Flash Feed Scroll Reader
mag 252014
 
image_pdfimage_print

Il 24 maggio 2014 si è svolto presso la Sala Atomium dell’ISis “Miraglia” l’evento “La scuola a Mezzogiorno”. Come succede da qualche anno, nel periodo autunnale ed invernale gli studenti degli istituti di Lauria e Rotonda hanno preso parte ad un vero e proprio “cantiere” di lettura e scrittura ponendo al centro un libro.
Quest’anno è stato scelto il libro di Francesco De Filippo e Maria Frega “Scampia e Cariddi”. Il volume che raccoglie una vera e propria inchiesta parla di un Sud raccontato dai suoi giovani senza infingimenti e facili vittimismi.
Gli autori hanno incontrato i ragazzi che lavorano nelle fucine di Taranto e Trapani e quelli che il lavoro non ce l’hanno, i forzati del call center, i troppi che le carte in regola le hanno ma senza tavoli su cui giocare. Fino agli espatriati, i nuovi emigranti. Un’inchiesta appassionata ma obiettiva, nella convinzione che quella del Meridione sarebbe una sconfitta dell’Italia.
Francesco De Filippo è scrittore, saggista e giornalista all’Agenzia Ansa. E’ stato spesso inviato in Italia e all’estero; come scrittore ha pubblicato dieci libri (per Mondadori, Rizzoli, Editori Riuniti, Infinito) tradotti anche in Francia, Germania e Repubblica Ceca. Alcune sue opere sono state messe in scena in teatro (www.francescodefilippo.it)
Maria Frega è Sociologa, è di Lungro (Cosenza) e vive a Roma, dove si è laureata alla Sapienza e si è perfezionata in Comunicazione e Diritto dei Popoli alla Fondazione Internazionale Lelio Basso. Collabora con quotidiani e periodici, analizzando e raccontando fenomeni sociali (multiculturalismo e minoranze, lavoro) e culturali.
Nel corso della serata, presentata da Rosarita D’Orsi sono stati tributati dei premi e dei riconoscimenti intervallati da intensi momenti artistici curati dagli studenti.

L’evento

Le interviste: Natale Straface, Francesco De Filippo, Maria Frega, Pino Sassano