Flash Feed Scroll Reader
feb 272014
 
image_pdfimage_print

Un piccolo viaggio all’interno della Provincia di Potenza. È quello che hanno fatto il 5 febbraio 2014 gli allievi delle classi quinta A e quinta B dell’istituto comprensivo “Don Bosco” di Rotonda, nell’ambito della X edizione del progetto “Playenergy” – Spazio delle Idee.

Un progetto, promosso dall’Enel, attraverso il quale viene chiesto da diversi anni agli studenti di immaginare nuovi utilizzi dell’energia elettrica, ripensando la vita di tutti i giorni, per costruire un mondo più pulito, efficiente, sicuro e intelligente. La scuola di Rotonda partecipa da anni al concorso della società Enel e quest’anno i bambini hanno inventato filastrocche, poesie e racconti (presentati sotto forma di audiolibro) sulle fonti di energia alternativa ed inesauribile (acqua, vento e sole), ricevendo una menzione speciale, che si somma ad altre tre menzioni e alla vincita di una stampante ottenute negli scorsi anni.

I piccoli visitatori, accompagnati dalle docenti Gianfranca Armani – Referente del progetto – Rosanna Pataro, Rosa Bianca Marina e Rosa Maria Pina e dal vicepresidente del Consiglio d’Istituto Massimo Desiderio, hanno dunque partecipato, in mattinata, alla premiazione del progetto, tenutasi nell’aula magna dell’Università di Basilicata, alla presenza del pro Rettore, del Responsabile Enel – zona Potenza, del Responsabile delle relazioni esterne Enel- Italia Area Sud, della Referente per l’integrazione dell’Ufficio scolastico provinciale di Potenza e dell’Assessore all’Ambiente del comune di Potenza.

Successivamente, nel primo pomeriggio, hanno visitato, il palazzo della Provincia di Potenza ubicato in piazza Mario Pagano, dove allievi e docenti sono stati accolti dal Capo di Gabinetto Antonio Di Sabato e dal Consigliere Provinciale Carlo Tarantino.
Il suddetto incontro ha rappresentato la coerente conclusione di una giornata dedicata alla comprensione del ruolo e delle funzioni delle Istituzioni e della Provincia di Potenza.
Il Capo di Gabinetto e il Consigliere Tarantino con efficacia e semplicità hanno illustrato ai giovani e graditi ospiti il contesto storico che ha determinato la nascita delle Provincia e di quella di Potenza, in particolare, l’ evoluzione della legislazione costituzionale ed ordinaria riferita all’ Ente Provincia ed il ruolo di fondamentale importanza assunto dalla suddetta Istituzione nel corso della sua storia di oltre 150 anni.
In tal senso entrambi hanno evidenziato come, proprio nella Sala del Consiglio Provinciale dove gli studenti sono stati ricevuti, circa tre anni fa sono stati festeggiati in forma solenne i 150 anni della Provincia di Potenza, una Provincia che è stata, pur tra tante difficoltà, sempre vicina ai cittadini ed ai bisogni delle comunità del territorio e che ha rappresentato, da sempre, un punto di riferimento per la crescita dell’ aree più svantaggiate della Provincia stessa.
A riguardo le funzioni della Provincia, come contemplate nel Testo Unico del 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni, sono state ricondotte, per una migliore comprensione, ad alcune delle attività concretamente poste in essere nel corso degli anni della Provincia di Potenza soprattutto con riferimento all’ area sud ed a quella del Mercure.
Il Capo di Gabinetto Di Sabato ha poi illustrato le competenze della Provincia in tema di viabilità, di trasporti , di ambiente, di cultura, di polizia provinciale e di pianificazione del territorio, competenze che assumono un rilievo essenziale per la zona di provenienza degli ospiti, sede, come è noto, dell’ Ente Parco Nazionale del Pollino.
Agli studenti è stata, altresì, data l’opportunità di visitare e di accomodarsi nelle Sala della Giunta provinciale e del Consiglio, di sedere tra i banchi della Presidenza, degli Assessori e dei Consiglieri, ossia di sentirsi direttamente protagonisti di una Istituzione la cui importanza, spesso, non è ben compresa dai cittadini e dai giovani soprattutto per le campagne mediatiche denigratorie a cui l’ Ente Provincia è stato sottoposta nell’ ultimo periodo.
A riguardo si è anche parlato del processo di riforma in itinere che dovrebbe portare ad una profonda modifica del ruolo delle competenze e della rappresentanza politica delle Province.
Gli studenti, durante la loro visita, hanno mostrato particolare attenzione ed interesse alle funzioni degli organi della Provincia(Presidente, Assessori, Consiglieri) e sono stati favorevolmente colpiti dalla bandiera e dallo stemma della Provincia di Potenza il cui significato è stato accuratamente spiegato ed illustrato dai rappresentati della Provincia stessa.
L’incontro si è concluso con la consegna agli studenti di una immagine dello stemma e di un opuscolo, realizzato dalla Struttura Speciale di Gabinetto del Presidente contenente tra l’altro, la storia del Palazzo della Provincia di Potenza che è sede anche della Prefettura di Potenza.
Inoltre agli accompagnatori è stata donata una copia della Costituzione realizzata dall’ Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato in occasione della ricorrenza dei 60 anni della Costituzione italiana.
La visita delle Istituzioni Scolastiche presso la Provincia di Potenza rappresenta una delle tante iniziative intraprese tese a sviluppare anche nelle giovani generazioni la fiducia nello Stato e nelle loro Istituzioni in un periodo di forte delegittimazione e di crisi economica.
Pertanto è auspicabile che questo continuo interscambio tra pubbliche Istituzioni del territorio possa continuare e si implementi nell’interesse della collettività e del progresso del nostro territorio.
Infatti solo il contatto diretto tra Dirigenti, Funzionari docenti ed alunni e lo scambio di informazioni reciproche, consente di crescere e di migliorarsi nelle quotidiane attività e contribuisce a trasformare gli studenti di oggi in cittadini consapevoli e partecipi alla vita pubblica del nostro paese.

stud

syud2