Flash Feed Scroll Reader
gen 132016
 

L’Associazione Culturale “Arti Visive” con il patrocinio del Comune di Rotonda (Pz) e della U.I.L.T. Basilicata (Unione italiana Libero Teatro) , organizza la prima edizione del FESTIVAL DEL TEATRO AMATORIALE DI ROTONDA (PZ) che avrà luogo nei mesi di Marzo, Aprile, Maggio 2016 a Rotonda (Pz) presso il Cine-Teatro Comunale “Selene”.

REGOLAMENTO

Articolo 01
Possono presentare domanda di partecipazione Compagnie o Gruppi Teatrali non professionisti, iscritte alla FITA, UILT, TAI o ad altra Associazione Teatrale Amatoriale nazionale.
La rassegna prevede lo svolgimento di un concorso riservato a compagnie o gruppi teatrali non professionistici residenti in tutto il territorio nazionale.
È ammessa la rappresentazione di opere edite e inedite, di autore italiano o straniero.
Sono escluse opere di durata inferiore a 60 minuti .
Ogni compagnia potrà iscrivere fino a due opere. (La quota di iscrizione è pari a € 15,00 per ogni opera proposta);

Articolo 02
Le domande di partecipazione debbono essere spedite entro il 15/02/2016 con raccomandata A/R (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo:
Associazione Culturale “Arti Visive” – Via delle Rose, 7 – 85048 Rotonda (Pz);
o tramite mail all’indirizzo di posta elettronica: maradeisilvestro@interfree.it;

La domanda, a firma del legale responsabile della Compagnia o Associazione, deve contenere, a pena di esclusione:

a) Il titolo dell’opera che si intende rappresentare alla Rassegna, con il nome dell’autore e, in caso di opera straniera, il nome del traduttore. Le opere in concorso dovranno risultare depositate presso la Società Italiana Autori ed Editori (SIAE); in caso contrario, dovrà essere fornita fotocopia dell’autorizzazione rilasciata dall’autore stesso;
b) Generalità completa del responsabile della Compagnia e/o dell’Associazione con recapito telefonico ed orari di reperibilità;
c) Copia dell’Attestato di iscrizione UILT, FITA o TAI o in subordine copia del certificato d’agibilità rilasciato dall’Ente Nazionale di previdenza e Assistenza per i lavoratori dello Spettacolo (ENPALS);
d) N° 01 relazione illustrativa, quanto più dettagliata possibile, dell’attività della Compagnia (partecipazione a rassegne o festival negli ultimi tre anni, curriculum artistico e tutte le informazioni che possono essere utili al fine di un primo esame di ammissione alla Rassegna);
e) N° 01 video in formato DVD (obbligatorio) dell’intero spettacolo proposto, che non verrà restituito;
f) Dichiarazione di incondizionata accettazione di quanto contemplato dal presente regolamento;
g) Dichiarazione, firmata dal legale rappresentante, di conformità del materiale di scena;
h) Autorizzazione alla riproduzione del materiale inviato, firmata dal legale rappresentante ed al trattamento dei dati;
i) Elenco completo del cast artistico, compresi i tecnici; gli Artisti che appaiono nello spettacolo sottoposto in video al vaglio della Commissione Selezionatrice dovranno corrispondere a quelli partecipanti allo spettacolo ammesso come finalista. Eventuali sostituzioni andranno eccezionalmente concordate con l’Organizzazione;
j) Dichiarazione del legale rappresentante che la compagnia/associazione è in possesso della copertura assicurativa per infortuni nonché per responsabilità civile contro terzi;
k) quota di iscrizione di € 15,00 (euro quindici/00) a titolo rimborso spese di organizzazione da versare tramite assegno circolare non trasferibile o vaglia postale intestato a Associazione Culturale “Arti Visive” – Rotonda (Pz);

Le compagnie selezionate sono chiamate a garantire la presenza di almeno un loro rappresentante alla cerimonia della premiazione.

Articolo 3

Articolo 3.1
L’esame delle istanze di partecipazione al concorso spetta all’Associazione Culturale “Arti Visive”. L’esito dell’esame delle istanze, con la conseguente selezione delle compagnie ammesse al concorso, è insindacabile e non è ricorribile. La data attribuita a ciascuna delle compagnie finaliste sarà comunicata telefonicamente e dovrà essere accettata incondizionatamente, pena l’esclusione dalla manifestazione.
Le compagnie in concorso sono vincolate a rappresentare l’opera selezionata. In caso contrario, vi sarà l’ esclusione dal concorso.
Eventuale materiale pubblicitario dev’essere inviato alla direzione della rassegna con ampio anticipo rispetto alla data della rappresentazione. (25 locandine, 200 programmi di sala)

Articolo 3.2
L’ammissione alla rassegna sarà stabilita ad insindacabile giudizio del Comitato Organizzatore che ne darà comunicazione alle Compagnie prescelte entro il 29/02/2016 insieme alla data loro assegnata per la rappresentazione dell’allestimento teatrale.
Le stesse Compagnie dovranno comunicare entro 5 giorni via e-mail l’accettazione dell’ammissione alla fase finale e della data assegnata.

Ogni compagnia ammessa dovrà fornire:

1) l’elenco degli attori e dei tecnici e il nome del regista dello spettacolo proposto;
2) l’indicazione, a fianco di ciascuno, degli estremi della tessera sociale, che dà diritto alla copertura assicurativa; in mancanza di ciò, la Compagnia dovrà munirsi di polizza assicurativa;
3) la durata dello spettacolo e il numero degli atti o tempi;
4) nel caso di partecipazione a qualunque titolo di minorenni, l’assenso di chi esercita la patria potestà con firma autenticata.

