Flash Feed Scroll Reader
feb 232014
 
image_pdfimage_print

Lunedì 24 febbraio, si svolge la presentazione del progetto di rifunzionalizzazione dell’ex scalo merci della Stazione di Potenza Superiore realizzato da Legambiente in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane

Innescare un processo di economia solidale che tiene conto dell’eccezionale importanza dei beni comuni ambientali, sia come valore in sé da conservare a beneficio delle presenti e future generazioni, sia come base per promuovere uno sviluppo locale sostenibile basato sul corretto uso delle risorse naturali ed ambientali. È questo l’obiettivo del progetto “Green Stations” che Legambiente presenterà lunedì per la prima volta in Italia a Potenza, in concomitanza con l’arrivo del Treno Verde, la storica campagna dedicata al rilevamento dell’inquinamento atmosferico e acustico realizzata in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane.

A bordo del convoglio ambientalista domani, lunedì 24 febbraio, (alle ore 11.30 al binario 1 della stazione centrale di Potenza) sarà presentato il progetto di rifunzionalizzazione dell’ex scalo merci di Potenza Superiore in Centro per la Sostenibilità ambientale e presidio culturale e sociale. Una struttura che vuole essere un luogo di “altra economia”, attraverso l’allestimento di laboratori di riciclo o riuso di materiali, di spazi espositivi per la promozione del consumo critico alimentare di prodotti biologici e a Km0, sfusi e non imballati, del commercio equo e solidale, ma anche un centro per la diffusione di pratiche di riduzione dei rifiuti, dal baratto di beni in buono stato, alla consulenza alle pubbliche amministrazioni in tema di acquisti verdi.

Uno “scalo” per l’incontro, la formazione e lo sviluppo di una cultura ambientale e della sostenibilità in città. Le attività saranno realizzate grazie al sostegno di Fondazione con il sud, attraverso il bando ambiente “Verso Rifiuti 0”.

Interverranno: Rossella Muroni, direttrice generale Legambiente; Marco De Biasi, presidente Legambiente Basilicata onlus; Roberto Pagone, direttore Produzione Territoriale RFI e Lorenzo Barucca, responsabile progetto GreenStations Legambiente.

Le Green Stations sono strutture all’interno di stazioni di Ferrovie dello Stato, posizionate in diversi territori in Italia che propongono turismo educativo, naturalistico, storico e culturale, per la riscoperta culturale per far crescere l’importanza di alcuni valori che i nostri territori conservano.

legambiente