Flash Feed Scroll Reader
nov 092017
 
image_pdfimage_print

I risultati produttivi e occupazionali presentati nella sede di Confcooperative
L’incontro, svolto mercoledì scorso, è stato occasione per illustrare i risultati produttivi e occupazionali
dello stabilimento di Policoro della Arpor soc. coop. agricola dal 2009 al 2017 e del progetto di
ampliamento in corso.
La cooperativa Arpor registra un incremento della quantità dei prodotti da 8700 tonnellate del 2009 al
oltre 18mila nella campagna 2016/2017. Anche la superficie coltivata fa registrare una crescita con un
totale di 800 ettari di cui 500 in Basilicata. Tutto il prodotto dell’azienda è il risultato del conferimento dei
50 soci lucani. Anche sotto l’aspetto occupazionale i dati presentati sono soddisfacenti e lo stabilimento di
Policoro ha nel suo organigramma inserito oltre 300 unità.
Intorno al tavolo erano presenti, oltre al Presidente di Confcooperative Basilicata Giuseppe Bruno, al
Presidente di Fedagri Basilicata Andrea Badursi e al Direttore dello stabilimento Arpor Gianmario
Massocchi, le rappresentanze sindacali di settore: FLAI CGIL Matera Michele Andriulli, FAI CISL Matera
Florio Vito e UILA UIL Basilicata Gerardo Nardiello.
Le rappresentanze sindacali presenti hanno manifestato soddisfazione per i risultati ottenuti e si sono resi
disponibili ad una piena collaborazione anche in vista degli ulteriori piani di sviluppo che l’azienda ha in
progetto di realizzare.
Nel corso dell’incontro con le rappresentanze sindacali si è dibattuto anche di agricoltura sociale e della sua
importanza nella lotta costante al fenomeno del caporalato e del lavoro sommerso.
Ufficio stampa Confcooperative Basilicata

Un momento dell'incontro