Articolo 04
Il Cine – Teatro “Selene” di Rotonda (Pz) ove si svolge il Festival, viene messo a disposizione delle compagnie completo di palco e impianto luci da palco dalle ore 9,00 del giorno fissato per la rappresentazione. Le dimensioni del palco sono di mt. 10 x 8. Per particolari esigenze si prega di contattare il direttore Artistico del Festival Silvestro Maradei (339.3519978) o il Responsabile di Sala e Direttore Tecnico Giuseppe Petrosillo (3803570031) (per particolari esigenze è necessario prendere preventivi accordi con l’organizzazione);

Ogni Compagnia finalista dovrà:
a) disporre di costumi, attrezzature e di quant’altro occorre allo spettacolo in modo specifico;
b) prendere in consegna il Palco dalle ore 9.00 del giorno fissato per la rappresentazione e renderlo completamente libero entro due ore dopo il termine dello spettacolo;
c) ultimare l’allestimento scenico due ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Articolo 5 – Ospitalità e rimborsi.
Alle compagnie ammesse alla rassegna viene corrisposto un premio di partecipazione pari a:

1. € 400,00 (euro quattrocento/00) per le compagnie provenienti da una distanza inferiore o pari a 100KM

2. € 500,00(cinquecento\00) per le compagnie provenienti da una distanza compresa tra i 101 e i 299km.

3. € 600,00 (seicento\00) per le compagnie provenienti da una distanza superiore ai 300KM.

Inoltre per tutte le compagnie è prevista la fornitura di cestini alimentari, per i soli attori più regista più N.2 tecnici, fino ad un massimo di 10 persone.
Mentre per le compagnie provenienti da località distanti oltre 300KM è previsto, oltre alla cena, anche il pernottamento e prima colazione, per i soli attori, più il regista e N.2 tecnici, fino ad un massimo di 10 persone.

Il rimborso spese verrà erogato durante la cerimonia di Premiazione.

Articolo 6- Premi e Riconoscimenti
Le compagnie ammesse e che comunicano l’accettazione, partecipano alla rassegna e concorrono all’assegnazione dei seguenti premi:
1. Premio miglior spettacolo
2. Premio regia;
3. al migliore attore/attrice protagonista
4. al migliore attore/attrice non protagonista
5. Al migliore Attor Giovane
6. Premio Giuria Popolare (Assegnato dal pubblico presente in sala, tramite votazione)
7. Premio Scenografie
I premi, a insindacabile scelta dell’ente organizzatore, saranno rappresentati da targhe o coppe o simili, con esclusione di denaro o altri valori.
All’assegnazione dei premi procede, a suo insindacabile giudizio, una giuria composta da qualificati operatori teatrali. Con decisione motivata, la giuria ha la facoltà di non assegnare taluno dei premi sopra indicati. L’organizzazione si riserva la facoltà di istituire ed assegnare ulteriori premi.
S’invitano tutte le compagnie finaliste a garantire la propria presenza in occasione della Serata di Premiazione.
Articolo 07
Le Compagnie finaliste partecipanti al Festival sollevano il Comitato Organizzatore da ogni responsabilità per danni eventuali cagionati dalle stesse nel corso della manifestazione, con dichiarazione firmata dal responsabile legale della Compagnia.

Il Presidente
Silvestro Maradei

a1

ott 202015
 

A Viggiano il ciclocross è tornato a far parlare di sé con il Trofeo dei Tre Mari disputato nella cittadina della Val d’Agri: un altro buon test per i migliori esponenti del cross del Sud Italia in vista del primo vero appuntamento di inizio stagione con l’avvio del Giro d’Italia Ciclocross a Fiuggi domenica 25 ottobre.

La gara lucana si è svolta su un circuito prevalentemente su prato e 300 metri di asfalto per una lunghezza totale di circa 2500 metri, in località Case Rosse presso l’Hotel Kiris, che è diventato la sede naturale di tante manifestazioni fuoristrada ed anche quelle a carattere giovanile under 12 per il Team Bykers Viggiano che ha curato in toto l’organizzazione generale della seconda prova del Trofeo dei Tre Mari.

Apertura con i G6 promozionali con Ettore Loconsolo (Ludobike Racing Team) che ha primeggiato tra i maschi lasciando a notevole distanza Fabio Di Stefano (Andria Bike Asd) e Thomas Di Tullio (Mtb Casarano) mentre tra le donne tutto facile per Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino) che si è messa alle spalle Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro), Melissa Negro (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino) e Maria Luisa Moretti (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro).

In una battaglia tutta lucana, il successo nella gara esordienti maschile è andato a Mattia Maria Varalla (Team Bykers Viggiano) su Piergianni Cautela (Loco Bikers) e Paolo Ferramosca (Team Bykers Viggiano) mentre al femminile sul podio sono salite Rossella Vitale (Movicoast Sport e Turismo) e Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano).

Tra gli allievi la vittoria ha arriso a Danilo Morzillo (GSC Moiano) davanti a Felice Curiale (Movicoast Sport e Turismo) e ad Alessandro Verre (Loco Bikers) mentre tra le donne i primi due posti sono stati occupati nell’ordine dalle allieve Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino) e Antonietta Fortunato (Loco Bikers).

Assolo nella gara juniores per Roberto Loconsolo (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari), alle sue spalle grande bagarre per conquistare la seconda, terza, quarta e quinta posizione con Donatello Viola (Oppido Castrocielo Latinense), Raffaele Lavieri (Loco Bikers), Vincenzo De Rosa (Team Bykers Viggiano) e Giuseppe Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) in quest’ordine sotto il traguardo.

A ridosso degli juniores, partiti per prima nella batteria di 40 minuti, si sono classificati i migliori rappresentanti della fascia amatoriale 2: in evidenza tra gli over 45 Francesco Masullo (Movicoast Sport e Turismo – 1°master 4), più indietro Pasquale Marino (Heraclea Bike-Marino Bici – 1°master 5) e Bruno Riccio (AS Civitas – 1°master over).

