BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Apr 252018
 

Anche quest’anno è stato ricco il programma delle manifestazioni a Lauria, per celebrare la Liberazione dal nazi-fascismo, nel 73esimo anniversario dagli eventi.
Martedì mattina, l’Amministrazione e la presidenza del Consiglio comunale, insieme all’ISIS Miraglia e all’ANPI, hanno organizzato la manifestazione “Dai valori della Resistenza alla Costituzione” per promuovere la cittadinanza attiva verso le nuove generazioni, attraverso una riflessione sul 25aprile e la Liberazione.
All’iniziativa hanno preso parte i ragazzi di quell’Istituto, che nelle scorse settimane hanno lavorato sulla tematica del 25 Aprile. Dopo il saluto del Dirigente scolastico Natale Straface, un’introduzione ai lavori dei professori Giovanni Forastiere e Annamaria Vertulli e in seguito gli interventi della presidente del Consiglio comunale di Lauria Antonella Viceconti, di alcuni studenti del’ISIS e del rappresentante ANPI Francesco Cirigliano, ha concluso i lavori la vice-sindaco di Lauria Bruna Gagliardi. «Ai giovani dico – queste le parole della Gagliardi – difendete l’impianto della Costituzione. Non dobbiamo avere paura dei mutamenti della società, perché a garantire noi cittadini sarà il diritto alla libertà sancito dalla Carta».
Oggi in Piazza del Popolo, invece, è stata deposta una Corona di Alloro presso il Monumento ai Caduti, alla presenza delle autorità militari.
«I valori della Resistenza e della pace, sanciti dalla nostra Costituzione, devono essere riaffermati con sempre maggior forza dalle istituzioni, soprattutto – spiega il sindaco Lamboglia – in periodi in cui, come quello attuale, tornano a riaffacciarsi gli spettri di ideologie pericolose e il pericolo di una escalation della crisi internazionale».

Gen 282018
 

Il 27 gennaio 2018 è stata organizzata a Lauria un cerimonia per non dimenticare la Shoah alla presenza del Prefetto e del Presidente della Giunta Regionale. Per l’occasione è stata tributata al partigiano lauriota Domenico Carlomagno una medaglia d’onore alla memoria. L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale e dall’Anpi Lauria-Valle del Noce.


Il reportage di Pasquale Crecca

rrrr

Set 142016
 

Ancora in primo piano a Nemoli La Signora del Lago, lo spettacolo ideato e diretto da Gianpiero Francese andato in scena sulle acque del lago Sirino dal 31 luglio al 4 settembre 2016.
Giovedì 15 settembre, si terrà un incontro pubblico per tracciare un bilancio della prima stagione e per confrontarsi sulla programmazione per la stagione 2017.
All’incontro parteciperanno il sindaco di Nemoli Domenico Carlomagno, il direttore generale dell’APT di Basilicata Mariano Schiavone, il regista Gianpiero Francese e il presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella.
L’appuntamento è alle ore 17:00, presso il pub Exedra al lago Sirino di Nemoli.

nemoli

Set 082016
 

Bilancio positivo per la prima stagione a Nemoli per La Signora del Lago, lo spettacolo ideato e diretto da Gianpiero Francese che con gli abiti di un fantasy musicale ha raccontato la storia, la cultura e le tradizioni di un lembo di terra ai piedi del monte Sirino.
Domenica 4 settembre, nel suggestivo scenario del lago Sirino, è andata in scena l’ultima replica della stagione 2016.
«Il bilancio è sicuramente positivo – ha dichiarato Francese – non solo per l’affluenza ma per tutto quello che è riuscito a creare lo spettacolo nel territorio che non è solo un’induzione economica ma anche e soprattutto un arricchimento nella rete delle relazioni umane che sicuramente saranno una grande risorsa per il futuro dello spettacolo»
La scelta di Francese di raccontare alcune pagine di storia importanti del territorio, come il Sacco di Lauria, il Beato Domenico Lentini, l’Arpa di Viggiano, con la formula di un fantasy in chiave musicale, si è rivelata vincente ed è riuscita coinvolgere ed entusiasmare, sera dopo sera, il pubblico che ha affollato le tribune ai piedi del monte Sirino. Un pubblico variegato, di tutte le età, proveniente dai paesi della Basilicata, dalle Regioni vicine, e da tutta Italia.
In scena, sul palco galleggiante e sulla sponda del lago, la storia di un giovane pescatore che incontra il suo popolo e lotta contro il male, i Corvi, per liberare la sua terra.
«Ce l’abbiamo messa tutta per animare questo lago che resta un posto straordinariamente bello», ha sottolineato ancora Francese: con fontane danzanti, con 40 figuranti di Nemoli e dei paesi vicini, con danza aerea, con balletti, con le musiche di Rocco Petruzzi, le scenografie di Vincenzo Castaldi, la direzione tecnica di Gennaro Tritto.
Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Nemoli Domenico Carlomagno. «Avevamo fatto negli anni precedenti delle previsioni che sono state largamente superate – ha detto Carlomagno – Avevamo fatto una stima di diecimila visite in più. Ci siamo arrivati soltanto con gli spettatori, ed abbiamo raddoppiato con oltre ventimila presenze da giugno a settembre su questo territorio. Un successo straordinario. Uno spettacolo che è piaciuto tantissimo. Un’esperienza positiva per il territorio».
La Signora del Lago – gestita da le società Costruzioni Generali di Angelo Mastroianni di Lagonegro e Opera Prima di Gianpiero Francese di Melfi – tornerà in scena anche l’anno prossimo.
«Il successo di quest’anno – ha chiuso Francese – aiuta a costruire meglio il progetto del prossimo anno. Stiamo pensando a dei ritocchi tecnologici e abbiamo delle belle idee per presentarci la prossima estate ancora più forti».

