Flash Feed Scroll Reader
apr 232015
 

“E’ impensabile che con l’estate ormai alle porte il Museo naturalistico di Policoro sia ancora chiuso al pubblico.“
A dichiararlo è il consigliere provinciale di Fronte Comune, Giuseppe Ferrara che spera che qualcosa si smuova in Provincia affinchè le meraviglie che il Museo offre possano finalmente essere condivise con i tanti turisti che affollano la costa jonica.

“Il museo naturalistico sito in via Mascagni, zona Idrovora, a pochi metri della riserva protetta del Bosco Pantano – dichiara Ferrara – può vantare una fauna e una flora che a detta degli ambientalisti è un’autentica rarità affacciata sul mar Jonio che non merita di essere chiusa al pubblica.

Tutti sappiamo l’importanza della foresta planiziaria cresciuta durante i secoli nel clima caldo umido delle paludi e degli acquitrini litoranei che una volta ricoprivano le coste del Mediterraneo e del bosco igrofilo che rappresentano davvero un’area di grande interesse naturalistico e scientifico che non può e non deve essere sottovalutata.”

“La riapertura del Museo Naturalistico – continua Ferrara – è stato tra i primi impegni che da Consigliere provinciale ho affrontato e noto con piacere che parte del Pd è in totale accordo con me nel chiedere la riapertura immediata del Museo contro quella parte “dirigenziale” che invece sembrerebbe la voglia chiusa.”

“Spero davvero – conclude Ferrara – che qualcosa si smuova e che questa autentica meraviglia possa finalmente essere riaperta dopo quasi 4 anni di chiusura. Rivalorizzare l’area della zona Idrovara sarebbe dunque un grandissimo passo avanti per il turismo della costa jonica e per questo chiedo che venga ripristinita anche la pista ciclabile che renderebbe ancora più fruibile la zona ai tanti turisti e non amanti della natura.”

pino ferrara

apr 092015
 

Si terrà il prossimo 25 Aprile 2015, a Satriano di Lucania, la terza edizione della Sagra dell’Asparago selvatico dell’Appennino Lucano organizzata dalla rivista Al Parco in collaborazione con l’associazione Orti del Melandro.

In questo periodo è molto gratificante unire un’escursione nei boschi alla raccolta di un prelibato alimento selvatico. Dopo la fatica della ricerca, si guarda il “mazzo” orgogliosi e si torna a casa felici per cucinare il proprio piatto preferito. Ci sono i fanatici della frittata, sono tipi rustici. Secondo loro qualsiasi altro utilizzo è un compromesso storico. Gli amanti del risotto, esteti dell’equilibro dei gusti, ne esaltano la delicatezza. La via di mezzo sono gli spaghettari: associano il profumo del bosco al sapore vellutato.

Escursione alla ricerca degli asparagi. L’appuntamento è alle 9:30 presso il maneggio comunale di Satriano. Lasciate le auto si procederà alla ricerca degli asparagi selvatici durante un’escursione didattica con descrizione tecnico-scientifico della specie spontanea nei suoi aspetti botanici e biologici a cura del dott. Felice Lapertosa. La camminata si apre con un assaggio di prodotti tipici a filiera corta.

Pranzo a base di asparagi. Al rientro dall’escursione, alle 13:00 circa, si consumerà un pasto completo presso il Crazy Horse a pochi passi dal maneggio comunale.

Il menu prevede un antipasto con frittata d’asparagi e bruschetta con crema di asparagi, due primi, risotto e pasta corta con asparagi, scaloppina di pollo con crema e dadini di asparagi come secondo.

Prima e dopo il pranzo è possibile acquistare asparagi selvatici freschi, asparagi selvatici sott’olio e tanti prodotti tipici a filiera corta forniti da Meladrino, associazione di produttori del Melandro.

Tramonto sulla Torre di Satriano. Dopo mangiato, in esclusiva, intorno alle 16:00 si potrà visitare il sito archeologico di Satrianum e fare una foto ricordo sul terrazzo della Torre Normanna. Il posto è da raggiungere in auto a pochi chilometri dal ristorante, segue breve camminata in salita ripida fino alla cima.

Consigli utili. Per le escursioni indossare scarpe da trekking, pantaloni lunghi (preferibilmente jeans), t-shirt a manica lunga (per non graffiarsi nella raccolta), cappellino. Portare acqua e t-shirt di ricambio.