Gara femminile open e master nel segno di Sabrina Manco (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino – 1°master donna) che si è lasciata dietro Alessandra Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 1°donna open), Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers), Ilenia Matilde Fulgido (Asd 010 Bike – 1°donna juniores), Francesca Ferrante (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Cristina Scarasciullo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro).

Bel confronto diretto nella gara open maschile tra Francesco Acquaviva ed Antonio Lavieri con il portacolori della Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino che è riuscito a spuntarla per 9 secondi sull’atleta della Loco Bikers mentre Michele Salza (Team Co.Bo Pavoni) ha difeso con esiguo margine il terzo posto fino all’ultimo pur guardandosi da Leonardo Santeramo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) in quarta posizione.

Subito dopo gli open, partiti per prima come da regolamento, sono giunti i migliori rappresentanti della fascia amatoriale 1 (19-44 anni) con Donato Dragone (GSC Baser Dilettantistico) in gran spolvero anche nella sua categoria master 3, mentre Pietro Cardinale (Pedale Arianese), Davide Catalano (Unione Ciclistica Foggia) e Antonio Russo (Mtb Casarano) sono stati rispettivamente leader delle categorie master 1, master 2 ed élite sport.

Alla presenza di Michele Lavieri (presidente della commissione nazionale FCI ciclocross), Carmine Acquasanta (presidente della Federciclismo Basilicata), Giuseppe Nardiello (vice presidente della Federciclismo Basilicata), Giuseppe Lombardi (presidente comitato provinciale FCI Matera), Fabio Nigro e Francesco De Rosa (componenti settore fuoristrada FCI Basilicata), Pietro Amelia (responsabile settore fuoristrada FCI Campania), Vincenzo Sileo e Sabino Piccolo (coordinatori e promotori del Trofeo dei Tre Mari), il successo del Trofeo Ciclocross Città di Viggiano è stato tutto merito della bravura del comitato organizzatore in loco del Team Bykers Viggiano, forte del lavoro sinergico e congiunto tra i comitati regionali di Campania, Basilicata, Puglia e Calabria per la promozione del progetto Trofeo dei tre Mari nonché avvalorato dalle tantissime presenze in ambito giovanile ed agonistico.

Classifiche complete a cura di Francesco Guarini http://www.gscracingtime.it/classifiche.html?id=111967#/assoluta/1

Video della gara di Viggiano a cura di Giulio Carbone https://www.youtube.com/watch?v=4k4toxphe9E

www.federciclismobasilicata.it

Viggiano Cross 2015 Roberto Loconsolo

giu 232015
 

Nella sala Inguscio della Regione Basilicata è stato presentato il Manuale pratico dedicato ai diabetici tipo 1 per praticare attività fisica in sicurezza. La presentazione del manuale è stata voluta dall’ASP in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche della Persona della Regione Basilicata, realizzato dall’Gruppo di lavoro dell’ASP per le Endocrinopatie dell’età evolutiva con la U.O. di Medicina dello Sport ASP, la Rete Interaziendale di Pediatria della Basilicata e l’Associazione Lucana Diabetici. Durante la presentazione ci sono stati due momenti pratici quella dell’esperienza del diabetico tutor nelle giornate di terapia educazionale e il momento interattivo con i ragazzi e i genitori tenuto dal gruppo di lavoro dell’ASP.
Il diabete giovanile, che colpisce i giovani e i bambini fin dai primissimi anni di vita, non deve impedire ai piccoli pazienti e ai ragazzi che ne sono affetti di praticare uno sport; l’attività fisica, al contrario, ha un valore terapeutico perché tra i tanti benefici che apporta, è stato dimostrato che aiuta a regolare i valori della glicemia e il compenso metabolico. Per fortuna i diabetici che praticano attività sportive sono sempre più numerosi e in qualche caso raggiungono elevati risultati con performance che nulla hanno da invidiare ai loro coetanei non diabetici. Accanto alle motivazioni di ordine fisico vi è anche una motivazione psicologica che induce i giovani insulino-dipendenti ad impegnarsi nello sport; esso, infatti, aumenta il senso di benessere e di sicurezza, riduce i livelli di ansia e di depressione, accresce la fiducia in sé stessi e la sensazione di poter gestire la malattia. Tuttavia non è assolutamente semplice gestire la terapia durante la pratica sportiva, poichè nel corso di essa possono verificarsi episodi di ipo o iperglicemia anche gravi,
tali da configurare delle vere emergenze cliniche; tali evenienze dipendono da una serie numerosa di fattori che il paziente (e i suoi genitori se si tratta di un bimbo) deve conoscere e saper gestire: il tipo di attività sportiva praticata (aerobica, anaerobica o mista), il livello di intensità dell’attività stessa (leggera, moderata o molto intensa), l’eventuale componente agonistica, il livello glicemico pre esercizio fisico, l’eventuale presenza di corpi chetonici nelle urine, la quantità di insulina iniettata, la supplementazione di carboidrati durante l’attività, la necessità di idratazione prima, durante e dopo l’attività sportiva. Pertanto un diabetico che voglia fare attività sportiva, agonistica o amatoriale, programmata o occasionale, deve conoscere molto bene che tipo di risposta glicemica ci si può aspettare dal tipo di attività sportiva scelta e dall’intensità con cui la si praticherà, quali controlli e quali misure terapeutiche o preventive mettere in atto prima, durante, al termine e anche a distanza di una o più ore dal termine dell’attività; deve conoscere gli sport sconsigliati e per quelli consigliati, deve saper riconoscere le situazioni in cui è prudente astenersi dall’attività fisica, disporre di tutto il materiale (e saperlo usare) che può essere utile per evitare l’insorgenza delle possibili complicanze metaboliche. E’ evidente che la corretta attuazione di queste misure richiede l’erogazione ai pazienti e ai loro familiari di percorsi formativi particolarmente avanzati nell’ottica di consentire anche ai pazienti più piccoli di integrarsi con i coetanei a scuola o nel tempo libero in occasione dei giochi o della pratica sportiva; l’alternativa consisterebbe nella esclusione sociale e nella perdita anche dei benefici clinici che derivano dalla pratica sportiva ovvero dall’esposizione al rischio di eventi ipo o iperglicemici che possono addirittura metterne in pericolo la vita qualora lo sport venisse praticato senza le conoscenze necessarie. Ogni ragazzo diabetico seguito dal nostro gruppo di lavoro è sottoposto ad un percorso educazionale finalizzato alla corretta gestione della terapia in rapporto all’attività fisica onde evitare che questo momento possa trasformarsi in una emergenza metabolica; tuttavia abbiamo ritenuto necessario elaborare anche una sorta di vademecum in grado di ricordare al paziente in ogni momento tutte le necessità per praticare in sicurezza la propria attività sportiva programmata o occasionale, agonistica o no. Il manuale è scaricabile dal sito dell’ASP www.aspbasilicata.it

