BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Gen 262014
 

Torna, anche quest’anno, l’ormai consueto e sempre atteso appuntamento con il
Premio Ande “Donne dell’Anno” 2014: il prezioso momento celebrativo che l’Associazione Donne Elettrici di Potenza, Associazione politica apartitica, ancora una volta con il sostegno del Comune della Città di Potenza e con il patrocinio della Regione Basilicata, della Provincia di Potenza e dell’APT Basilicata, con la condivisione dell’Ufficio della Consigliera di Parità, organizza e promuove per rendere omaggio alle donne, lucane e non solo, che si sono distinte per particolare impegno, dedizione e fermezza sulla scena regionale eccellendo, per merito e capacità nel campo dell’imprenditoria, del giornalismo, della produzione letteraria, del welfare, della giustizia, dell’amministrazione della cosa pubblica, del volontariato e della solidarietà, della tutela dei diritti e del contrasto alle più diverse forme di discriminazione.
L’appuntamento, promosso, curato e organizzato da Maria Anna Fanellli, si terrà il 28 gennaio, alle ore 17,30, al Teatro Stabile di Potenza. È prevista la partecipazione dei massimi referenti delle Istituzioni locali e di autorevoli esponenti del mondo della cultura, del volontariato, dell’associazionismo e delle Istituzioni scolastiche. Pertanto interverranno: il Presidente della Giunta regionale Marcello Pittella, il Sindaco di Potenza Vito Santarsiero, in rappresentanza dello Stato il Prefetto di Potenza Rosaria Cicala (prima donna Prefetto della Basilicata), il Presidente del Consiglio regionale Piero Lacorazza, il Presidente del Consiglio provinciale di Potenza Palmiro Sacco. Saranno, inoltre, presenti le Dirigenti scolastiche del Liceo Musicale Statale di Potenza e dell’IPSSEOA “U. Di Pasca” Rosalinda Cancro e dell’Istituto Comprensivo di Potenza Torraca-Bonaventura Pina Arlotto.
L’iniziativa vedrà, infatti, il coinvolgimento dei due Istituti scolastici: in apertura e in chiusura si terrà il Concerto a cura dell’Orchestra del Liceo Musicale, diretta dal Maestro Giovanni Catena, coadiuvato dal Docente-referente Maestro Enzo Izzi, mentre, nel corso della cerimonia, sarà messa in scena la performance “Il ragno e la coccinella” tratta dallo spettacolo “Momenti2013” ideato e proposto dall’Istituto Comprensivo Torraca-Bonaventura, curato e diretto dall’Insegnante di Propedeutica alla Danza classica Tiziana Satriani.
Nel corso della cerimonia sarà proiettato il video di presentazione delle Premiate del 2014.
All’organizzazione complessiva hanno dato il loro contributo il Funzionario dell’Ufficio Cultura del Comune di Potenza Piera De Marca, la Referente dell’Ufficio Stampa del Comune Loredana Costanza, le Consigliere dell’Ande Rosaria Dragone Tucci, Giusi Bollettieri Lauria, Stefania Iosa, Raffaella Coppola.
Anche quest’anno, così come già in passato, il Premio sarà assegnato a donne che l’Ande ha ritenuto meritevoli di essere portate all’attenzione come validi esempi di percorsi di brillanti carriere e significative capacità professionali e umane, esse stesse espressioni degli alti impegni che il Premio pone alla base della sua dichiarata mission. “Il Premio – evidenzia la dottoressa Maria Anna Fanelli – vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo e sull’impegno per il mainstreaming e per l’empowerment che tante donne lucane, pur poco presenti o escluse dalle Istituzioni, con coraggio e tenacia, portano avanti nel lavoro quotidiano, sfidando le difficoltà delle discriminazioni sempre presenti e striscianti, anche e soprattutto nella Politica e nelle Istituzioni, conciliando vita-lavoro, lottando contro la precarietà, sostenendo l’attenzione a ‘generi e generazioni’, producendo iniziative e atti di successo e di qualità così da trasformarsi da ‘beneficiarie’ in ‘agenti protagoniste’, insieme agli uomini (là dove viene loro consentito di esprimersi) di azioni di programmi di sviluppo e di equità e giustizia che riguardano l’intera società. L’Associazione intende così riconoscere i tanti talenti femminili, modelli positivi di donne capaci di affrontare la vita con impegno, professionalità, generosità e spirito di sacrificio: capaci di esprimere forza ed entusiasmo in tempi a dir poco terribili per l’universo femminile a fronte dell’inarrestabile emorragia di violenze e brutalità cui assistiamo e cui occorre opporre convinte azioni istituzionali e campagne di sensibilizzazione e di prevenzione, in primis, contro violenza, femminicidio e pedofilia”.
Il Premio Donne dell’Anno, istituito nel 1990, rientra nell’ambito di quel piano per le Politiche di Genere e per la messa in rete delle buone prassi che la stessa Ande di Potenza, aderente all’Associazione Nazionale Donne Elettrici, pone tra i suoi capisaldi fondativi sin dalla sua stessa costituzione, nel 1980, e intende continuare a mettere in campo per l’affermazione di una reale cultura delle pari opportunità e dell’equità sociale anche attraverso l’attuazione di una reale e concreta democrazia paritaria la cui necessità è stata dall’Ande sempre richiesta e sollecitata.
Cristiana Lo Pomo

potenza6

 Lascia una Risposta:

*