Flash Feed Scroll Reader
feb 112015
 
image_pdfimage_print

Il segretario generale della Cisl Basilicata, Nino Falotico, esprime solidarietà ai dializzati che in questi giorni stanno protestando contro i tagli ai contributi regionali e chiede all’assessore regionale alla Salute, Flavia Franconi, di convocare con la massima urgenza un tavolo tecnico, unitamente alle associazioni dei dializzati, per affrontare e risolvere il problema. Falotico propone di “intervenire sulla progressività del meccanismo Isee in modo da assicurare un trattamento economico in linea con il vecchio meccanismo legato al reddito individuale”.

Per Falotico “bene avrebbe fatto la giunta regionale a convocare in via preventiva un confronto con le organizzazioni sociali e le associazioni, confronto che – secondo Falotico – avrebbe consentito di prevenire i disagi che stanno vivendo le famiglie in questi giorni. Uno strumento di equità quale l’Isee – continua il segretario della Cisl – va impiegato con pragmatismo per evitare effetti paradossali come nel caso dei dializzati. Il taglio ai trasferimenti statali, che pure ci sono stati, non può essere scaricato sulle spalle delle fasce sociali più fragili come se fosse una fatalità”.

“Dentro il calderone della sanità lucana – denuncia Falotico – ci sono ancora ampi margini per ridurre gli sprechi e razionalizzare la spesa liberando risorse da destinare agli utenti dei servizi sanitari. L’auspicio della Cisl e della nostra federazione dei pensionati è che la giunta regionale intervenga e risolva con la massima celerità il disagio arrecato ai malati dializzati e più in generale alle persone affette da malattie croniche”.

ospedale