Flash Feed Scroll Reader
giu 212015
 
image_pdfimage_print

Nel Colosseo petrolifero lucano, il tartufismo la fa da padrone. E così può succedere che presunti Gladiatori si oppongano o facciano finta di opporsi alle trivelle in mare e, contestualmente, assecondino i desiderata di Governo e compagnie petrolifere sulle trivelle in terra. Se non si fosse capito, sto parlando del nostro Governatore e di quanto emerso nel corso del tavolo paritetico tra Regione e J.V. Eni/Shell nel maggio del 2014.
Marcello Pittella ci spieghi il senso di quanto è dato leggere nel verbale del sopra citato tavolo paritetico: “La Regione fornisce la propria disponibilità preliminare a consentire ad ENI la presentazione di un’istanza al Governo per la dichiarazione di progetto di interesse strategico nazionale, che permetterebbe significative semplificazioni autorizzative e riduzione dei tempi di attuazione”.
Di tutta evidenza trattasi di parole che pesano come pietre e che rappresentano una anticipazione dei contenuti dello “Sblocca Italia”.
La verità è che il Gladiatore ci ha dato in pasto ai leoni.
Maurizio Bolognetti, Segretario di Radicali Lucani

bolognetti_p