Flash Feed Scroll Reader
mag 162014
 
image_pdfimage_print

Ecco quanto ha dichiarato il consigliere comunale Raffaele Papa sul fermo dei lavori al chiostro del centro storico di Tortora.
“Come risulta da ulteriore sollecito, ricevuto per conoscenza qualche giorno fa, non è stato ancora inviato alla Soprintendenza per i Beni Culturali della Provincia di Cosenza la progettazione dei lavori.
Dopo i tanti mesi trascorsi, non riusciamo a capire le motivazioni di tale amorfo ed incurante atteggiamento che disprezza un luogo particolare, pregiato e storico.
Ricordiamo che il Chiostro del Convento dei Frati Minori Osservanti di Tortora è stato edificato nei decenni a cavallo tra il XVI e il XVII secolo ed i lavori sono stati sospesi dopo lo scempio consumato per aver coperto gli affreschi esistenti, evidentemente questa non è storia da ricordare.
Diversamente riteniamo sia frutto di una permalosità eccessiva di un Sindaco che, come un bambino viziato, fa i dispetti al consigliere di minoranza ed a coloro che abitano quei luoghi i quali da mesi sono costretti a camminare su delle improvvisate passerelle tra l’acqua piovana l’inverno e la polvere l’estate.
È questa la punizione per aver osato rivelare che si stavano distruggendo degli affreschi !!!
Anche questa è cultura ma siccome è a costo zero ed è un progetto della precedente amministrazione non interessa, altro che valorizzazione del centro antico.
Eppure l’ultra decennale esperienza avrebbe dovuto dare un minimo di umiltà politico amministrativa anche in considerazione dei tanti limiti di una attività dedita più alla gestione del potere che alla risoluzione dei problemi della collettività”.

a

SAM_4734