E’ possibile partecipare alle singole attività.
Prenotazione obbligatoria entro il 22 Aprile.

torre_di_satriano_cima_foto_al_parco

feb 272015
 

E’ tutto pronto per la seconda edizione di Ciaspolando Verso Sud, l’unica gara con le ciaspole del Centro Sud Italia, che si terrà a Piano Ruggio di Viggianello, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, domenica 1 Marzo 2015.
Il comitato organizzatore (Asd Pollino Discovery, Infopollino Centro escursioni e Sci Club di Rotonda) stanno monitorando le iscrizioni e inizieranno nei prossimi giorni a preparare la pista. Si contano già 100 iscritti provenienti soprattutto dalle associazioni sportive pugliesi.
Ciaspolando Verso Sud sarà una vera e propria gara per gli amanti della specialità. Lo testimonia la presenza alla seconda edizione del maratoneta Ottavio Andriani e dell’azienda FTX, leader nella produzione delle ciaspole (racchetta da neve)
Ma Ciaspolando Verso Sud non è solo gara, ma una manifestazione che coinvolge un territorio di straordinaria bellezza, il Parco Nazionale del Pollino, definito ormai il paradiso delle ciaspole, grazie ai tanti straordinari sentieri innevati che si possono percorrere con le racchette da neve ai piedi.
Si potrà effettuare l’iscrizione a questa singolare iniziativa, entro venerdi 25 febbraio, direttamente online sul sito ufficiale dell’evento www.ciaspolandoversosud.it.

gara

dic 182014
 

Continuano anche questo week-end le manifestazioni natalizie della Città di Policoro.
Si inizia il 18 dicembre alle ore 19 al Palaercole “Aspettando il natale” i cori dei due istituti comprensivi della Città terranno il consueto concerto di natale giunto alla terza edizione dove il protagonisti saranno i ragazzi.
Questo fine settimana “Natale in Villa” continua tra esposizioni e sagre enogastronomiche, attività ludiche per i bambini e tante altre sorprese tra le quali spicca “Natale con gusto” che è l’iniziativa organizzata da Lucania Food Experience Team in programma venerdì 19 dicembre a partire dalle 17,00 evento che si divide in più esibizioni , per primo “Mani in pasta”, che vedrà protagonisti i bambini guidati da Enza Crucinio, executive chef di Marinagri, insieme realizzeranno i biscotti di Natale..
Sempre in Villa continuano i mercatini di natale, la casa di Babbo Natale.

Domenica mattina, 21 dicembre, a partire dalle ore 10, a Policoro per lo sport è in programma l’importante manifestazione “Straerakleia Half Marathon”, l’atteso appuntamento podistico che quest’anno diventa mezza maratona e sta raccogliendo adesioni da tutta Italia.
Lunedì 22 dicembre alle ore 20.30 presso la Chiesa “Padre Minozzi” altro appuntamento importante per gli amanti della buona musica, infatti l’Associazione culturale musicale “Alessandro Vessella” in collaborazione con il comune di Policoro presenta “Concerto di Natale Symphonic Band” diretta dal Maestro Rocco Lacanfora.

Ricordiamo infine, che il 7 gennaio è in programma l’amichevole tra le Nazionali di Calcio a 5, Italia – Rep. Ceca al Palaercole.

“L’obbiettivo di questa Amministrazione – dichiarano il Sindaco, Rocco Leone e l’Assessore al Turismo, Massimiliano Padula – è quello di rendere quanto più “sentito” il Natale a Policoro, e grazie alle iniziative messe in atto e al prezioso aiuto delle associazioni della nostra Città e grazie ai consiglieri ed assessori che hanno profuso il proprio impegno dimostrando per l’ennesima volta una bella cooperazione di gruppo il sottofondo nelle vie centrali, le luminarie e l’abbellimento delle vetrine dei negozianti della città”.
“Policoro quest’anno – concludono Leone e Padula – appare come un grande villaggio di Natale”.

policoro

set 152014
 

Terminata la dodicesima Granfondo del Vulture su strada, tra i più rinomati eventi granfondistici del Sud Italia, l’UCD Rionero il Velocifero ha iniziato il cammino organizzativo verso la neonata Marathon del Vulture in programma domenica 21 settembre a Rionero in Vulture (Potenza).

I percorsi allestiti dagli organizzatori sono la marathon di 62 chilometri (1800 metri di dislivello) e l’escursionistico di 32 chilometri (950 metri di dislivello).

