relatori e dieci ospiti d’eccezione.
Venerdì 12 Dicembre alle 10:00 si terrà il laboratorio TRA_dizioni ME_diterranee, di Federico Graziani con il servizio vini a cura dell’Ais di Basilicata, una degustazione di dieci vini rappresentativi di questa categoria e un approfondimento sui vini del mediterraneo, la storia, i sistemi di allevamento e le tradizioni.
Ciak si decanta, alle 11:00, a cura di Associazione Vis Artis, si proietterà il film Un’ottima annata – A Good Year del 2006, diretto da Ridley Scott, a seguire degustazione dei vini presenti in pellicola con Francesco Domini di Feudi San Gregorio.
Dopo i saluti istituzionali di rito, alle 17:00 ci sarà la conferenza Io sono la vite e voi i tralci: nel Vangelo di Pasolini con Annalisa Percoco, Ricercatrice in Geografia dello Sviluppo, Angela Felice, Direttore Centro Studi P.P.P. di Casarsa della Delizia, Angelo Favaro, Università degli Studi di Tor Vergata, Maura Locantore, Università degli Studi della Basilicata.
A seguire verrà firmato il protocollo d’intesa tra il Comune di Barile e il Comune di Casarsa della Delizia (PN) con Pietro Iadanza, Presidente Associazione Nazionale Città del Vino
Gaetano Cappelli, autore del romanzo Storia controversa dell’inarrestabile fortuna del vino Aglianico nel mondo, e Mario Desiati, alle 18:30, parleranno del vino nella creazione letteraria. Alle 20:00 arriverà il momento del Wine Show durante il quale verranno decantati otto vini per una degustazione creativa che la potenza della musica e della poesia, con Sinestasi, amplificherà condizionandone il gusto e la percezione.
Il fitto programma continuerà sabato 13 Dicembre. Alle 10:00 ancora un laboratorio durante il quale Eugenio Tropeano, degustatore e relatore Ais, racconterà Barile attraverso la viticoltura, i suoi prodotti e gli uomini che ne sono artefici, con Elena Fucci dell’omonima azienda, Paride Leone di Terra dei Re e Viviana Malafarina della Basilisco. Feliciano Roselli e Biagio Motta sommelier dell’Ais di Basilicata cureranno il servizio dei vini.
Alle 17:30 vino e cioccolato staranno insieme in una degustazione unica curata da Marcello Faggella con il Klino delle Cantine Paternoster e lo Shekar delle Vigne Mastrodomenico. Può una bottiglia raccontare il carattere delle persone, i sogni e le passioni? Alle 18:30, Camilla Baresani e Gelasio Gaetani D’Aragona cercheranno di rispondere a questa domanda parlando del loro libro “Vini e amori”. Gli Ensemble Concentus e la Compagnia di Danze storiche Tempus Saltandi, a partire dalle 20:30, rievocheranno l’atmosfera intima e ludica delle taverne rinascimentali attraverso danze accompagnate dal suono della piva e da canti dedicati al vino e al lieto vivere. Il programma completo su www.vinandum.it, info 0971473466.

barile-4606

nov 102014
 

A cura della Fand e dell’Associazione Nazionale Italiana Diabetici “Tre Valli”, il 9 novembre 2014, presso la sala consiliare di Lagonegro si è svolta uan conferenza sul diabete. La partecipazione è stata molto numerosa. Alla conferenza organizzata dai presidente Silvano e Tonino Papaleo, hanno partecipato
i dottori Domenico Sangineti, Enzo Caruso, Gabriele Elefante, Rinaldo Lauletta; a rappresentare l’Asp vi erano i dottori Massimo De Fino e Giuseppe Cugno. Il dibattito si è arricchito della presenza del Sottosegretario alla Salute Vito De Filippo e dell’Europarlamentare Gianni Pittella.

