BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Ott 212017
 

Il 21 ottobtre 2017, in occasione della partita di calcio femminile a 5 di Coppa Italia tra la Venus Lauria e la Futsal Episcopia, sono stati raccolti dei fondi per aiutare nelle cure la piccola Zoraya che sta attraversando un periodo di particolare difficoltà. Il presidente dell’Avis di Lauria Antonio Battafarano e l’assessore comunale Antonino Amato hanno salutato il pubblico accorso al Pala Alberti.

qq1

Ott 292016
 

Il 28 ottobre 2016 è scomparso a Lauria il professore Giantonio Rossini, già preside e politico autorevole della Democrazia Cristiana. E’ stato assessore comunale, presidente della Asl del Lagonegrese e candidato alle elezioni regionali della Basilicata. E’ stato tra i fondatori del Rotary Club Lauria. In questo filmato la sigla di un programma realizzato dall’Eco nel 2014 sulla figura di Carlo Albamonte al quale partecipò il prof. Rossini.

una-volta-al-mese

Lug 102016
 

Tutto pronto per la seconda edizione di Maratea in danza – il festival della danza in Basilicata, in programma dal 14 al 16 luglio prossimi. Dopo l’ottima riuscita della passata stagione, torna gremito di novità, a cominciare dall’organizzazione: all’insegnante Mariadonata Bellavia, infatti, si unisce il maestro coreografo Stefano Forti. Dalla loro collaborazione è stata premeditata una progettazione degna di nota, con ospiti di spessore e spettacoli stimolanti. In particolare il pubblico di Maratea il 16 luglio assisterà al gala della Compagnia nazionale di danza Raffaele Paganini che nel Parco Tarantini eseguirà “Vento del Sud” con le coreografie di Luigi Martelletta e le canzoni di Miriam Scarcello accompagnata alla chitarra da Gennaro Venditto. Personaggi di valore anche nell’appuntamento precedente, cioè il 15 alla rassegna coreografica dal titolo “Maratea in danza”. Qui la Move up production presenterà un estratto di Clan-destini ed è prevista la presenza del ballerino Alessio La Padula. Una tre giorni corposa quella da vivere in Basilicata; fondamentalmente strutturata per incrementare la conoscenza della danza. Tant’è che nelle sale del grand hotel Pianeta Maratea verranno svolti stages con docenti di indubbia esperienza in diversi stili di danza: classico, moderno, hip hop e contemporaneo. Quest’anno, inoltre, avremo il pilates (pure per i non danzatori, ndr) e la sezione kids, riservata ai bambini di età compresa tra i quattro ed i sette anni. Maratea in danza tende a promuovere tutta la danza, dunque, consentendo un prolungato approfondimento di studio oltre ad offrire ai partecipanti appetibili opportunità tra cui borse di studio, anche ministeriali. Ma come già descritto, vi saranno momenti dedicati agli spettacoli, tutti da svolgere in serata e a tenerle a battesimo il talk show del 14 luglio presso il centro storico. Per l’occasione verrà analizzato il cambiamento del mondo della danza, il suo rapporto con i media, la tv in particolare nel passaggio dalle storiche trasmissioni del sabato sera all’avvento dei talent. Modererà Antonio Desiderio con gli interventi di alcune eccellenze della danza quali: Stefano Forti, Raffaele Paganini, Mia Molinari e Steve La Chance insieme al caporedattore del tg3 Basilicata, Oreste Lo Pomo, all’assessore comunale alla Cultura, Isabella Di Deco ed al presidente del centro culturale di Maratea, Tina Polisciano.