Nello specifico, appena dopo la partenza, si inizia a salire per Fontana Castagno, una bella salita con pendenze che vanno dal 5 al 7%. Si continua a salire per raggiungere la vetta di Toppa del Capraio, qui la salita comincia ad essere più impegnativa, le pendenze variano tra il 7 e il 10% con tratti al 15%. A questo punto i bikers potranno godere del fitto bosco che sovrasta i sette colli del Vulture. Inizia il tratto in discesa, la strada è ampia e non tecnica: ciò permette di raggiungere alte velocità in cui si raccomanda la massima prudenza.

Si scende per oltre 5 chilometri fino ad arrivare a Monticchio Laghi. Si costeggia la riva del lago Grande, lasciando Monticchio, poi tutta una serie di continui sali e scendi molto veloci su sterrati prevalentemente scoperti. Segue un ultimo tratto di discesa e i bikers si troveranno alla deviazione dei percorsi, gli Escursionisti si dirigeranno verso l’arrivo, mentre la Marathon dovrà effettuare nuovamente lo stesso tragitto.

“ Con la granfondo su strada, abbiamo avuto un incremento sempre più crescente con consensi positivi da parte di tutti i partecipanti per la perfetta organizzazione. Questo ci ha dato lo slancio all’idea di organizzare la versione fuoristrada della granfondo, avendo dei posti e dei percorsi che si snodano lungo lo scenario del bellissimo Monte Vulture ” afferma Claudio Lapolla, presidente dell’UCD Rionero Il Velocifero.

Verde, montagne, panorami da ammirare, e grande “vetrina” al territorio del Vulture Melfese: questa è la sintesi di una giornata di sport tanto attesa a Rionero in Vulture per gli amanti della mountain bike.

ISCRIZIONI

Le iscrizioni sono aperte dal 1º Luglio 2014 fino a sabato 20 Settembre 2014 alle ore 20:00,devono essere inviate tramite E-mail: info@granfondodelvulture.it, allegando ricevuta di avvenuto pagamento a: U.C.D. Rionero “Il Velocifero” Via Matteotti – 85028 Rionero in V.re (PZ), per l’iscrizione dei gruppi sportivi è sufficiente un unico versamento cumulativo allegando la lista dei partecipanti con tutti i dati e firmata dal Presidente della Società. NON SARANNO ACCETTATE ISCRIZIONI INCOMPLETE O ILLEGIBILI;

I tesserati F.C.I. devono obbligatoriamente fare l’iscrizione anche attraverso il fattore K (http://fci.ksport.kgroup.eu/Fci/) mediante la Società Sportiva di appartenenza, pena la non accettazione dell’iscrizione.

Percorso MARATHON: (Fattore K) ID Gara 65454

Percorso ESCURSIONISTICO: (Fattore K) ID Gara 66454

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

MARATHON: € 20,00 fino al 14/09 dal 15/09 al 20/09 € 25,00 la mattina del 21/09 € 30,00

ESCURSIONISTICO: € 15,00 fino al 14/09 dal 15/09 al 20/09 € 20,00 la mattina del 21/09 € 25,00.

Gratuita alle Donne.

PAGAMENTO

• Versamento con bollettino C/C Postale n° 61175428

• Conto Corrente Postale Codice IBAN: IT60 M076 0104 2000 0006 1175428

VERIFICHE TESSERE E RITIRO PACCO GARA

Sabato 20/09 dalle ore 14:00 alle ore 20:00 e Domenica 21/09 dalle ore 07:00 alle ore 08:00 presso Palazzo Fortunato – Rionero in V.re.

SERVIZI GARA

Assistenza sanitaria, assistenza meccanica alla partenza e sul percorso, n. 2 ristori e, n. 2 punti acqua sul Percorso MARATHON, n. 1 ristoro e, n. 1 punto acqua sul Percorso ESCURSIONISTA e, un ristoro finale all’arrivo, docce, pasta party (possono partecipare anche familiari e accompagnatori), lavaggio bici, servizio scopa.

ASSISTENZA MECCANICA

E’ garantita lungo il percorso.Nei punti di assistenza sarà garantita la messa a punto e le varie riparazioni alla bicicletta. I pezzi di ricambio e materiali di consumo saranno a carico dei partecipanti.

PREMIAZIONI

- Percorso MARATHON:

Uomini i primi 3 assoluti, i primi 5 di categoria (trofei e premi in natura);

Donne le prime 3.

