Flash Feed Scroll Reader
mag 032015
 
image_pdfimage_print

L’evento storico-gastronomico-turistico, svoltosi a Rivello nelle giornate dell’uno e del due maggio 2015, si è prefissato di rievocare una importante pagina della storia di Rivello e di riscoprire le antiche tradizioni legate alla cultura del paese: a partire dal carnevale e dai suoi riti si intende rievocare, ricostruendola, la storia rivellese, quella che testimonia il carattere, l’operosità e il coraggio dei suoi abitanti. La tempra dei rivellesi è ampiamente dimostrata e documentata soprattutto dalle vicende e dall’atto che, centrale per la due giorni rivellese, sancì il primo riscatto del borgo dal feudo dei Sanseverino (1576), ottenuto dietro pagamento di 13.000 ducati, cui seguì il secondo e definitivo riscatto, dai nobili di Ravaschiero, dietro pagamento di ben 55mila ducati.
L’Amministrazione comunale di Rivello, ha affidato il compito di organizzare e gestire l’evento alla locale Associazione Culturale-Turistica “Antichi Borghi”.

Le interviste: Antonio Fraudatario, Maria Francesca Rosa