foto festival

Giu 042016
 

Dopo una lunga, seria e difficoltosa riflessione personale e politica,il Sindaco di Episcopia e gia’ Consigliere provinciale di Potenza Dr. Biagio Costanzo, il capogruppo consiliare e gia’ Sindaco del Comune di Chiaromonte, Sen. Antonio Vozzi, e Mauro di Lonardo gia’ assessore al Comune di Rionero,tutti membri dell’esecutivo regionale del Partito socialista, si autosospendono dal Partito e dalle cariche interne rivestite ,con decorrenza immediata. Questo il tenore della breve nota stampa, diramata dai tre amministratori, in data odierna. I motivi di questa sofferta ma ponderata decisione, affermano congiuntamente, sono da rinvenirsi in un partito regionale,inizialmente seconda forza elettorale regionale del centro sinistra lucano nelle recenti amministrative, oramai irrimediabilmente a trazione “ melfese”, accentrato , cosi’ come e’ stato sin dall’indomani della tornata elettorale, come cariche regionali , istituzionali e di partito, in una sorta di cerchio di uomini piu’ aderenti al sistema di regia, tra Melfi, Avigliano, Rionero e collina materana e con una sorta di dependance storica, in quel di Lauria . Innegabile ed ingiusto politicamente ed eticamente, lo scarso peso rappresentativo e programmatico dato ai contributi ,pur massicci ,offerti alla compagine dalle altre aree della Regione e le risposte ,sinora nulle ad ogni livello ,date alle popolazioni amministrate, sia dal partito nazionale che da quello regionale, soprattutto riguardo ad un ‘area sinnica-senisese e del vulture , che, giova ricordarlo ai deboli di memoria,ha tributato ,da sola, coi tre candidati alle regionali Costanzo, DiLonardo e Vozzi , seppur scarsamente supportati dal partito, ben oltre il 30 per cento del totale intero dei voti ottenuti dai socialisti a livello regionale, addirittura sommando i voti in entrambe le province lucane, praticamente un socialista su tre , in Basilicata,ha votato loro: a fronte di questa spinta socialista nell’area sinnica e rionerese, rileviamo , come soli esempi di disinteresse, neppure una parola spesa, a livello di partito o istituzionale regionale, contro le politiche di progressivo ridimensionamento del nosocomio di Chiaromonte, pur di non dare il benche’ minimo cenno di dissenso nei confronti delle politiche regionali in materia di sanita’, oppure il silenzio sulla inopinata esclusione di Episcopia, si spera ancora sanabile, dal c.d progetto di salvaguardia delle aree interne, essendo il comune sinnico totalmente intercluso dagli altri, invece, inseriti nel progetto, oppure il sottrarsi “strategico” ad un serio confronto sulla istituzione del Parco del Vulture, per il quale i Comuni sono stati chiamati a decidere repidamente ed in tutta fretta, mentre, ad oggi, nulla si e’ visto sulla definitiva istituzione, cosi’ come sulla necessita’ di fare rete nella gestione dei RSU del Vulture-melfese, dove ognuno viaggia per conto suo, alla faccia di politiche socialiste di mera facciata e professate solamente a chiacchiere, come vicine ai bisogni reali della gente e dei territori.A fronte di tutto cio’, si e’ avuto il progressivo, triennale, accentramento di ogni livello decisionale possibile, e delle relative azioni politiche principali, nel c.d TRIANGOLO “magico” di cui sopra, in attesa di completare, a breve, l’opera, con qualche contentino di fine legislatura ,magari ben concordato coi vertici regionali in una ottica di realpolitik imperante, ma scarsamente condiviso con la base del partito,se non tramite rumors di corridoio in viale Verrastro,offensivo verso coloro i quali si sono spesi , e, grandemente, per il risultato storico di cui ante, consentendo ad altri ,inseriti in ben altri percorsi elettorali VIRTUOSI , magari per un pugno di voti presi in piu’, di gestire, elitariamente, un intero partito assieme ai loro amici storici.Ebbene, diciamo con chiarezza, che ancora esiste gente libera in Basilicata, che crede in una politica di centro sinistra, e vuole rimanere su queste posizioni, ma lo vuole fare in posizione ERETTA, non supina, ed anche critica, quando necessario, anche a costo di sembrare scomoda e questo il socialismo lucano e nazionale attuale, non lo fa oramai da tempo.