- Percorso ESCURSIONISTICO:

Uomini i primi 10 assoluti (trofei e premi in natura);

Donne le prime 3.

1024px-Monte_Vulture_2bis

set 102014
 

Dopo il successo della Granfondo del Vulture su strada, il 15 giugno scorso, la località dell’estremo nord della Basilicata si propone, ancora una volta, come protagonista dell’evento fuoristrada in programma domenica 21 settembre nell’ambito del Giro dell’Arcobaleno Mtb.

L’idea nasce da tutto il gruppo direttivo dell’Unione Ciclistica Dilettantistica Rionero “il Velocifero” grazie a un gruppo di amici, amanti della bicicletta, che nel lontano 2003 decisero di organizzare a Rionero in Vulture una gara ciclistica amatoriale in linea facendo conoscere Rionero e tutto il Vulture Melfese.

“ La manifestazione dà sicuramente visibilità all’intero territorio del Vulture – afferma Claudio Lapolla, presidente dell’UCD Rionero Il Velocifero – con lo scopo di mettere in risalto le bellezze naturali, storiche e artistiche del comprensorio creando un’opportunità di sviluppo e di stimolo al turismo per i paesi attraversati dalla gara “.

Tutti i soci del Velocifero e il suo presidente sono già all’opera e in prima linea nell’organizzare un avvenimento sportivo molto rilevante nell’intero comprensorio del Vulture assicurando agli atleti partecipanti, agli addetti ai lavori e alle società, l’assoluta sicurezza, l’assistenza e l’accoglienza necessarie al regolare svolgimento delle gare.

PERCORSI

Marathon 62 Km con 1800 metri di dislivello

Escursionista 32 Km con 950 metri di dislivello

ISCRIZIONI

Le iscrizioni sono aperte dal 1º Luglio 2014 fino a sabato 20 Settembre 2014 alle ore 20:00,devono essere inviate tramite E-mail: info@granfondodelvulture.it, allegando ricevuta di avvenuto pagamento a: U.C.D. Rionero “Il Velocifero” Via Matteotti – 85028 Rionero in V.re (PZ), per l’iscrizione dei gruppi sportivi è sufficiente un unico versamento cumulativo allegando la lista dei partecipanti con tutti i dati e firmata dal Presidente della Società. NON SARANNO ACCETTATE ISCRIZIONI INCOMPLETE O ILLEGIBILI;

I tesserati F.C.I. devono obbligatoriamente fare l’iscrizione anche attraverso il fattore K (http://fci.ksport.kgroup.eu/Fci/) mediante la Società Sportiva di appartenenza, pena la non accettazione dell’iscrizione.

Percorso MARATHON: (Fattore K) ID Gara 65454

Percorso ESCURSIONISTA: (Fattore K) ID Gara 66454

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

MARATHON: € 20,00 fino al 14/09 dal 15/09 al 20/09 € 25,00 la mattina del 21/09 € 30,00

ESCURSIONISTA: € 15,00 fino al 14/09 dal 15/09 al 20/09 € 20,00 la mattina del 21/09 € 25,00.

Gratuita alle Donne.

PAGAMENTO

• Versamento con bollettino C/C Postale n° 61175428

• Conto Corrente Postale Codice IBAN: IT60 M076 0104 2000 0006 1175428

VERIFICHE TESSERE E RITIRO PACCO GARA

Sabato 20/09 dalle ore 14:00 alle ore 20:00 e Domenica 21/09 dalle ore 07:00 alle ore 08:00 presso Palazzo Fortunato – Rionero in V.re.

SERVIZI GARA

Assistenza sanitaria, assistenza meccanica alla partenza e sul percorso, n. 2 ristori e, n. 2 punti acqua sul Percorso MARATHON, n. 1 ristoro e, n. 1 punto acqua sul Percorso ESCURSIONISTA e, un ristoro finale all’arrivo, docce, pasta party (possono partecipare anche familiari e accompagnatori), lavaggio bici, servizio scopa.

ASSISTENZA MECCANICA

E’ garantita lungo il percorso.Nei punti di assistenza sarà garantita la messa a punto e le varie riparazioni alla bicicletta. I pezzi di ricambio e materiali di consumo saranno a carico dei partecipanti.

PREMIAZIONI

- Percorso MARATHON:

Uomini i primi 3 assoluti, i primi 5 di categoria (trofei e premi in natura);

Donne le prime 3.

