Al Cantacronze di Trecchina il Parco delle stelle, Tina Cipollari e Manuela Arcuri, il Lago Sirino, don Guido e… l’immancabile Lulù

Il Carnevale trecchinese è intimamente legato alla satira. Grazie al Contacronze, ogni anno, vengono messi alla berlina i personaggi noti del territorio grazie ad un gruppo affiatato di cantori che da decenni porta avanti un’antica tradizione pungente ma mai offensiva.  Quest’anno l’evento si èsvolto il 23 febbraio 2020.