asp_potenza

gen 112015
 

Si sono aperte ufficialmente le iscrizioni alla gara Ciaspolando Verso Sud, la seconda edizione della corsa amatoriale con le ciaspole (racchette da neve) che si terrà a Piano Ruggio di Viggianello (1530 mt slm), cuore del Parco Nazionale del Pollino, domenica 1 marzo 2015, su un perocorso ad anello di circa 5 km.

Ideata e organizzata dall’associazione sportiva Pollino Discovery e Infopollino Centro Escursioni, in collaborazione con lo Sci club di Rotonda, la manifestazione quest’anno vedrà come testimonial Ottavio Andriani, il maratoneta pugliese, che ha partecipato lo scorso novembre alla maratona di New York.

La manifestazione è unica nel Centro Sud Italia , tanto da spingere l’azienda veneta FTX, leader in Italia per la produzione delle Ciaspole, ad essere partner ufficiale di Ciaspolando Verso Sud.

Le prime iscrizioni a Ciaspolando Verso Sud sono già arrivate.
L’invito a partecipare alla manifestazione non è rivolto solo agli sportivi ma anche a tutti coloro che vorrano vivere una domenica sulla neve alla scoperta dei luoghi più belli del Parco del Pollino.
Infatti le attività e le escursioni con le ciaspole sono tra le attività di successo portate avanti da albergatori e operatori turistici del Pollino. Basti pensare che nel periodo delle vacanze natalizie appena trascorse oltre 1000 turisti hanno svolto escursioni con le ciaspole sui sentieri delle montagne di Viggianello e Rotonda. Gli albergatori del posto sono già pronti ad offrire per il week-end 28 Febbraio e 1 Marzo pacchetti turistici a coloro che vorranno vivere questa esperienza unica sulla neve del Pollino.

Con questa iniziativa, spiegano gli organizzatori, candidiamo il Pollino ad essere, per gli appassionati degli sport invernali, il Paradiso delle Ciaspole.

Maggiori informazioni su regolamento e iscrizioni su www.ciaspolandoversosud.it

ciaspolando verso sud 2015

set 102014
 

Dopo il successo della Granfondo del Vulture su strada, il 15 giugno scorso, la località dell’estremo nord della Basilicata si propone, ancora una volta, come protagonista dell’evento fuoristrada in programma domenica 21 settembre nell’ambito del Giro dell’Arcobaleno Mtb.

L’idea nasce da tutto il gruppo direttivo dell’Unione Ciclistica Dilettantistica Rionero “il Velocifero” grazie a un gruppo di amici, amanti della bicicletta, che nel lontano 2003 decisero di organizzare a Rionero in Vulture una gara ciclistica amatoriale in linea facendo conoscere Rionero e tutto il Vulture Melfese.

“ La manifestazione dà sicuramente visibilità all’intero territorio del Vulture – afferma Claudio Lapolla, presidente dell’UCD Rionero Il Velocifero – con lo scopo di mettere in risalto le bellezze naturali, storiche e artistiche del comprensorio creando un’opportunità di sviluppo e di stimolo al turismo per i paesi attraversati dalla gara “.

Tutti i soci del Velocifero e il suo presidente sono già all’opera e in prima linea nell’organizzare un avvenimento sportivo molto rilevante nell’intero comprensorio del Vulture assicurando agli atleti partecipanti, agli addetti ai lavori e alle società, l’assoluta sicurezza, l’assistenza e l’accoglienza necessarie al regolare svolgimento delle gare.

PERCORSI

Marathon 62 Km con 1800 metri di dislivello

Escursionista 32 Km con 950 metri di dislivello

ISCRIZIONI

Le iscrizioni sono aperte dal 1º Luglio 2014 fino a sabato 20 Settembre 2014 alle ore 20:00,devono essere inviate tramite E-mail: info@granfondodelvulture.it, allegando ricevuta di avvenuto pagamento a: U.C.D. Rionero “Il Velocifero” Via Matteotti – 85028 Rionero in V.re (PZ), per l’iscrizione dei gruppi sportivi è sufficiente un unico versamento cumulativo allegando la lista dei partecipanti con tutti i dati e firmata dal Presidente della Società. NON SARANNO ACCETTATE ISCRIZIONI INCOMPLETE O ILLEGIBILI;

I tesserati F.C.I. devono obbligatoriamente fare l’iscrizione anche attraverso il fattore K (http://fci.ksport.kgroup.eu/Fci/) mediante la Società Sportiva di appartenenza, pena la non accettazione dell’iscrizione.

