Flash Feed Scroll Reader
apr 262014
 
image_pdfimage_print

Un cambiamento della “Politica” a livello comunale e un rinnovamento della “classe dirigente” che ha amministrato l’Ente Locale negli ultimi anni.
Questo chiede oggi il popolo di Bernalda secondo il questionario proposto dall’Associazione “Prima Persona Bernalda-Metaponto” che ha voluto promuovere in vista dell’elezioni comunali del 25 maggio prossimo, un sondaggio di opinione sulla situazione politico-amministrativa di Bernalda.
I risultati del sondaggio inoltre hanno messo in evidenza come sia negativo il parere della cittadinanza bernaldese, che ha partecipato all’iniziativa, sulle passate amministrazioni del Comune di Bernalda.
L’85,29% degli intervistati, infatti, ha risposto Negativamente alla domanda sul giudizio complessivo della classe politica che ha amministrato la città di Bernalda negli ultimi 20 anni.
Un risultato che non può certamente passare inosservato.
La sfiducia nei partiti è il risultato più evidente del sondaggio che evidenzia difatti che il 35,59% degli intervistati vorrebbe una classe politica espressione della società civile limitando peso ai partiti e il 26,27% solo espressione della società civile senza partiti, contro il 34% che la vorrebbe dei Partiti e della società civile e il 3,39% solo dei partiti.
Il Questionario ha inoltre dato la possibilità ai cittadini di dare un voto agli amministratori che nel corso degli ultimi 20 anni hanno guidato il Comune di Bernalda.
Ed il risultato non è certamente lodevole per gli amministratori che sono stati inequivocabilmente bocciati dagli intervistati che chiedono ai prossimi amministratori di favorire lo sviluppo delle attività economiche e produttive sul territorio (77%), rendere la città più vivibile sotto il profilo urbano, ambientale, infrastrutturale (74%), incrementare le opportunità di lavoro e di inserimento dei giovani e promuovere la crescita culturale, civile e sociale dei giovani dell’intera Comunità (72%), riorganizzare la macchina burocratica per migliorare l’efficienza dei servizi comunali (71%), rafforzare la vita democratica e la partecipazione dei cittadini alle scelte amministrative (57%).
Risultati importanti, quelli del sondaggio che “Prima Persona Bernalda-Metaponto” ha voluto fortemente proporre ai cittadini che sono stati chiamati a dare un giudizio a chi li ha amministrati fin ora e che hanno potuto chiedere forse per la prima volta, cosa vorrebbero per il proprio Paese.
Sta ora a chi si affaccerà alla competizione elettorale cercare di capire davvero le esigenze del Cittadino e creare quella strada giusta che riporti la fiducia, ormai persa, verso la Politica.
Compito che l’ Associazione bernaldese , attraverso il confronto, il dialogo sta cercando di attuare affinché tutti i cittadini di Bernalda possano partecipare alla vita politica e civile del Paese in Prima Persona.

prima persona