Flash Feed Scroll Reader
mar 172014
 
image_pdfimage_print

Rocco Perrrone, sindaco del comune potentino: “Andremo a interessare, in tutto, circa 300 famiglie. Il nostro obiettivo è avviare l’iter e partire con i lavori, almeno nel centro storico, entro l’estate”
Ridurre del 50%, entro 5 anni, il costo dell’energia per la comunità di Sasso di Castalda. È l’obiettivo – ambizioso ma realizzabile, numeri alla mano – che l’amministrazione del Comune potentino si è data stando alle linee guida del Piano d’azione per l’energia sostenibile presentato nel 2012 e, nel 2013, tra i vincitori del Premio A+CoM per i migliori PAES italiani. “Nonostante i ritardi burocratici causati dal rinnovo delle cariche regionali – sottolinea Rocco Perrone, sindaco di Sasso di Castalda – ci stiamo muovendo in queste settimane per mettere in atto una serie di progetti che vadano a coinvolgere le abitazioni della nostra cittadina”. Si parla, innanzi tutto, di “facilitare, economicamente e amministrativamente, gli interventi dei privati per ammodernare e rendere energicamente più efficienti le proprie abitazioni. Dando allo stesso tempo un segnale importante – prosegue il sindaco – per movimentare l’economia del territorio. Andremo a interessare, in tutto, circa 300 famiglie: il nostro obiettivo è avviare l’iter e partire almeno nel centro storico entro l’estate”.
Lavori di coibentazione (il cosidetto “cappotto termico”), installazione di pannelli fotovoltaici e sostituzione di infissi che, da un lato, renderanno le abitazioni del comune lucano meno “energivore” (e quindi anche più economiche) e, dall’altro, permetteranno a imprese e professionisti del territorio di trovare nuovi lavori. Un coinvolgimento attivo dei cittadini, dunque, aspetto che è elemento fondamentale del Piano (redatto dalla Società energetica lucana) premiato da A+CoM, concorso promosso da Alleanza per il Clima e Kyoto Club per incoraggiare e stimolare le amministrazioni comunali a dotarsi di Paes che siano strumenti di lavoro ambiziosi, qualificati e operativi (A+CoM arriva quest’anno alla sua terza edizione: per partecipare c’è tempo fino al 14 marzo – info sul sito www.climatealliance.it).

Sasso di Castalda, Scorcio