Flash Feed Scroll Reader
giu 232015
 
image_pdfimage_print

“Non possiamo rimanere indifferenti, anche davanti a notizie provenienti da fonti non ufficiali. La sola ipotesi di un’eventuale allocazione del sito unico di scorie nucleari sulla Murgia, ci inorridisce.
Il territorio non ha voce? Ha voce, invece, e ci chiede con forza di parlare, a sua e a nostra difesa, per salvaguardare gli ecosistemi e gli equilibri naturali e tutelare la salubrità dei luoghi e il benessere ambientale. Bisogna rispondere prontamente a questa richiesta d’aiuto.
Come Istituzione, e come comune cittadino, sento il dovere e la necessità di gridare il più deciso NO all’ennesimo attacco contro il nostro territorio, la sua bellezza, il suo valore culturale.
Ci attiveremo con tutte le nostre energie per difendere il patrimonio in pericolo, la salute dell’ambiente e il nostro benessere individuale e collettivo”.
Il Presidente dell’Ente Parco Murgia Materana
Pierfrancesco Pellecchia

scorie-nucleari