Percorso MARATHON: (Fattore K) ID Gara 65454

Percorso ESCURSIONISTA: (Fattore K) ID Gara 66454

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

MARATHON: € 20,00 fino al 14/09 dal 15/09 al 20/09 € 25,00 la mattina del 21/09 € 30,00

ESCURSIONISTA: € 15,00 fino al 14/09 dal 15/09 al 20/09 € 20,00 la mattina del 21/09 € 25,00.

Gratuita alle Donne.

PAGAMENTO

• Versamento con bollettino C/C Postale n° 61175428

• Conto Corrente Postale Codice IBAN: IT60 M076 0104 2000 0006 1175428

VERIFICHE TESSERE E RITIRO PACCO GARA

Sabato 20/09 dalle ore 14:00 alle ore 20:00 e Domenica 21/09 dalle ore 07:00 alle ore 08:00 presso Palazzo Fortunato – Rionero in V.re.

SERVIZI GARA

Assistenza sanitaria, assistenza meccanica alla partenza e sul percorso, n. 2 ristori e, n. 2 punti acqua sul Percorso MARATHON, n. 1 ristoro e, n. 1 punto acqua sul Percorso ESCURSIONISTA e, un ristoro finale all’arrivo, docce, pasta party (possono partecipare anche familiari e accompagnatori), lavaggio bici, servizio scopa.

ASSISTENZA MECCANICA

E’ garantita lungo il percorso.Nei punti di assistenza sarà garantita la messa a punto e le varie riparazioni alla bicicletta. I pezzi di ricambio e materiali di consumo saranno a carico dei partecipanti.

PREMIAZIONI

- Percorso MARATHON:

Uomini i primi 3 assoluti, i primi 5 di categoria (trofei e premi in natura);

Donne le prime 3.

- Percorso ESCURSIONISTA:

Uomini i primi 10 assoluti (trofei e premi in natura);

Donne le prime 3.

1024px-Monte_Vulture_2bis

set 042014
 

“La gestione della terapia in corso di attività fisica” è il tema del corso teorico pratico per ragazzi con diabete giovanile che si terrà il 6 settembre 2014 dalle ore 8,30 presso il Centro Icaro in Località Pantano di Pignola (PZ). Il corso organizzato dal Gruppo di Lavoro ASP per le patologie endocrinometaboliche dell’età evolutiva, il cui Responsabile scientifico è il dott. Giuseppe Citro, con il contributo organizzativo dell’Associazione ALAD-FAND (PZ), dedica ogni anno una giornata ai bambini o adolescenti affetti da diabete mellito seguiti presso l’ASP, e ai loro genitori, per approfondire tematiche specifiche relative alla terapia della loro patologia. Presso il Centro di Diabetologia della ASP al Poliambulatorio Madre Teresa vengono seguiti circa 50 bambini/ragazzi in età evolutiva per i quali il percorso diagnostico terapeutico assistenziale prevede anche dei momenti educativi che riguardano la corretta gestione della terapia in corso di attività fisica; questo ha fatto si che un piccolo paziente (Giammarco Isoldi) in terapia insulinica con microinfusore partecipasse ad una selezione nazionale di un Torneo di calcio Europeo per giovani diabetici (Medtronic Diabetes Junior Cup). Infatti il tema di quest’anno sarà rappresentato dalla gestione della terapia in rapporto all’esigenze dell’attività fisica, programmata o non programmata. Pertanto nella giornata di terapia educazionale di gruppo di quest’anno, si terrà un vero e proprio corso di formazione per implementare la corretta pratica sportiva. I partecipanti saranno circa 40 pazienti (di età compresa tra 4 e 18 anni) e, per i più piccoli, anche i loro genitori, suddivisi in piccoli gruppi affidati ad un diabetico tutor esperto. Dopo una parte teorica tenuta nella mattinata dai medici della ASP dr. Armando Zampino, Rosa Sinisi, Maria Natale e Rossella Primola dovranno nel pomeriggio mettere in pratica quanto appreso impegnandosi in una serie di attività fisiche da loro stessi scelti in precedenza e che vanno dal calcetto, al nuoto, alla pallavolo, al ballo di gruppo, al pattinaggio dimostrando la capacità di gestire la terapia farmacologica e l’alimentazione in rapporto all’attività sportiva scelta evitando l’insorgenza di crisi ipo o iperglicemiche. I piccoli pazienti saranno supportati dal punto di vista dietistico dalle dietiste ASP Vita Salvatore e Maria Teresa Locoro e dal punto di vista infermieristico dagli IP Rocco Grano e Maria Giaculli. Durante la mattinata interverranno il Direttore Generale dell’ASP dott. Mario Marra, il Direttore Sanitario dott. Giuseppe Cugno, il Presidente ALAD-FAND, dott. Antonio Papaleo, il Direttore RiPed Basilicata dott. Michele Salata, l’Assessore regionale alle Politiche della Persona Prof.ssa Flavia Franconi, il Presidente della Giunta regionale dott. Marcello Pittella. Il programma è scaricabile dal sito dell’ASP www.aspbasilicata.it.