Prima parte

Seconda parte

ott 212014
 

Uno dei temi di grande rilevanza sociale sta per portare i suoi primi frutti nella Città di Policoro. Parliamo del “Dopo di Noi”, l’importante struttura in fase di ultimazione, finanziata con fondi P.O.I.S. del P.O. F.E.S.R. 2007-2013, e destinata ad ospitare persone adulte con disabilità grave che restano sole e senza supporto familiare. A far visita nella città di Policoro nei giorni scorsi, il Presidente Nazionale della Fondazione Dopo di Noi, il dott. Emilio Rota, coadiuvato dai referenti nazionali dell’ANFASS, Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale. “La presenza a Policoro del Presidente nazionale della Fondazione “Dopo di Noi” ha un significato importante per questa Città, vista l’opera che stiamo portando a compimento, dove 12 disabili senza genitori potranno essere assistiti in una casa alloggio che li ospiterà”. A dichiararlo, il primo cittadino, Rocco Leone, “Cicerone per un giorno” tra le strutture socio assistenziali e ricettive del territorio. “Policoro può diventare un centro importante per la disabilità: siamo partiti con le attività del Centro Smile ed arriveremo con la residenzialità del Dopo di Noi, dando opportunità di migliore vivibilità delle persone meno fortunate di noi, di sollievo alle famiglie e di opportunità occupazionali per gli operatori sociali”. “Raggiugeremo l’importante obiettivo di rendere Policoro città accessibile a tutti, considerato anche il successo di altri progetti-pilota realizzati negli ultimi anni, a partire dall’acquisito delle sedie Job per arrivare al progetto DisabilmenteMare, entrambi appetibili anche sotto il profilo turistico, vista la richiesta proveniente da altre regioni d’Italia”. Il dott. Emilio Rota, Presidente Fondazione Dopo di noi, commenta così la visita policorese: “Nei suoi 56 anni di vita Anffas ha impostato propria la “mission” sul rispetto dei diritti umani facendo propri i principi della Convenzione ONU delle persone con disabilità; la loro speranza di vita è aumentata; i loro genitori, invecchiando, si pongono un quesito estremamente angosciante: “e dopo di noi, che ne sarà di nostro figlio?”. “Le persone con disabilità hanno il diritto ad invecchiare dignitosamente, avere risposte e sostegni adeguati, che non sempre coincidono con quelli di un semplice anziano”. “L’azione sociale allora deve tendere a promuovere e organizzare l’ambiente, e permettere loro ed alle loro famiglie di sviluppare un futuro all’interno di progetti ecologicamente inclusivi, evitando così situazioni emergenziali”. “Un grande plauso ed un fervido augurio al primo cittadino Rocco Leone, che, con lungimiranza ed impegno ha sostenuto il progetto residenziale che a breve prenderà forma e sostanza, diventando un importante punto di riferimento per Policoro, per la provincia di Matera e per tutta la Regione Basilicata”. “Un sincero pensiero quindi alle nostre famiglie, che potranno così affrontare il futuro con maggiori certezze”.

policoro

ott 152014
 

Il Partito Democratico della Basilicata formula i migliori auguri di buon lavoro ai propri iscritti chiamati ad assolvere ad importanti funzioni dirigenziali all’interno dell’Anci di Basilicata, a seguito dell’assemblea congressuale svoltasi ieri a Matera.
Congratulazioni, dunque, al Sindaco di Matera Salvatore Adduce eletto Presidente regionale dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani della Basilicata, al Sindaco di Rapone Felicetta Lorenzo neo Presidente della Consulta Regionale dei Piccoli Comuni ANCI, al consigliere comunale di Barile Francesco Di Tolve investito del ruolo di Presidente dell’ANCI giovani di Basilicata e al consigliere comunale di Lauria Domenico Cirigliano nominato Presidente della Conferenza dei Consigli Comunali dell’Anci di Basilicata.
Insieme a loro, tanti altri Sindaci e consiglieri comunali appartenenti al Partito Democratico, eletti nei vari organismi dirigenti regionali e nazionali dell’Anci, forniranno un propositivo contributo per affermare una nuova stagione di protagonismo e d’impegno delle autonomie locali in Basilicata, basata sull’insostituibile ruolo di sentinelle del territorio esercitato dagli amministratori locali.
A beneficio degli organi d’informazione in indirizzo, si segnala che sul sito internet www.ancibasilicata.it è riportata la mappa completa degli eletti nei vari organismi dirigenziali dell’Anci.

cirigliano domenico

ott 052014
 

Per il quarto anno consecutivo il volontariato di Protezione Civile Italiano, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme nella campagna informativa nazionale per le buone pratiche di protezione civile. Il weekend dell’ 11 e 12 ottobre saranno quasi 2.000 i volontari, appartenenti a diverse organizzazioni , che allestiranno punti informativi “Io non rischio” in 100 piazze distribuite su quasi tutto il territorio nazionale per sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico e, in alcuni comuni costieri, anche sul rischio maremoto ed alluvione. I volontari di Anpas Basilicata partecipano alla campagna con un punti informativi “Io non rischio” allestiti nei seguenti Comuni: Potenza, Picerno, Marsicovetere, Tramutola per incontrare la cittadinanza, distribuire materiale informativo sul terremoto e rispondere alle domande sulle possibili misure per ridurre il rischio. Protagonisti della campagna, come è caratteristico delle iniziative “Io non rischio”, sono i volontari e le volontarie di Anpas Basilicata, che avranno il compito di diffondere nei territori dove operano ordinariamente la cultura della prevenzione del rischio, aspetto prioritario nell’ambito dell’azione di protezione civile sul territorio.

“Io non rischio” è una campagna promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in accordo con le Regioni e i Comuni interessati. L’inserimento del rischio maremoto nasce dopo la positiva esperienza maturata in occasione dell’esercitazione europea dell’ottobre 2013 TWIST (Tidal Wave In Southern Tyrrhenian Sea), coinvolgendo anche l’Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale. Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto o un maremoto.

foto anpas