- Percorso ESCURSIONISTA:

Uomini i primi 10 assoluti (trofei e premi in natura);

Donne le prime 3.

1024px-Monte_Vulture_2bis

ago 162014
 

Grande entusiasmo per la 20° edizione dell’AGGLUTINATION METAL FESTIVAL, da sempre il più prestigioso festival heavy metal del Centro-Sud Italia ed addirittura lo scorso anno votato dai lettori del mags Metallized come secondo più bel festival metal nazionale. Lanciato oramai nell’olimpo dei festival europei, non si poteva non festeggiare degnamente il ventennale con un headliner’s di notevole fama internazionale .
Per la prima volta al Centro-Sud, in esclusiva assoluta per l’Italia arriveranno dall’ Inghilterra i CARCASS !!
Saranno loro sabato 23 agosto, nel campo sportivo di SENISE (PZ) le star indiscusse che porteranno gente da ogni parte d’Italia .
A supportare la storica calata dei CARCASS avremo bands di assoluto spessore a partire dai pionieri del death metal gli svedesi ENTOMBED A.D. con il loro carismatico leader L.G. Petrov, pronti a farci ascoltare i nuovi pezzi in prossima uscita e gli austriaci BELPHEGOR, uno dei gruppi più amati in ambito black metal degli ultimi anni, in notevole ascesa . Per gli austriaci sarà l’occasione prima in assoluta in territorio italiano di farci assistere al loro incredibile spettacolo completo oltre che musicale anche scenico. Sicuramente questa sarà musicalmente l’ edizione più estrema della manifestazione lucana seppur anche gli amanti del power-folk metal non potevano non avere la loro torta, con un grosso nome italiano di spicco internazionale, quale gli ELVENKING. Altra punta di diamante del metal italiano saranno i micidiali BUFFALO GRILLZ .
Tra gli altri gruppi italiani annunciati , già dalla ottima esperienza musicale avremo dalla Sicilia i Progressive Power/Thrash Metal EVERSIN fautori di 2 bei album, i debuttanti triestini SINHERESY, band rivelazione del panorama female power metal che con l’ottimo debutto “Paint the World” hanno accumulato in breve tempo prestigiose esperienze internazionali e gli innovativi LEHMANN in uscita con il nuovo cd per Massacre records e prossimi al tour anche con Dark Tranquillity. Oltre 8 ore di musica live ininterrotta per uno spettacolo unico, ove anche l’ aggregazione giovanile la fa da padrona .
Notevole è anche l’ endotto economico smosso per l’ area in virtù dell’ arrivo di tanta gente da fuori regione e che dimostra come grandi eventi musicali possono anche essere da traino se supportati a dovere.
Ritornando al bello della manifestazione sono rilevanti il numero degli autobus già organizzati appositamente per assistere al festival da tutto il Centro-Sud Italia ossia da Sicilia, Abruzzo, Lazio, Campania, Puglia , Calabria e naturalmente Basilicata con autobus che partono da Matera ,Venosa e Potenza … tutte le info si possono trovare sul sito e sulla pagina ufficiale di facebook.
Una mobilitazione massiccia di fans rocchettari che dimostra con i fatti l’entità raggiunta dalla manifestazione divenuta oramai riferimento nazionale, che fa sperare davvero in qualcosa di memorabile ed è di buon auspicio morale per premiare i notevoli sforzi organizzativi ed economici non indifferenti visto i costi altissimi per allestire l’ evento con vere star in ambito internazionale, affrontati da Gerardo Cafaro e dall’Associazione Culturale Agglutination….Unicamente spinti, dalla passione per questa musica e per vedere non morire il grande sogno realizzato nelle nostre difficili terre e non in altro posto del Sud Italia, cosa indiscussa che fa onore alla Basilicata e la spinge mediaticamente anche oltre i confini nazionali.
L’Associazione Agglutination vuole dire grazie anche al supporto e sensibilità della regione Basilicata sempre attiva nell’aiutare iniziative meritevoli e all’Amministrazione comunale di Senise per l’accoglienza, per l’impegno delle forze umane che si adoperano ogni anno affinché la manifestazione possa realizzarsi e nello spirito anche di saper offrire una migliore ricettività per chi verrà in Basilicata. Tutto il clima è di grande fiducia per festeggiare il ventennale di uno dei festival più apprezzati di sempre e con le sue 20 edizioni in Basilicata è assolutamente un impresa che gli addetti ai lavori sanno coglierne il valore.
Sul sito della manifestazione e sulla pagina facebook ufficiale si possono trovare tutte le info necessarie su autobus organizzati ed altro… Per chiudere è previsto anche il collegamento Rai in diretta durante l’evento.
www.agglutination.it
www.facebook.com/pages/AGGLUTINATION/43721679817
XX AGGLUTINATION METAL FESTIVAL
Senise 23 agosto 2014 campo sportivo inizio ore 16,30
Gruppi partecipanti:
CARCASS
ENTOMBED A.D.
BELPHEGOR
ELVENKING
BUFFALO GRILLZ
EVERSIN
SINHERESY
LEHMANN