Diabete e Sport
del Dott. Giuseppe Citro*
I diabetici che praticano attività sportive sono sempre più numerosi, raggiungendo in qualche caso elevati risultati con performance che nulla hanno da invidiare ai loro coetanei non diabetici.
Accanto alle motivazioni di ordine fisico vi è anche una motivazione psicologica che induce i giovani insulino-dipendenti ad impegnarsi nello sport; esso, infatti, aumenta il senso di benessere e di sicurezza, riduce i livelli di ansia e di depressione, accresce la fiducia in sé stessi e la sensazione di poter gestire la malattia. Tuttavia non è assolutamente semplice gestire la terapia durante la pratica sportiva, poichè nel corso di essa possono verificarsi episodi di ipo o iperglicemia anche gravi, tali da configurare delle vere emergenze cliniche; tali evenienze dipendono da una serie numerosa di fattori che il paziente (e i suoi genitori se si tratta di un bimbo) devono conoscere e saper gestire: il tipo di attività sportiva praticata (aerobica, anaerobica o mista), il livello di intensità dell’attività stessa (leggera, moderata o molto intensa), l’eventuale componente agonistica, il livello glicemico pre esercizio fisico, l’eventuale presenza di corpi chetonici nelle urine, la quantità di insulina iniettata, la supplementazione di carboidrati durante l’attività, la necessità di idratazione prima, durante e dopo l’attività sportiva. Pertanto un diabetico che voglia fare attività sportiva, agonistica o amatoriale, programmata o occasionale, deve conoscere molto bene che tipo di risposta glicemica ci si può aspettare dal tipo di attività sportiva scelta e dall’intensità con cui la si praticherà, quali controlli e quali misure terapeutiche o preventive mettere in atto prima, durante, al termine e anche a distanza di 1 o più ore dal termine dell’attività; deve conoscere gli sport sconsigliati e per quelli consigliati, deve saper riconoscere le situazioni in cui è prudente astenersi dall’attività fisica, disporre di tutto il materiale (e saperlo usare) che può essere utile per evitare l’insorgenza delle possibili complicanze metaboliche. E’ evidente che la corretta attuazione di queste misure richiede l’erogazione ai pazienti e ai loro familiari di percorsi formativi particolarmente avanzati nell’ottica di consentire anche ai pazienti più piccoli di integrarsi con i coetanei a scuola o nel tempo libero in occasione dei giochi o della pratica sportiva; l’alternativa consisterebbe nella esclusione sociale e nella perdita anche dei benefici clinici che derivano dalla pratica sportiva ovvero dall’esposizione al rischio di eventi ipo o iperglicemici che possono addirittura metterne in pericolo la vita qualora lo sport venisse praticato senza le conoscenze necessarie
*Direttore U.O. Endocrinologia e Diabetologia Poliambulatorio ASP Madre Teresa di Calcutta, responsabile scientifico Gruppo di lavoro ASP per le patologie endocrinometaboliche dell’età evolutiva.

diabete-2

lug 162014
 

E’ partita la macchina organizzativa della prima Marathon degli Aragonesi, gara ciclistica per mountain bike in programma nel Parco Nazionale del Pollino il 31 agosto 2014, organizzata dall’A.S.D. Ciclistica Castrovillari. Si tratta di un’iniziativa che vedrà protagonisti centinaia di ciclisti che arriveranno a Castrovillari, dove la gara partirà e arriverà. Tre le specialità previste: una gara di 47 chilometri, una di 70 ed una amatoriale con percorso escursionistico, di 26 chilometri.
La manifestazione, organizzata sotto l’egida della F.C.I., la Federazione Ciclistica Italiana, è una Gran Fondo di mountain bike agonistica, competitiva e ciclo sportiva per gli amatori, inserita nel calendario del Trofeo dei Parchi Naturali 2014 – che raggruppa le regioni Puglia, Campania, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Sicilia, Lazio – ed è la seconda ed ultima prova valevole per il challenge Pollino to Pollino. Possono partecipare i possessori di regolare tesseramento per attività ciclistica rilasciata dalla F.C.I. o da Federazione straniera aderente all’U.C.I. o da ente di promozione sportiva aderente alla Consulta Nazionale del Ciclismo. Ma è prevista anche la partecipazione dei cicloamatori, non tesserati, nel percorso escursione. Diverse le categorie riservate per le due gare agonistiche. Le iscrizioni degli atleti agonisti tesserati F.C.I. avvengono tramite il sistema informatico federale all’indirizzo web. Chi non è affiliato seguirà altre procedure tramite il sito web www.mtbonline.it In ogni caso le iscrizioni si chiudono online tassativamente per tutti entro le ore 23:59 del 28 Agosto 2014 per riaprirsi a Castrovillari sabato 30 agosto 2014. Al momento dell’iscrizione è obbligatoria la scelta del percorso tra: Marathon (Agonisti F.C.I., amatori tesserati F.C.I. ed Enti Consulta); Gran Fondo (Amatori tesserati F.C.I. ed Enti Consulta); Escursioni (Non tesserati).

I percorsi si snoderanno lungo suggestivi scenari naturali del Parco Nazionale del Pollino. Si parte da Castrovillari e si toccano i comuni di Frascineto e Civita e località montane come Monte Moschereto, Bosco “La Fagosa”, Casino Toscano, Timpone del Corvo, Colle Marcione.

Il percorso Marathon (70 km), prevede un dislivello di 2563 HM. Si parte da 348 m di altitudine e si raggiunge un’altitudine massima di 1498 m. La salita più lunga è di 7 km.

Nel percorso Gran Fondo (47 km), il dislivello è di 1785 HM. L’altitudine massima che si toccherà è di 1407 m, e anche in questo caso la salita più lunga è 7 km.

Il percorso Escursionistico (26 km), presenta un dislivello di 727 HM e un’altitudine massima di 792 m.

www.marathondegliaragonesi.it

Roberto Fittipaldi – giornalista –

logo marathon degli aragonesi

giu 302014
 

Si è chiusa con la vittoria del Corleto Perticara la quarta edizione della “Oil Cup Total”, quadrangolare amatoriale organizzato da Total E&P Italia e patrocinato dalle Amministrazioni comunali di Corleto Perticara, Guardia Perticara, Gorgoglione e dalla Lega Nazionale Dilettanti della Basilicata.

Il torneo, divenuto ormai un appuntamento fisso per il Comprensorio di Tempa Rossa, quest’anno è dunque andato alla rappresentativa del Corleto Perticara, che nella finale di ieri sera si è imposta con il risultato di 2-0 su quella di Gorgoglione.

