Flash Feed Scroll Reader
ott 022014
 
image_pdfimage_print

Con un finanziamento regionale di circa 180mila euro, ed in tempi c.d “ europei” di appena tre mesi per la realizzazione completa dell’opera, e’ stato integralmente riqualificato, dopo circa 30 anni, il palazzo degli uffici del comune di episcopia. La grande struttura,appollaiata ai piedi del castello angioino, che ospita attualmente il municipio, la scuola secondaria inferiore , l’ufficio postale, ed il coordinamento di area delle pp.tt., e la centrale comunale della telecom, era stata costruita circa un trentennio addietro,e, peraltro, si colloca in pieno centro urbano e rappresentava, anche urbanisticamente, alla vista ci chi circolava nella sottostante superstrada sinnica, un vero e proprio pugno nell’occhio: per lo stato di logico degrado in cui versava, a causa del trascorrere del tempo.
con la sua integrale coibentazione, il rifacimento completo della copertura e degli infissi e la ristrutturazione degli interni, oltre che ovviamente alla ritinteggiatura ,rispettando un corretto piano colore, si e’ raggiunto il duplice risultato, di avere una migliore fruibilita’ degli uffici pubblici e scuole da parte degli utenti, in uno al contenimento dei consumi elettrici e di riscaldamento, quantificati dai tecnici, nell’ottica del 30 % almeno. Fiore all’occhiello dell’opera realizzata infine, l’utilizzo, ai fini del rispetto ambientale, di materiali del tutto naturali, quali il sughero, ottimo isolante naturale, che ora ricopre l’intera struttura.
Soddisfazione, per la bella riuscita dell’opera, ha espresso il sindaco Biagio Costanzo, anche per essere riusciti a rispettare i termini di realizzazione dell’opera, molto ristretti, trattandosi di fondi europei da consumare rapidamente a pena di revoca e di restituzione dei finanziamenti pervenuti: un grosso plauso, quindi, va ai tecnici ed alle imprese realizzatrici.

biagio costanzo