Mortificare i circa 6000 lucani che hanno voluto suffragare gli esponenti zonali scriventi e l’intera area sud e nord della Basilicata, vessate da mille problemi di sopravvivenza economica e bisognose di ben altri supporti politici,sinora assenti ad ogni livello, non e’ la soluzione al problema : ed essendo gli autori del presente comunicato stampa, notoriamente, persone appassionate al territorio ed alla politica, ma , fortunatamente ,autonome dai giochetti degli incarichi e sottoincarichi, vivendo di altro e non di POLTRONA come tanti altri in Basilicata, a tutto questo stato di cose,dopo mille inutili sollecitazioni nelle sedi competenti a cambiar rotta, hanno deciso di dire semplicemente : basta!
Si lascia ad altri lungimiranti testimoni, magari piu’ bravi politicamente e dotati di ancora maggior seguito elettorale, un partito da tempo alla deriva,che vive alla giornata, riunendosi, virtualmente, su watsapp e twitter, come la moda impone, e cio’ sempre piu’ sporadicamente ,ed al quale si accompagna la evanescenza, per usare un eufemismo, del livello nazionale, pur presente in alcune occasioni in area ,purtroppo solo fisicamente, ai piu’ alti livelli, ma con risultati concreti ed impatto pari a zero per le popolazioni locali ed i loro amministratori socialisti ,cio’, soprattutto , in riferimento alle genti del sud della Basilicata, ridotte a semplici portatrici di voti ad una compagine politica,che ben puo’ definirsi, oramai, come Partito socialista del melfese e della valle del Noce, piu enclave materana.
Si deve tristemente constatare il venir meno, tra i mugugni di tutte le compagne ed i compagni ad ogni livello, almeno fino ad oggi, di una benche’ minima forma di politica genuinamente socialista che dovrebbe essere fatta di azioni ed interventi e leggi a favore delle parti piu’ deboli, degli anziani, dei giovani senza lavoro, della aree disagiate, essendo oramai diventato il PS regionale e nazionale, organico e succube, delle politiche neoliberiste in atto, persino in materia ambientale, in modo acritico e distaccato dalla realta’ della gente comune.
Si chiude, rammentando sommessamente, che la defezione politica degli scriventi da un progetto che di fatto e’ venuto meno il giorno dopo le elezioni regionali ultime, a BOTTINO ELETTORALE conquistato, porta, anzi e’ meglio dire sottrae nell’immediato, col venire meno del sostegno di socialisti e di tanti elettori indipendenti ,che hanno suffragato Costanzo, DiLonardo e Vozzi , in decine e decine di paesi della Basilicata , alcune migliaia di compagne e compagni da loro rappresentati avendo gli scriventi concordato la loro azione di protesta prima di ufficializzarla sulla stampa sui territori e non certamente , solo su watsapp o twitter,e quindi ,una riduzione elettoralmente molto pesante del range complessivo del partito,ridimensionato ad oggi , a rigor di matematica, ne’ piu’, ne’ meno ,che al livello di altri movimenti minori della coalizione di centro sinistra,quali Centro democratico o Realta’ Italia o Italia dei valori, oppure, visti i recenti eventi di allargamento di maggioranza,ai livelli di Area popolare e Nuovo centro destra. Auguri a tutti per il prosieguo.
Biagio Costanzo
Sindaco di Episcopia
gia’ consigliere provinciale di Potenza
Antonio Vozzi
Capogruppo consiliare Comune di Chiaromonte
Gia’ Senatore della Repubblica
Mauro Di Lonardo
Gia’ assessore comunale di Rionero.

