BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Mag 052017
 

“Affermare che il progetto “Fly to Basilicata”, annunciato a Pechino e confermato più volte, sia fallito é una strumentale inesattezza che merita smentita ufficiale dal momento che ben 24 buyer internazionali dell’ortofrutta, tra i più importanti, saranno nella nostra terra e tra le produzioni di eccellenza del Metapontino. L’obiettivo quindi sarà pienamente raggiunto e l’impegno mantenuto.”

Lo comunica l’Assessore alle Politiche Agricole Luca Braia in risposta al comunicato stampa diffuso questa mattina da Winfly.

“Viene infatti confermato in toto – afferma Braia- la realizzazione del progetto che porterà in Basilicata ben 24 buyer provenienti da dieci nazioni, non solamente dalla Cina, ma anche da Cile, Austria, Colombia, Danimarca, India, Perù, Arabia Saudita, Svezia, Emirati Arabi. I buyer internazionali avranno la possibilità di visitare Matera e, soprattutto, scopo del progetto, anche le aziende ortofrutticole facenti parte delle OP che saranno presenti al MacFrut di Rimini dal 10 al 12 maggio prossimi.

Il Dipartimento Agricoltura avrebbe voluto, come in precedenza annunciato, qualificare ancora di più il progetto utilizzando, anche in ottica strategica e simbolica, i collegamenti veloci dall’aeroporto di Rimini direttamente alla pista Mattei di Pisticci, operazione il cui costo preventivato dalla società Win Fly si è rivelato troppo alto (circa 40mila euro) per le spese da sostenere e pianificare, tra l’altro con un bilancio regionale approvato solo nelle ultime settimane che non ha potuto riservare altre risorse sul capitolo di riferimento, e per posti limitati ad otto per volo (vero limite ancora non superato) che obbligavano a fare una spola di almeno 4 andate e ritorni, ingestibile dati i tempi contingentati degli operatori stranieri solo al 12 e 13 maggio prossimi, a ridosso del rientro nelle rispettive nazioni e ovviamente per l’aumentare dei costi a ciò conseguente.

Saremo presenti al MacFrut – conclude l’Assessore – con una collettiva regionale a cui partecipano le 7 principali organizzazioni di produttori lucani e con una sinergia del sistema Basilicata che vede la collaborazione anche di Alsia e di Apt. Siamo la regione partner della edizione 2017 della più importante fiera dell’ortofrutta italiana che ha scelto la fragola di Basilicata come simbolo della comunicazione dell’intera manifestazione. Nei prossimi giorni presenteremo le varie iniziative in cui siamo coinvolti al MacFrut e che sfrutteremo, da un lato, per la migliore promozione e valorizzazione dei nostri prodotti di eccellenza e dall’altro per portare, proprio con l’appendice “Fly to Basilicata”, potenziali importanti nuovi mercati a diretta conoscenza e contatto delle nostre realtà produttive. Provando ad ottimizzare le risorse disponibili con gli obiettivi che vogliamo raggiungere.”

luca braia

 Lascia una Risposta:

*