Flash Feed Scroll Reader
giu 302015
 

Si è svolto il 29 giugno 2015 una nuova seduta di consiglio comunale. Ecco i punti all’ordine del giorno:
1) Legge n.449 del 22.12.1997 – Art, 41 Individuazione organi collegiali ritenuti indispensabili;
2) Modifica numero componenti nomina nuovo componente I Commissione Consiliare “Affari generali ed istituzionali”;
3) Modifica numero componenti nomina nuovo componente II Commissione Consiliare “Svilupoo economico ed attività produttive”;
4) Modifica numero componenti nomina nuovo componente III Commissione Consiliare “Assetto ed uso del territorio”;
5) Modifica numero componenti nomina nuovo componente VI Commissione Consiliare “Servizi sociali”;
6) Permesso di costruire in deroga ai sensi dell’art. 35 delle Nda del Prg, ditta Gioia Donata.

giu 132013
 

“Se l’opposizione, anche quella extra-consiliare, si erge a paladina della giustizia e grida allo scandalo, anche quando il Comune lavora per il bene della comunità, o allora io non ho capito cosa vuol dire amministrare, o certa opposizione farebbe bene a leggersi tutte le carte e non solo quelle ad essa più gradite.”
Così il consigliere comunale nonché Presidente della Commissione Affari generali del comune di Policoro, Giuseppe Ferrara, risponde ad una nota stampa dell’opposizione extra-consiliare, di qualche giorno fa, sul bilancio partecipato.
“Siamo stati accusati – continua Ferrara – di aver realizzato tempestivamente il progetto arrivato terzo nella graduatoria del bilancio partecipato. Ed è l’unica cosa vera detta in quella nota, me se così è stato, questo è accaduto perchè il Comune secondo la delibera n. 51 del 18 Aprile, ha percepito a titolo gratuito dalla Ditta Antares di Policoro, che ringrazio pubblicamente, 4 copponi che servivano appunto per realizzare lo scivolo.”
“Una donazione, che ripeto è stata gratuita e soprattutto utilissima poiché la ditta avrebbe dovuto disfarsi di quei copponi che invece il Comune avrebbe dovuto acquistare per costruire lo scivolo che così ha avuto un costo solo di 2000 euro per la posa in opera.”
“Sulla tempistica, nessuno ha voluto penalizzare gli altri progetti, soprattutto i primi due che verranno realizzati per tempo, ma essendo la donazione giunta a ridosso dell’estate, l’Amministrazione ha pensato bene di realizzare, in primis , lo scivolo che in questo periodo sarebbe stato assai utile e che a questo punto sarebbe costato assai meno del previsto visti i copponi gratuiti.”
“Mi dispiace – continua Ferrara – dover ogni volta leggere sui giornali o sui blog, di accuse e di inciucio, il bilancio partecipato è stato una sfida che l’amministrazione comunale ha voluto, e visti i risultati, vinto. Sicuramente ci sarà tanto da migliorare e sicuramente il prossimo anno, tanto sarà migliorato ma vedere e gridare all’imbroglio, dove invece è tutto documentato e chiaro, la reputo un’offesa verso chi cerca di amministrare per il bene della comunità tutti i giorni e verso la comunità tutta che non merita le verità a metà.”
“L’amministrazione – continua Ferrara – vorrebbe realizzare, nelle sue possibilità tutte le proposte del bilancio partecipato o almeno il maggior numero possibile, e sicuramente lo ribadisco le prime verranno realizzate quanto prima possibile come è stato deciso, all’unanimità, durante la riunione della commissione affari generali, che mi onoro di presiedere.”
pino ferrara

gen 042013
 

Avviati i lavori delle cinque Commissioni Consiliari Consultive Permanenti della Città di Policoro. Nei giorni scorsi i componenti delle cinque commissioni, nominati a seguito della costituzione delle Commissioni Consiliari avvenuta nella seduta del Consiglio Comunale del 17 settembre scorso, si sono riuniti per eleggere i rispettivi Presidenti. Questa la composizione:

  1. 1.     Commissione “Politica Sociale e Culturale” –

-         Componenti: Lapadula Veronica, Porsia Angelo, Montano Giuseppe, Labriola Franco, Carrera Rocco.

-         Presidente: Lapadula; Vicepresidente: Labriola.

  1. 2.     Commissione “Programmazione e Politica del Territorio” –

-         Componenti: Bianco Domenico, Lauria Antonio, Lippo Giovanni, Montesano Fabiano, Vetere Carmine.

-         Presidente: Bianco; Vicepresidente: Vetere.

  1. 3.     Commissione “Attività Economica e Settori Produttivi” –

-         Componenti: Lapadula Veronica, Lauria Antonio, Lippo Giovanni, Labriola Francesco, Di Pierri Gianni.

-         Presidente: Lippo; Vicepresidente: Di Pierri.

  1. 4.     Commissione “Programmazione Economica” –

-         Componenti: Bianco Domenico, Porsia Angelo, Pinca Gorgoni Marco, Marrese Gianluca, Vetere Carmine.

-         Presidente: Pinca Gorgoni; Vicepresidente: Marrese.

  1. 5.     Commissione “Affari Generali e Relazioni Esterne” –

-         Componenti: Bianco Domenico, Ferrara Giuseppe, Sanasi Daniele Luigi, Marrese Gianluca, Di Pierri Gianni.

-         Presidente: Ferrara; Vicepresidente: Di Pierri.

