Flash Feed Scroll Reader
ott 212014
 
image_pdfimage_print

Uno dei temi di grande rilevanza sociale sta per portare i suoi primi frutti nella Città di Policoro. Parliamo del “Dopo di Noi”, l’importante struttura in fase di ultimazione, finanziata con fondi P.O.I.S. del P.O. F.E.S.R. 2007-2013, e destinata ad ospitare persone adulte con disabilità grave che restano sole e senza supporto familiare. A far visita nella città di Policoro nei giorni scorsi, il Presidente Nazionale della Fondazione Dopo di Noi, il dott. Emilio Rota, coadiuvato dai referenti nazionali dell’ANFASS, Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale. “La presenza a Policoro del Presidente nazionale della Fondazione “Dopo di Noi” ha un significato importante per questa Città, vista l’opera che stiamo portando a compimento, dove 12 disabili senza genitori potranno essere assistiti in una casa alloggio che li ospiterà”. A dichiararlo, il primo cittadino, Rocco Leone, “Cicerone per un giorno” tra le strutture socio assistenziali e ricettive del territorio. “Policoro può diventare un centro importante per la disabilità: siamo partiti con le attività del Centro Smile ed arriveremo con la residenzialità del Dopo di Noi, dando opportunità di migliore vivibilità delle persone meno fortunate di noi, di sollievo alle famiglie e di opportunità occupazionali per gli operatori sociali”. “Raggiugeremo l’importante obiettivo di rendere Policoro città accessibile a tutti, considerato anche il successo di altri progetti-pilota realizzati negli ultimi anni, a partire dall’acquisito delle sedie Job per arrivare al progetto DisabilmenteMare, entrambi appetibili anche sotto il profilo turistico, vista la richiesta proveniente da altre regioni d’Italia”. Il dott. Emilio Rota, Presidente Fondazione Dopo di noi, commenta così la visita policorese: “Nei suoi 56 anni di vita Anffas ha impostato propria la “mission” sul rispetto dei diritti umani facendo propri i principi della Convenzione ONU delle persone con disabilità; la loro speranza di vita è aumentata; i loro genitori, invecchiando, si pongono un quesito estremamente angosciante: “e dopo di noi, che ne sarà di nostro figlio?”. “Le persone con disabilità hanno il diritto ad invecchiare dignitosamente, avere risposte e sostegni adeguati, che non sempre coincidono con quelli di un semplice anziano”. “L’azione sociale allora deve tendere a promuovere e organizzare l’ambiente, e permettere loro ed alle loro famiglie di sviluppare un futuro all’interno di progetti ecologicamente inclusivi, evitando così situazioni emergenziali”. “Un grande plauso ed un fervido augurio al primo cittadino Rocco Leone, che, con lungimiranza ed impegno ha sostenuto il progetto residenziale che a breve prenderà forma e sostanza, diventando un importante punto di riferimento per Policoro, per la provincia di Matera e per tutta la Regione Basilicata”. “Un sincero pensiero quindi alle nostre famiglie, che potranno così affrontare il futuro con maggiori certezze”.

policoro