Flash Feed Scroll Reader
dic 052014
 
image_pdfimage_print

“Il primo a non credere all’attuazione della legge 56/2014 sulle nuove Province è il governo Renzi che con la prima ipotesi di maxi emendamento da presentare al Senato, messa in circolazione in queste ore, propone in via generale la conferma del taglio di un miliardo di Euro alle Province che azzera ogni prospettiva di gestione decorosa di strade e scuole”.

Lo ha dichiarato Nicola Valluzzi intervenendo all’ assemblea dei Presidenti delle Province riunitasi a Roma per valutare le proposte del Governo ed organizzare l’iniziativa politico istituzionale idonea a scongiurare l’effetto disastroso di una riforma irrealizzabile e di un conflitto che prelude al totale abbandono di infrastrutture fondamentali per la vita di cittadini ed imprese.

“Il maxi emendamento del Governo – ha concluso Valluzzi – prevede fra l’altro per il personale la costituzione di un ruolo soprannumerario composto dal 50% dei dipendenti di ogni Provincia in servizio al 7 aprile 2014, considerato preventivamente in esubero rispetto all’esercizio delle funzioni fondamentali senza una concreta possibilità di attivare meccanismi di prepensionamento o riallocazione concreta presso altre amministrazioni pubbliche”.

Provincia-di-Potenza