A Sant’Arcangelo la terza edizione della Via Matris, tra religione e tradizione

Prenderà il via il 6 marzo prossimo la terza edizione della “Via Crucis, Via
Matris”, evento a cura del locale Circolo ANSPI Pietre Vive. Lo spettacolo vedrà il susseguirsi degli
eventi della Passione di Cristo, dalla sua entrata in Gerusalemme fino alla sua crocifissione,
seguendo il fil rouge del secolare canto popolare dedicato alla Madonna Addolorata.
Quattordici scene guideranno lo spettatore nel racconto della sofferenza di una madre che segue
attonita e inerme i tormenti e i dolori del proprio figlio in una nuova visione dell’accaduto di
duemila anni fa. La centralità e l’importanza culturale dell’antico canto, che da sempre accompagna
la tradizionale processione del Venerdì Santo, regalerà una nuova prospettiva dei fatti che non
sempre seguiranno il loro usuale ordine temporale riportato nei vangeli.
Lo spettacolo si snoderà per le viuzze del centro storico santarcangiolese, in “rione Mauro” e
prevede oltre alla data del 6 marzo ulteriori tre repliche nei giorni 13, 20 e 22 dello stesso mese.
Come nelle precedenti edizioni si potrà assistere allo spettacolo gratuitamente ma è previsto un
canale di prenotazione online e una rete di esercizi commerciali partner dell’evento dove poter
ritirare il proprio ticket d’ingresso.
Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito web del Circolo ANSPI Pietre Vive
http://circolopietrevive.altervista.org/via_matris.html o la pagina facebook ufficiale “Circolo Pietre
Vive”.
Per informazioni:
Alexander Badamchian cell. +393280514269
supporto.viamatris@libero.it

sant'arcangelo

Lascia un commento

*