Il 28 giugno a Monza la premiazione del Concorso Letterario Isabella Morra “Il mio mal superbo” 2015

Sono ormai noti da qualche giorno i vincitori del prestigioso Premio Internazionale Isabella Morra, giunto ormai alla V edizione e che vede coinvolte per questo evento culturale la città di Valsinni in Basilicata e la città di Monza.
Il Premio letterario Isabella Morra, il mio mal superbo 2015, anche quest’anno ha avuto il privilegio di avere come Presidente Onorario il poeta Guido Oldani, una delle voci più significative della poesia contemporanea che ha presieduto la giuria composta da Antonetta Carrabs, Amedeo Anelli, Iride Enza Funari, Ettore Radice, Alessandra Arcadu, Giulia Occorsio, Paolo Pezzaglia, Giuseppe Masera, Tiziana Soressi, Simona De Simone.
Hanno partecipato al Premio molti testi, alcuni anche dall’estero – ha dichiarato Maria Alberta Mezzadri, Presidente di giuria Premio Morra – per la giuria la lettura delle poesie è stata intensa e la scelta difficile. In particolare, una sezione del premio è stata dedicata agli adolescenti che hanno composto testi di grande raffinatezza e spessore.
Tra le poesie che hanno partecipato a questa edizione vi sono stati alcuni temi dominanti: il tormento dell’essere donna e poeta, lo scavo interiore, il ricordo del passato, ma anche la riflessione sul presente, spesso inquietante.
Le poesie premiate sono state le seguenti:
Poesia inedita:
1. Vicoli di Marina Minet (Teresa Anna Biccai)
2. Le stagioni delle zucche di Valerio Cascini
3. Dissolvenze di Andrea Tavernati
Poesia inedita – sezione giovani:
1. Il corvo all’usignolo di Ilaria Soren
2. Il momento di Sara Bellelli
3. Signum belli di Eleonora Norcini
Menzione della critica:
• Anna di tutte le Russie di Piero Marelli
Premio poesia edita:
• Antonella Antinucci, Burqa di vetro, Edizioni Tracce
Menzioni della giuria:
• Heram di Francesco di Ruggiero
• Lager di Filippo Passeo
• Europa di Livia Rocco
• Quando di Fabiano Braccini
La cerimonia di premiazione si terrà il 28 giugno alle ore 11 presso il Teatrino di Corte della Reggia di Monza.

valsinni-castello

Lascia un commento

*