Flash Feed Scroll Reader
mag 022014
 
image_pdfimage_print

La produzione di rifiuti derivanti dal consumo di RAEE (Rifiuti d’apparecchiatura elettrica ed elettronica) è in continuo aumento. Basti pensare che è cresciuta a livello europeo sino a tre volte di più rispetto al flusso medio dei rifiuti, a causa della costante diminuzione del ciclo di vita media del prodotto. Questo comporta non soltanto delle responsabilità di gestione ma anche la necessità di fare prevenzione laddove possibile.

Con questo scopo nei giorni 7, 8, 11, 19 e 20 maggio a Potenza, in diversi punti della città, si terranno delle raccolte speciali di RAEE e personal computer. I PC raccolti verranno ricondizionati dagli studenti dell’IPSIA Giorgi di Potenza e utilizzati per l’allestimento di aule informatiche in alcuni istituti penitenziari lucani, con l’obiettivo di allungare il ciclo di vita di questi prodotti e garantire gratuitamente lo smaltimento dei rifiuti presso le case circondariali lucane.

L’iniziativa, promossa da Legambiente Basilicata in collaborazione con l’istituto scolastico IPSIA Giorgi di Potenza, Ri.Plastic e l’associazione culturale Esse, verrà presentata in una conferenza stampa che si terrà lunedì 5 maggio alle ore 11 presso l’istituto scolastico IPSIA Giorgi di Potenza, nella sala della Presidenza.

La raccolta speciale di RAEE e PC è una delle azioni del progetto “Centro per la sostenibilità” promosso da Legambiente Basilicata in partenariato con Circolo Legambiente Potenza, istituto scolastico IPSIA Giorgi, RI.PLASTIC S.P.A., UNATERRA Societa’ Coop. Sociale a r.l., Comune di Potenza, Polo dell’artigianato artistico e sostenuto da Fondazione con il sud.

Alla conferenza saranno presenti il Provveditore regionale Basilicata Salvatore Acerra, il direttore del Carcere di Potenza Michele Ferrandina, Pierangelo Ferrara di Ri.Plastic, la preside dell’istituto scolastico IPSIA Giorgi di Potenza Giovanna Sardone, il presidente di Legambiente Basilicata Marco De Biasi e Carlo Rutigliano dell’associazione culturale Esse.

raccolta straord