Flash Feed Scroll Reader
set 222014
 
image_pdfimage_print

La Giornata del Maestro 2014 , svoltasi a Matera il 19 sett. u.s. , presenti Maestre e Maestri del Lavoro , provenienti da tutta la Basilicata , ha voluto testimoniare la propria convinta adesione alla candidatura di Matera Capitale Europea della Cultura 2019.
Un evento che non ha voluto avere alcuna ritualità , ma la determinata e convinta volontà di continuare a testimoniare , con l’impegno di tutti i Maestri del Lavoro , perché il Paese riprenda il suo percorso di sviluppo sociale ed economico , partendo dalle sue periferie , quale può essere il territorio lucano, esaltando le tante emergenze di cui dispone , come i giacimenti culturali e Matera ,con il patrimonio dei Sassi,ne è una fra le più significative evidenze.
Ai saluti non formali ma di profondo significato dei Consoli Provinciali di Matera MdL Nino Salvatore e di Potenza MdL Renzo Berardino , che hanno sottolineato la volontà a non volersi e doversi estraniare dall’impegno a continuare a dare il contributo, ognuno per la propria parte, perché si riprenda a crescere in una società giusta e sana ed hanno ringraziato le Autorità Civili e Religiose che con la Loro presenza hanno voluto dare lustro ed attenzione ai Maestri del Lavoro di Basilicata .
I lavori sono stati introdotti dal saluto gradito dell’Ecc.za Mons. Ligorio – Vescovo di Matera – che ha esortato ad avere fiducia , lavorando tutti insieme per una società che , ripiegandosi sul lavoro per tutti, sappia restituire il senso vero della dignità umana.
Centrale e ampia la relazione proposta dal Console Regionale dei Maestri del Lavoro MdL Antonio Papaleo che ha ricordato come l’iniziativa , pur nella sua periodica cadenza , non vuole essere un evento annuale che si ripete con monotonia, ma una occasione per rinsaldare i vincoli associativi fra i Maestri , in uno con il rilancio dell’appartenza , specie per la presenza del Vice Presidente per il Sud della Federmaestri MdL Vincenzo Esposito che , nel suo non scontato intervento ha richiamato il ruolo che i Maestri intendono svolgere nel Paese e segnatamente nel Mezzogiorno per un riscatto vero , che fondi le sue basi proprio nel rilancio delle politiche occupazionali ; a tal proposito si è detto molto interessato alla candidatura di Matera 2019 ed ha proposto l’eventuale svolgimento di una apposita Conferenza Programmatica dei Consolati Meridionali dei Maestri del Lavoro.
Il Console Regionale MdL Papaleo , dal canto suo ,non ha mancato di evidenziare le potenzialità presenti sul territorio lucano perché possa recuperarsi dalla condizione di “ territorio cenerentola” per i suoi elevati indici di disoccupazione , a cui si aggiunge l’altra vera emergenza , rappresentata dalla migrazione di “ cervelli “ , stante il crescente fenomeno dei giovani , specie scolarizzati , che lasciano il territorio , per cui si continua a registrare un sistematico calo demografico, con una popolazione fatta sempre più di persone anziane. Da qui l’urgenza che le Istituzioni riprendano un percorso di sviluppo che sappia interrogarsi principalmente su comparti quali le Costruzioni , l’Ambiente, l’Agricoltura, la Sanità ,ma principalmente sul comparto del Turismo o dei Turismi , specie per rendere sempre più attrattiva la Basilicata e per essa la Città di Matera.
All’articolata relazione gli hanno fatto eco per la Regione la D.ssa Maria Rosaria Sabia – Dirigente dell’Ufficio Lavoro che ha richiamato le varie iniziative approntate dalla Regione , quali quelle riferite alla Garanzia Giovani ed al Reddito Minimo Garantito ; il Sindaco Salvatore Adduce che , condividendo le riflessioni addotte dalla relazione, ha evidenziato come “ Matera 2019 “ deve essere fatta equivalere a quel “ percorso fantastico” su cui scommettere per il futuro dell’intera Regione , che sappia coniugare “ cultura a coltura “ , nell’ambito di un vero e proprio “ Laboratorio per il Bene Comune “ ; ha , quindi , svolto il proprio intervento il Vice Prefetto Vicario Dr. Gentile che ha richiamato l’importanza di sentirsi Maestri del Lavoro , specie per la testimonianza che viene data alle nuove generazioni , in termini di valori ; concetti immediatamente recuperati sia dall’intervento di Don Filippo Lombardi- Responsabile Diocesano della Pastorale del Lavoro, che dall’Assessore ai Lavori Pubblici di Matera Trombetta che hanno richiamato la necessità di ritornare alla meritocrazia se si vogliono indicare obiettivi di speranza per il futuro.
Durante la manifestazione si è proceduto alla consegna alle Autorità dei gagliardetti da parte dei Maestri del Lavoro ; mentre alla Federmaestri è stata consegnata la bandiera di Matera 2019 , direttamente dalle mani del Sindaco , il Presidente della Camera di Commercio Angelo Tortorelli ha consegnato al Vice Presidente per il Sud dei MdL un volume che ricorda Matera.ed il Console di Matera ha consegnato alla stesso Vice Presidente un bassorilievo in ceramica artigianale raffigurante i Sassi.
Infine, a conclusione della iniziativa si è proceduto alla consegna dei Premi Adinolfi ai MdL Galasso Rocco, Papaleo Stanislao e Santarsiero Salvatore; del Premio Campochiaro al MdL Laguardia Rocco e del Premio di anzianità di iscrizione per il Consolato di Matera alla MdL Ida Altavilla :L’occasione si è conclusa con un incontro conviviale per tutti i Maestri intervenuti ed una interessante visita guidata nei Sassi .
papaleo