La squadra del Corleto entra quindi di diritto nell’Albo d’Oro della Oil Cup Total.
Per arrivare a disputare la finalissima, i giocatori del Corleto hanno battuto con un 5-0 la rappresentativa Total E&P Italia , mentre nell’altra semifinale la squadra di Gorgoglione si è imposta con un 4-2 sulla rappresentativa di Guardia Perticara, che a sua volta si rifatta nella finale per il 3° e 4° posto, battendo la squadra Total per 2-1.

Dagli spalti hanno assistito alle partite facendo il tifo per le rispettive squadre Nathalie Limet – Amministratore Delegato di Total E&P Italia, Rosaria Vicino – Sindaco di Corleto Perticara, Angelo Mastronardi – Sindaco di Guardia Perticara e Giuseppe Filippo – Sindaco di Gorgoglione, che si sono poi trasferiti in campo al momento della premiazione per la consegna del primo premio ai giocatori del Corleto da parte di Nathalie Limet e la consegna degli altri premi da parte dei tre Sindaci.
Nell’esprimere il ringraziamento ai Sindaci e ai Comuni che anche quest’anno hanno dato vita all’evento, e in particolare al Comune di Corleto Perticara per averlo ancora una volta ospitato nel suo campo sportivo, Nathalie Limet, AD di Total E&P Italia si è complimentata con tutti i giocatori, sottolineando che “non esistono grandi vincitori senza avversari valorosi”. “Oggi a vincere non è stato un singolo team: a vincere sono stati lo spirito di squadra, l’integrazione e l’aggregazione. Tutti valori in cui Total crede profondamente e desidera condividere – nello sport così come nelle nostre attività quotidiane – con le comunità della Valle del Sauro” – ha poi concluso la Limet.
La cerimonia di premiazione ha concluso la due giorni di sport iniziata nella giornata di sabato con la presentazione, alla presenza anche dei tre sindaci dei Comuni di Corleto Perticara, Guardia Perticara e Gorgoglione, del progetto e della mostra “Azzurro Che Valore” realizzati in collaborazione con la Federazione Provinciale di Potenza dell’Istituto Nazionale del Nastro Azzurro per ricordare quei valorosi sportivi che hanno combattuto durante il primo conflitto mondiale.

La mostra in particolare rende omaggio ai calciatori della nazionale italiana che hanno preso parte con atti di eroismo al conflitto per mezzo dei ritratti del maestro Vincenzo D’Acunzo, di alcuni cimeli storici e di testimonianze dei quattro titoli mondiali vinti dalla nazionale di calcio. Sempre nella giornata di sabato grande successo in piazza del Plebiscito per il calcio balilla umano che insieme ad altri giochi ha divertito grandi e piccini.

Premiazione Corleto_N. Limet AD Total E&P Italia

Presentazione Oil Cup e Azzurro Che Passione

Presentazione Oil Cup e Azzurro Che Passione_ TAVOLO Sindaci Corleto, Guardia, Gorgoglione

Oil Cup Total_momento di gioco

Squadra Corelto Perticara

ago 082013
 

Tante sono le iniziative che Rivello sta proponendo nelle calde sere d’agosto per allietare i turisti ma anche i residenti. Il cartellone delle manifestazioni è ricco e vario e fonde alla perfezione cultura, spettacolo e tradizione.

PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI ESTIVE 2013
Pro-Loco e Amm/ne Comunale
In collaborazione con le Associazioni e le Attività economiche
presenti sul territorio

20/07 -“Tutto Danza” I maestri Chiara e Alessandro presentano l’esibizione della scuola di ballo – Villa Comunale ore 21,00

21/07 – “III° Coppa AVIS Rivello II° Trofeo Madonna delle Grazie” Gara ciclistica amatoriale. A cura dell’ Associazione Sportiva Dilettantistica SIRINO Cycling Team – F.C.I. – AVIS sezione di Rivello – Associazione Culturale e Sportiva “Renato DATTOLI” – ritrovo ore 8,00 in via Piano del Lago.

26/07- “Porchetta Party” Villa Comunale ore 20,00 a cura di BIKERS PUB – ZAP CAFE– PROLOCO

26-27-28/07 – “2° Torneo Nazionale Gioco Scopone” a cura dell’Associazione Culturale
e Sportiva Renato Dattoli – Chiostro del Monastero di Sant’Antonio
inizio venerdì 26 ore 21,30

28/07 – “Progetto Basilicata Factory” il matrimonio lucano riti e simboli di una
società in mutamento a cura dell’ Amm/ne provinciale – C.D.E. – Amm/ne comunale e Pro-Loco – Piazza Umbero I ore 19,30

4/8 – “LE VIE DEI CATUOI” botteghe all’aperto a cura dell’associazione “Club
dell’Arte” Centro storico dal 4 al 25 agosto dalle 20,00 in poi. Inaugurazione
4 agosto ore 21,30.

7/8 I° READING DI POESIA “Viaggio al femminile” a cura di Novella
CAPOLUONGO e Aldo RICOTTI Piazza Umberto I ore 21,00 in
collaborazione con la Pro-Loco

7-8/08 – “ III Edizione delle Olimpiadi delle ragazze e dei ragazzi” a cura
del consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi – Giochi per i
ragazzi alla Fraz. S.Costantino – Rotale e Centro storico capoluogo

8/08 – “SERATA DI PIZZICA SALENTINA” a cura del Bar One in collaborazione
con la Pro-Loco – Piazza Umberto I ore 21,00

9/08 – Festa religiosa in onore della Madonna del Carmine a cura della parrocchia
di San Giuseppe – Fraz. San Costantino

9/08- “UNA NOTTE DA PANICO” Finale campionato DJ di Basilicata 2013 – a cura
della Pro-Loco in collaborazione con l’Associazione “Eventi no Stop”
Villa comunale inizio ore 20,00

10/08 “Serata danzante” con Caino e Abele a cura della Pro-Loco – Fraz. San
Costantino Piazza S. Giuseppe ore 21,00

11/08 “PER LE VIE DEL FIUME NOCE” a cura dell’ A.P.S. Associazione Pesca Sportiva TEAM-RI.VA.

