Flash Feed Scroll Reader
gen 232015
 
image_pdfimage_print

Verso una Resilienza Integrale delle Comunità ai Rischi di Disastri e ai Cambiamenti Climatici: Progressi e Prospettive Future dall’Esperienza nella Provincia di Potenza
A POTENZA LA VISITA UFFICIALE DELLA DELEGAZIONE ONU GUIDATA DA MARGARETA WAHLSTROM E QUELLA DEL CAPO DEL DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE FRANCO GABRIELLI –
GIA’ DIVERSE LE DELEGAZIONI ITALIANE ED ESTERE ACCREDITATE
POTENZA 25- 26 – 27 GENNAIO 2015

Si va confermando in queste ore il programma ed il quadro di interventi e proposte che daranno vita alla due giorni di confronti ufficiali sul tema della resilienza, Domenica 25 e Lunedi 26 Gennaio.
Iniziative che precederanno la sottoscrizione del protocollo ufficiale con i Comuni che hanno aderito al programma guidato dalla Provincia di Potenza, sotto l’egida ufficiale dell’Onu, con il contributo di generi, generazioni e categorie sociali del territorio, che nelle settimane scorse hanno dato vita ad un vivace e proficuo confronto sui temi della Resilienza, dell’uso del suolo e del consumo del territorio.
Alla presenza autorevole dei rappresentanti Onu, guidati da Margareta Wahlstròm, dal Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale Franco Gabrielli, dai rappresentanti lucani del Governo e del Parlamento, i 100 Sindaci della Provincia aderiranno formalmente al programma Onu.

Lunedi 26 presso l’Auditorium del Conservatorio “Gesualdo da Venosa” accolti dai Presidenti delle due Province lucane, dai Sindaci delle due città capoluogo e dai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale di Basilicata, parteciperanno all’iniziativa diverse delegazioni ufficiali
Provenienti dalla Provincia di Gorizia, Provincia di Avellino, Provincia BAT, Provincia di Bari, Provincia di Foggia, Provincia di Salerno, Provincia di Matera, Municipality of Avrig (Romania), “Pays des Sorgues Monts de Vaucluse” Municipalities’ Association (France), Municipality of Matera, Municipality of Rubi (Spain), Municipality of Šentrupert (Slovenia), Municipality of Gračanica (Bosnia-Herzegovina), Municipality of Podgorica (Montenegro), The European Regional Framework for CO-OPERATION (Greece), Regional Energy Agency of Ribera (Spain), Canary Islands (Spain), The Great Manchester.

Il giorno successivo, invece, presso la Sala Consiliare di Piazza Mario Pagano si concluderà il progetto europeo Re-Mida alla presenza di tutte le partnership aderenti.

“Una iniziativa importante – ha sottolineato il Presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi – che conclude un lungo percorso avviato nel 2004 dalla Provincia culminato con l’approvazione del Piano Strutturale Provinciale caratterizzato dalla forte condivisione e partecipazione propositiva dei 100 Comuni del territorio. Un programma qualificante di attività realizzato senza spese per l’Ente con l’impegno dell’Ufficio Pianificazione, l’adesione volontaristica di tanti dipendenti, con la collaborazione di alcuni privati del territorio e soprattutto con l’adesione entusiastica e gratuita dell’Istituto Alberghiero di Potenza. Nel momento più difficile della lunga vicenda istituzionale della provincia di Potenza e più in generale di tutte le Province italiane, abbiamo voluto, con questo impegno, onorare il lavoro di tanti anni e la dignità costituzionale della più antica istituzione democratica dello Stato Italiano, che unitamente ai Comuni ha accompagnato e favorito il progresso civile ed economico del Paese in questi primi 154 anni di vita unitaria”.

——–

ALLEGATO

In sintesi, il programma ufficiale prevede incontri bilaterali riservati
Domenica 25 Gennaio 2015 – Sala Consiliare della Provincia di Potenza;

Sottoscrizione ufficiale del protocollo ufficiale sulle città resilienti -
LUNEDI 26 GENNAIO 2015 – Auditorium del Conservatorio “Gesualdo da Venosa” -

INDIVIDUI E COMUNITA’ RESILIENTI FANNO UN MONDO SICURO E SOSTENIBILE

Verso una Resilienza Integrale delle Comunità ai Rischi di Disastri e ai Cambiamenti Climatici: Progressi e Prospettive Future dall’Esperienza nella Provincia di Potenza
Il meeting costituisce un momento di sintesi rispetto al percorso fin qui realizzato, con la prospettiva di creare le condizioni per diffondere la cultura della consapevolezza rispetto alla dimensione del “rischio” e aumentare, con azioni concrete e partecipate, il livello di sicurezza del territorio. La rete costituita con i Sindaci, le Istituzioni e le Comunità, con approccio “multi-stakeholders”, è infatti solo il punto di partenza per l’implementazione di attività future da realizzare attraverso un costante e continuo dialogo. Un territorio resiliente, del resto, non si adegua semplicemente ai problemi posti dagli effetti dei rischi naturali e antropici e dai cambiamenti climatici, ma si trasforma, costruendo risposte ambientali, economiche, sociali. In questo contesto la messa in sicurezza, la manutenzione diffusa del territorio, il riuso delle aree territoriali, il controllo del consumo di suolo, costituiscono alcune delle priorità di intervento per individuare strategie. Esse integrano istanze di lungo termine in merito alla sicurezza e alla protezione territoriale con misure di mitigazione e adattamento a breve-medio termine. Tali strategie devono essere sostenute dai programmi di sviluppo locale al fine di migliorare l’utilizzo efficiente delle tecnologie e delle risorse finanziarie.
Il meeting rappresenta un’occasione preziosa per sviluppare contributi per:
− Stabilire una strategia condivisa e partecipata di implementazione basata su un modello di rete, unico nel suo genere, che includa tutti gli stakeholders, istituzioni, comunità locali e cittadini, e che realizzi azioni concrete atte a potenziare i 10 requisiti chiave individuati dall’Onu nella campagna “Rendere le Città Resilienti” a livello locale;
− Rafforzare azioni e dialogo interistituzionale su DRR /DRM , CCA e Sviluppo Sostenibile;
- Condividere conoscenze e incoraggiare nuove partnership/reti.

LA DIRETTA DELL’EVENTO DI LUNEDI 26 SARA’ POSSIBILE SEGUIRLA IN STREAMING ANCHE SUGLI APPARATI PORTATILI SUL SITO UFFICIALE DELLA PROVINCIA DI POTENZA www.provincia.potenza.it

Provincia-di-Potenza