Lauria, in Cammino nel nome di San Giacomo

Il Piccolo Cammino di Santiago, giunto quest’anno alla sua settima edizione, si conferma come uno degli appuntamenti più attesi dal popolo lauriota e non solo. Un percorso di circa dieci chilometri per vicoli, sentieri e luoghi di culto del vasto territorio della città di Lauria ha richiamato domenica 19 luglio 2016 nel centro valnocino circa duecentocinquanta camminatori. Ai partecipanti locali si sono aggiunti gli ospiti arrivati dai paesi vicini come Antonio Filardi già sindaco di Nemoli, giunto con una delegazione da Nemoli. Il signor Dante Zullo, settantasette anni, è arrivato dalla Francia, da Tolosa, dove vive e non ha voluto mancare all’appuntamento. Il Comitato di San Giacomo, che organizza l’evento sempre nella domenica che precede la solennità del santo patrono, che si festeggia il 25 luglio, ha sorpreso quest’anno i partecipanti con il dono della conchiglia, simbolo del pellegrino Jacobeo, realizzata da Giustina Labanca con il contributo di Happy Moments. I partecipanti hanno potuto timbrare una simbolica Compostelana. Il gruppo è stato guidato da Giuseppe Guerriero, coadiuvato dai veterani della compagnia dei Leoni, da Giovanni Lavorgna, da Graziano Sarubbi, Giovanni Cozzi, Biagio Lamboglia, Giacomo Caino, Gaetano cantisani, Antonio Cipriani, forti della loro esperienza al grande Cammino di Santiago in Spagna, dai volontari della Protezione civile e della Croce Rossa. La cooperativa La.Co.Tral. ha effettuato il servizio navetta. Tra i partecipanti il neo sindaco di Lauria Angelo Lamboglia. Lungo il percorso si sono aggregati anche la presidente del consiglio comunale Antonella Viceconti, l’assessore alla cultura Antonino Amato e altri amministratori locali. Ospite d’onore della giornata è stato l’attore di origine lauriota Pedro Sarubbi, giunto appositamente a Lauria dalla sua città di adozione che è Milano.
Pasquale Crecca


Le immagini sono di Pasquale Crecca

Lascia un commento

*