Flash Feed Scroll Reader
ott 102016
 
image_pdfimage_print

Prima di impegnare le risorse nella disponibilità della Regione, l’assessore Pietrantuono intende sviluppare una strategia complessiva che tenga conto di priorità ed obiettivi
Sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale in Basilicata.
E’ stato questo il tema di un incontro che l’assessore all’Ambiente ed Energia, Francesco Pietrantuono, ha tenuto oggi con il direttore di sviluppo della rete di Terna, Stefano Conti.
Nel corso dell’incontro sono state illustrate le principali criticità della rete elettrica regionale.
Tra queste: la scarsa capacità di trasporto della rete in alta tensione e i livelli non ottimali di qualità di servizio in aree importanti.
La ridotta affidabilità di talune porzioni di rete e lo sviluppo degli impianti di generazione da fonte rinnovabile – è stato spiegato – determinano inefficienze e congestioni, con possibili limitazioni della capacità produttiva.
Le congestioni non consentono inoltre di sfruttare a pieno la capacità produttiva potenzialmente disponibile.

Per far fronte a tali criticità – è stato detto – si rende necessaria, attraverso il cofinanziamento regionale, la realizzazione di una serie di interventi di sviluppo della rete per un ammontare complessivo di circa cinquanta milioni di euro.

Nel concludere l’incontro l’assessore Pietrantuono, al fine di individuare priorità e opportunità delle varie azioni possibili, ha chiesto al dirigente di Terna di dettagliare, attraverso schede analitiche, ogni singolo intervento ipotizzato.

Sempre nell’ottica di avere un quadro quanto più possibile esaustivo di tutte le questioni legate alla necessità di rafforzamento della rete elettrica di trasmissione e distribuzione nazionale in Basilicata, nelle prossime settimane, l’assessore Pietrantuono incontrerà anche i rappresentanti dell’Enel.

regione