Flash Feed Scroll Reader
giu 302014
 
image_pdfimage_print

“Quanti altri lavoratori dovranno morire sulla Salerno-Reggio prima che le istituzioni si decidano a intervenire?”. Se lo chiede il segretario generale della Filca Cisl Basilicata, Michele La Torre, commentando l’ennesimo incidente morale in un cantiere del tratto lucano della A3. La Torre torna a sollecitare la convocazione di un tavolo di crisi in prefettura per valutare la situazione e adottare i necessari provvedimenti. “È evidente che se sul tratto lucano di un importante cantiere pubblico muoiono in pochi mesi tre lavoratori – denuncia il segretario della Filca – si può parlare di un generale e pericoloso allentamento delle misure di sicurezza. Purtroppo né le istituzioni preposte né alcune imprese coinvolte nei lavori del tratto lucano hanno dimostrato finora la dovuta sensibilità”.

lavori autostradali