biagio costanzo

Apr 022016
 

Il primo aprile 2016 si è svolto nel cinema Italia di latronoico una importante conferenza sul futuro delle Terme di Latronico e sulla città del benessere. Presenti il sindaco De Maria, il sindaco di Matera De Ruggeri, gli imprenditori russi, l’assessore comunale Castellano, l’amministratore dell’aeroporto di Scalea Donadio, il commissario dell’Apt Travaglio.


La conferenza


Le interviste: Vincenzo Castellano, Domenico Donadio

Gen 292016
 

“Per un territorio consapevole. Incidenza tumorale in Basilicata e nell’area del Lagonegrese”. E’ questo il titolo del seminario organizzato dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Lauria – in collaborazione con l’Irccs-Crob di Rionero, la Presidenza della Giunta e il Consiglio regionale di Basilicata – che si terrà domani, 29 gennaio 2016, alle ore 16.30, presso la Sala Atomium del centro valnocino.

L’incontro verterà sull’incidenza tumorale in Basilicata e nell’area del Lagonegrese, alla luce dei nuovi dati pubblicati dall’Irccs-Crob di Rionero, ma anche sulle scelte politiche ed amministrative legate alla prevenzione e al contrasto di tali malattie.

Dopo i saluti del padrone di casa, il sindaco di Lauria Gaetano Mitidieri e un intervento introduttivo dell’assessore comunale all’Ambiente Donato Zaccagnino, prenderanno la parola Rocco Galasso, responsabile del Registro Tumori della struttura sanitaria di Rionero, Giuseppe Cugno, direttore generale del Crob, e Paolo Galante, vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata. Le conclusioni sono affidate al Governatore lucano Marcello Pittella. L’incontro sarà coordinato dal giornalista Giuseppe Petrocelli.

“Abbiamo voluto questa iniziativa – spiega l’assessore Zaccagnino – perché un’informazione precisa e puntuale su temi delicati come questi, legati alla salute dei cittadini e alla qualità dell’ambiente, è fondamentale per una comunità. Lo facciamo con i massimi protagonisti istituzionali che sono impegnati in questo campo, con l’obiettivo di contribuire a diffondere in modo capillare il grande lavoro che si sta facendo sia dal punto di vista tecnico e che politico”.

In questi giorni, i cittadini interessati hanno già avuto la possibilità, attraverso i social network, di rivolgere i loro quesiti o le loro curiosità agli esperti, i quali risponderanno nel corso dell’incontro.

CONVEGNO TUMORI 2

Giu 262015
 

Si è tenuta a Potenza, presso la sala dell’arco del Comune, alla presenza dei Consiglieri Comunali Mario Guarente, Antonio Vigilante, dell’assessore comunale Annalisa Percoco, del Sindaco Dario De Luca e del Consiglire Regionale Aurelio Pace, la conferenza stampa di “Una Potenza di Festival – rassegna della canzone partenopea”, organizzata da “Radio Potenza Centrale…è una potenza di radio”, manifestazione inserita nel cartello degli eventi del “maggio potentino”, con il patrocinio del comune di Potenza e della Regione Basilicata, che si terrà il giorno 27 Giugno 2015 alle 20,30 presso il Centro Sociale di Malvaccaro a Potenza con ingresso gratuito. Grazie a “Lo Spuntino” sarà anche allestito un punto ristoro. La manifestazione avrà anche uno spazio dedicato alla beneficenza, con una raccolta fondi destinata alle iniziative dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Potenza Equitazione” per gli “amici cavalli”. Essa avrà una portata interregionale. Parteciperanno circa 25 artisti neomelodici partenopei, provenienti dalle regioni del sud di Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, oltre che dalla Basilicata stessa. Alla manifestazione prenderanno parte, come ospiti, anche alcuni “big” del genere musicale. Il tutto sarà organizzato da Radio Potenza Centrale, storica emittente potentina operante nel settore dal 1976 e che conta circa 325.000 ascoltatori settimanali in tutto il meridione d’ Italia, la quale seguirà l’ evento in diretta, come anche avverrà sul web. Il festival è organizzato con la formula della rassegna musicale. Presenti alla presentazione anche gli organizzatori Antonio Postiglione, direttore artistico di Radio Potenza Centrale, Giuseppe Postiglione, direttore editoriale e Gianni Penna, responsabile della Girolandia Spettacoli e presentatore della serata.
Antonio Postiglione a proposito ha dichiarato: “sono molto orgoglioso per essere riuscito a portare a Poteza il meglio degli artisti neomelodici napoletani, genere molto diffuso nel territorio di copertura della nostra emittente radiofonica, leader di ascolti e assoluta protagonista del settore”. Il Consigliere Pace dal canto suo ha affermato: “non poteva essere che la radio al centro del Sud, Radio Potenza Centrale, a portare ancora una volta il Sud al centro. Sostengo con forza l’evento anche per la portata identitaria che esso ha. Bisogna che il Mezzogiorno ritorni centrale nelle politiche nazionali. E rivalutarne le tradizioni identitarie, come i suoi costumi musicali, è una occasione formidabile e da non perdere per innalzare il livello di visibilità dei nostri territori”. A Pace fa sponda l’assessore Percoco “non appena ho appreso dell’idea ho deciso subito di sostenerla. Porteremo in città centinaia di persone da tutte le regioni limitrofe. Mi complimento per il lavoro dell’emittente, la quale, con vero spirito di partecipazione, ha voluto organizzare l’importante evento addirittura con la formula dell’ingresso gratuito. Essa bene si incastra con le iniziative del “maggio potentino”. Il consigliere Guarente ha puntualizzato: “un evento importante per la nostra comunità. Una rassegna del genere musicale mancava in città. Siamo contenti di poterla sostenere. Con questa e con le altre iniziative che abbiamo sostenuto il “maggio potentino” è stato di assoluto rilievo”. Chiude il Sindaco De Luca “ringrazio Radio Potenza Centrale, sempre di più riferimento per l’intrattenimento e l’informazione del nostro territorio. Eventi di questa portata sono utili a portare un messaggi positivo alla nostra città che vive un momento di forte difficoltà. Sono orgoglioso di accogliere tanti artisti che arriveranno dalle regioni limitrofe portando con se i tanti fan che li seguono: una occasione per far conoscere in positivo la nostra città. Poi con la musica partenopea avremo anche il modo di sdrammatizzare sulla nostra vicenda comunale con un bel: “scurdammoce o passatot”.
Ufficio Stampa
“Una Potenza di festival”