tribuna

Set 082016
 

L’Anpi di Lauria e Valle del Noce, l’Amministrazione Comunale ed il Consiglio Comunale hanno organizzato in Piazza del Popolo il 7 settembre 2016 una cerimonia per ricordare le vittime del boombardamento alleato del 1943 che provocò 40 vittime.


Le immagini sono di Pasquale Crecca

Ago 292016
 

Le società che gestiscono lo spettacolo La Signora del Lago a Nemoli, la Costruzioni generali di Angelo Mastroianni di Lagonegro e Opera prima di Gianpiero Francese di Melfi, hanno deciso di devolvere una parte dell’incasso dello spettacolo di sabato sera alla popolazione colpita dal terremoto.
«Questi giorni – ha dichiarato Gianpiero Francese, ideatore e regista dello spettacolo – abbiamo lavorato tutti con il dolore nel cuore per i fatti legati al terremoto e speriamo che il nostro piccolo contributo possa sommarsi alla solidarietà che mi pare non stia mancando, sia da parte dei volontari della nostra regione che dalla nostra gente. Solo chi ha vissuto certe pagine, può capire veramente come possono segnare certe calamità».
Con lo stesso spirito, l’organizzazione ha ospitato, allo spettacolo di venerdì sera, 12 piccoli rifugiati saharawi, che dal 9 al 29 agosto soggiornano a Rivello grazie all’associazione Auser e alla generosità dei cittadini. I bambini arrivano dai campi profughi allestiti dal 1976 nel deserto algerino da quando il loro territorio, il Sahara Occidentale, è stato invaso dal Marocco. «E’ questo – ha dichiarato Domenico Carlomagno, sindaco di Nemoli – un segnale di sensibilità e di vicinanza a questo popolo che pacificamente lotta per tornare nel proprio territorio».
Sugli spalti, venerdì, anche i dirigenti e gli atleti della Rinascita Volley Lagonegro che ad ottobre esordiranno nel campionato di Serie A2. E’ stato inoltre avviato uno «scambio di visite» con gli altri attrattori regionali che ha visto già coinvolti La Magna Grecia e il Parco della Grancia.
Ottima la partecipazione del pubblico con le tribune nelle repliche degli ultimi due weekend sempre piene. «Siamo molto felici per l’ affluenza che stiamo registrando e per il consenso che intercettiamo – ha evidenziato Francese – Non può che fare bene al progetto che sicuramente il prossimo anno sarà rilanciato con maggiore forza e convinzione da parte di tutti».

tribuna

Lug 272016
 

L’offerta turistica lucana si arricchisce di un nuovo attrattore: un grande evento spettacolare in cui i fatti storici, le tradizioni e i giacimenti culturali del territorio, diventano protagonisti

L’offerta turistica dell’estate in Basilicata si arricchisce di un nuovo grande evento spettacolare che da quest’anno va in scena a Nemoli. “La Signora del Lago” verrà presentato in una conferenza stampa indetta per giovedì 28 luglio alle ore 9, nella Sala Verrastro presso la Presidenza della Regione Basilicata.

Si tratta di una fiaba musicale in cui i fatti storici, le tradizioni e i giacimenti culturali del territorio, diventano protagonisti. Il Beato Lentini, la Madonna della Neve, Il Sacco di Lauria, l’arpa di Viggiano, la Gioconda, e soprattutto l’amore per la propria terra sono oggetto di una nuova installazione di grande coinvolgimento emotivo. Lo spettacolo si sviluppa in un’area di circa 5.000 metri quadrati con palchi galleggianti e fontane danzanti di ultima generazione. Proiezioni sull’acqua, danza aerea, teatro e musica sono gli ingredienti che caratterizzano un attrattore che, attraverso una nuova modalità narrativa con oltre 50 figuranti in scena, racconterà la loro fiaba ma anche e soprattutto il loro sogno.

Parteciperanno alla conferenza stampa: il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, il direttore generale Apt Basilicata, Mariano Schiavone, il sindaco di Nemoli, Domenico Carlomagno, l’ing. Nicola Anania, responsabile area tecnica del comune di Nemoli, Angelo Mastroianni, referente per Costruzioni Generali Srl in rappresentanza dell’ATI che si è aggiudicata il bando di gara con Operaprima di Gianpiero Francese di Melfi. Sarà presente parte del cast artistico dello spettacolo: Gianpiero Francese, regista e autore; Vincenzo Castaldi, scenografo; Gennaro Tritto, direttore tecnico. Nel corso della conferenza, Daniela Ippolito (Arpa) e Iole Cerminara (voce) eseguiranno un brano inedito dello spettacolo.

images11