Nuove scosse di terremoto. L’area sud della Basilicata, il golfo di Policastro ed il Pollino calabrese come il Giappone, ormai non si scende nemmeno più in strada

Brusco risveglio stamane, festa dei santi Pietro e Paolo, per le popolazioni della Valle del Noce e per l’Alto Tirreno Cosentino. Due scosse hanno allarmato non poco. La prima è aveenuta alle 6.32, la seconda alle 7.42. La prima è stata particolarmente avvertita ed è stata ondulatoria (sopra il terzo grado). La gente però è rimasta in casa, ormai l’abitudine delle scosse avvicina sempre più questo comprensorio ai territori sismici nipponici.

terremoto--400x300

Lascia un commento

*