Flash Feed Scroll Reader
dic 012016
 
image_pdfimage_print

A partire dall’inizio del prossimo anno 250 migranti, insieme a volontari di Potenza, lavoreranno per ripristinare le aree in stato di sbbandono e di degrado della città attraverso interventi di piccola manutenzione del verde o per aiutare il nuovo servizio di raccolta. Lo afferma Pietro Simonetti, Coordinamento Politiche migranti della Regione Basilicata.
L’attività – dice Simonetti – è suddivisa in una prima fase di formazione professionale di base in materia di sicurezza sul lavoro e di manutenzione del verde. L’Acta fornirà poi ad ogni migrante un kit composto da scarpe adatte, giubbotto di sicurezza stradale e guanti. Tutto il progetto durerà sei mesi.
In questo modo – conclude Simonetti – si raggiungono due obiettivi: una integrazione utile dei migranti e il miglioramento del verde in città”.

potenza6