11/08 “PREMIAZIONE I° CONCORSO DI POESIA RENATO DATTOLI” a cura della
Associazione Culturale e Sportiva “Renato Dattoli” – Sala ultima cena con-
vento di S. Antonio ore 18,00

11/08 – “Pezzetto o’ chien” a cura e presso il Bar Pasticceria “Cavaliere “
Via Piano del Lago inizio ore 21,00

12/08 – “Vigilia festa dell’Immacolata”– degustazione di prodotti tipici a cura del comitato festa in collaborazione con la Pro-Loco Piazza Rione Rotale ore 21,00

13/08 – “Festa dell’Immacolata a cura della parrocchia e comitato festa – Piazza Rione
Rotale ore 21,00.

14/08 – “Vigilia Festa Madonna dell’ Assunta”serata musicale con Pino Pinto Bend “Pizzica e Tarantola” e il gruppo “LET’S-DANCE” balliamo il Tip Tap a cura della Pro-loco Piazza Marconi ore 21,00

15/08 – “Festa in onore della Madonna dell’Assunta” spettacolo musicale a cura
della parrocchia e comitato festa – Piazza Marconi ore 21,00

16/08 – “Giornata dedicata ai ragazzi” a cura della Pro-Loco – Villa Comunale
ore 15,00 “Bimbi a cavallo” associazione “Grara-Ranch”
ore 18,30 “Attila il Mago” associazione “Teste di legno”
ore 21,00 “Il gran circo dei burattini” associazione “Teste di legno”
ore 22,30 “Concerto di chitarra”

17/08 – “Vigilia Festa S. Margherita Alocoque” serata di musica a cura del comitato
festa in collaborazione della Pro-Loco – C.da S. Margherita ore 21,00

18/08 – Festa religiosa S. Margherita Alocoque” serata di musica a cura
della parrocchia e comitato festa – C.da S. Margherita ore 21,00

19/08- “SAGRA DELLA MOZZARELLA” a cura di Bikers Pub e Zap Cafe
Villa comunale ore 20,30

20/08 – “PERCORSO ENOGASTRONOMICO” degustazione di prodotti tipici
con spettacolo itinerante di musica popolare e artisti di strada.
A cura della Pro-Loco in collaborazione con l’Amministrazione
Comunale – Centro Storico inizio ore 20,00

21/08 – “Manifestazione ludica in bicicletta” per ragazzi 7-12 anni tesserati
e non a cura dell’associazione “Ciclo Team Val Noce” in collaborazione
della Pro-Loco. Villa comunale ore 16,30

21/08 – “Serata danzante” con Caino e Abele a cura della Pro-Loco
Piazza rione Rotale ore 21,00

22-23/08 – “Festa della Birra” a cura del Bar One – Piazza Umberto 1° ore 18,00

24/08 – “La notte della transumanza” a cura dell’Amministrazione Comunale in
collaborazione della Pro-Loco Villa Comunale a partire dalle ore 10,00

27/08- “Concerto cameristico di trio – pianoforte – clarinetto – flauto” esibizione
dei Maestri G. FLORA – M. Natale – G. MUNNO – Convento di S. Antonio
ore 21,00
30/08- “SERATA A SORPRESA” a cura di “Eventi No Stop”- A.P.S. Team RI.VA
Pro-Loco. Località Sovereto ore 20,00

31/08- “NON SOLO REAGGE” a cura di Bikers Pub – Zap Cafe e Pro-Loco
Villa comunale ore 19,00

14-15/09- Festa Madonna dell’Addolorata” a cura della parrocchia e comitato festa
Piazza Umberto 1° ore 21,00

MOSTRE :
-“ Greci e Indigeni tra Noce e Lao” mostra permanente di archeologia
Convento di S. Antonio dal 29 luglio al 31 agosto
Dal lunedì al venerdì mattina 9,00 – 13,00
pomeriggio 15,30 – 20,00
sabato 15,30 – 20,00

- “FU’ TURISMO A RIVELLO” opere di Ilaria BOCHICCHIO – Giovanna Del Prete
Roberta DOMMARCO – A cura di Umberto ALBRICCI ed Elisa VIVIANI –
EMPORIO ORENGA Piazza Umberto I dal 2 al 9 agosto

- “COLLETTIVA D’ARTE” mostra di pittura a cura dell’associazione “Pietre Volanti”
di Potenza – ex Biblioteca Piazza Umberto I dal 4 al 29 agosto. Inaugurazione
4 agosto ore 18,00

- “Il paese e il pittore: Mauro Masi a Rivello” a cura dell’ Associazione “Biblioteca
Rivellese” Emporio Orenga – Piazza Umberto I dal 10 al 25 agosto 18,00 – 23,00

- Mostra permanente del Rame Viale Monastero

- Mostra permanente del Cuoio Corso Zanardelli

- Mostra della maglieria artigianale Viale Monastero

SALUTE E BENESSERE
-“Il respiro come strumento antistress” Yes+Yout Empowerment Seminar– Teatro S. Michele dal 16 al 20 agosto info 349/6881178

TORNEI
“Calcio a Cinque” VI Memorial Franco e Marco Ricciardi – Impianti sportivi in via
Piano del Lago – dal 29 luglio al 14 agosto

Manifesto rivello estate 2013-1-01