conferenza stampa

Mar 282015
 

Dopo i ripetuti casi di vandalismo che si sono verificati in città negli ultimi mesi, l’Amministrazione Comunale di Lauria ha promosso un incontro il 28 Marzo 2015 nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale, un incontro dal titolo “Istituzioni, cittadini e regole”.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di diffondere la cultura del senso civico come valore fondamentale della crescita di una comunità, ma anche quello di definire insieme alla cittadinanza quali sono le azioni concrete da adottare per il monitoraggio e la prevenzione del degrado urbano. L’Amministrazione lancia perciò l’invito alla cittadinanza tutta – dai singoli cittadini, alle associazioni di categoria passando per il volontariato e il mondo della scuola – perché si colga insieme questa occasione di dialogo e confronto.

Al dibattito, che è stato concluso dall’intervento del Difensore Civico della Regione Basilicata Antonia Fiordelisi, hanno preso parte il sindaco Gaetano Mitidieri, l’assessore comunale alla Cultura Lucia Carlomagno, la psicologa dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Lauria Mariateresa Logaldi e il Comandante della stazione dei Carabinieri di Lauria, Angelo Caputo.

municipio

Feb 062015
 

Sono già visibili i risultati del lavoro del nuovo Assessore comunale alle Attività Produttive del Comune di Policoro, Giovanna Carrera.
Nemmeno un mese di lavoro e già il neo Assessore può vantare di aver raggiunto un traguardo importante per tante famiglie policoresi poiché, anche se con molte difficoltà, è stata allacciata la corrente elettrica alla nuova linea della complanare nella zona artigianale di Policoro.
“Siamo soddisfatti per il lavoro compiuto” dichiarano il sindaco Rocco Leone e l’Assessore alle Attività Produttive, Giovanna Carrera.
“ Ho accettato l’incarico offertomi dall’Amministrazione Comunale – continua l’Assessore Carrera – perché volevo fare qualcosa di buono e di concreto per la mia città. C’è tanto da lavorare e tanto da fare per questa Città e grazie al team che ho trovato, un team formato da giovani e guidati da un Sindaco capace, leale, con una grande esperienza, sicuramente riusciremo a compiere lavori importanti.
Ho iniziato il mio incarico, da una delle zone più “complicate” di Policoro, la zona artigianale e quello che mi è subito balzato agli occhi è che nonostante ci fossero impianti di illuminazione nuovi, collaudati e testati, questi non fossero mai stati accesi. Ho voluto dunque iniziare da qui, ho voluto dare la luce a coloro che quotidianamente vivono e lavorano in quella zona che mai, in tanti anni, aveva visto illuminazione. Può sembrare una piccola cosa, in fin dei conti sono solo 18 lampioni, ma dietro ad ogni lampione vi è un grande lavoro, un lavoro che fino ad ora non era ancora stato compiuto da nessuna delle Amministrazioni che ci hanno preceduto, nonostante gli impianti fossero presenti. Ringrazio l’Ingegner Delliveneri che mi ha supportato in questo compito e tutto il team che ha lavorato affinchè la zona fosse illuminata. Continuerò a lavorare a fianco di questa Amministrazione per cercare di risolvere quelle criticità che investono la nostra Città, sperando di svolgere al meglio i miei compiti per il bene della Città.”

10947231_10204418943167418_472311890663266493_n