foto agglutination 2012 official

ago 052014
 

Giovedì 7 agosto alle ore 21,30, nell’atrio del Castello di Pirro del Balzo di Venosa, debutta lo spettacolo “Il matrimonio di Paolino e Polla” di Riccardo da Venosa. Si tratta della prima assoluta di un’opera semisconosciuta che Teatro Reon, sotto la direzione del regista di origine lucana Fulvio Ianneo, ripropone al pubblico italiano, dopo otto secoli dalla sua prima rappresentazione in lingua latina, avvenuta nel XIII sec alla corte di Federico II proprio a Venosa. Per iniziare la tournee in Italia di un’opera così rara come “Il matrimonio di Paolino e Polla”, Teatro Reon sceglie di partire proprio dalla Basilicata ed in particolare da Venosa, in omaggio alla “sua gente” di cui parla l’autore e a tutti i lucani. Saranno presenti l’Assessore alla Cultura e Spettacolo del Comune di Venosa, Carmela Sinisi e il vice presidente del Consiglio Regionale della Basilicata Franco Mollica.
Dopo aver debuttato nella suggestiva cornice del Castello Aragonese di Venosa, lo spettacolo sarà presentato l’8 agosto alle ore 21, anche a Moliterno nell’atrio del Palazzo Comunale alla presenza del sindaco Giuseppe Manfredi e dell’assessore alla cultura Raffaele Acquafredda, successivamente nel Museo Civico Medievale di Bologna.
In scena Maurizio Cardillo, Gigi Monfredini e Veronica Cassiols introdurranno il pubblico in una storia molto divertente ed incredibilmente attuale. Scritto in onore di Federico II “De coniugio Paolini e Polle”, come recita il titolo originale, è una splendida commedia elegiaca che con umorismo realistico e raffinato racconta come due amanti stagionati coinvolgano il notaio Fulcone nella vicenda di un improbabile matrimonio. L’intreccio interroga il buon senso comune, le convenzioni, il pubblico stesso, per istigarlo alla benevolenza e al piacere. Fulcone per fare da sensale agli attempati futuri sposi andrà incontro a una lunga serie di maldestre peripezie che lo porteranno ad un passo dal patibolo. Polla, una vecchia donna che si rivela una vecchia coriacea e litigiosa, si presenta traballante su un bastone alla dimora di Fulcone e, dopo un lungo preambolo di divagazioni, battute, contrasti e contraddittori, propone all’avvocato di perorare le sue mire matrimoniali nei confronti di Paolino. Paolino appare recalcitrante e poco convinto, dubita della propria virilità, chiede rassicurazioni sul temperamento e sui natali di Polla.
Questo testo così sorprendente, restituito al pubblico dopo secoli, oltre a raccontare la ricchezza e l’attualità del medioevo, segnala l’importante ruolo che Riccardo da Venosa ha svolto nella cultura italiana attraverso le sue opere, dando un importante contribuito per traghettare l’antica commedia latina verso la nuova commedia europea, fiorita più tardi con la Commedia dell’arte.