La prima riunione operativa si è tenuta nella giornata di ieri: la quinta Commissione Consiliare, presieduta dal Consigliere Ferrara, ha portato in discussione due punti all’odg, tra cui il divieto di circolazione dei mezzi agricoli istituito dall’ANAS sulla statale jonica 106; a tal proposito, dopo ampia discussione, la Commissione ha deciso di chiedere al Consiglio Comunale di esprimersi, con un documento politico condiviso, da indirizzare agli organi preposti al fine di risolvere il problema creatosi in danno di molti agricoltori dell’area.

 

policoro

nov 272012
 

“Vogliamo che siano chiarite le ragioni di competenza e di efficienza che hanno indotto l’attuale Amministrazione a confermare o a incardinare i dirigenti appartenenti al nostro Comune negli attuali ruoli. E vogliamo anche sapere se, alla luce dei principi rintracciabili nell’ordinamento degli Enti locali, con riguardo ai settori dell’Urbanistica, dei Lavori Pubblici, degli Affari Generali, degli Affari Legali e relativamente agli altri settori, le attribuzioni dirigenziali, o la conferma delle stesse, siano state effettuate in forza di criteri di competenza professionale e di autonomia”.

A chiederlo Angelo Lamboglia, capogruppo di Lauria Libera-Idv, con un’interrogazione rivolta al sindaco Gaetano Mitidieri e sottoposta al vaglio anche dell’Agenzia dei Segretari, all’Ordine degli Avvocati, all’Ordine degli Ingegneri e al Prefetto di Potenza. “Siamo una forza politica che impronta il suo agire soprattutto al rispetto della legalità e alla difesa dei diritti dei cittadini – spiega Lamboglia – e non possiamo che far emergere un’effettiva esigenza di attuazione dei principi di trasparenza, leale collaborazione tra gli organi amministrativi, di autonomia (specie nei casi in cui la legge vieta commistioni tra settori), di proporzionalità nelle scelte amministrative”, considerato anche che “l’accentramento di ruoli in alcune figure dirigenziali oggettivamente non consente di avere una netta distinzione, così come dovrebbe essere per la salvaguardia degli interessi dell’Ente, tra controllore e controllato”.

La richiesta di Lauria Libera-Idv arriva, spiega il capogruppo, dopo che le “numerose interlocuzioni politiche e solleciti non hanno sortito alcun effetto chiarificatore rispetto all’attuale organigramma dirigenziale, in ordine alle mansioni e funzioni svolte dagli attuali dirigenti”. Anzi, continua Lamboglia, “all’indomani delle elezioni la nuova Giunta e il neo-sindaco non hanno provveduto a regolare tutti i problemi di compatibilità derivanti dall’attuale pianta organica, se non parzialmente e a seguito di una mia interpellanza dell’ottobre 2011”.

 

 

set 182012
 

La costituzione delle Commissioni Consiliari Consultive Permanenti e la nomina dei Revisori dei Conti, tra i punti all’ordine del giorno discussi nella seduta del Consiglio Comunale convocato dal Presidente, Gianluca Modarelli, nella giornata di ieri, 17 settembre, alle ore 18.30. Cinque in tutto i punti all’ordine del giorno:
1. Costituzione delle commissioni consiliari permanenti (istituite dall’art.75 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari approvato con D.C.C. 27/2008, modificato con D.C.C. n. 35/2011);
2. Rinnovo del Collegio dei Revisori dei Conti triennio 2012/2015;
3. Individuazione degli organismi collegiali ritenuti indispensabili per la realizzazione dei fini istituzionali dell’Ente (art.96 D.Lgs.n.267/2000);
4. Regolamento comunale per la disciplina dei lavori, servizi e forniture in economia (art.125 co.11 D.Lgs 163/2006) – Aggiornamento e adeguamento alla Legge nazionale;
5. Ratifica D.G.C. n.76 del 08.08.2012, avente ad oggetto: “Variazioni alle dotazioni di competenza di Bilancio relativo all’esercizio 2012 – Modifiche, integrazioni ed aggiornamento del Bilancio Pluriennale 2012/2014”.
A maggioranza è stato approvato il punto all’odg relativo alla costituzione delle n.5 Commissioni consiliari permanenti: Politica Sociale e Culturale; Programmazione e Politica del territorio; Attività economica e Settori produttivi; Programmazione economica; Affari generali e Relazioni esterne. Sono state individuate le percentuali di partecipazione dei vari gruppi consiliari alla composizione delle Commissioni Consiliari, i cui membri, n.3 per la maggioranza e n.2 per l’opposizione, secondo il vigente Regolamento, saranno individuati nel corso della prossima riunione dei capigruppo e nominati dal Presidente del Consiglio nella successiva seduta del Consiglio Comunale.
Approvato anche il secondo punto relativo al rinnovo del Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2012/2015. I tre revisori nominati sono: il dott. Giovanni Trifoglio, Presidente, il dott. Emilio Ruggiero e il dott. Giovanni Amendola, componenti.
Nell’ambito del terzo punto all’odg, è stato individuato il Comitato di Gestione dell’Asilo Nido, organismo collegiale indispensabile per la realizzazione dei fini istituzionali dell’Ente.
Approvato ad unanimità il 4° punto all’ordine del giorno: è stato adeguato alla normativa nazionale vigente il Regolamento Comunale che disciplina i lavori, servizi e forniture in economia (art.125 co.11 D.Lgs 163/2006); nello specifico, è stato adeguato il limite di soglia per gli affidamenti diretti, passato da € 20.000,00 a € 40.000,00.
L’ultimo punto all’odg, relativo alla variazione di Bilancio 2012, è stato approvato a maggioranza.