INGRESSO LIBERO CON OFFERTA VOLONTARIA

Evento facebook https://www.facebook.com/events/297248553781205

invito web

giu 252014
 

Arisa testimonial della Basilicata, dentro e fuori i confini regionali: il 25 giugno a Matera, nell’incantevole Castello Tramontano, la prima delle due tappe lucane dell’artista nella sua regione, poi il 10 luglio, data del secondo concerto, a Brindisi di Montagna, nella splendida cornice del Parco della Grancia, e nel resto del suo “Se vedo te tour” in tutta Italia.
Leit motiv del tour targato 2014 di Arisa sarà la promozione dell’immagine turistica della Basilicata, con numerose Iniziative che fanno da contorno a ciascuna delle 26 tappe, come la proiezione di video sull’immagine della regione e specificazioni di promozione.
Il progetto di partenership tra Regione-Apt Basilicata, in collaborazione con l’artista e il suo staff, è rivolto a migliaia di fan e agli amanti della musica che, attraverso questa campagna di comunicazione, potranno avere un primo contatto con le immagini, i colori e i paesaggi della terra lucana.
È inoltre già fruibile sul sito www.basilicataturistica.com la pagina tematica dedicata al tour dell’artista, visitando il quale si possono scoprire “I luoghi” della Basilicata indicati dalla stessa cantante lucana come quelli a lei più cari. Castelmezzano, Pietrapertosa, Avigliano, Arioso e Pantano di Pignola, e poi Matera, Maratea, Satriano, Forenza e Potenza, un “itinerario raccontato” che si riannoda al percorso umano e artistico di Arisa.
Oltre ad una breve intervista rilasciata dalla cantante, nello stesso spazio web è disponibile anche il video ufficiale della canzone “Quante parole che non dici”, in parte girato a Maratea, e una sezione dedicata alle “Grandi attrazioni” della Basilicata.
Sul sito saranno disponibili tutti gli aggiornamenti relativi al tour di Arisa anche grazie al supporto dei social network.
Apt Basilicata

arisa

mag 292014
 

Giungono al termine le qualificazioni regionali del torneo nazionale di Monopoly. I primi tre classificati di ogni tappa si sono qualificati alla finalissima nazionale prevista nel 2015.
Ben 20 tappe, una per regione, con un totale di almeno mille giocatori coinvolti. Dopo due mesi di tornei sold out in ogni città, da Catania ad Aosta, i qualificati al Campionato Nazionale di Monopoly sono ben 60, tre per regione. Saranno loro a contendersi il titolo di Campione Italiano in occasione della finalissima prevista nel 2015, anno in cui il gioco in scatola per eccellenza compirà 80 anni.

È stato un successo sotto ogni punto di vista: dall’affluenza record, che in pochi giorni ha letteralmente volatilizzato i mille posti a disposizione, alla passione dimostrata da ogni singolo giocatore. Sono state disputate circa 150 partite, con un durata media di 90 minuti, per un totale di oltre 13 mila ore di sfide senza esclusione di colpi. Del resto, in ballo c’è il titolo di Campione Italiano di Monopoly, un traguardo che fa gola a migliaia di appassionati.

Su Staserasigioca.it, il punto di riferimento per tutti gli amanti dei giochi di società, e sul profilo Facebook, che vanta 11 milioni di fan in tutto il Mondo, sono state già pubblicate foto e curiosità dei 60 qualificati, protagonisti di una vera e propria competizione serratissima, guidata egregiamente dalla Board Game League, la lega nazionale giochi da tavolo. A loro l’onore e l’onere di seguire l’andamento dei tornei, dalle classifiche al regolamento, tenendo alta l’inesauribile passione per il Monopoly, l’unico gioco in scatola in grado di alimentare la sana competizione e continuare a far parlare di sé anche su internet grazie all’hashtag #sigioca.

In Basilicata, il torneo si è svolto presso le Officine Ludike di Matera. Il primo gradino del podio lo ha conquistato Salvatore Giasi, il secondo da Domenica Quaranta, seguita da Antonio Valerio. Chissà se uno dei tre qualificati lucani riuscirà a conquistare il titolo di Campione Italiano. Lo scopriremo alla finalissima nazionale del 2015, occasione ideale per festeggiare, con tanto di torta gigante, gli 80 anni dell’intramontabile gioco in scatola.

Da vera Pop Icon, il Monopoly continua a collezionare record di ogni tipo. Prodotto in 43 lingue, diffuso in 126 paesi e con più di 300 milioni di scatole vendute è in assoluto il gioco in scatola più famoso e giocato al mondo. Nel 2007 ha superato perfino i confini del pianeta terra a bordo dello Space Shuttle Atlantis, mentre da anni si vocifera addirittura di una trasposizione cinematografica firmata Ridley Scott. Per non parlare delle infinite versioni a disposizione: da App per smartphone e tablet tra le più scaricate, a videogame di successo per ogni tipo di console, dalla versione da viaggio a quella con il bancomat, per non parlare della recentissima versione interamente dedicata ai bambini, il nuovissimo Monopoly Junior.

Torneo_Monopoly_2